12 luglio 2018

RECENSIONE: Lo straordinario mondo di Ava Lavender di Leslye Walton


Buona lettura!
Titolo: Lo straordinario mondo di Ava Lavender
Autore: Leslye Walton
Pagine: 276
Prezzo:15,90 euro
Editore: Sperling Kupfer

Trama

Ava Lavender è nata con le ali, ma non può volare. Non può nemmeno vivere come le coetanee, perché sua madre la tiene chiusa in casa, al riparo da occhi indiscreti. Ma ha sedici anni e non si rassegna a essere diversa. In cerca di un perché, scava allora nel passato della sua famiglia, e scopre il destino infausto delle sue antenate: ognuna segnata da una peculiare stranezza, ognuna condannata a un amore infelice. E se fosse proprio l’amore la forza in grado di spezzare quell’antica maledizione? Un amore vero, capace di vedere oltre le apparenze. Per trovarlo, Ava dovrà affrontare il mondo fuori, gli sguardi di chi la crede un mostro o un angelo. Fino alla notte del solstizio d’estate, quando sarà lei a scrivere un nuovo, forse decisivo capitolo nella storia straordinaria della sua famiglia.


Questo libro mi ha molto stupita: l’ho letto per curiosità e con interesse ma senza aspettative. Sono rimasta davvero stupita da questa storia particolarissima che mi ha coinvolta e convinta durante la lettura.

Ava Lavender è una ragazza particolare: è nata con le ali ma non riesce a volare, vive praticamente reclusa in una solitaria casa in collina con suo fratello, sua madre e sua nonna. Tutte le donne della sua famiglia hanno sofferto per amore e, nel libro, raccontano le loro storie per cercare di spiegare perché Ava è nata con questa anomalia fisica.

La storia narrata è davvero surreale: a partire da Ava, che in realtà sembra la meno strana della famiglia, fino alla nonna che si è rifugiata in quella anonima città senza mai essere soddisfatta della sua vita e senza abbandonare i fantasmi che la inseguono.
La particolarità del libro è che a tratti sembra “normale” poi ha delle svolte davvero stranissime ma che s’inseriscono benissimo nella storia rendendola davvero unica e originale. Proprio questa è la forza del libro, il suo essere così fuori dagli schemi, caratteristica che riesce a sorprendere il lettore a a trasportarlo in questo mondo fatto di ali, fantasmi e amori perduti. Una saga familiare che ti trasporta in un mondo del tutto inaspettato e con dei punti di vista che ho trovato davvero tanto sui generis ma belli.
Ava è una ragazza come le altre che desidera essere apprezzata e amata ma, essendo nata con delle enormi ali che non le permettono neanche di volare, cresce isolata e chiusa in casa finché un’amica, la sua unica amica, riesce a convincerla a uscire e a iniziare a guardarsi introno, a respirare arie di libertà. Mentre è alle prese con le sue prime esperienze adolescenziali, Ava racconta la storia della gioventù di sua nonna e di sua madre, entrambe donne problematiche e perseguitate dal loro passato così fantasioso e surreale ma anche romantico e doloroso. Il finale mi ha lasciato davvero senza parole, positivamente parlando, poiché è del tutto inaspettato e “umano”. Il romanzo è generalmente indicato per un pubblico giovane ma credo che la lettura possa essere tranquillamente apprezzata anche da noi che non siamo più adolescenti poiché sono presenti delle bellissime riflessioni poetiche sull’amore e sulla vita che arricchiscono la narrazione e rendono il libro sfaccettato e profondo. Non ho potuto non apprezzare questo romanzo, la maestria dell’autrice e questa storia così fuori da ogni schema e ho deciso di assegnare 4 stelline e mezzo al libro consigliandolo a coloro che cercano qualcosa di assolutamente unico ma ben scritto.


P.S. Bella anche la cover!


Lya


11 luglio 2018

What's next? | 11 luglio 2018

Buongiorno lettori e passanti!
come sapete il mercoledì è dedicato al recap delle mie attuali letture!

- Cosa ho appena finito di leggere?

Ho terminato la scorsa settimana "Il trono e la stirpe" di Jacqueline Carey, primo libro della serie dedicata al personaggio di Imriel. Il romanzo mi ha catapultata di nuovo in Terre d'Ange e mi ha fatto apprezzare un personaggio che ricordavo molto poco. A differenza dei primi due libri della trilogia di Phedre che ho riletto diverse volte, il terzo l'ho sempre accantonato e quindi non ricordo moltissimo degli avvenimenti precedenti a questa "nuova" trilogia e il personaggio di Imriel è stata una vera scoperta!
- Cosa sto leggendo?

Sono alle ultime battute de "Il sangue e il traditore" sempre della Carey. Ho pensato che, visto che in Italia hanno voluto dividere tutti i libri in due parti, era stupido seguire questa linea di lettura e ho deciso di accorparli e terminare il primo volume inglese. 

-Qual è il prossimo libro che leggerò?
 
David Copperfield di Charles Dickens, il mio classico del mese di luglio. Il libro è un bel mattone ma di solito i romanzi di Dickens mi piacciono. Vedremo!


Voi cosa leggete di bello?

10 luglio 2018

Top five Tuesday: I migliori libri letti nel 2018 fino ad ora

Buonasera lettori e passanti!
Oggi post serale dedicato alle mie migliore letture del 2018! Francamente avevo in programma di fare un post del genere sin dal mese scorso ma poi ho completamente dimenticato presa dalle mille cose da fare. Oggi, "costretta" da questo tema, recupererò!
Oggi andrò a spulciare tra le mie 5 e 4 stelline assegnate da gennaio ad adesso per mostrarvi le mie migliori letture di metà anno! Non saranno in ordine di "Bellezza" ma semplicemente dalla più recente alla più lontana nel tempo.
1- Il peso dell'inchiostro di Rachel Kadish - Una delle ultime letture che ho fatto e che consiglio a tutti gli amanti del genere storico. 5 stelline assolutamente meritate!

2- Le figlie del nord di Sara Hall - romanzo distopico per adulti che mi è piaciuto davvero moltissimo e in modo del tutto inaspettato!

3- Il risveglio dell'assassino di Robin Hobb - Un fantasy di stampo classico che ho letto a inizio anno e che ha meritato le mie 5 stelline piene. Spero di riuscire a leggere a breve anche la terza e ultima trilogia dedicata al personaggio.


4- L'usignolo di Kristin Hannah - Bellissimo libro ambientato durante la guerra che vede come protagoniste due diversissime sorelle.
5- 1984 di Gerge Orwell - un classico che ho recuperato solo di recente e che mi ha fatto molto riflettere sulla nostra società.

Quali sono state le vostre letture più belle di metà 2018?

09 luglio 2018

Uscite della settimana: dal 9 al 15 luglio 2018

Buongiorno e buon lunedì a tutti!
ultimamente sono stata assente per impegni vari ma spero di riuscire a fare più post per il resto del mese, soprattutto quelli dedicati all'estate! ^^
Ecco alcune uscite che troveremo in libreria durante questa settimana!

Titolo: Il settimo peccato
Autore: Carlo Martigli
Pagine: 290
Prezzo:19 € Prezzo e-book: 9.99 €
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 10 luglio 2018

Trama 
Attorno al pittore olandese, una delle figure più affascinanti e scandalose della storia dell’arte, Carlo A Martigli costruisce un thriller impeccabile, dal passo ipnotico e avvolgente E, con il suo stile colto ed elegante e i suoi personaggi finemente cesellati, si conferma un grande narratore, che merita un posto di riguardo accanto ai maestri del giallo storico.
E se il pittore Bosch fosse stato uno stregone che parlava delle opere di Dio per confondermi? Se, per assurdo, Isabella fosse stata sua complice, e non una vittima dei suoi incantamenti? E se io stesso fossi stato preda di qualche sostanza che mi rendeva schiavo delle sue azioni? Siamo all'inizio del Cinquecento e Giovanni Ciocchi, ai tempi in cui narra questa storia, è ancora molto lontano dal giorno del 1550 in cui verrà eletto papa e prenderà il nome di Giulio III Ha poco più di quindici anni ed è in viaggio verso Venezia insieme all'inquisitore francescano Martino da Barga, suo mentore e maestro di vita Magister e apprendista sono convocati nella Serenissima per partecipare al processo inquisitorio contro il pittore.


Titolo: Dark Hall
Autore: Lois Duncan
Pagine:204
Prezzo:17 euro
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 10 luglio 2018

Trama 

Dopo che la madre di Kit si è risposata, la ragazza è costretta a frequentare l'esclusiva Blackwood School di Madame Duret, dove la sua migliore amica, nonostante sia una studentessa migliore, non è stata accettata. Non appena giunge alla scuola, Kit sente che qualcosa non va e scopre che ci sono solo altre tre allieve oltre a lei. Dopo breve tempo tutte le ragazze cominciano a manifestare particolari talenti artistici che non sapevano di possedere, ma la sensazione che qualcosa di oscuro stia accadendo è sempre più forte in Kit.

Titolo: Cuore di tempesta
Autore:Corina Bomann
Pagine:300
Prezzo: 15,90 euro
Editore: Giunti
Data di pubblicazione: 11 luglio 2018

Trama 
Sono anni che Alexa, brillante organizzatrice di eventi, ha pochissimi contatti con sua madre Cornelia: molto tempo prima, per motivi mai realmente chiariti, la donna ha voltato completamente le spalle alla figlia, e adesso vive un'esistenza appartata nella sua vecchia libreria ad Amburgo. Ma quando una telefonata annuncia che la madre è in coma, Alexa non esita un secondo e corre al suo capezzale. Frugando nell'appartamento in cerca di documenti, non si aspetta certo di scoprire una vecchia lettera struggente e misteriosa, che le mostra sua madre, di solito gelida e distante, in una luce del tutto inattesa. La curiosità cresce quando un giorno, in libreria, si presenta il celebre scrittore americano Richard Henderson, sostenendo di essere un vecchio amico di Cornelia. Attraverso la voce sognante dell'anziano gentiluomo, Alexa si lascerà trasportare nella Amburgo del 1962, all'epoca della terribile alluvione che devastò la città, sulle tracce di un grande amore perduto e mai veramente dimenticato...

Ecco tre uscite estive! Vi interessa qualcosa?
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...