lunedì 2 marzo 2015

Interesting book 171



Buon lunedì lettori!
Come (quasi) ogni inizio settimana, eccomi con la rubrica dedicata alle scoperte in libreria. Una cosa che mi manca dell'università è il giro quotidiano alla Feltrinelli o alla Laterza, ora non ho più così spesso la possibilità di entrare fisicamente in una libreria, devo accontentarmi di internet o della piccola libreria della mia città..

I libri che vi presenterò oggi sono tutti della casa editrice Elliot e mi sembrano davvero molto promettenti: uno è un giallo ambientato a New York, l'altro invece un thriller dai risvolti religiosi. Francamente sono più attirata da lsecondo libro.. sembra davvero originale!

Il caso LeavenworthTitolo:Il caso Leavenworth
Autore: Anna Katherine Green
Pagine: 366
Prezzo: 18,50 euro
Editore: Elliot
Data di pubblicazione: febbraio 2014
 
Trama
Voce narrante ne Il caso Leavenworth è un giovane, impetuoso avvocato di New York di nome Everett Raymond. 
Lo studio Raymond rappresenta il ricco magnate Horatio Leavenworth, che all’inizio del libro viene trovato morto per una ferita da arma da fuoco nella sua biblioteca personale sulla 5th Avenue. 
L’angolazione del proiettile esclude il suicidio e tutti i sospetti ricadono su chi frequenta abitualmente la mansion. 
Il palazzo dorato viene presentato come se fosse la versione newyorkese di una casa di campagna inglese, zeppa di maggiordomi invadenti, cameriere irlandesi, nipoti bellocce, milionari eccentrici e solitari. 
Chi deve andare a fondo nella faccenda è il detective Ebenezer Gryce, lugubre ma infaticabile, tormentato dalla gotta ma sardonico, a cui nessuno – secondo l’avvocato Raymond – affiderebbe mai un caso da risolvere. 

La Green descrive lucidamente il puzzle del caso Leavenworth finché l’ultimo pezzo non è al suo posto, aprendo la narrativa del tempo all’ingresso in campo delle donne nel segno del giallo.


Titolo: Theo
Autore: Paul Torday
Pagine: 192
Prezzo: 16,50 euro
Editore: Elliot
Data di pubblicazione: febbraio 2015
 
Trama
John Elliott è stato appena nominato nuovo vicario di St. Joseph, una chiesa fatiscente con le mura crepate, un tetto che fa acqua da tutte le parti e una congregazione di appena sedici membri. 
La sua nomina è avvenuta più per scarsità di candidati che per raggiunti meriti spirituali, e tanto meno per l’arrivo di prestigiose chiamate dall’alto. 
Padre Elliot è un prete disilluso, che negli ultimi anni ha tolto sempre più puntelli alla salda fede di un tempo. 
Ma il nuovo incarico sembra dargli nuovi stimoli. 
Spinto da un rinnovato e vigoroso senso di responsabilità, decide di dare un po’ di vita alla grigia quotidianità della parrocchia. Comincia con l’organizzare lunghe, interminabili colazioni per i congregati, poi mette in piedi una vendita di torte… 
Fino al giorno in cui Theo, alunno di una scuola elementare, rivela alla comunità gli strani segni sulle mani e sui piedi che da qualche tempo appaiono per scomparire misteriosamente subito dopo. Cosa sono questi segni? 
Qualcuno commette violenze sul ragazzo o si tratta di un miracolo? 
E perché il precedente vicario è finito in un ospedale psichiatrico?

Cosa ne pensate? ^^

Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...