08 giugno 2013

RECENSIONE: La città di sabbia di Laini Taylor



buon sabato, e mentre bado al mio nuovo cuccioletto ecco che vi pubblico la nuova recensione!

Titolo: La città di sabbia
Autore: Laini Taylor
Pagine: 400
Prezzo:euro 16,60
Editore: Fazi
Genere: fantasy
Serie: The Daughter of Smoke and Bone 2#
Data di pubblicazione: 25 Aprile 2013
  
Trama
Sentimento, avventura e fantasia, uniti in una scrittura evocativa e ricca di fascino. Una storia d’amore contrastato, una guerra epica tra popoli nemici e personaggi indimenticabili che provengono da antiche mitologie.

Oltre i confini della Terra, in un luogo effimero e invisibile, due giovani creature, un guerriero serafino e una chimera si sono incontrati e tra di loro è nato un amore impossibile. Le loro due razze infatti, nemiche da secoli, sono in guerra, e tentano di distruggersi a vicenda in una spirale di vendette e sacrifici. I due ragazzi però hanno un sogno, portare la pace e la serenità tra i loro due popoli e vivere il loro amore senza l’ombra del pericolo e della segretezza. Ma il destino non sarà misericordioso per questi due amanti sfortunati, che verranno scoperti e condannati a morte.
Akiva riuscirà a fuggire e mettersi in salvo, mentre Karou verrà giustiziata, ma grazie al suo padre adottivo, un resuscitatore, la sua anima verrà trasmigrata in un corpo umano. Ma Karou non potrà per sempre nascondersi dalla sua vera identità e quando scoprirà tutto sul suo passato sarà anche il momento di ritrovare Akiva e continuare ciò che avevano iniziato insieme. Riusciranno a costruire un dialogo di pace tra i due nemici e scongiurare un conflitto che potrebbe distruggere le loro vite e il loro mondo?
 
 
Mia recensione
Dopo un anno di attesa, rieccomi a parlarvi dell'eccentrica autrice dai capelli fuxia Laini Taylor già autrice del libro "La chimera di Praga" che vi ho recensito QUI e che mi ha colpito molto favorevolmente perché l'ho trovato  molto originale per essere uno young adult. Dopo tutto questo tempo d'attesa ecco che finalmente è arrivato in Italia "La città di abbia" secondo libro della trilogia intitolata " The daughter of smoke and bones". Questa recensione è davvero difficile da scrivere perché è mio desiderio ridurre al massimo gli spoiler quindi, leggete tranquilli, tranne la parte segnalata, perché mi sono ingegnata per evitare le rivelazioni rendendo il tutto un po' sibillino!

Piccoli spoiler per chi non ha letto i primo libro
Alla fine della chimera di Praga, Karou e Akiva, dopo le rivelazioni sulla vita della ragazza, sono
arrivati ad un punto di svolta molto importante: lei ha deciso di fuggire e scompare nel regno delle Chimere.
Entrambi vengono quindi travolti dalla vita e, su due fronti completamente opposti, sono, per lealtà ,senso di colpa e dolore, i principali fautori della guerra tra angeli e chimere.
Ma la soluzione finale è ormai alle porte e l'amore tra Akiva e Karou è la parte fondamentale: la nuova speranza per il futuro.
Fine piccoli spoiler

La prima cosa che h pensato al termine del libro è stata: "devo aspettare più di un anno per sapere come finisce??" e poi crisi profonda. Ecco perché le serie da una parte mi piacciono ma dall'altra le odio profondamente!
"La città di sabbia" è forse più bello, emozionalmente forte, suggestivo e cupo del primo. Se ho adorato l'ambientazione con Praga come centro focale dello svolgimento dell'azione, in questo secondo libro i sentimenti dei due protagonisti, così lontani l'uno dall'altra, ricreano l'atmosfera così pressante e difficile.
Tutto il libro è infatti attraversato dalla cupezza provata e trasmessa dai diversi personaggi, dalla violenza della guerra con il sentimento di rivolta verso i propri superiori, dalla disperazione estrema per la situazione che appare senza via d'uscita, e dalla ricchezza di cambiamenti che avvengono. Insomma "La città di sabbia"  non è per nulla un libro tranquillo, ci sono spesso dei cambiamenti che rivoluzionano l'andamento della storia e sorprendono il lettore. Avrete capito da queste parole che il mio giudizio continua ad essere più che positivo!
Inutile dirvi che adoro le eroine tormentate e quindi, con Kaoru che dubita di se stessa per tutta la narrazione, che s'interroga continuamente sulle decisioni che ha preso e che deve prendere e che si chiude in se stessa nascondendosi da tutti e vivendo da reclusa, beh, ci sono andata a nozze!
Ovviamente dopo tutta questa depressione ben distribuita e non monotona e noiosa, Karou riesce a capire qual è la sua via e, sostenuta dai pochi alleati che si è trovata, la imbocca tentando di ridare speranza al suo mondo distrutto dalla guerra e così intriso di sangue.
In tutto questo, solo la piccola Zuzana, migliore amica di Karou coraggiosa e combattiva, è l'unica luce di allegria e simpatia che mi ha fatto fare quattro risate e ha spesso alleggerito le situazioni ad alta tensione che si presentavano.
Durante la lettura ho riscontrato molti elementi tipici del genere distopico, che adoro, ben calati in questo fantasy: guerra, indecisione, sofferenza, conflitti della società....insomma c'è davvero un po' di tutto ed infatti c'è anche un piccolo spazio per l'amore che rende i tutto ancora più interessante.

Giudizio assolutamente positivo per questo secondo libro della Taylor e infatti assegno quattro stelline e mezzo!

La trilogia Daughter of Smoke and Bone:
1- Daughter of Smoke and Bone. In Italia "La chimera di Praga"
2- Days of Blood and Starlight. In Italia "La città di sabbia"
3- inedito previsto per il 2014


Lya

2 commenti:

  1. non vedo l'ora di leggerlo!! il primo mi era piaciuto molto!! il mio prox acquisto!!

    RispondiElimina
  2. Letto il primo e mi è piaciuto tantissimo.
    Se non fosse stato per un altro blog in cui se ne parlava , a quest'ora non avrei mai avuto il piacere di leggere questo romanzo.
    Credo che ordinerò anche "La città di Sabbia".
    Ciao
    Hera

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...