18 novembre 2017

Beauty Heroes | ottobre - novembre 2017

Buon sabato lettori e passanti!
Oggi mi appresto ha riprendere in mano un esperimento che ho iniziato a fare tempo fa, quello relativo al beauty, altra mia passione insieme ai libri. Questa rubrica l'ho trovata sul blog di una ragazza che seguo "The world of Claire"  e vorrei importarla sul blog. Mi piacerebbe, una volta ogni mese o due, scrivere qualcosa riguardo i prodotti cosmetici e da bagno che uso più spesso e con cui mi sono trovata meglio. Ammetto di togliermi spesso degli sfizi in ambito del make up e mi piacerebbe condividere le mie scoperte.


Dreamy matte eyeshadow palette - Nabla
Presente già nei miei preferiti non libreschi del mese, la palette è davvero un piccolo gioiellino che, in questo mesetto, ho sfruttato davvero tanto facendo tanti trucchi diversi: dai più semplici(solo opachi, opachi e metallici oppure spolverando velocemente un solo colore metallico) a quelli più elaborati( ho adorato l'accostamento tra inception, metal cupid e rose gold). I metallici sono davvero stupendi e i matte sono sfumabilissimi. Insomma, un ottimo acquisto che mi riprometto di usare spesso, anche perché non so quanto ancora durerà la moda degli ombretti caldi (vedi il fuxia/rosso che devo ancora studiarmi).

Cipria Indissolubile n.3 - Purobio
Questa cipria la ho da diversi mesi e, come vedete dalla foto, ha un bel buco al centro. La trovo ottima perché non è polverosa, opacizza al punto giusto, dura abbastanza, è bio e ha un ottimo prezzo(10 euro). Credo che la ricomprerò non appena sarà vicina alla fine perché non ho trovato alcun motivo per cercare altri prodotti e, in più, il nuovo packaging è molto smart perché è ricaricabile(una volta consumato il prodotto si può comprare solo il refill in cialda).

Liquid metal cream eyeshadow in "Daily Dose of Rose" - Catrice
Scoperta casuale del mese, in linea con il nuovo trend del metallico, questo ombretto in crema della Catrice è davvero bellissimo sia sfumato per dare giusto un po' di luce sulla palpebra, sia tamponato su altri ombretti in polvere per dare l'effetto metallico/bagnato e piuttosto intenso. Io ho due colorazioni ma quella che ho usato di più è stata questa "champagne rosa" che ho messo su tutta la palpebra sfumata per dare un aspetto più sveglio e luminoso all'occhio. Se capiterà, comprerò un'altra colorazione, quella sul marroncino perché penso che potrei sfruttarla allo stesso modo. L'altro colore che ho, il malva scuro, è davvero bello ma lo trovo più adatta a un trucco serale.

Rossetto "Verve" - Mac Cosmetics
Autoregalo che mi sono fatta lo scorso anno, Verve è un rossetto satinato della Mac che uso sempre nel periodo autunnale/invernale. Io lo uso come nude particolare e freddo sia di giorno che di sera; sulle mie labbra sembra abbastanza spento e marroncino ma lo adoro proprio perché mi vedo più "originale" indossandolo.

Eccomi giunta al termine di questa puntata degli eroi beauty! Spero possa interessarvi e proverò a ripetere la cosa tra un mesetto ;)

P.S. Abbiate pietà per le mie foto ^^

16 novembre 2017

RECENSIONE: Tè, Zucchero e Segreti di Nancy Naigle

Buona lettura!

Titolo: Tè, Zucchero e Segreti
Autore: Nancy Naigle
Pagine: 336
Prezzo: € 9,99 /e-book € 3,99
Editore: Amazon Crossing

Tram
a
La bella e risoluta Jill Clemmons ha deciso di abbandonare Adams Grove, il paesino di campagna dove è nata, per costruirsi una nuova vita in Georgia. Ma in quel remoto angolo di Virginia ha lasciato il suo affetto più grande, la nonna Pearl, che l’ha cresciuta come una figlia dopo la morte dei genitori. Il suo cuore si è allontanato anche da Garrett Malloy, il fidanzato di un tempo e una delle ragioni per cui Jill ha deciso di andarsene.
Quando tutto il paese si ritrova a piangere l’improvvisa scomparsa dell’amata Pearl, Jill ritorna ad Adams Grove per occuparsi del funerale e delle cose della nonna. La casa di Pearl custodisce però dei segreti inattesi. Segreti che riguardano il passato della nonna, ma anche il presente di Jill, e quello di Garrett. Segreti che, innescando una strana serie di eventi, faranno riavvicinare i due. Segreti che metteranno Jill di fronte a una scelta decisiva, e le insegneranno il valore più profondo dell’amore.


Per spezzare le mie ultime letture, ho deciso di dedicare un paio di giorni a questo romanzo evidentemente dolce e zuccheroso: Tè, zucchero e segreti.

Jill è una ragazza di campagna, semplice e genuina che, dopo essere stata tradita dal suo amore di sempre, scappa dalla sua cittadina natale e inizia a lavorare a Savannah insieme al suo nuovo fidanzato. La morte della sua amata nonna la riporta, dopo un anno, ad Adams Grove dove rivede la sua antica fiamma e rivede le sue priorità, scoprendo cose tremende.

Non spenderò molte parole su questo libro perché la trama non regge, all’inizio sembra di sì, ma poi, quando le cose iniziano a complicarsi e poi vengono chiarite, tutta la storia non fila per nulla. Oltre a questo, il titolo non centra assolutamente nulla con il suo contenuto, così come la cover. Entrambe le cose portano davvero fuori strada!
Jill, pur essendo cresciuta in una piccola città, è intraprendente e sicura finché un ragazzo le mostra una foto dove si vede che il suo primo e unico amore la tradiva. Ferita, scappa con quest’altro ragazzo e si consola subito con lui lavorando nella sua fondazione e diventando la sua fidanzata. Questo accade un anno prima dello svolgimento del romanzo. Dopo la morte della nonna Jill è costretta a tonare ad Adams Grove per sistemare le sue cose e, ovviamente, rivede il suo ex; la passione torna pian piano insieme ai ricordi, alternati alla sofferenza della perdita. Jill si ritrova molto presto a chiedersi se ha fatto la cosa giusta lasciando tutto e tutti per fuggire dal dolore senza affrontarlo di petto.
Fin qui nulla da dire per la trama però, ciò che accade dopo, che non voglio spoilerarvi, fa crollare tutta questa premessa. Vi dico solo che c’è un famoso ladro di mezzo, un truffatore, un paio di fidanzate gelose, avvelenamenti, violenza sulle donne e marginali momenti d’amore e tenerezza. Insomma, c’è troppa carne a cuocere in questo romanzo! Tutte queste cose messe insieme in modo abbastanza confuso, unite alla banalità di molti dialoghi e al finale scontato, hanno reso il libro piuttosto mediocre e poco interessante. Non sono riuscita a farmi coinvolgere da Jill né dal suo ex fidanzato/cagnolino così come non mi sono lasciata fregare dai cattivi di turno. L’unico personaggio che mi è piaciuto è quello della nonna.
Assegno al libro due stelline. 

Lya

15 novembre 2017

What's Next? 297

Buongiorno lettori e passanti!
nuovo post relativo alle mie letture e alle primissime impressioni.
- Cosa ho appena finito di leggere?
Ho terminato da un paio di giorni "Shadow and bone" di Leigh Bardugo, primo libro di una trilogia fantasy che volevo leggere da tantissimo! L'ho letto in inglese e proseguirò così, anche perché in Italia la pubblicazione si è interrotta dopo il primo (meno male che non l'ho comprato in italiano!). Ammetto che sto riflettendo su questo romanzo: è da tanto che non leggo un fantasy del genere e, se all'inizio mi è piaciuto moltissimo, nelle ultime 50 pagine l'ho trovato un po' scontatuccio. Sono sicuramente curiosa di scoprire cosa succederà dopo, ma mi aspettavo una protagonista più autonoma e determinata... ma magari lo diventerà..

- Cosa sto leggendo?
Ho iniziato ieri sera "Arabesque" di Alessia Gazzola. Come ogni anno, metto da parte ogni mia lettura per dare priorità ai libri di questa bravissima scrittrice italiana. Per ora ho letto le prime trenta pagine e non mi voglio esprimere, ma sono certa che il libro mi piacerà, come tutti gli altri ^^

- Cosa leggerò dopo?
Dopo un fantasy e un thriller credo che potrei buttarmi su un romanzo storico. Forse "Nerofumo e cenere" oppure uno dei miei preziosi BEAT che attendono sulla mensola di essere letti.

Quali sono le vostre letture in corso? ^^

14 novembre 2017

Top Ten Tuesday: i libri che farò leggere ai miei futuri figli

Buongiorno lettori e passanti,
oggi vi propongo una mia personale top ten librosa ^^
Il tema di oggi è: i libri che farò leggere ai miei futuri figli. Abbiate pazienza perché sicuramente mi ripeterò in alcuni casi ma perché prenderò i libri dalla mia biblioteca e dai miei ricordi più piacevoli. Saranno quindi consigli per dei lettori più grandicelli, non proprio piccoli piccoli XD

1- Harry Potter di J.K. Rowling, magari nella nuova versione con le immagini che sto per acquistare come mega autoregalo di Natale.

2- Piccole donne di Louisa May Alcott
3- Il giardino segreto Frances Hodgson Burnett


4- Matilde di Roald Dahl
5- I vari romanzi per ragazzi di Bianca Pitzorno

6- Il giornalino di Gian Burrasca di Vamba
7- Le avventure di Pinocchio di Carlo Collodi

8- Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry
Ecco alcuni dei libri che vorrò far leggere o leggerò io ai miei eventuali futuri figli. ^^

13 novembre 2017

Uscite delle settimana: dal 13 al 19 novembre 2017

Nuova settimana, nuove news libresche^^
Ecco cosa mi ha interessato tra i libri in uscita questa settimana!

Titolo:Arabesque
Autore: Alessia Gazzola
Pagine:360
Prezzo: 18,50 euro
Editore: Longanesi
Data di pubblicazione: 13 novembre 2017

Trama
Tutto è cambiato, per Alice Allevi: è un mondo nuovo quello che la attende fuori dall’Istituto di Medicina Legale in cui ha trascorso anni complicati ma, a loro modo, felici. Alice infatti non è più una specializzanda, ma è a pieno titolo una Specialista in Medicina Legale. E la luminosa (forse) e accidentata (quasi sicuramente) avventura della libera professione la attende. Ma la libertà tanto desiderata ha un sapore dolce amaro: di nuovo single dopo una lunga storia d’amore, Alice teme di perdere i suoi punti di riferimento. Tutti tranne uno: l’affascinante e intrattabile Claudio Conforti, detto CC, medico legale di comprovata professionalità e rinomata spietatezza. Quando le capita il suo primo incarico di consulenza per un magistrato, Alice si rimbocca le maniche e sfodera il meglio di sé. Al centro del caso c’è una donna di 45 anni, un tempo étoile della Scala e oggi proprietaria di una scuola di danza. In apparenza è deceduta per cause naturali. Eppure, Alice ha i suoi sospetti e per quanto vorrebbe che le cose, per una volta almeno, fossero semplici, la realtà è sempre pronta a disattenderla. Perché, grazie alla sua sensibilità e al suo intuito, Alice inizia a scoprire inquietanti segreti nel passato della donna, legati all'universo – tanto affascinante quanto spietato e competitivo – del balletto classico…

Titolo: Il trono di sangue
Autore: Conn Iggulden
Pagine: 540
Prezzo: 19,90 euro
Editore: Piemme
Data di pubblicazione: 14 novembre 2017

Trama
È l’anno 937 e il re Æthelstan, nipote di Alfred il Grande, si prepara all’attacco delle terre settentrionali. È il momento decisivo: dopo quest’ultima guerra, il suo sogno di un’Inghilterra unita potrà finalmente realizzarsi, oppure sgretolarsi miseramente sotto il peso della sconfitta. C’è qualcuno che può aiutarlo, uno degli uomini che stanno guadagnando più influenza a corte: il giovane prete Dunstan di Glastonbury. Un uomo diverso dagli altri. Ambizione, talento e intelligenza politica fanno di lui un alleato fondamentale del re, e ovviamente un bersaglio di nemici invidiosi e malevoli. Ma Dunstan non teme nessuno, neanche il diavolo in persona. Santo, profeta, politico, accusato di stregoneria, Dunstan sarà destinato, nella sua vita leggendaria, a lasciare la sua impronta nella storia di una nazione: e il sogno di unire l’Inghilterra diventerà, sotto la sua guida e la sua visione, una possibilità reale. Dal piccolo villaggio del Wessex dov’è nato, alla corte di Æthelstan, ai colli di Roma, Dunstan compirà così il suo cammino. Ma l’unità fa paura a chi divide per governare, e nessun trono, neanche spirituale, è mai davvero al sicuro…

Titolo:Il cielo è ovunque
Autore: Jandy Nelson
Pagine:300
Prezzo: 17,50 euro
Editore: Rizzoli
Data di pubblicazione: 13 novembre 2017

Trama
Lennie, 16 anni, ha sempre vissuto dietro le quinte, ben contenta di lasciare le luci dei riflettori alla sorella maggiore Bailey. Così, quando quest’ultima muore all’improvviso, Lennie si ritrova scaraventata in un mondo di cui non ha mappe né riferimenti, completamente alla deriva. Per tenere ferma la barca della vita, Lennie si rende conto di aver bisogno di cose molte diverse, praticamente opposte, che solo due persone sembrano capaci di offrirle: Toby, l’ex ragazzo di Bailey, è l’unico che capisce il suo dolore, e Joe, che si è appena trasferito in città, ha da regalarle quella energia e quella musica che lei teme di aver perso per sempre. Ma sole e luna non possono stare nello stesso cielo, e Lennie si ritroverà a dover affrontare il più antico dei dilemmi: stare accovacciati di fronte alla piccola luce di un fuoco che muore, o prendere il coraggio a due mani e alzarsi ad affrontare il buio, in cerca di una luce più grande?
Ecco le mie scelte ^^
Vi interessa qualcosa?

09 novembre 2017

RECENSIONE: Il segreto di Riverview College di Susanne Goga

Buona lettura!

Titolo:  Il segreto di Riverview College
Autore: Susanne Goga
Pagine: 432
Prezzo: 12,90 euro
Editore: Giunti

Trama

Dopo la morte prematura dei genitori, Matilda Gray, protagonista de "Il segreto di Riverview College" l'ultimo romanzo di Susanne Goga, ha promesso a se stessa di diventare una donna forte e indipendente, e finalmente ha realizzato il suo sogno: lavorare come insegnante di letteratura in un istituto esclusivamente femminile, il prestigioso Riverview College, che si erge imponente dietro una cancellata decorata da unicorni e centauri. Ma al rientro dalle vacanze estive, una notizia inaspettata accoglie Matilda: Laura Ancroft, una delle sue allieve più esuberanti e dotate, è partita per un viaggio con il suo tutore e non rientrerà a scuola. Proprio Laura che, con tutta la passione e il coraggio dei suoi diciassette anni, recitando i versi di una poesia aveva confessato a Matilda di essersi innamorata di lei.
Qualcosa però non quadra: perché nessuno, nemmeno la compagna di stanza di Laura, ha più avuto sue notizie? E perché la preside vuole a tutti i costi mettere a tacere la vicenda? Poi, una mattina di ottobre, Matilda riceve una cartolina e scopre sotto i francobolli un messaggio cifrato, che la conduce proprio nella stanza di Laura: lì si nasconde un vecchio diario segreto. Chi è l'autrice di quel diario che data addirittura 1600? E cosa c'entra tutto questo con la scomparsa di Laura?

Dopo aver molto apprezzato “I misteri di Chalk Hill”, ho voluto provare a leggere un altro libro dell’autrice Susanne Goga edita Giunti. “I segreti di Riverview college” è un romanzo thriller ambientato nella Londra del 1900 con una protagonista femminile. Insomma, mi chiamava!

Matilda è una delle insegnanti del Riverview college, una scuola femminile di Londra molto legata alle tradizioni e al passato. Dopo l’estate, una studentessa che ha dichiarato il suo interesse nei confronti di Matilda, non fa ritorno a scuola per motivi di salute. Questo improvviso cambiamento e la questione relativa al giovane tutore della ragazza, porta Matilda a sospettare che ci sia qualcosa di strano. Una misteriosa cartolina, una scatola antica portano Matilda a indagare e a scoprire un antico segreto familiare.

Questo libro, a differenza di “I misteri di Chalk Hill” di cui trovate QUI la recensione, non mi ha convinta totalmente. La protagonista è l’ambientazione sono davvero degli elementi molto belli e anche ben studiati, non ho alcuna obiezione da fare in proposito, anzi, sono ciò che mi ha permesso di portare a termine la lettura. Quello che ho trovato poco convincente è stato l’espediente narrativo usato dall’autrice per condurre Matilda alla scoperta del segreto celato da diari e antiche mura. Insomma, molti degli indizi e i sospetti, a partire proprio dal primo, sono così flebili che non avrebbero dovuto portare a niente. Partiamo da due presupposti che la scrittrice mette subito in chiaro sin dalle prima pagine: il collegio femminile Riverview è all’antica e le insegnanti devono stare al loro posto senza fraternizzare con le studentesse che, a loro volta, sono lì con il solo scopo di prepararsi a fare un buon matrimonio. Con queste premesse, com’è possibile che una giovane insegnante nubile che deve mantenersi autonomamente nella Londra di primo Novecento possa immischiarsi, senza validissime ragioni, nella vita privata di una studentessa? Nella prima parte del libro si comprende che Matilda è ligia al dovere e segue scrupolosamente le regole del collegio e quindi conosce solo superficialmente le sue alunne. Posso comprendere che una dichiarazione di una giovane fanciulla non passi inosservata nella sua vita, ma di qui a indagare sul tutore e sulla famiglia della ragazza ce ne passa!
Insomma, la premessa iniziale è davvero debole anche se la storia che emerge tra ricerche e supposizioni è molto bella e inquietante. Un vero peccato che ci sia questa voragine narrativa perché poi il resto del libro scorre in modo davvero organizzato e preciso! Credo che sia una cosa davvero fondamentale dare al lettore un input verosimile prima di addentrarsi nei meandri della narrazione: se non ci sono le fondamenta il palazzo è destinato a crollare.
Comunque, sorvolando su questo elemento, che sfortunatamente mi ha disturbata parecchio, il libro ha una bellissima ambientazione molto ben descritta e approfondita, Matilda e i personaggi secondari sono ben strutturati e il grande segreto che emerge dal passato è inquietante e appassionante.
Ho deciso di assegnare tre stelline a questo romanzo semigotico che ha tutte le componenti giuste per diventare un libro godibile e emozionante (tranne per quel particolare).

p.s Il Riverview college fa vagamente da sfondo alla vicenda ma il segreto non si trova minimamente lì! Un bel titolo fuorviante…


Lya

08 novembre 2017

What's Next? 296

Buon mercoledì lettori!
eccomi qui con gli aggiornamenti sulle mie letture :)

- Cosa ho appena finito di leggere?
Ho terminato da qualche giorno "La voce delle ossa" di Katy Reichs, con protagonista la mia amata Temperance Brennan, la quale, nei romanzi è davvero moooooolto diversa dai telefilm. Diciamo pure che nella trasposizione l'hanno completamente stravolta. Questo è il quindicesimo libro della serie ma, essendo casi singoli, sono riuscita a leggerlo senza problemi e mi ha decisamente appassionata. 


- Cosa sto leggendo?
Sto leggendo un fantasy totalmente nelle mie corde: Shadow and bones di Leigh Bardugo. Sto leggendo il romanzo in inglese perché, pur essendo approdato il primo libro in Italia, la pubblicazione è stata interrotta e quindi preferisco leggere l'intera trilogia in una lingua sola. 
Mi sta piacendo moltissimo anche se ha tante cose in comune con una delle mie trilogia preferite di sempre. Ma credo che ve ne parlerò nella mia recensione.

- Qual è il prossimo libro che leggerò?
La tentazione sarà sicuramente quella di leggere il secondo volume della Bardugo ma non so ancora. Attendo di arrivare alla fine del libro per decidere se intervallare la trilogia con altro oppure se proseguire come un treno.

Voi cosa state leggendo?

07 novembre 2017

I preferiti del mese: ottobre 2017

Buongiorno lettori e passanti,
dopo un mese di latitanza eccomi di nuovo a parlarvi dei preferiti, non in ambito libroso, del mese appena terminato.
Ottobre è stato un mese abbastanza intenso che è passato in un lampo e, facendo mente locale, ho adorato due cose: la mi band 2 e la nuova palette di Nabla.

La mi band 2, della cinese xiaomi, è fissa al mio polso da ben un anno e mezzo (docce a parte), dopo che l'ho chiesta in regalo al mio ragazzo.

Ormai non riesco più a fare a meno di averla al polso per due motivi: l'orologio digitale, che quindi riesco a vedere al buio, e la sveglia a vibrazione. Mi spiego, questo è principalmente un orologio, un conta passi e misuratore di battito cardiaco che ha, come "accessorio" anche la sveglia con utilissimo snoozer che riesce a svegliarmi con dolcezza ogni mattina. Semplicemente vibra all'ora giusta e, senza scomode suonerie, riesce a riportarmi nel mondo dei vivi. Posso ufficialmente dire che non ne posso fare più a meno e che, nel caso si dovesse rompere, la ricomprerei (complice anche il basso costo).

Come secondo preferito del mese non posso non inserire il mio nuovo gioiellino: la Dreamy matte eyeshadow palette di Nabla.

Ho troppe palette che non sfrutto a dovere? Assolutamente sì.
Avevo bisogno di questa nuova e fantasmagorica palette? No ovviamente, ma l'ho comprata comunque...
Ho acquistato questa bellezza il giorno dell'uscita perché già sapevo che sarebbe andata sold out velocemente. Tzè, il mio ragazzo voleva regalarmela per Natale... certo XD
Comunque ho usato la palette per ogni trucco un po' più elaborato degli ultimi 20 giorni e sono usciti tutti splendidamente. Il pack è curatissimo e molto elegante, la qualità delle polveri è superba e mi ha davvero stupita la resa sull'occhio. I colori opachi, in particolare, sono originali e sfumabilissimi; i metallici sono davvero pigmentati e brillanti. Insomma, un acquisto del tutto inutile ma che mi ha trasformata in una bambina felice che pastrocchia con i trucchi. I miei ombretti preferiti sono: immaculate(il bianco con riflessi oro), inception (il viola più chiaro) e l'unione di sistina e illusion (i due matte da piega). Anche se pure gli altri non scherzano! L'unico di cui ho più "paura" è senorita (il fuxia matte) che è davvero molto intenso anche se sfumabile.
Che dire, sono contenta dell'acquisto e ho l'intenzione di sfruttarla parecchio per tutto l'inverno facendo makeup caldi e freddi, semplici o complessi, metallici o matte. Forse manca un bel panna opaco e un viola opaco ma rimedio facilmente vista la collezione di ombretti che ho.
Comunque Nabla forever! Voglio tutto gli ombretti(ne ho già parecchi) e tutte le tinte e tutti i rossetti....voglio tutto XD

Quali sono i vostri preferiti del mese?

06 novembre 2017

Uscite della settimana: dal 6 al 12 novembre 2017

Buon lunedì lettori e passanti!
eccomi qui, come ogni inizio settimana, a mostrarvi alcune delle uscite in libreria che mi hanno colpita e che vi voglio proporre. ^^ Enjoy!
Ecco i romanzo in uscita che ho selezionato:

Titolo: La forza imprevedibile delle parole
Autore: Clara Sanchez
Pagine: 280
Prezzo: 17.60 €
Editore: Garzanti

Data di pubblicazione: 6 novembre 2017

Trama

Dopo il successo internazionale di Stupore di una notte di luce, seguito di Profumo delle foglie di limone, per mesi nelle classifiche anche in Italia, Clara Sánchez torna con un nuovo romanzo che ha per protagonista una donna alla ricerca di una svolta nella propria vita, imbrigliata in una rete di falsità e segreti. Perché non è mai oro quello che luccica intorno a noi. E bisogna sempre avere il coraggio di scavare a fondo per trovare la verità.

Quando accetta l’invito per un aperitivo a casa di un’amica, Natalia cerca solo un’evasione alla monotonia della sua vita, con le figlie ormai grandi e il marito sempre al lavoro. Ma quello che doveva essere un tranquillo pomeriggio a chiacchierare diventa qualcosa di più. Perché lì Natalia incontra l’affascinante Costantino. L’uomo la conquista con i suoi discorsi, eppure dal giorno dopo comincia a mandarle strani biglietti. Biglietti che fanno temere a Natalia di non potersi fidare di lui. Fino al giorno in cui non le propone un incontro al quale però non si presenta. Al suo posto c’è un amico, il quale le racconta che Costantino è fuori città. Natalia allora capisce che le stanno nascondendo qualcosa. Ma non può immaginare che sia qualcosa intriso di inganni e bugie. E si scopre pedina di una partita che può vincere solo ricercando dentro di sé tutta la forza di cui è capace.


Titolo: Il debito
Autore: Glenn Cooper
Pagine:415
Prezzo: cartaceo 19.60 € // ebook 9.99 €
Editore: Nord
Data di pubblicazione: 6 Novembre 2017

Trama
Per Cal, è come essere in paradiso. Chilometri e chilometri di scaffali sui quali sono conservati centinaia di migliaia tra manoscritti, documenti antichi e reperti inestimabili. E quel tesoro immenso è lì, a sua disposizione. Grazie al ruolo da protagonista svolto nel caso del sacerdote con le stimmate rapito da un’organizzazione neonazista, Cal ha ricevuto da papa Celestino VI un privilegio unico: l’accesso illimitato alla Biblioteca Vaticana e all’Archivio Segreto Vaticano. Cal ne approfitta subito per svolgere una ricerca su un oscuro cardinale italiano vissuto a metà dell’Ottocento, durante la prima guerra d’Indipendenza e i moti rivoluzionari. E s’imbatte in una lettera privata in cui si fa riferimento a un banchiere e all’urgenza di trasferirlo di nascosto fuori Roma. Nel corso dei suoi studi, Cal ha imparato a fidarsi del proprio istinto, e l’istinto adesso gli suggerisce di approfondire quella strana vicenda. Ed è così che, passo dopo passo, Cal si convince dell’esistenza di un ingente debito contratto dalla Chiesa con una banca posseduta da una famiglia ebrea e mai restituito. Cal informa il pontefice della sua scoperta, e la richiesta di Celestino è sorprendente: trovare le prove che quel debito è ancora valido. Quali sono le reali intenzioni del papa? Cal non è l’unico a porsi questa domanda. Alcuni membri della Curia ritengono che in gioco ci sia la sopravvivenza stessa della Chiesa, e sono pronti a tutto pur di fermare le ricerche di Cal e i progetti segreti del papa…

Titolo: Il mercante di seta
Autore: Liz Trenow
Pagine: 416
Prezzo: 10 euro
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 9 novembre 2017

Trama
Inghilterra, 1760. Anna Butterfield arriva a Londra per trascorrere qualche mese dalla zia. Ma per lei, che è orfana di madre e ha sempre vissuto in una tranquilla casa di campagna, la metropoli è fin troppo grande e caotica. In più gli zii sono rigidi e le impongono abitudini consone al loro status sociale. Un giorno Anna, dopo essere uscita di nascosto di casa, si ferma presso un negozio di fiori e comincia a dipingere ciò che vede. In modo del tutto casuale quel disegno finisce tra le mani di Henri, un tessitore di seta di origini francesi, giunto nella capitale in cerca di fortuna. È l'inizio di un idillio artistico: Henri, colpito dalla bellezza delle opere di Anna, decide di utilizzarle per le sue nuove creazioni. Eppure il destino di Anna è un altro, lontano dal mondo bizzarro e tormentato dell'arte. Lo zio, infatti, vuole sistemarla facendole sposare un giovane e ricco avvocato. Anna e Henri dovranno lottare per difendere il loro amore clandestino e le loro aspirazioni.


Titolo: Ti chiamo sul fisso
Autore: Rainbow Rowell
Pagine: 360
Prezzo:18,50 euro (9,99 Euro ebook)
Editore:Piemme
Data di pubblicazione: 7 novembre 2017

Trama
Se ti capitasse una seconda possibilità in amore, faresti di nuovo la stessa scelta?

Se si parla di macchine del tempo, un semplice telefono non sembrerebbe il modo più sofisticato di viaggiare nel passato... Eppure quando Georgie, madre di due bambini e autrice televisiva perennemente sotto stress, mette piede nella casa della sua infanzia, e in un momento di nostalgia alza la cornetta del vecchio telefono fisso - un vero reperto archeologico -, improvvisamente è trasportata a quindici anni prima. Non nel senso che può vedere il suo passato. Ma nel senso che può telefonargli. Sperando che il passato risponda. Sperando che Neal, quello che oggi è suo marito e allora stava per diventare il suo fidanzato, risponda... 
Perché se c'è una cosa che Georgie cambierebbe della sua vita è il modo in cui il suo matrimonio si è pian piano spento, fino a ridursi a quello che è oggi. Forse parlando al telefono con il Neal di ieri potrà rimediare a cose che oggi sembrano irrimediabili. Forse quello stupido telefono, così antiquato da essere ancora attaccato a un filo, può davvero darle una mano... 
Con l'ironia e la freschezza cui ci ha abituati con Eleanor & Park , bestseller mondiale che ha battuto ogni record di permanenza in classifica, una delle autrici più amate d'America torna a raccontare una storia di sentimenti che a fasi alterne vi farà ridere e vi spezzerà il cuore. E vi insegnerà molto sul destino, sul tempo e sul vero amore.

05 novembre 2017

Ricapitoliamo: ottobre 2017

Buosalve lettori e passanti,
eccomi qui con il recap del mese di ottobre ^^


LIBRI LETTI

QUI il link con i miei In e out del mese.

PAGINE LETTE
2388

RECENSIONI DI SETTEMBRE
POST DEL MESE VARI ed EVENTUALI


ACQUISTI E REGALI
Anche per questo mese nulla da segnalare come nuovi acquisti o regali cartacei. Ho però preso alcuni ebook.

TBR DI OTTOBRE
Cosa ho effettivamente letto?
Wintergirl di H.L. Handerson (sfida del comodino) - LETTO
American Gods di N. Gaiman
Shadow and bone di L. Bardugo (in inglese) 
La rivincita di Gemma di Libba Bray - LETTO


TBR DEL MESE DI NOVEMBRE
Il corpo della città di G. E. Monni (sfida del comodino)
Sorellastre di Tara Hyland
La sala da ballo di Anna Hope
La neve sotto la neve di A. Persinotto

Ecco il mio mese sul blog ^^

04 novembre 2017

AGGIORNAMENTO reading challenges: ottobre 2017

Salve lettori e stranieri,
un altro mese è andato e solo due ci separano dal 2018! Le sfide stanno per giungere al termine, vediamo a che punto sono!
SFIDA di GOODREADS:
67/80
La cripta dei Cappuccini di Joseph Roth
Il valzer degli alberi e del cielo di Jean Michelle Guenassia
Magic di V.E. Schwab
La principessa dalla lingua biforcuta di Ransom Riggs
La rivincita di Gemma di Libba Bray
La vita al rovescio di Simona Baldelli
Wintergirls di Laurie Halse Anderson

SFIDA del COMODINO (aka tbr):
Ecco i fantastici 12(+1):

1- Malombra di Antonio Fogazzaro GIUGNO 2017
2-L'abbazia di Northanger di Jane Austen FEBBRAIO 2017
3- Il diario proibito di Maria Antonietta di Juliet Grey APRILE 2017
4- Cacciatori di stelle cadenti di Gin Philips MARZO 2017
5- La prima stella della notte di Marc Levy MAGGIO 2017

6- L'ultima duchessa di Gabrielle Kim GENNAIO 2017
7- Le mille luci del mattino di Clara Sanchez
8- Il labirinto dei libri sognanti di Walter Moers
9- Wintergirls di Laurie Halse Anderson OTTOBRE 2017
10- I giorni dell'abbandono di Elena Ferrante SETTEMBRE 2017
11- Il corpo della città di Giuseppe Elia Monni
12- Una grande e terribile bellezza di Libba Bray LUGLIO 2017
13- La collina delle fate di Diana Gabaldon AGOSTO 2017

SFIDA dei LIBRI IN INGLESE:
Nessun libro in inglese per questo mese:
3/6

SFIDA dei THRILLER/GIALLI:
6/8

SFIDA delle CATEGORIE:
Libro di un autore con uno pseudonimo: Paper princess di Erin Watt
Libro incentrato su un viaggio: La prima stella della notte di Marc Levy
Libro con due ambientazioni storiche differenti: La ragazza del dipinto di Ellen Umansky
Primo libro di una nuova serie: The paper magician di C. Holmberg
Ultimo libro di una serie: Il bacio delle tenebre di Deborah Harkness
Libro con più di 500 pagineUn sogno oltre il mare di Denise Cartier
Libro con meno di 200 pagine: Il pellegrinaggio di Laura Radiconcini
Un retellingLa rosa del califfo di Reneé Ahdieh
Libro ambientato in Italia: La spia del mare di Virginia de Winter
Classico della letteratura italianaMalombra di Fogazzaro
Autobiografia: Giorni senza fame di Delphine de Vigan
Graphic novelLa profezia dell'armadillo di Zerocalcare
Libro che diventerà (o è diventato) un film: I giorni dell'abbandono di Elena Ferrante
- Autore molto popolare mai lettoMagic di V.E. Schwab


- Un thriller psicologico:


Direi che riuscirò a terminare 4 sfide... forse quella dei libri in lingua la fallirò di nuovo, come lo scorso anno :(

Come vanno le vostre sfide?

03 novembre 2017

RECENSIONE: Irraggiungibile di Abbie Glines

Buona lettura!

Titolo: Irraggiungibile
Autore: Abbie Glines
Pagine: 224
Prezzo:14 euro
Editore: Mondadori

Trama
Rush Finlay ha ventiquattro anni, è sexy e arrogante, e nessuno riesce a dirgli di no. Blaire Wynn ha solo diciannove anni, è splendida, innocente e off limits: è figlia del nuovo patrigno di Rush. Quando Blaire, alla morte della madre, lascia la sua fattoria in Alabama e si trasferisce in Florida dal padre che non vede ormai da anni, trova ad attenderla solo Rush, il fratellastro fascinoso e inaffidabile, con cui dovrà trascorrere l'estate. Blaire non è preparata a quel mondo pieno di lusso e tentazioni, e soprattutto a quella potente attrazione, impossibile da contenere, che la trascina verso Rush... Perché la felicità sembra sempre così irraggiungibile?

Nuovo tentativo di approccio con i new adult pietosamente fallito…

Blaire, dopo aver perso sua madre, si vede costretta a rivolgersi a suo padre per un aiuto per potersi rimettere in carreggiata. Suo padre è fuggito anni prima, dopo la morte di Valerie la sorella gemella della protagonista, e si è rifatto una famiglia ma, anche se non desidera riprendere i contatti con il padre, Blaire non ha altra scelta che rivolgersi a lui. Arrivata nella nuova casa si trova davanti Rush, un ragazzo bellissimo che risulta essere il suo fratellastro. Tra i due, dopo momenti di tensione, inizierà a nascere qualcosa…

Spinta dalle numerose recensioni positive su Goodreads, ho deciso di leggere questo romanzo perché avevo bisogno di staccare sia dai romanzi storici che dai fantasy, quindi mi sono buttata su questo libro sperando che fosse leggero e ben scritto. In questo caso il romanzo è leggero e abbastanza ben scritto, ma come al solito le scene di sesso cadono nel ridicolo. Le premesse erano ottime: Blaire è una ragazza che ne ha passate tante, ha perso la sorella, il padre l’ha lasciata e adesso anche la madre è morta. Sola ma determinata vuole ricominciare un’altra vita ma questa intenzione si blocca non appena vede Rush, così bello da lasciarla folgorata. La stranissima storia del colpo di fulmine tra i due, tra un tira e molla di attrazione e negazione, viene annientata dalle scene di sesso degne di un film porno, non per ciò che accade, ma per le battute squallide che l’autrice mette in bocca ai due. Davvero non sono riuscita ancora a trovare un new adult che riesce a mantenere un buon equilibrio tra gli elementi puramente sentimentali e il sesso: o sono troppo smielosi, oppure sono troppo spinti/squallidi. In questo caso non sono riuscita a trattenere più di una risata nelle scene hot e poi, dopo le prime due, ho iniziato a saltarle perché la storia narrata non mi è dispiaciuta. Devo ammettere che questi momenti più intimi non sono moltissimi, forse tre o quattro, ma hanno fatto calare notevolmente l’opinione in merito a questo libro. Non proseguirò la lettura con gli altri volumi della serie perché all'orizzonte c’è un triangolo scontatissimo e situazioni già sentite. Non ci siamo proprio!
Non credo che riuscirò mai a beccare un libro romance che mi piaccia totalmente, ma continuerò a perseverare e, di tanto in tanto proverò a leggere qualcosa.
Assegno due stelline al libro.


Lya

01 novembre 2017

What's Next? 295

Buon pomeriggio a tutti,
mentre medito a future modifiche per il blog, eccomi con una delle rubriche classiche: quella in cui vi mostre le mie letture passata, in corso e future.
- Cosa ho appena finito di leggere?
Ho terminato ieri sera "La cripta dei Cappuccini" di Joseph Roth: un libro particolare e abbastanza impegnativo ma con dei personaggi molto peculiari e breve. L'ho letto in due serate e mi ha abbastanza colpita. Non credo ne scriverò una recensione ma non mi è dispiaciuto leggerlo.

- Cosa sto leggendo?
Ho letto le prime pagine de "Il corpo della città" scelto tra gli ultimi tre titoli della mia sfida del comodino. Non posso dirvi molto ma sono abbastanza positiva per questa lettura, anch'essa abbastanza breve.

- Qual è il prossimo libro che leggerò?
Credo che attingerò dalla mia tbr precedente al 2016 per smaltire un po' di libri cartacei che possiedo. Sono indecisa tra: La voce delle ossa della Reichs (ho da poco terminato la serie tv "Bones" e mi pare un buon momento per leggerlo), Chocolat oppure Sorellastre. Vedremo, anche se sono più propensa per il primo.


Voi cosa state leggendo? ^^

In & Out: ottobre 2017

Buonsalve lettori e passanti,
come ogni fine mese (in realtà inizio del mese successivo), voglio mostrarvi le letture e darvi un breve parere sui romanzi che ho deciso di leggere.
LETTURE DEL MESE:
La cripta dei Cappuccini di Joseph Roth
Il valzer degli alberi e del cielo di Jean Michelle Guenassia
Magic di V.E. Schwab
La principessa dalla lingua biforcuta di Ransom Riggs
La rivincita di Gemma di Libba Bray
La vita al rovescio di Simona Baldelli
Wintergirls di Laurie Halse Anderson

IN:

L'IN del mese è senza dubbio Magic della Schwab! è un romanzo fantasy come piace a me che è avventuroso, intrigante e denso di magia e cose da scoprire. Le mie alte aspettative sono state ripagate e non vedo l'ora di continuare la lettura con i successivi.
Anche Il valzer degli alberi e del cielo è stata una bella lettura perché racconta una versione diversa degli ultimi mesi di vita del mio pittore preferito di sempre, Vincent Van Gogh. Il libro non ha lui come protagonista assoluto ma il punto di vista mi è parso piuttosto originale e indedito. Bella anche la cover!

OUT:

L'OUT di ottobre, anche se Wintergirls e La vita al rovescio non mi hanno convinta del tutto, è sicuramente La rivincita di Gemma. L'ho trovato troppo lungo, ripetitivo e, a tratti infantile, non sopportavo alcuni personaggi e la storia mi è sembrata davvero troppo confusa. Insomma, ho fatto fatica a terminarlo e, pur se la conclusione mi è piaciuta e la trilogia ha del potenziale, il resto ha troppe cose da rivedere e riorganizzare.


E voi? quali sono gli In e Out del mese?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...