domenica 6 dicembre 2015

RECENSIONE: Cocktail di cuori di Chiara Santoianni



buona domenica e buona lettura!^^

Titolo: Cocktail di cuori
Autore: Chiara Santoianni
Pagine: 176
Prezzo: 7,50€
Editore: Cento Autori
 
Trama
Trasferitasi a Londra dal Sud Italia per studiare nel prestigioso University College e conseguire la tanto desiderata (dai suoi familiari) laurea in Medicina, Penelope si è trasformata in una instancabile socialite e, invece di presenziare alle lezioni, sbarca il lunario preparando cocktail in un locale notturno del West End. Di giorno, però, nell’appartamento a Soho che divide con l’amica Gelsomina e l’alternativa ereditiera Olivia Parker-Kensington, coltiva il suo sogno: quello di diventare una scrittrice di successo. Proprio una mattina in cui è intenta a scrivere il suo romanzo, Penny riceve una telefonata imprevista: mamma,papà e la sorella Carmela sono in arrivo, per assistere alla sua cerimonia di… Laurea! E a Penelope tocca ospitarli! Ma il peggio deve ancora venire. I suoi sono in trepida attesa di conoscere il mitico Angelo: il giovane medico di origini italiane di cui Penny parla da anni e a cui è legata da un serio, e platonico, fidanzamento. Peccato che Angelo non sia mai esistito! Come cavarsela? Penelope è disperata: verrà scoperta e dovrà rinunciare ai suoi sogni di scrittrice. Meglio confessare tutto e affrontarne le conseguenze. A meno che…
 
 
In questo ultimo periodo, per staccare la mente, ho avuto bisogno di leggere libri evidentemente leggeri e simpatici, quindi mi sono buttata su questi romanzi brevi ed evidentemente divertenti.

La protagonista del libro è Penelope, una ragazza trasferitasi a Londra da una piccola città dal sud Italia. Originariamente doveva essere nella capitale inglese per studiare medicina in un prestigioso college ma con l’andare del tempo e la lontananza degli iperprotettivi genitori, sono emersi i sui veri sentimenti; Penelope desidera fare la scrittrice. Per questo lascia l’università e inizia la sua carriera tra scrittura e ricerca di un editore. Il giorno in cui i suoi genitori e sua sorella si spostano a Londra per la sua presunta laurea tutto sembra andare a rotoli…..

Prima d’iniziare a parlarvi del romanzo, vorrei soffermarmi un secondo sull’estetica e sulla cura del dettaglio: la cover rosa, l’immagine stilizzata rendono il tutto molto femminile e visivamente attraente.
Come ho già detto nell’introduzione il libro è leggero, spiritoso e simpatico e, proprio perché avevo decisamente bisogno di una lettura del genere, sono riuscita a sorvolare alcune ingenuità che ho riscontrato nella storia. Io qui ve le scriverò brevemente, ma ribadisco che comunque il libro è carino e scorrevole.
Penelope è una ragazza con dei desideri che non corrispondono alle aspirazioni che i suoi genitori ripongono in lei, per questo è costretta a mentire ripetutamente e la cosa le sfugge un po’ di mano. Quando i parenti atterrano a Londra, per loro, lei ha un fidanzato fantastico, una laurea in medicina imminente e una vita da perfetta ragazza cattolica d’altri tempi. Ovviamente tutto questo è una bugia e Penelope e le sue amiche fanno di tutto per coprire la verità. Prima ho parato di elementi “ingenui” perché le ragazze s’impegnano di più a coprire la mancanza di un fidanzato(che potrebbe magicamente andare fuori città per un motivo qualsiasi) e a cercarlo tra conoscenti o sconosciuti, piuttosto che a coprire la mancanza della laurea. Insomma, per me, le priorità sono un tantino sbagliate nella narrazione: è la laurea la cosa più difficile da falsificare. Oltre a questo ci sono molte situazioni esageratamente buffe ma che a me hanno strappato qualche sorriso; sembra che Penelope sia una che attira figuracce!
A parte qualche cosuccia che per me rende un po’ irreale la storia, il libro scorre carino e allegro.
Assegno 3 stelline al libro e lo consiglio alle ragazze che cercano un romanzo frizzante, con una protagonista sognatrice e con un piccolo tocco di romance.


Lya

4 commenti:

  1. La trama mi sembra interessante. Sono un'appassionata di chick lit e questa nuova collana mi sembra molto promettente^^ Non vedo l'ora di leggere i suoi libri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è davvero una collana molto carina.. i libri sono simpatici e si leggono con piacere :)

      Elimina
  2. Ho letto anch'io il libro... In realtà, Penelope 'deve' presentare il fidanzato ai genitori, perché loro non ammettono di non conoscerlo! Per la laurea, trova cmq il modo di risolvere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. capisco le tue obiezioni ma trovo comunque che questi punti siano troppo forzati ;)

      Elimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...