14 gennaio 2012

Incontro con Marcello Simoni

Buonasera a tutti e buon week-end. Oggi volevo spendere 2 parole circa un evento che si è tenuto nel mio comune. Si tratta di incontri con degli autori più o meno famosi, e ad aprire le danze è stato niente poco di meno che l'autore del momento, ovvero Marcello Simoni, autore de "Il mercante di libri maledetti" (QUI la mia recensione).
L'incontro è stato organizzato dal presidio del libro di Rutigliano e l'evento è stato diviso in 2 incontri distinti: uno in centro alle 17, organizato per le scuole e uno alle 19e30, che si è tenuto in un agruiturismo in cui ha sede il presidio stesso.
Io per ragioni logistiche (assenza di macchina-.-') ho optato per l'incontro per le scuole, dove OVVIAMENTE sono stata scambiata per una tredicenne!! (e dire che all'incontro hanno partecipato per lo più licealiXD).
Lo scopo di questo doppio incontro era quello di avvicinare i giovani alla lettura, come spesso è stato sottolineato durante il dibattito.



Dopo questa breve intro, voglio parlarvi di Marcello Simoni. 
 
Chi è?
Nato nel 1975 a Comacchio, è un ex-archeologo, laureato in lettere. Attualmente lavora come bibliotecario (beato lui!). é stato vincitore del premio Emilio Salgari ed attualmente ha all'attivo un romanzo, "Il mercante di libri maledetti", più numerosi racconti, tra cui uno raccolto nell'antologia "365 storie dell'horrore per un anno", a cura di Franco Forte.


Ed ora parliamo dell'incontro:
Marcello Simoni è stato davvero Straordinario. Simpatico, colto, disponibile, gentile, ma soprattutto UMILE!! Più volte ha sottolineato che, a differenza di ciò che dice la gente, lui si sente ancora un esordiente, perchè il successo di un libro a far sì che uno scrittore non sia più un esordiente, ma un autore affermato. Anzi, lui ha detto che la sua abilità di scrittore deve ancora essere dimostrata, e il pubblico potrà deciderlo solo dopo che avrà pubblicato gli altri romanzi. 
Perchè Simoni ha annunciato che il romanzo "Il mercante di libri maledetti" è solo il primo di una trilogia=D.
La maggior parte del tempo ha risposto alle domande di studenti incuriositi. Per me è stato bellissimo vedere così tanti giovani con un libro in mano, ma soprattutto così tanti giovani che avevano in mano un libro che AVEVANO LETTO!!=)Certo una spintarella da parte dei prefessori deve esserci stata, ma se alla fine lo scopo è stato raggiunto, ovvero aver suscitato un po' di passione nei giovani, ben venga.
Dopo l'incontro Simoni ha voluto firmare le copie degli studenti, e si fermava a rispondere alle loro curiosità con grande simpatia e disponibilità. 
Io ho avuto modo di chiacchierarci dopo e devo dire che al di là della mia stima nei suoi confronti come scrittore, ho avuto modo di apprezzarlo come uomo, ha fatto dei discorsi seri e ricchi di contenuto, e sono rimasta molto soddisfatta del confronto.
E come se la mia stima nei suoi confronti non fosse già alta, mi ha voluto lasciare una dedica particolare sulla mia copia del libro=)

PS: Perdonate le mie foto, ma non so ancora usare molto bene la mia macchina fotograficaXD






A presto=)
Isy

1 commento:

  1. Quello che riporto qui di seguito - e voglia per questo il Signore perdonarmi- è il resoconto veritiero e dettagliato di ciò che avvenne quella sera stessa, quando ignaro e sventurato mi addentrai tra le pagine di quello che si rivelò essere - e il lettore più scaltro lo avrà già intutito - il Libro Maledetto.

    http://labibliotecadibabilonia.blogspot.com/

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...