24 settembre 2012

Interesting book 77

buonasera ragazzi :)
ecco la nuova puntata di interesting book! Oggi vi presento due nuovi libri che mi sembrano davvero interessanti, fatemi sapere se vi colpiscono :)

Titolo: L'amico immaginario
Titolo originale: Memoirs of an Imaginary Friend
Autore:Matthew Dicks
Pagine: 382
Prezzo: 12,00
Editore: Giunti
Genere: narrativa

Trama
Per Max vivere è una faccenda piuttosto complicata: va in tilt se deve scegliere tra due colori, non sopporta il minimo cambio di programma, detesta essere toccato, persino da sua madre che vorrebbe abbracciarlo molto di più. Del resto ha nove anni ed è un bambino autistico. Per fortuna c’è Budo, il suo invisibile e meraviglioso amico immaginario che non lo abbandona mai e da molto vicino ci racconta la sua storia.
Finché un giorno accade qualcosa di terribile: Budo vede Max uscire nel cortile della scuola e sparire nell’auto della signora Patterson, la maestra di sostegno. Lo chiama, gli ordina di fermarsi, lo rincorre, ma è tutto inutile. L’auto sfreccia via e per la prima volta Budo è solo. Da quel momento, di Max non si hanno più notizie. E quando a scuola arriva la polizia per interrogare gli insegnanti, Budo è l’unico a sapere con certezza che la signora Patterson non sta dicendo la verità. Ma nessuno al mondo può sentire le sue parole, nessuno, tranne il suo amico scomparso... Dov’è finito Max? Che cosa può fare Budo per risolvere un mistero più grande di lui e riaverlo con sé?



Titolo: I segreti della camera rossa
Titolo originale: The red chamber
Autore:Pauline Chen 

Pagine: 416
Prezzo:19,50 €
Editore: frassinelli
Genere: drammatico

Trama
 Quinto mese dell'anno 1721, Pechino. La giovane Daiyu, per mantenere la promessa fatta al capezzale della madre, è costretta a lasciare la modesta casa di provincia dove è cresciuta e a partire per Pechino. Quando arriva, la sorpresa è grande: entra a far parte di una delle famiglie più influenti della Capitale e la dimora in cui vive è un sontuoso edificio che accoglie numerosi zii e cugini, tutti indissolubilmente coinvolti nelle trame del Palazzo Imperiale. Per Daiyu è un mondo ignoto e pericoloso, dove gli uomini manovrano abilmente per mantenere il potere, mentre le donne rimangono confinate nella prigione dorata delle loro stanze. E lì che Daiyu cerca l'affetto e la complicità delle altre, trovando da un lato il duro cuore della nonna, dall'altro la docile tenerezza della cugina maggiore. Chi però le ruba l'anima è Baoyu, il bellissimo e ambito cugino con il dono della fortuna: la pietra di giada che, si narra, avesse in bocca alla nascita. L'amore che sboccia tra i due è sincero e puro, ma le invidie, le gelosie e la ragion di Stato erigono tra loro un muro invalicabile. Solo la pietra di giada sembra, per un istante, proteggere e promettere un futuro agli innamorati. Ispirata da un classico cinese - "Il sogno della camera rossa" - Pauline Chen intesse un affresco d'epoca e ci racconta con intensa partecipazione la storia dei Romeo e Giulietta d'Oriente, uniti dall'amore, divisi dal potere.

3 commenti:

  1. Il libro della Chen mi pare molto interessante...

    RispondiElimina
  2. Ho appena messo "L'amico immaginario" in wl, mi sembra molto promettente.

    RispondiElimina
  3. Mi ispira di più quello della Chen.

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...