19 luglio 2018

RECENSIONE: Il matrimonio delle sorelle Weber di Stephanie Cowell

Buonsalve lettori!
Nuova recensione per voi!

Titolo: Il matrimonio delle sorelle Weber
Autore: Stephanie Cowell
Pagine:344
Prezzo: 9 euro
Editore: BEAT editore
Genere: Romanzo storico

Trama

Mannheim 1777. Mozart è appena arrivato in città con sua madre e subito viene accolto nel salotto di Fridolin Weber, un copista che organizza serate musicali. Weber e la sua ambiziosa moglie hanno quattro figlie per le quali sognano un matrimonio con qualche facoltoso nobile in grado di dar lustro e onore alla famiglia. Ma il destino ha riservato alle sorelle Weber qualcosa di radicalmente diverso dai sogni aristocratici dei genitori. Tutte seguiranno una strada diversa e solo Constance unirà la sua vita a uno dei grandi geni della storia della musica. Un romanzo che scava nell'animo femminile, nei desideri e nelle disillusioni di quattro giovani donne e della loro madre e, insieme, offre il ritratto di un'epoca di grande civiltà e creatività.



Nella mia sterminata collezione, in continuo aumento, dei miei romanzi editi dalla Beat, questa volta ho volta leggerne uno che ha come protagonista il giovane Mozart alle prese con la famiglia Weber.

In un piccolo appartamento di Mannheim vive una famiglia composta da 6 persone: padre, madre e quattro sorelle, la famiglia Weber. Ogni settimana, pur non navigando nell’oro, organizzano una festicciola musicale dove compositori, strumentisti e cantanti dell’epoca si incontrano e sfogano il loro estro creativo. L’uomo è un copista mentre due delle sue figlie sono delle brave cantanti. In una di queste feste viene invitato anche il giovane Mozart alla ricerca di un lavoro che lo riporti alla ribalta così da poter mantenere la sua famiglia. Questo incontro, tra Mozart e le sorelle Weber, segna tutti e 5 in modo molto profondo tra musica, amori e segreti.

Ammetto senza remore che non avevo la minima idea di chi fossero le sorelle Weber, donne che, a quanto pare, hanno avuto realmente una forte influenza sul famosissimo compositore nei suoi anni da ramingo. Mentre leggevo, senza anticiparmi nulla, sono andata a informarmi e ho scoperto che molte cose presenti romanzate nel libro, sono realmente accadute, cosa che ha aumentato il mio interesse per la lettura.
Il romanzo è piuttosto ripetitivo e un paio di personaggi sono davvero antipatici ma, nonostante questo, ho letto il tutto con piacere senza però rimanerne affascinata completamente.
Mozart viene descritto come un uomo timido ma dalle forti passioni, un controsenso che però emerge pian piano, ma l’ho trovato un personaggio piuttosto evanescente: all’inizio c’è ma è messo in un angolino perché nessuno lo conosce, dopo si allontana ed è presente solo attraverso delle lettere, poi riappare definitivamente ma la sua personalità è sempre nascosta da quella delle quattro ragazze Weber. La prima di loro è Josefa, ragazza seria dalla personalità irascibile e invidiosa di sua sorella Aloysia che è la bella della famiglia, quella su cui la madre ha grandi speranze per un matrimonio conveniente per tutti. D’altro canto Aloysia, una delle antipatiche, è superficiale ed egoista per tutto il libro: s’innalza a grande donna e si nasconde dietro la sua bellezza, tralasciando la sua spiritualità. Al contrario, la più piccola delle sorelle, Sophie, è una ragazza modesta e silenziosa con una grande fede la quale, pur di fuggire dalle pressioni della madre, fugge in convento. Costanze, la futura moglie di Mozart, è, invece la più inconsistente: non la si conosce che alla fine della narrazione e mi è sembrata piuttosto “normale”. Delle quattro sorelle, la maggior parte dello spazio è lasciato ad Aloysia e a Josefa che hanno delle personalità più decise e, insieme a loro, c’è l’onnipresente madre che è il secondo personaggio che non mi è piaciuto come carattere. Questa donna è ossessionata dal desiderio di sistemare le sue figlie per il suo stesso benessere: desidera una vita agiata e tranquilla e rimane molto delusa sulle scelte che tutte e quattro le ragazze compiono. Mi ha ricordato a tratti la svenevole Mrs Bennett alle prese con le stesse problematiche per le sue figlie, in chiave però più antipatica.
Insomma, il libro è un romanzo familiare incentrato sulle speranze matrimoniali delle diverse sorelle dove solo occasionalmente appare Mozart per fare la figura del fesso.
Il libro è un ni, per me, e ho deciso di assegnare tre stelline perché mi aspettavo che fosse messo più in luce Mozart e meno le strambe idee sui pretendenti per le quattro ragazze.

Lya


18 luglio 2018

What's next? | 18 luglio 2018

Buonsalve lettori e passanti!
nuovo mercoledì, nuovo post dedicato alle mie attuali letture!

- Cosa ho appena finito di leggere?
Ho terminato la scorsa settimana"Il sangue e il traditore" della Carey, il secondo volume della serie italiana (quindi la seconda parte del primo libro in lingua originale). Il romanzo mi è piaciuto e credo che proseguirò la serie!

- Cosa sto leggendo?
Sono a metà del mastodontico "David Copperfield" e in contemporanea sto leggendo "La radice quadrata di un'estate", un romanzo davvero atipico che non so se mi sta piacendo.


-Qual è il prossimo libro che leggerò?
Sinceramente non ne ho la minima idea perché ci metterò ancora parecchio a finire il libro di Dickens... forse potrei leggere il terzo libro della trilogia "Delirium" così da concludere la serie ma non ne sono certa.


Voi cosa leggete di bello?^^

17 luglio 2018

Top Five Tuesday: 5 libri da ombrellone

Buonasera lettori e passanti!
oggi un nuovo post al volo dedicato alle letture estive. Pensavo di fare qualcosa di dedicato ma, sinceramente parlando, non ho testa di pensare, creare, montare... questo è un periodo un po' così, un periodo in cui mi sto trascinando giorno dopo giorno e non ho l'energia mentale per pensare a qualcosa di divertente e fresco per l'estate. Mi dispiace tanto ma questa è la verità e devo venirne un po' a patti.
Ecco i 5 libri usciti nel corso dell'anno e che penso siano perfetti per essere letti in vacanza, sia al mare che in montagna o città!

Titolo: La scrittrice del mistero
Autore: Alice Basso
Pagine: 320
Prezzo: 17 euro
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 26 aprile 2018

QUI le altre informazioni

Titolo: Le torri di vetro
Autore: Natasha Pulley
Pagine: 350
Prezzo: 19 euro
Editore: Bompiani
Data di pubblicazione: 30 aprile 2018






Titolo: Due sirene in un bicchiere 
Autore: Federica Brunini
Pagine: 224
Prezzo: 15 euro
Editore: Feltrinelli
Data di pubblicazione: 24 maggio 2018



Titolo: La radice quadrata di un'estate
Autore: Harriet Reuter Hapgood
Pagine: 365
Prezzo: 18 euro
Editore: Rizzoli
Data di pubblicazione: 5 giugno 2018

QUI le altre informazioni







Titolo: La forma dell'amore

Autore: A.A. V.V.
Pagine: 204
Prezzo: 14,90 euro
Editore: Sperling Kupfer
Data di pubblicazione: 12 giugno 2018







In questo momento ho in lettura "La radice quadrata di un'estate", romanzo che sto alternando a "David Copperfield" e che sto trovando davvero strano e caratteristico!
Penso che riproporrò questa top five anche la prossima settimana perché i temi della rubrica non mi stanno ispirando particolarmente...

16 luglio 2018

Uscite della settimana: dal 16 al 22 luglio 2018

Buonsalve lettori e passanti,
nuovo post dedicato alle uscite della settimana che iniziano decisamente a diminuire visto il periodo estivo...
Per la puntata di oggi solo due titoli, un romanzo d'amore e un giallo alla Sherlock Holmes!

Titolo: In fondo al sentiero l'amore
Autore: Heather Burch
Pagine: 352
Prezzo: 9,99 euro
Editore: Amazon Crossing
Data di pubblicazione: 17 luglio 2018

Trama 

Jeremiah è il primo dei fratelli McKinley a lasciare l’esercito per tornare a River Rock, nel Missouri. Sconvolto dal dolore per la perdita del padre morto in combattimento, Jeremiah trova sollievo accanto alla sorella Charlee nella tenuta ereditata dalla madre.

Dopo anni di sensi di colpa, Mary Grace “Gray” Smith è finalmente riuscita a riprendere in mano la sua vita. Quando però Jeremiah, il migliore amico di un tempo e suo primo amore, riappare a River Rock, il mondo sembra crollarle addosso. E quando un altro dei fratelli McKinley rientrerà a casa gravemente ferito e diventerà suo paziente, il segreto a lungo nascosto verrà rivelato, sconvolgendo il corso di molte vite.


Titolo: Gli strani delitti di Steep house
Autore: M.R.C. Kasasian
Pagine: 512
Prezzo: 9,90 euro
Editore: Newton Compton
Serie: Le indagini dei detective di Gower street
Data di pubblicazione:19 luglio 2018

Trama 
Londra, 1884. Al civico 125 di Gower Street, che corrisponde all’indirizzo di Sidney Grice, il più famoso detective privato della città, regna la pace. Dopo le consuete chiacchiere serali, il grande investigatore e la sua pupilla March Middleton si sono ritirati nelle loro stanze, lasciando la dimora in un silenzio carico di armonia. Ma questa condizione non è destinata a durare. Qualcuno bussa freneticamente alla porta e ben presto il mistero e la morte tornano a intrufolarsi dentro casa: sta per cominciare una nuova indagine. Un’indagine che coinvolge un principe prussiano, due donne con un passato difficile, un cinese che viene da Londra e un gangster dal volto ignoto. Ognuno di questi personaggi si muove tra le misteriose rovine di una casa un tempo rinomata: Steep House. Riusciranno, una volta ancora, il detective Grice e la sua assistente March a risolvere il mistero? E quale sarà il prezzo da pagare per riportare a galla tutta la verità?
Questi sono davvero due titoli adatti da leggere in spiaggia; cosa ne pensate? Io leggerò sicuramente il secondo visto che sto seguendo la serie!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...