domenica 24 maggio 2015

RECENSIONE: Anna and the French Kiss di Stephanie Perkins



Buona domenica e buona lettura! Ho letto questo libro in lingua originale senza sapere che sarebbe arrivato da noi.
Titolo: Il primo bacio a Parigi 
Titolo originale: Anna and the French Kiss
Autore: Stephanie Perkins
Prezzo: 14,90
Pagine: 431
Editore: DeAgostini
Data di pubblicazione: 3 Febbraio 2015
Trama
Non c’è nulla che Anna aspetti più dell’ultimo anno al liceo. E’ sicura che ogni singolo momento insieme alla sua migliore amica e al ragazzo per cui ha una cotta colossale sarà indimenticabile. Ma le cose non vanno affatto come sperato perché i genitori di Anna decidono di spedirla per un anno intero in collegio a Parigi. Anna è disperata … almeno fino al giorno in cui incontra Etienne St.Clair. Divertente, sensibile, affascinante, St. Clair sembra proprio il ragazzo perfetto. C’è solo un piccolo problema: lui è fidanzato. Ma- si sa – Parigi è la città più romantica del mondo, e tra una passeggiata sulle rive della Senna e un appuntamento al chiaro di luna, tutto può succedere…

Da quando bazzico più spesso su goodreads, i capita di vedere spessissimo alcuni libri che tutti leggono e apprezzano. Questo è ciò che è successo con “Anna and the french kiss” un libro new adult che piace a moltissime persone e, cercando il libro in lingua del mese di marzo, eccomi che l’influenza altrui ha avuto la meglio.

La protagonista della storia è Anna, una ragazza americana che, per colpa del padre scrittore, viene costretta a frequentare la scuola per americani di Parigi. Per un anno scolastico Anna rimane in Frania, conosce altri ragazzi e s’innamora.

Fondamentalmente la storia raccontata è una tipica americanata da teen ager che però mi è piaciuta abbastanza perché, oltre a essere facile da leggere in inglese, mi è sembrata simpatica e piacevole. Anna è una protagonista autoironica e amabile perché fa spesso sorridere il lettore con i suoi pensieri e le sue battute: credo che questo sia il punto di forza del libro, anche perché la storia e le complicazioni della sfera emotiva relative all’amicizia e all’amore sono cose già trite e ritrite. C’è il grande cambiamento di vita, fatto contro il volere della protagonista, c’è il primo ragazzo lasciato in America, c’è il secondo ragazzo conosciuto in Francia e ci sono delle amiche che, in un modo o nell’altro, fanno andare in crisi la protagonista. Il lieto fine è più o meno dietro l’angolo insomma e lo si capisce abbastanza presto. A differenza i Anna, che mi è piaciuta, i ragazzi coinvolti invece sono piuttosto scialbi anche se, fortunatamente, non sono stereotipati come ci si può aspettare.
Ripeto, nonostante questo, ho trovato il libro molto carino e scorrevole, mi ha intenerita e mi ha fatta sorridere più volte, oltre ad avermi fatto tornare in mente il periodo dell’adolescenza, dove tutto era una tragedia.
Quindi, la storia di questi ragazzi abbastanza privilegiati e moderni, con problemi familiari e complicazioni emotive, mi ha tenuto compagnia per un paio di serate e ho deciso di assegnare tre stelline al libro.

Lya

Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...