sabato 9 maggio 2015

ANTEPRIMA: Cari mostri di Stefano Benni

Ho avuto il piacere di assistere a una conferenza di Stefano Benni alla fiera di libro di Torino di ormai 3 anni fa e rimasi molto colpita da questo autore così eccentrico. Oggi sono qui a presentarvi una sua nuova pubblicazione!


Titolo: Cari mostri
Autore: Stefano Benni
Pagine: 256
Prezzo: 17 euro
Editore: Feltrinelli
Data di pubblicazione: 13 maggio 2015

 
La paura è una grande passione, se è vera deve essere smisurata e crescente. Di paura si deve morire. Il resto sono piccoli turbamenti, spaventi da salotto, schizzi di sangue da pulire con un fazzolettino. L’abisso non ha comodi gradini.
Stefano Benni sfida il racconto di genere e apre la porta dell’orrore. Lo fa con ironia, lo fa attingendo al grottesco, lo fa tuffandosi nel comico, lo fa tastando l’angoscia, lo fa, in omaggio ai suoi maestri, rammentandoci di cosa è fatta la paura. E finisce con il consegnarci una galleria di memorabili mostri. E allora ecco gli adolescenti senza prospettiva o speranza, ecco il Wenge – una creatura misteriosa che semina panico e morte –, ecco il plutocrate russo che vuole sbarazzarsi di un albero secolare, ecco una Madonna che invece di piangere ride, dolcemente sfrontata, ecco il manager che vuole ridimensionare un museo egizio sfidando una mummia vendicativa. Con meravigliosa destrezza Stefano Benni scende negli anfratti del Male per mettere disordine e promettere il brivido più cupo e la risata liberatoria. E in entrambi i casi per accendere l’immaginazione intorno ai mostri che sono i nostri falsi amici, i nostri veleni, le nostre menzogne.

2 commenti:

  1. E' da un po' che non leggo niente di Benni e credo di dover rimediare :P questa nuova uscita sembra molto interessante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho mai letto nulla e questo m'interessa molto...Benni è un autore davvero particolare! ^^

      Elimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...