10 febbraio 2011

RECENSIONE: I Guardiani della notte di Luk'janenko Sergej

Titolo: I guardiani della notte
Pagine: 496
Editore: Mondadori
Prezzo: € 10,00
Trama
La notte di Mosca è pericolosa. Criminali e assassini si aggirano per le strade e si mescolano agli Altri: vampiri e mutanti, stregoni e fattucchiere che escono in caccia dopo il tramonto. La loro forza è immensa, ma non bastano le armi tradizionali per combatterli. Solo Anton e quelli come lui possono riconoscerli, perché compito dei Guardiani e quello di far rispettare l'antica tregua stipulata tra le Forze della Luce e le Forze delle Tenebre. Ma qualcosa nella pace millenaria che divide il popolo della Notte da quello del Giorno sì e incrinato, e il destino dell'umanità ora è legato a quello di un ragazzo che non sa di possedere un enorme potere. Comincia così una guerra senza esclusione di colpi, tra macchine di lusso e una civetta parlante, mafia russa e minacce apocalittiche, vodka e sortilegi.

 Nel 2004 è stato girato un film ispirato a questo romanzo e questa é la cruenta locandina che a me fa abbastanza impressione.










Mia recensione
Inseribile nel filone urban fantasy, questo libro è il primo di cinque, quattro dei quali già pubblicati, i cui protagonisti ,che si chiamano tra loro”Altri”, sono i guardiani del giorno e della notte che combattono per mantenere l’equilibrio tra bene male. La particolarità di questi Altri oltre che la loro varietà (vampiri, maghi, streghe, mutanti) è la loro capacità di muoversi attraverso il crepuscolo e attraverso le ombre e di possedere poteri magici.
Questo primo volume, racconta degli episodi concatenati della vita di un agente della Guardia della Notte che appartiene, a dispetto del nome, alle forze del bene e che ha i compito di proteggere gli umani da possibili attacchi non approvati delle creature delle tenebre.
Ho trovato questo libro molto originale sia nella storia che nei personaggi, non è uno dei soliti urban fantasy, ormai per la maggior parte stereotipati e abbastanza ripetitivi.
Il fulcro della storia non è l’amore o la scoperta di se stessi o uno dei temi tradizionali, ma riguarda il Bene ed il Male, molti sono infatti i pensieri del protagonista che cercano di trovare le differenze tra Luce e Tenebre nel suo mondo, rendendosi conto che il confine tra queste due grandi categorie è molto sottile ed è facilmente superabile.
Nonostante questi punti sicuramente positivi, non ho trovato lo sviluppo della storia molto interessante ne coinvolgente, sono quasi del tutto assenti i momenti di tensione e di avventura, è presente solo una pacata rassegnazione al destino  contro cui è molto difficile vincere.
Sinceramente non so se continuare o meno la lettura degli altri libri però posso dire che i Guardiani della Notte lo consiglio a tutti coloro che vogliono staccarsi dalle narrazioni classiche dei fantasy per immergersi in un mondo parallelo e del tutto nuovo e comunque interessante.

Tra stelline per l’originalità e per le bellissime frasi riflessive che ho trovato.
A presto
Lya


PROSSIMAMENTE
recensione di "Paula" di Isabella Allende by Isy
recensione di "Torment" di Lauren Kate by Lya

1 commento:

  1. Seguendo il consiglio che mi hai dato,ho letto la tua recensione. Metto subito in chiaro che non sapevo affatto di che genere era il libro,ma il fatto che lo scrittore sia russo,mi ha sempre intrigato. XD Ultimamente lo avevo sempre di più sentito nominare ed ero estremamente curiosa!
    Dalla tua recensione potrei anche arrischiarmi a leggerlo,anche se il fantasy non è proprio il mio genere...>A<
    Grazie per esserti interessata così tanto a una mia senplice curiosità..! <3

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...