mercoledì 31 dicembre 2014

In&out top five 2014

Buongiorno lettori, ultimo post di questo 2014!!
Incredibilmente un altro anno è volato via e quindi, come ogni volta, ci apprestiamo a dare un'occhiata alle nostre letture del 2014! =)



Ecco gli IN del 2014 di isy:
Bene, inizio col dire che quest'anno ho letto davvero pochi libri, ma ho avuto enormi soddifazioni!
1) "Lo Hobbit" di J.R.R. Tolkien Finalmente ho letto Tolkien! Quanto posso esser stata stupida a non farlo anni fa?
2) "Stardust" di Neil Gaiman: un racconto meraviglioso capace di far sognare grandi e piccini! Un'opera da  leggere tutto d'uni fiato, scritta da un'abile penna quel è appunto quella di Neil Gaiman;
3) "Il leone, la strega e l'armadio" di C.S. Lewis: Secondo capitolo della saga "Le Cronache di Narnia". Mi sono affacciata molto tardi nel leggere un pilastro della letteratura per ragazzi, ma come si dice: "Meglio tardi che mai!" 
4) "La straniera" di Diana Gabaldon. Primo volume della lunghissima saga "Outlander", in questo romanzo trovi di tutto: viaggi nel tempo, amore, passioni, storia, ambientazioni mozzafiato. Consigliato!
5) La scoperta dei classici per ragazzi/ bambini ha rappresnetato un punto cardine nel mio 2014. Ecco perché ho scelto come quinto IN "La fabbrica di cioccolato" di Roald Dahl: un libriccino di poco più di 100 pagine, ma capace di far innamorare bambini e adulti^^

e gli OUT:
Per gli OUT non mi dilungo. 2 letture brevi e deludenti, prive di trama coinvolgente e spesso assurda. Sconsigliati nella maniera più assoluta!

Quest'anno è valso il detto "Poco ma buono". Nonostante dunque il mio 2014 sia stato misero di letture, ho avuto modo di leggere per la prima volta autori di cui avrei voluto leggere qualcosa molto tempo fa! Spero che il prossimo anno mi porti nuovamente bellissime letture, anche a costo di sacrificare la quantità alla qualità^^Anche se spero sempre di leggere qualcosa in più rispetto al 2014!

ed ecco gli IN di Lya:
Quest'anno sono davvero insoddisfatta delle mie letture: non sono stata accorta nelle mie scelte e, guardandomi indietro, mi sono accorta che pochissimi libri dei 100 che ho letto mi sono davvero rimasti nel cuore. Saranno al massimo una decina e di questi dieci, ecco i migliori cinque del 2014.

1- Cent'anni di solitudine di Màrquez è stato il mio classico/mattone dell'estate e mi è piaciuto davvero moltissimo. Primo osto meritatissimo!
2- Una moglie a Parigi di Paula McLain è stata una sorpresa: un romanzo molto denso e appassionante che ha meritato il secondo posto.
3- Miss Charity di Marie-Aude Murail: un romanzo tenerissimo che avevo in lista desideri da molto tempo.
4- Il baco da seta di Robert Galbraith: uno dei pochi thriller/gialli che ho letto e che mi è piaciuto davvero molto per il caso e soprattuto per il protagonista.
5- Black friars- l'ordine della croce di Virginia de Winter : unico fantasy della mia top five! Ho voluto inserirlo perché, come il resto della saga, è un romanzo davvero particolare e coinvolgente.

E gli OUT:
Ecco, se per gli IN avevo una scelta abbastanza limitata, per gli Out potevo davvero spaziare :/ Sono capitolata davanti questi due libri perché sono stati davvero i peggiori e, per me, hanno meritato una stellina.

Tirado le somme, credo che nel 2015 lascerò da parte i romance "puri" e gli erotici che sono davvero fuori dalle mie corde e rallenterò notevolmente la lettura degli young adult(serie in corso a parte): credo proprio di aver bisogno di un cambiamento. I romanzi fantasy saranno per sempre nel mio cuore ma sceglierò accuratamente cosa leggere guardando molto alla trama, allo scrittore e al target di riferimento. Basta triangoli amorosi, ragazzine in preda a crisi ormonali e ragazzi belli e tenebrosi! Cederò solo se effettivamente il libro merita (o sembra meritare), lasciando maggior spazio ai miei amati romanzi storici e alla narrativa "realistica".

Come sono andate le vostre letture nel 2014? Quali sono i vostri In e out?

4 commenti:

  1. Per Isy: anch'io ho amato "Stardust"! Invece ho provato a legger "Lo hobbit" l'ho abbandonato, mi ha annoiata a morte...

    Per Lya: "Miss Charity" <3
    Anche a me era piaciuto tanto "Una moglie a Parigi"... e "Il baco da seta" è stata la mia ultima lettura del 2014! Carino ma il primo mi aveva stupita di più.

    Capisco la tua riflessione e ti do ragione, anch'io ho preso la tua decisione ma già da un paio d'anni. Continuo a desiderare legger fantasy ma ora come ora mi oriento o su quelli per adulti o su quelli per bambini, solo così non rischio la delusione oramai! Per il resto, narrativa generica.

    Buon anno ad entrambe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cercherò di mantenere questa "promessa" fatta a me stessa (spesso ci casco come una patata lessa e prendo fregature)... vorrei davvero fare letture più adatte a questo periodo della mia vita parecchio in bilico.

      Elimina
  2. Che belle letture! Tantissimi auguri di buon anno <3

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...