domenica 14 dicembre 2014

We love movies: Hunger games - il canto della rivolta (parte 1)

Buona domenica lettori!
finamente, dopo secoli e secoli, sono riuscita ad andare al cinema portandomi quasi a spalla il mio ragazzo recalcitrante. Cosa sono andata a vedere? Hunger games 3 (parte 1) perché non c'è due senza tre....o meglio quattro!

Ecco qui la locandina e in breve la trama (tratta da coming soon):

Katniss Everdeen (Jennifer Lawrence) si trova ora nel Distretto 13 dopo aver annientato i giochi per sempre. Sotto la guida della Presidente Coin (Julianne Moore) e i consigli dei suoi fidati amici, Katniss spiega le sue ali in una battaglia per salvare Peeta (Josh Hutcherson) e un intero Paese incoraggiato dalla sua forza.

Mio pensiero
Premetto che il primo e il secondo film mi sono piaciuti abbastanza ma, questo terzo l'ho trovato praticamente inutile ai fini dello sviluppo della trama. Prima di tutto mi sono chiesta: perché dividerlo in due parti?? Capisco la necessità di lucrare, ma non stiamo esagerando?
Bisogna chiarire che il terzo libro della serie degli hunger games è focalizzato soprattutto sull'inevitabile scontro finale con Capital City quindi, capirete immdiatamente, come questo film sia davvero inutile! Leggetevi un riassunto di quello che (non) succede e passate direttamente alla seconda parte, che immagino uscirà nel 2015.
In questa prima parte vediamo, per quasi tutto il tempo, Katniss che piange sulle disgrazie portate da Capital city nei diversi distretti che si ribellano. Lei, dopo essere stata salvata contro la sua volontà dall'edizione della memoria dei giochi, conosce l'esistenza del distretto 13, creduto distrutto, diventa il simbolo della rivolta grazie alle sua azioni nelle diverse arenee e...piange. Esatto, piange: si dispera per la morte causata dal presidente Snow nel suo e negli altri distretti(quindi doppia scena), piange per Peeta, mette il muso per Gale, piange dopo aver sognato. Insomma, capisco i vari tipi di depressione che può subire un personaggio tanto martoriato psicologicamnte, ma serve davvero far vedere agli spettatori come la Lawrence piange per 1000 volte? Una cosa è leggere il libro dove sono riportate le riflessioni di Katniss, ma serve davvero incentrare numerose scene su di lei che si dispera? Per me NO. Dovevano fare un film unico, tagliare le scente inutili e magari allungarlo di una mezz'oretta rispetto alle solite due ore e così sarebbe stato davvero spettacolare!
Insomma, a parte qualche scena più avventurosa e movimentata, la visione mi è sembrata un po' noiosa e decisamente lenta e, quindi, a parte le splendide ambientazioni e le musiche, devo bocciare questo film.


Voi lo avete visto? Vi è piaciuto?

2 commenti:

  1. Ormai mi sa che questo film lo vedrò a casa per mancanza di tempo. Purtroppo da quando divisero in due l'ultimo film di Harry Potter è diventata la norma diluire la trama fino allo sfinimento pur di guadagnarci di più (ma in questo gioco vince Lo Hobbit: una trilogia per un libro di 400 pagine °-°)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti io rimasi abbastanza di stucco quando decisero di dividere lo hobbit.. ma almeno lì hanno aggiunto parecchie cose alla trama di base e hanno usato un sacco di effetti speciali spettacolari.. nel caso di hunger games la divisione non è giustificata perché non hanno aggiunto nulla, hanno solo allungato il brodo con tante scene inutili...è un peccato perché i primi due film erano davvero belli :)

      Elimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...