sabato 24 giugno 2017

RECENSIONI in PILLOLE: Giorni di zucchero, fragole e neve di Sarah Addison Allen

Buon sabato lettori!
oggi torna del tutto arbitrariamente la rubrica delle recensioni passate.
è da ieri sera che ho il desiderio di riprendere in mano un libro che mi aveva davvero conquistata con la sua dolcezza e con un tocco di fantasy dei tutto inaspettato, quindi eccomi qui a ricondividere con voi cosa pensavo del romanzo nel lontano 2014. Trovo che sia una bella lettura da ombrellone anche se io lo lessi a dicembre XD!

Titolo: Giorni di zucchero, fragole e neve 
Autore: Sarah Addison Allen
Pagine: 287
Prezzo:€ 10

Editore: Sonzogno 

Trama
Josey ha tre certezze: l'inverno è la sua stagione preferita; lei non è il classico esempio di bellezza del Sud; i dolci è meglio mangiarli di nascosto. Vive a Bald Slope, il paesino di montagna dov'è nata, rinchiusa nell'antica casa di famiglia ad accudire la vecchia madre. Ma di notte Josey ha una vita segreta. Si rifugia in camera a divorare scorte di dolcetti e pile di romanzi rosa. Finché un bel giorno, misteriosamente, nello stanzino nascosto dal guardaroba, dove l'aria profuma di zucchero, spunta un'esuberante signora che dice di essere venuta per aiutarla. Chi è quella donna? Perché il suo corpo odora di fumo di sigaretta e acqua stagnante? Perché sembra scappare da qualcosa o da qualcuno? Josey non farà in tempo a chiederselo, che il suo piccolo mondo sarà messo sottosopra. Scoprirà che in amore e in amicizia le certezze non esistono e che le persone, anche le più care, possono nascondere qualcosa di inconfessabile. Accettare questa sfida è la grande prova che Josey dovrà superare. E per lei sarà l'inizio di una nuova vita: la sua.

Cosa ne pensavo?

Questo libro è dolce come il suo titolo!

... cercavo un romanzo pieno di buoni sentimenti, di dolcezza con un po' di mistero.

Insomma tra personaggi un po' fuori dalle righe, ingiustizie e fraintendimenti, la storia si sviluppa e mi ha coinvolta totalmente trasportandomi tra le montagne di Bald Slope con lo zucchero e le fragole nascoste nell'armadio e nel cuore di Josey e degli altri personaggi e con la neve così amata e cercata da tutta la città.


Il tocco soprannaturale è ben nascosto e inserito tra le pagine che scorrono veloci e piacevoli e lo stile dell'autrice così fresco rende il tutto ancora più gustoso e coinvolgente.

QUI tutta la recensione ^^

giovedì 22 giugno 2017

RECENSIONE: Matrimonio di convenienza di Felicia Kingsley

Buona lettura!


Titolo: Matrimonio di convenienza
Autore: Felicia Kingsley
Pagine: 384

Prezzo: 9,90 euro
Editore: Newton Compton

Genere: contemporary romance
Data: 13 aprile 2017

Trama

Jemma fa la truccatrice teatrale, vive in un seminterrato a Londra e colleziona insuccessi in amore. Un giorno però riceve una telefonata dal suo avvocato che potrebbe cambiarle la vita: la nonna Catriona, la stessa che ha diseredato sua madre per aver sposato un uomo qualunque e senza titolo nobiliare, ha lasciato a lei un’enorme ricchezza. Ma a una condizione: che sposi un uomo di nobili natali. Il caso vuole che l’avvocato di Jemma segua un cliente che non naviga proprio in acque tranquille: Ashford, il dodicesimo duca di Burlingham, è infatti al verde e rischia di perdere, insieme ai beni di famiglia, anche il titolo. Ashford è un duca, Jemma ha molti soldi. Ashford ha bisogno di liquidi, Jemma di un blasone… Ma cosa può avere in comune la figlia di una simpatica coppia hippy, che ama girare per casa nuda, con un compassato lord inglese? Apparentemente nulla… Il loro non sarà altro che un matrimonio di convenienza, un’unione di facciata per permettere a entrambi di ottenere ciò che vogliono. Ma Jemma non immagina cosa l’aspetta, una volta arrivata nella lussuosa residenza dei Burlingham: galateo, formalità, inviti, ricevimenti e un’odiosa suocera aristocratica. E a quel punto sarà guerra aperta…



Attratta dalla cover molto carina e semplice e in linea con il periodo in cui sono circondata da future spose, ho voluto dare un’occasione a questo romanzo.

Jemma e Ashford non potrebbero essere più diversi: lei una truccatrice teatrale con gusti eccentrici, lui un duca inglese ma, a causa di interessi comuni le loro vite s’incrociano. Lui ha seri problemi economici e lei ha ricevuto una ingente eredità che potrà avere solo se sposerà un uomo aristocratico. Nulla di più perfetto tranne molti particolari che intralciano il piano del finto matrimonio.

“Matrimonio di convenienza” è un romanzo davvero molto carino e simpatico, ovviamente ci sono parecchie americanate all'interno, pur essendo ambientato a Londra, ma il libro racconta la storia di una favola moderna.
La protagonista femminile è una rude ragazza cresciuta con una famiglia sui generis che cerca di sfondare nel mondo lavoro e in amore ma, si ritrova spesso a dover fare i conti con la dura realtà e a dover ridimensionare le sue aspettative. Sa di valere e sa farsi valere e quindi è piuttosto ostinata e determinata nelle sue scelte; insomma, una ragazza forte e moderna con le idee abbastanza chiare. Il protagonista maschile è il solito snob aristocratico e stereotipato che vive in un villone e storce il naso alla minima ineleganza altrui. La sua vita è fatta di ricevimenti, serate di beneficenza, partite a polo, insomma, è abbastanza vuota e, infatti, all'inizio lui è davvero superficiale. Il loro fantasmagorico incontro e il conseguente matrimonio di convenienza cambia le carte in tavola per entrambi: lei deve diventare un’aristocratica, lui deve ridimensionare il suo ego.
La parte che mi è piaciuta di più è sicuramente legata alle figuracce fatte da Jemma durante il finto matrimonio e alla sua personalità scoppiettante che, nonostante i cambiamenti che decide di fare, rimane ben presente. Carini anche i battibecchi continui tra i due e i vari incontri che fanno, compresa la madre di Ashford.
Devo dire che i personaggi sono stereotipati, gli avvenimenti un po’ esagerati e il finale abbastanza scontato ma, nonostante ciò, mi sono davvero divertita a leggere il romanzo e il mio pensiero in merito è positivo. Insomma, non è il solito romance smieloso ma è più una cosa alla Bridget Jones con tanta autoironia e spontaneità.
Assegno al libro tre stelline e credo sia una lettura perfetta da fare sotto l’ombrellone.


Lya

What's Next? 278

buongiorno!+anche questa settimana in leggero ritardo vi aggiorno sulle mie letture.

What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)

Ho terminato da parecchio giorni "Il giardino dei musi eterni", vi dirò cosa ne penso nella recensione che scriverò a breve anche se devo dire che è una lettura carina e giovane^^

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
Sono in dirittura d'arrivo con questo strano romanzo che non mi ha ancora convinta: "I segreti di Black Rabbit Hall", libro che mi ricorda vagamente le storie familiari della Morton. Attendo la fine per dirvi cosa ne penso in definitiva.

What's next? (Qual è il prossimo?)
 "Perfetti" di Scott Westerfeld ancora... dai, dai che ci riesco a concludere questa serie XD


voi cosa leggete?^^

martedì 20 giugno 2017

Top Ten Tuesday: le serie che vorrei iniziare

Salve a tutti!
Come non fare questa classifica? Top Ten Series I've Been Meaning To Start But Haven't.... ho un file word con l'elenco delle serie che mi interessano e lo aggiorno in continuazione cancellando qualcosa e aggiungendo parecchio XD
Sono anni che ho fatto un "voto", cioè quello non non iniziare indiscriminatamente nuove serie in corso e sono riuscita a mantenerla: mi sono disintossicata e non sono più un lettrice seriale di serie, cicli, trilogie, duologie ecc. . Visto che ho terminato molte serie antichissime, ho deciso di potermi concedere la lettura di qualcosa di più fresco e nuovo quindi ecco quelle che potenzialmente vorrei iniziare.

1- La saga dei tre regni di Morgan Rhodes: possideo il primo volume ma ho atteso anni prima di prenderlo in mano perché è una saga parecchio lunga che sta per arrivare alla sua conclusione in lingua originale.
Questi sono i primi quattro volumi di 7
2- Una grande e terribile bellezza di Libba Bray: trilogia abbastanza vecchia adesso praticamente introvabile. il 2017 sarà il suo anno ^^

3- The Grisha trilogy di Leigh Bardugo: interrotta in Italia dopo la pubblicazione del primo volume, credo che la leggerò interamente in inglese

4-A darker shade of magic di V.E. Schwab: mi attira moltissimissimo e la tengo d'occhio da quando è uscita in inglese!

5- Monster of verity di V.E. Schwab: Appena approdato da oi credo proprio che lo leggerò a breve perché vorrei davvero scoprire quest'autrice ^^

6- The half bad trilogy di Sally Green: ci sta un bel distopico ^^

7- Il trono di ghiaccio di Sarah J. Maas: altra serie che ho messo in standby perché è davvero lunga.. ma ormai manca poco alla fine!

Queste sono le serie che ho più seguito e mi piacerebbe iniziare a breve...ma devo ancora decidere XD
Quali sono le vostre?

lunedì 19 giugno 2017

Uscite della settimana: dal 19 al 25 giugno 2017

Buon lunedì lettori!
nuova settimana e nuova cernita delle uscite in libreria ^^
Oggi 4 libri tra lo storico e la narrativa generale che spero potranno interessarvi e stuzzicare il vostro interesse ^^

Titolo: Il silenzio della pioggia d'estate
Autore: Dinah Jefferies
Pagine: 416
Prezzo: 9,90 euro
Editore: Newton compton
Data di pubblicazione: 19 giugno 2017

Trama
1930, Rajputana, India.
Dopo la morte del marito, Eliza, una giovane fotoreporter, si sente persa. A tenerle compagnia c’è soltanto la sua macchina fotografica. La solitudine viene un giorno interrotta da una chiamata e da un incarico inaspettato: il Governo britannico decide infatti di inviarla in un ricchissimo stato indiano per fotografare la famiglia reale. È l’occasione della sua vita e deve sfruttarla a ogni costo. Ma, al suo arrivo, una sorpresa l’attende: giunta al palazzo, conosce il fratello del principe, Jay, un ragazzo giovane, affascinante e dai modi gentili. Uniti dal desiderio di migliorare le condizioni della popolazione locale, che vive in estrema povertà, Jay ed Eliza scopriranno di avere più cose in comune di quanto potessero mai immaginare. Eppure la società indiana, molto tradizionalista, e le loro famiglie la pensano diversamente. E questo li costringerà a una scelta: fare ciò che tutti si aspettano da loro oppure seguire ciò che dice il cuore…

Titolo: Le notti nere di Praga
Autore: Davide Mosca
Pagine: 216
Prezzo: 18 euro
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 20 giugno 2017

Trama
Come ogni mattina Franz Kafka si reca nel suo ufficio di impiegato, ma questa volta alla scrivania trova seduto uno sconosciuto. Una situazione degna dei suoi romanzi. Lo sconosciuto gli rivolge domande allusive, inquietanti, sembra al corrente di qualcosa che l'interrogato ignora, e infine si dilegua minacciando di tornare presto. Nessuno, nell'edificio, lo ha visto né entrare né uscire. Quel che Kafka non sa è che in una casupola del quartiere vecchio di Praga, a pochi passi dal Castello e proprio accanto alla sua abitazione, è custodita una pietra dai poteri straordinari. E non lo sospetta anche se in quel tugurio è di casa, dal momento che la padrona, l'attempata maga Zelenda, si prende cura di lui come fosse il figlio che non ha mai avuto. Il giorno dopo la visita dello sconosciuto Zelenda scompare, e insieme a lei la misteriosa pietra. In tanti ritengono che Kafka sappia come raggiungerla e sono pronti a tutto per impossessarsene. Braccato da una setta di alchimisti chiamata la Fratellanza Nera, e con l'aiuto della misteriosa e conturbante Karolina, Franz si troverà costretto, per salvare la propria vita e quella delle persone a cui tiene, a mettersi alla ricerca della pietra, finita nel frattempo nelle mani di un potente negromante. Tra i vicoli di una Praga nebbiosa e magica, sulla quale grava il fantasma della guerra, Franz Kafka, già considerato nei circoli intellettuali l'astro nascente della letteratura praghese, metterà tutto il suo acume e la sua finissima sensibilità al servizio di un'incredibile avventura, mentre gli interrogativi si moltiplicano: chi era in realtà la maga Zelenda? È davvero un Golem l'ombra gigantesca che una notte ha salvato Kafka da un agguato? Chi è il fantasma, forse entrato in possesso della pietra, che pare realizzare i sogni di vendetta di una mente diabolica? Quali segreti nasconde Karolina? Tra inseguimenti, indagini intorno a efferati delitti e rapimenti, Kafka scoprirà aspetti di sé insospettabili, rivelando un'intraprendenza e un coraggio che fanno da contrappunto al pervicace scetticismo e alla dolente ironia.


Titolo: La ragazza delle ciliegie
Autore: Laura Madeleine
Pagine: 336
Prezzo: 18,50 euro
Editore: Piemme
Data di pubblicazione: 20 giugno 2017

Trama
Inghilterra, 1919. La guerra è finita da poco, ma la sua fine non sembra aver portato la pace nel cuore della giovane Emeline Vane. In quell'anno, infatti, Emeline, diciannove anni e volontà di ferro, scompare, lasciandosi dietro il fratellino per cui pure provava un amore sconfinato. Cinquant'anni dopo, Bill Perch è un giovane avvocato a cui viene chiesto di provare legalmente la morte della signora Emeline Vane, unico modo perché i suoi due nipoti possano finalmente ereditare la tenuta nel Norfolk appartenuta alla zia. È così che Bill parte per Hallerton; lì, si ritrova tra le mani le pagine sottili e consunte di un vecchio diario, quello che la ragazza aveva scritto prima della sua scomparsa. Una storia che spezza il cuore, tanto che il giovane avvocato decide di scoprire tutta la verità sulla vita di Emeline, invece di limitarsi a cercare prove della sua morte. La sua ricerca lo condurrà al sud, nella Francia meridionale, in un incantevole paesino dei Pirenei, Cerbère. Scoprirà che lì, nel posto dove crescono le ciliegie, Emeline aveva ritrovato la voglia di assaggiare la vita e viverla fino in fondo...
Un delizioso romanzo che unisce amore, nostalgia, cucina e voglia di fuga, in una storia che intreccia mirabilmente presente e passato, e riesce a farci sognare a occhi aperti.

Titolo: la rivincita di una libraia
Autore: Swanson Cynthia
Pagine: 324
Prezzo: 16,90 euro
Editore: Garzanti
Data di pubblicazione: 22 giugno 2017

Trama
Una libreria da salvare
Due vite tra cui scegliere
E la felicità come unico traguardo

Si dice che la vita sia tutta una questione di scelte: si prende una strada, ma poi si vorrebbe tornare indietro, convinti che tutto avrebbe potuto essere diverso. È quello che sta capitando a Kitty che, a trentotto anni, delusa dall’uomo che credeva essere l’amore della sua vita, ha preferito restare sola e circondarsi di pochi affetti sicuri. La sua unica vera gioia è una piccola libreria che ha aperto insieme all’amica del cuore Frieda. Ora, però, è un momento difficile per gli affari. Kitty lo sa bene ma non ha intenzione di mollare, perché non riesce a immaginarsi una vita diversa da quella in cui si sente al sicuro.
Eppure, proprio adesso inizia a sognare di essere la bella Katharyn, una donna che ha fatto altre scelte. Accanto a lei un marito premuroso, tre splendidi figli, di cui fa la mamma a tempo pieno, e uno stuolo di amici che la ammirano e la fanno sentire amata. All’inizio Kitty sembra non dare troppo peso a questi sogni che la visitano quasi ogni notte. Ma più cresce l’incertezza su quel che sarà di lei, più si chiede se non sia arrivato il momento di una svolta. Forse non è un caso che la vita che sogna sia tanto diversa dalla sua. Adesso Kitty non dovrà far altro che ascoltare il suo cuore e capire quali sono i suoi veri desideri. Perché il confine tra ciò che siamo e ciò che vorremmo essere è molto sottile e quando sogno e realtà si mescolano, le conseguenze sono del tutto imprevedibili.

Con La rivincita di una libraia, suo romanzo d’esordio, Cynthia Swanson ha subito scalato le classifiche grazie al passaparola entusiasta di lettori e librai. Il suo successo è stato tanto dirompente che ne verrà tratto un film prodotto e interpretato da Julia Roberts. Una storia sulle occasioni della vita e sulla forza di affrontare anche scelte scomode. Perché tutti abbiamo immaginato di vivere una vita diversa, ma non sempre i sogni sono meglio della realtà.
Ecco le scelte delle settimana! Mi attirano particolarmente l'ultimo e "Le notti nere di Praga" (città che ho davvero amato moltissimo).
A voi interessa qualcosa? ^^

venerdì 16 giugno 2017

RECENSIONE: Colpo di fulmine di Jennifer Bosworth

Buona lettura!

Titolo: Colpo di fulmine
Autore:Jennifer Bosworth
Pagine: 342
Prezzo: 17,60 €
Editore: Corbaccio

Trama
Mia Price è drogata di fulmini. Si nutre dell'energia che sprigionano durante i temporali, ma le persone che in quei momenti sono vicino a lei rischiano la vita. Vive a Los Angeles dove i temporali sono rari, ma i terremoti no. E quando un apocalittico terremoto la devasta, Los Angeles si trasforma in un gigantesco campo profughi, una terra perduta dove si scatenano bande di saccheggiatori e di assassini.
Due sette di fanatici ambiscono al potere, ed entrambe vedono in Mia una forza legata alla tempesta elettrica che ha causato il terremoto. Mia vorrebbe potersi fidare dell'enigmatico Jeremy che le promette di proteggerla, ma teme al tempo stesso che lui voglia ingannarla. E quando arriva la catastrofe finale, Mia deve affrontare la terribile potenza che lei stessa può scatenare per salvare le persone che ama...


Scorrendo la mia tbr di libri cartacei in attesa da anni sulla mensola, ho scovato questo distopico young adult nascosto e dimenticato. Approfittando del fatto che fosse autoconclusivo e che non leggevo da tempo un distopico, l’ho infilato tra le mie letture del 2017.

La protagonista è Mia, un’adolescente che, con sua made e suo fratello, è sopravvissuta al fortissimo terremoto che ha quasi raso al suolo Los Angeles e ha ucciso moltissime persone. In un momento di crisi come questo dove non è assicurata la presenza di acqua corrente, elettricità o internet, la città è divisa in due sette pseudo religiose. Mia, oltre a dover provvedere alla madre malata e al fratello più piccolo, deve anche stare attenta a sé stessa perché lei è una drogata di fulmini. È stata colpita numerose volte e desidera ripetere l’esperienza. Attirata da una setta che conosce il suo segreto, Mia deve superare numerosi ostacoli per mantenere la sua libertà.


Sinceramente non mi aspettavo che questo romanzo mi riuscisse a colpire così tanto: lo immaginavo un classico young adult dai risvolti distopici e apocalittici ma, l’originalità della situazione mi ha davvero colpita.
In questo racconto la terra sta vivendo un periodo di sconvolgimenti climatici ed elettromagnetici che, in particolare a Los Angeles, hanno portato a una serie di terremoti fortissimi che hanno raso al suolo la città. Ci sono moltissimi morti e altrettanti sfollati che non hanno più una famiglia e una casa. Senza derrate alimentari adeguate, spesso senza elettricità e acqua corrente, le persone sono costrette ad adattarsi a questa nuova e difficile situazione. Con tutta questa gente allo sbando, il Profeta, il leader di una setta religiosa, riesce a fare numerosi proseliti attraverso le sue prediche: lui promette la salvezza e la pace. Dietro queste parole si cela però un piano ben più complesso e distruttivo. Contro il Profeta c’è un’altra organizzazione più segreta che tenta in tutti i modi di fermarlo.
Mia, la protagonista adolescente del libro, è una ragazza che ha un passato piuttosto strano alle sue spalle: è stata colpita diverse volte da fulmini ed è sopravvissuta, anche se adesso è diventata dipendente da queste scosse. Lei è la chiave di tutto e nel romanzo cerca di destreggiarsi tra la sopravvivenza, i suoi sentimenti e le fazioni da cui cerca di stare lontana.
Come vi ho già anticipato, il libro mi ha convinta perché, pur se in mondo non approfondito, delinea una situazione complessa dove i protagonisti sembrano delle pedine degli scacchi: ognuno fa la sua mossa per fare scacco matto. Mia s’inserisce in questa contesto perché diventa l’elemento jolly, imprevedibile ma importante, che tutti si contendono. Lei non è consapevole della sua rilevanza ed è confusa da tutto questo interesse, non sapendo bene come agire per il suo bene e per quello della sua famiglia. Il finale non è fantastico, ma sono riuscita ad apprezzarlo e anche il protagonista maschile non è proprio ben riuscito, è un po’ troppo sfuggente e marginale.
Ho deciso di assegnare tre stelline e mezzo al libro apprezzando particolarmente il fatto che sia autoconclusivo, una vera rarità!

Lya

mercoledì 14 giugno 2017

What's Next? 277

Buonaseralettori e stranieri,
eccomi con le letture della settimana^^

What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
Ho terminato nel pomeriggio  "Malombra" di Fogazzaro e devo dire che mi è piaciuto parecchio. Sicuramente è un po' lento ma le descrizioni sono meravigliose. 

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
"Il giardino dei musi eterni" che vorrei terminare tra oggi e domani. Sono stata fuori casa e ho preferito leggere un ebook leggero ma divertente. Questo, con protagonista gli animali, mi è sembrato adattissimo.

What's next? (Qual è il prossimo?)
 "Perfetti" di Scott Westerfeld di nuovo... dai che riuscirò a decidermi a continuare questa serie! XD


voi cosa leggete?^^

martedì 13 giugno 2017

ANTEPRIMA: Winter di Marissa Meyer



Buonasera lettori e stranieri,
era da tanto che non facevo una bella anteprima e questa volta voglio segnalarvi l'uscita (finalmente)
dell'ultimo libro della serie di Marissa Meyer! Le cronache lunari volgono finalmente al termine anche in Italia e apprezzo moltissimo anche la cover originale che hanno scelto di mettere.

Titolo: Winter. Cronache lunari
Autore: Marissa Meyer
Pagine: 660
Prezzo: euro 20,00
Editore: Mondadori Chrysalide
Data di Pubblicazione: 20 giugno 2017

Trama

La giovane principessa Winter è molto amata dal suo popolo per la sua grazia e la sua gentilezza. E, nonostante le cicatrici che ne deturpano il volto, è considerata uno splendore dai Lunari, anche più della regina Levana, la sua matrigna. Winter, poi, disprezza la sovrana con tutta se stessa, anche perché sa che la donna non approverà mai i suoi sentimenti per il bel Jacin, amico d'infanzia nonché guardia del palazzo. Ma Winter non è la fragile creatura che Levana pensa che sia. Infatti, la ragazza ha l'occasione di privarla del suo potere. E ora, grazie all'aiuto della cyborg Cinder e delle sue alleate, le viene offerta la possibilità concreta di dare inizio a una rivoluzione che rovesci la sovrana e ponga fine così alla guerra che infuria ormai da tanti, troppi anni. Riusciranno Cinder, Scarlet, Cress e Winter a sconfiggere Levana e a trovare ognuna il proprio lieto fine? In questo ultimo volume delle "Cronache lunari", Marissa Meyer costruisce un finale mozzafiato che di certo non deluderà i tanti fan della serie. 

La serie Lunar Chronicles è composta da(clicca per le recensioni):
1. Cinder 
2. Scarlet 
3. Cress 
4. Winter

Voi seguite come me la serie? Attendevate il finale? ^^

lunedì 12 giugno 2017

Uscite della settimana: dal 12 al 18 giugno 2017

Buon pomeriggio lettori e stranieri,
come ogni lunedì eccomi a presentarvi una selezione di uscite della settimana!
Per questa settimana ho addocchiato 3 titoli tra i tanti in uscita. Moltissime sono le edizioni economiche in uscita e, visto che a breve farò un bell'ordine online, magari ne inserirò quancuna1

Titolo: Time deal
Autore: Leonardo Patrignani
Pagine: 475
Prezzo:14,90 € Ebook 6,99 €
Editore: DeAgostini
Data di pubblicazione: 13 giugno 2017

Trama
Ci sono promesse che non possono essere mantenute. Come quella che Julian ha fatto ad Aileen. Era solo un bambino quando l’ha vista per la prima volta, e se n’è innamorato perdutamente. Da quel momento ha giurato che non l’avrebbe lasciata mai. Che sarebbe rimasto con lei per sempre. Ma si può davvero promettere per sempre? Non in una città come Aurora. Una metropoli schiacciata da un cielo plumbeo e soffocata dall’inquinamento, in cui l’aspettativa di vita è scesa drasticamente. Almeno fino all’arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l’invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce i possibili effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali. La città è divisa in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall’altra chi invece rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce che il tempo scorra secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto. Aileen inizia ad accusare disturbi della memoria, e poi sparisce nel nulla. Julian però è disposto a tutto pur di ritrovarla. E di regalarle il loro per sempre.


Titolo: Questo canto selvaggio
Autore: Victoria Schwab
Pagine: 400
Prezzo: 18.00 €
Editore: Giunti
Serie:Monsters of Verity #1
Data di pubblicazione: 14 giugno 2017

Trama
Per anni Verity City è stata teatro di crimini e attentati, finché ogni episodio di violenza ha cominciato a generare mostri, creature d'ombra appartenenti a tre stirpi: i Corsai e i Malchai, avidi di carne e sangue umani, e i Sunai, più potenti, che come implacabili angeli vendicatori con il loro canto seducente catturano e divorano l'anima di chi si sia macchiato di gravi crimini. Ora la città è attraversata da un muro che separa due mondi inconciliabili e difende una fragile tregua: al Nord lo spietato Callum Harker offre ai ricchi protezione in cambio di denaro, mentre al Sud Henry Flynn, che ha perso la famiglia nella guerra civile, si è messo a capo di un corpo di volontari pronti a dare la vita pur di difendere i concittadini e ha accolto come figli tre Sunai. In caso di guerra la leva più efficace per trattare con Harker sarebbe la figlia. Così August, il più giovane Sunai, si iscrive in incognito alla stessa accademia di Kate per tenerla sotto controllo. Ma lei, irrequieta, implacabile e decisa a tutto pur di dimostrare al padre di essere sua degna erede, non è un'ingenua...


Titolo: L'ultima sonata
Autore: Cristina Rava
Pagine: 320
Prezzo: 16,90 euro
Editore:Garzanti
Data di pubblicazione: 15 giugno 2017

Trama
Nella campagna di Albenga, i corpi di due giovani vengono ritrovati in mezzo al nulla: sono vestiti di tutto punto con abiti d'epoca, quasi a voler riprodurre una vecchia fotografia. A eseguire l'autopsia è il medico legale Ardelia Spinola. Anche se non vuole ammetterlo, quello che ha per le mani è un caso singolare e fatica a non lasciarsi coinvolgere nelle indagini. Eppure questa volta deve starne fuori. Le bastano le preoccupazioni della vita privata: Arturo, l'affascinante apicultore piemontese con cui condivide gioie e dolori, ha ripreso a vedere la ex moglie e, come se non bastasse, continua a pungolarla a proposito di un vecchio amore. E ci si mette anche l'adorato zio Gabriel a darle grattacapi. Ma l'incontro inaspettato con una donna, magnetica e glaciale, che mostra un morboso interesse per il caso risveglia l'istinto di Ardelia. Perché lei non crede nelle coincidenze e sa che spesso la verità si nasconde sotto la superficie...

Ammetto senza riserve che il terzo libro l'ho scelto per la cover... da gattofila non potevo non mostrarlo anche a voi! Comunque di questi tre leggerò sicuramente "Questo canto selvaggio" che ho già messo in wishlist da un annetto! L'autrice mi attira davvero moltissimo, peccato che la cover italiana non mi dica assolutamente nulla!
A voi cosa interessa delle uscite della settimana?

domenica 11 giugno 2017

I preferiti del mese: maggio 2017

Buona domenica a tutti lettori e stranieri!
oggi vorrei mostrarvi i preferiti del mese appena trascorso... anche se sono già passati 10 giorni XD
Ma come? siamo già all'11 giugno? Dov'è finito maggio?? Guardandomi indietro davvero non mi è rimasta traccia del mese scorso perché o ero malata, o ero dai dottori oppure lavoravo e studiavo. Fortunatamente sono riuscita a ritagliarmi un po' di tempo per me in palestra, anche se non sono andata con regolarità causa febbri, tonsilliti e cose varie. 
I miei preferiti del mese sono delle cosette che ho acquistato alla lidl e che riguardano proprio la palestra: sono tre capi d'abbigliamento. 


Premessa: io vado in palestra per allenarmi e sfogare il nervoso e l'ansia e non per fare sfilate di moda quindi, il mio abbigliamento classico è formato da pantaloni neri di diversa lunghezza e aderenza e top medio-larghi monocolore. Solo ultimamente, stanca di questa divisa standard, mi sono buttata su altre cose piuttosto carine e, prevedendo una lunga permanenza in palestra, ho voluto spendere un po' dei miei soldini.
Il top floreale: non lo abbino alla maglietta perché è parecchio accollato e quindi si vedrebbe sulla scollatura ma l'ho usato con successo sotto le mitiche magliettine monocolore della decathlon che possiedo in molteplici colori. Sta bene, dà un tocco di colore in più, la scollatura posteriore è caruccia e soprattutto è comodo e traspirante. Per la modica somma di 8 euro me lo sono portata a casa senza rimpianti.
La maglietta floreale: Devo ammettere di essermi innamorata della fantasia dai colori vibranti e che fa tanto estate. La maglia è larga al punto giusto, non troppo scollata e traspirante e la sto usando con vero piacere!
I pantaloncini: mai usati pantaloncini così corti in palestra in tutta la mia vita ma, poiché volevo cambiare, ho provato con questi che mi sono costati solo 5 euro. Me ne sono innamorata: hanno due strati, quello colorato leggero e dei leggins sottostanti che mi assicurano che i pantaloncini non si muovano. Spero di riuscire a trovarne un altro paio o da lidl oppure dal mio fidato decathlon.

Ecco i miei preferiti non librosi di maggio!

venerdì 9 giugno 2017

RECENSIONE: Un’estate magica di Corina Bomann

Buona lettura!

Titolo: un'estate magica
Autore:Corina Bomann
Pagine:250
Prezzo: 14.90 €
Editore: Giunti

Trama

Per Wiebke, giovane studentessa universitaria, le cose sembrano andare sempre peggio: dopo aver fallito un esame di biologia, è stata improvvisamente mollata dal fidanzato e adesso si ritrova a dover passare l’estate da sola in città. Nel tentativo di sfuggire alla disperazione, Wiebke decide di farsi ospitare da zia Larissa, la sorella di sua madre, che vive in una magnifica fattoria sul lago Müritz, tra campi di more e animali da cortile. La zia da sempre è il suo mito: una donna single, indipendente e creativa, che oltre a gestire da sola una fattoria, dipinge per hobby magnifiche scarpe da sposa. La ragazza però non sa che dietro questa forza si nasconde un doloroso segreto: Larissa ha perso in modo tragico il suo grande amore, un evento che ha cambiato per sempre la sua vita, provocando anche una radicale rottura con la sorella. Ma l’estate è solo all’inizio, e tra rocambolesche escursioni in bicicletta e l’arrivo di un nuovo affascinante vicino di casa, Larissa e Wiebke dovranno far fronte a molti imprevisti e trovare il coraggio di dare una decisa sterzata alla loro vita…

Eccomi con un’altra mini recensione di un libro letto sotto l’ombrellone durante questa lunga estate. Come ogni anno in questo periodo, mi ritrovo a scegliere dei libri belli leggeri e facili da leggere e questo non fa eccezione.

Le protagoniste del libro sono zia e nipote: Larissa Che ha una quarantina d’anni e Wiebke che ne ha circa 25. Quest’ultima, dopo aver mollato il fidanzato, decide di voler staccare la spina per un po’ e si presenta dietro la porta di sua zia, che non vede da decenni, per cercare di fare chiarezza sul suo futuro. Entrambe le donne stanno passando un periodo di transizione che le segna profondamente e che rivoluziona le loro vite.

Ho trovato “Così dolce, così amaro” un libro certamente leggerissimo e piacevole ma che non mi ha lasciato assolutamente nulla tranne una serie di cliché al maschile e al femminile.
La zia, che nasconde un “misterioso” passato (e questa parte è carina), vive volontariamente in esilio dalla sua famiglia e dal mondo intero: dopo una delusione d’amore e un trauma annesso, non ha più voluto saperne di uomini e si limita a mandare avanti una coltivazione di mirtilli e dipinge scarpe personalizzate per future spose. Insomma, ha una vita ben regolata e scandita da regole e limiti definiti e autoimposti.
Wiebke è una ragazza che si è resa conto di aver fatto delle scelte errate, non è soddisfatta della sua vita e si reca per l’estate da questa sua zia in esilio per respirare un’aria diversa. Da quasi coetanea della ragazza, una zia che non vedo da anni non è propriamente la prima scelta come meta per una fuga…
Che succede alle due donne per cambiarle completamente? Incontrano due uomini: Larissa un interessante e celebre pittore che cerca nuove ispirazioni e Wiebke un ragazzo di campagna responsabile e dolce. E stop. Di qui in poi, a parte qualche “ostacolo” inesistente, partono le storie d’amore di entrambe che rivedono la loro intera esistenza nel giro di pochi giorni….a causa di due uomini.
Come al solito in questa tipologia di libro delle donne indipendenti e alla ricerca di una strada, dopo essere finite tra le braccia del macho di turno, diventano dei cuccioli impauriti che non fanno un passo senza avere l’approvazione dell’uomo. Ste cose mi fanno davvero innervosire perché sembrano dei personaggi completamente differenti che diventano melensi e superficiali.
E nulla lettori, assegno una stellina e mezzo al romanzo, rimanendo sempre più perplessa dalla “fortuna” che stanno avendo queste storie con poco spessore e senza nulla di originale e interessante da raccontare.


Lya

giovedì 8 giugno 2017

What's Next? 276

Buonaseralettori e stranieri,
eccomi con le letture della settimana^^
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
Ho terminato da diversi giorni "La figlia dell'eretica", un romanzo piuttosto statico ma ricco di introspezione e storia: racconta la caccia alle streghe avvenuta a Salem.

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
Ho attualmente in lettura "Malombra" di Fogazzaro, un classico della letteratura italiana che ancora mi mancava (me ne mancano parecchi in realtà!) ma mi appreso a sceglierne un altro dai miei ebook perché non sono a casa e in queste occasioni preferisco il digitale^^

What's next? (Qual è il prossimo?)
 "Perfetti" di Scott Westerfeld è tra le prossime letture, continuo a scriverlo anche qui per autoconvincermi e leggerlo (XD), ma credo che opterò stasera e per il week end fuori casa per una lettura leggera.


voi cosa leggete?^^

martedì 6 giugno 2017

Ricapitoliamo: maggio 2017

Buon pomeriggio lettori e stranieri!
eccomi con il recap dedicato al mese di maggio che è davvero volato!

LIBRI LETTI
QUI troverete il link per vedere i miei IN e OUT del mese

PAGINE LETTE
1857

RECENSIONI DI MAGGIO

ALCUNI POST DEL MESE

ACQUISTI E REGALI
Anche questo mese mi è andata bene! Ho consumato un vecchio buono regalo Feltrinelli e ho aggiunto il primo volumone di Guerra e pace alla mia libreria dei classici.

La figlia del boia e il re dei mendicanti di Oliver Potzsch
La falsaria di Barbara A. Shapiro
Tutti i racconti di E.A. Poe
Guerra e pace vol I di Lev Tolstoj

TBR DEL MESE DI MAGGIO
Cosa ho effettivamente letto?
La prima stella della notte di Marc Levy (sfida del comodino) LETTO
Perfetti di Scott Westerfeld RIMANDATO
La rosa del califfo di Renèe Ahdieh LETTO

TBR DEL MESE DI GIUGNO
Perfetti di Scott Westerfeld
Malombra di Fogazzaro (sfida del comodino)
Pomodori verdi fritti di Fannie Flagg

Ecco il mio mese di maggio ^^

lunedì 5 giugno 2017

Uscite della settimana: dal 5 all'11 giugno

Buonasera lettori e stranieri,
ultimamente mi sto riducendo a scrivere i post al volo e di sera... devo decisamente cambiare quest'abitudine! Comunque ecco alcune uscite della settimana ^^
oggi vi mostro solo tre uscite e tutte di stampo fantasy. Ultimamente non mi attraggono le nuove pubblicazioni e faccio fatica a selezionarne alcune che mi interessano.

Titolo:La strada per Pont Gun
Autore: Katja Centomo
Pagine: 278
Prezzo: 14,90 euro
Editore: Einaudi ragazzi
Data di pubblicazione: 6 giugno 2017

Trama
Per Anna, Daniel e Frédéric, tre impavidi tredicenni che, invece di dedicarsi alla scuola e allo sport, coltivano da sempre la passione per l'Avventura senza Paura, questa è un'estate importante. Uniti da un'amicizia inossidabile, protagonisti fin dai tempi dell'asilo di gesta memorabili (e di altre da dimenticare), per i tre è giunto il momento di intraprendere la più grande delle imprese: raggiungere Pont Gun, il villaggio senza strada. L'antico borgo abbandonato è sempre stato lì, appeso alle rocce sul versante opposto della valle alpina in cui sono cresciuti, ma nessuna mappa riporta sentieri o tracciati in grado di raggiungerlo. Inizia così la più difficile delle Avventure senza Paura, che mette i tre inseparabili amici sulle tracce di una strada dimenticata, attraverso le gole selvagge di un torrente sepolto in un dedalo di granito e storie dimenticate. Un percorso nel cuore della montagna che li porterà a esplorare anche le ombre che si portano dentro, come quella del quarto componente del gruppo di cui nessuno vuole parlare, e le ombre che li aspettano fuori, come quella di una donna misteriosa, vissuta a Pont Gun cento anni prima e che ora li attende alla fine del loro cammino.

Titolo: L'erede di Gavri'el
Autore: Licia Troisi
Pagine: 331
Prezzo: 18 euro
Editore: Mondadori
Serie: Pandora #3
Data di pubblicazione: 6 giugno 2017

Trama
Gli Angeli della Morte vagano liberi per il mondo da quando Pam ha aperto lo scrigno in cui una sua potente antenata li aveva confinati. Sam è stato posseduto dal più malvagio dei sei demoni, eppure la sua umanità è così forte da contenere Samael, il mostro che minaccia ogni giorno di divorarlo: solo dominandolo può aiutare Pam a ritrovare le creature infernali e restituirle alla loro dimensione. Ma qualcuno ha tradito, e ora lo scrigno è nelle mani della Medium S.p.A., una misteriosa società dedita all'occultismo. Proprio quando tutto sembra perduto e i feroci demoni Kapziel ed Hemah escono dall'ombra, un Angelo di conturbante bellezza appare ad aiutare i due ragazzi: il suo nome è Gavriel, e ha attraversato i secoli per raggiungere Pam, a cui lo unisce un legame antico e profondo...

Titolo: Il giorno della vendetta
Autore: Ryan Graudin
Pagine: 575
Prezzo: 14,90 euro
Editore: DeA
Serie: Wolf #2
Data di pubblicazione: 6 giugno 2017

Trama
È il 1956 e il mondo è in fermento: dopo decenni di dominio assoluto, Hitler è stato assassinato e la Resistenza è pronta a prendere le armi. A innescare la scintilla è stata Yael, la ragazza dagli straordinari poteri mutaforma, miracolosamente sopravvissuta al campo di concentramento. È solo grazie al suo coraggio se il Nuovo Ordine ha le ore contate. O almeno così tutti credono. Ma la verità è molto più complicata di come appare, e le conseguenze di quanto è accaduto sono devastanti. Ora Yael è in fuga in territorio nemico. Non è sola, però. Insieme a lei ci sono Luka e Felix, i due ragazzi che ha dovuto tradire per portare a termine la sua missione e che adesso vuole proteggere a ogni costo. Ed è nel bel mezzo del caos che il passato e il futuro di Yael si scontrano, obbligandola a fare i conti con i propri sentimenti. Odio e amore, vendetta e perdono. Scegliere non è facile, soprattutto quando sul piatto della bilancia ci sono da un lato il destino del mondo intero e dall'altro la vita di chi ama. Quale sarà la scelta di Yael? Vita o morte? La conclusione della saga di Ryan Graudin, iniziata con "La ragazza che sfidò il destino".

Mi interessava anche "Il ministero della suprema felicità" ma devo approfondire meglio... per questa settimana va così ^^
Vi interessa qualcosa?

domenica 4 giugno 2017

Aggiornamento Netflix: marzo-maggio 2017

Buona domenica lettori e stranieri,
come avrete letto dal titolo oggi vorrei aggiornarvi su ciò che ho visto su netflix (e anche al di fuori) in questi ultimi mesi.
Durante questi tre mesi, tra alti e bassi, dovuti a malattie e lavoro ho visto parecchia roba anche se abbastanza "ripetitiva".
"New Girl" mi ha tenuto compagnia con ben 5 stagioni infatti, ho iniziato la visione a metà febbraio e ho terminato la quinta serie a fine maggio. La sesta serie non è stata ancora aggiunta sulla piattaforma quindi attenderò, anche perché è bene cambiare un po'.
Che dire di questa serie comedy? La trovo davvero caruccia e perfetta da vedere in conclusione di giornate intense e pesanti perché con la leggerezza degli argomenti trattati e le situazioni demenziali che ci sono, tengono compagnia e rilassano la mente. Ammetto senza remore che le ultime due stagioni, cioè quarta e quinta, sono sottotono rispetto alle prime ma ormai bisogna aspettarselo, succede sempre così. Mi sto tenendo informata e, a quanto pare, la settima sarà l'ultima stagione. Decisamente la concluderò perché ormai i personaggi mi sono entrati nel cuore ^^
A marzo ho anche terminato la terza stagione di "Reign", serie pseudo storica che sto apprezzando. Anche in questo caso la serie si concluderà con solo un'altra stagione, la quarta, che dovrebbe arrivare presto anche sulla piattaforma. Devo dire che, a parte le parti un po' più fantasy, il personaggio che ho più apprezzato è quello di Elisabetta I che spero sarà più presente nell'ultima serie...anche perché Maria è proprio alle porte del suo regno!

La serie di aprile è stata senza alcun dubbio "Black mirror", che mi è stata caldamente consigliata da parecchi amici, non a torto. Pur non riuscendo a fare bing watching, ho letteralmente divorato la serie vedendola abbastanza celermente. Mi è piaciuta? Assolutamente si!
I temi trattati, legati ai social media e alla loro sempre più assidua e importante presenza nella nostra quotidianità, sono così vicini e probabili che la visione di alcune puntate mi ha sconvolta davvero e mi ha fatta riflettere. Pur essendo cervellotica come tipologia di serie, il fatto che fosse divisa in mini film da un'ora l'uno, mi ha davvero incollata allo schermo.
Probabilmente dedicherò un post specifico in cui vi parlo per bene delle mie impressioni e delle puntate che più mi sono piaciute.
Fuori da netfilx ho visto la decima stagione di "The big bang theory" che ho trovato davvero ma davvero sottotono. Non mi ha divertita molto, le storie interpersonali non si sono molto evolute e non c'è stato un vero cambiamento nei personaggi insomma, come nella nona serie non è successo praticamente nulla. Sono rimasta davvero delusa dalla visione e, anche se vedrò le prossime due stagioni (sì è stato già rinnovato per 2 stagioni), le mie aspettative saranno davvero basse. Dubito che ci sarà una ripresa ma ormai, dopo anni con i personaggi mi dispiacerebbe "abbandonarli". Credo che i produttori stiano marciando si questo per fare visualizzazioni.

Cosa vedrò a breve?
Ho già iniziato "13 reason why", in verità sono già a metà stagione, e "Vikings" di cui ho visto le prime due puntate e, pur essendo una serie con base storica, non mi ha ancora presa.
Durante giugno, visto che avrò decisamente più tempo, credo che mi dedicherò a "Sense8" e a "Stranger things" ma devo ancora decidere. ^^

Voi cosa avete visto tra queste serie? c'è qualcuna che vi incuriosisce? ^^
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...