lunedì 26 gennaio 2015

Interesting book 168



Buongiorno lettori e buon inizio settimana!
eccomi con una nuova puntata della rubrica dedicata ai libri che hanno acceso in mio interesse!

I libri che vi presenterò oggi sono due: Il primo è un romanzo storico ambientato nella Cagliari della fine del 1700, il secondo èun mysterymolto particolare con protagonista un gatto parlante(pare XD).

Titolo: Il corpo della città
Autore: Giuseppe Elia Monni
Pagine: 250
Prezzo: 17 euro
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: gennaio 2015


Trama
Estate 1760. Una delle periodiche siccità affligge Cagliari, l'antica capitale del Regno di Sardegna, e arricchisce le famiglie patrizie che controllano i pozzi; nei quartieri popolari allignano tumulti e tra le mura scalcinate del Castello si moltiplicano i morti. Un uomo lancia una sfida alla Città, scommettendo che riuscirà a portare acqua per tutti, e per sempre, in un solo anno. Non rivela come e non chiede nulla in cambio: si attende la riconoscenza della sua gente, la memoria della Storia. Quell'uomo si chiama Gemiliano Deidda, è uno dei primi chirurghi e archeologi moderni, economista ed ingegnere autodidatta che ha già realizzato per il Re grandi imprese, ma questa scommessa sembra un volo pindarico. E scatena ironia, insofferenza, timori. Egli ha scoperto qualcosa che l'ignoranza e l'avidità avevano sepolto per secoli, e che tuttora è misconosciuto. Oggi questo romanzo tenta di disseppellire il ricordo di quell'uomo eccezionale che voleva aprire alle idee illuministe una terra ottusa ed accecante. È la storia di una illusione. Ma è anche una storia di padri e di figli, di una famiglia fragile e ferita che senza questo piccolo atto d'amore postumo non sarebbe mai esistita.


 

Titolo: Il gatto venuto dall'inferno
Autore:
Lynne Truss
Pagine: 16 euro
Prezzo: 16,00 €

Editore: Mondadori
 
Trama 
In una notte buia e tempestosa, in un cottage che dà sulle dure scogliere della costa inglese, Alec, bibliotecario che di recente ha perso la moglie, accende il suo computer. Quasi per gioco apre un'e-mail, ricevuta qualche tempo prima, da un suo collega che conosceva appena. Una e-mail con una cartella allegata. Una cartella chiamata "Roger". Dentro la cartella ci sono vari file, tra cui una registrazione audio. Alec comincia ad ascoltare. La conversazione a due voci, che si svolge in un cottage simile a quello in cui si trova lui, lo lascia senza fiato. La prima appartiene a un certo Wiggy che, irritante e ottuso, puntella il dialogo con domande sciocche e commenti inopportuni. L'altra voce è di Roger, colto e raffinato. Ma, a giudicare da quanto si dicono, Roger è un gatto. Sarà vero che Roger è un felino? E cosa ha a che fare con la misteriosa scomparsa della sorella di Wiggy e del cane di lei? E può un individuo dall'eloquio tanto affascinante, dallo humour perfetto, dagli impeccabili riferimenti letterari e cinematografici, essere un efferato assassino? 


Cosa ne pensate? Il primo in particolare m'interessa moltissimo!



4 commenti:

  1. Il secondo mi interessa tantissimo, sembra molto particolare! Me lo segno subito!

    RispondiElimina
  2. Mi attirano tantissimo entrambi: il primo perché parla della città dove vivo dai tempi dell'Università, e il secondo per la trama insolita e intrigante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo sembra davvero bello! Adoro queste storie :)

      Elimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...