lunedì 29 luglio 2013

Interesting book

Nuovo giro in libreria e nuovi libri che mi hanno incuriosita!
Ho da tempo addocchiato un libro di Irving Stone su Van Gogh, il mio pittore preferito ma ho anche notato altri libri su altrettanti personaggi storici. Questa puntata d'interesting book è quindi un po' diversa dal solito, ma spero possa interessarvi comunque; i protagonisti sono: Heinrich Schliemann, Van Gogh, Pisarro e Sigmund Freud importanti protagonisti dell'arte, della stria e della psicologia narrati dalla penna di questo autore tutto da scoprire!
Sinceramente sto aspettando un'offerta perché sono piuttosto costosetti oltre che molto voluminosi...speriamo arrivi prestocosì finalmente potrò leggere la biografia di Van Gogh!

Titolo: Brama di vivere
Autore: Irving Stone
Pagine: 592
Prezzo: 19,90
Editore: Corbaccio

Trama
Il romanzo da cui Vincent Minelli ha tratto il celebre film con Kirk Douglas e Anthony Quinn candidato a 4 premi Oscar

Irving Stone, indiscusso e ancora impareggiato maestro della biografia romanzata, ripercorre in Brama di vivere il tormentato cammino della vicenda umana e pittorica di Vincent Van Gogh, rivisitando tutti i luoghi in cui l’artista visse e dipinse, ricreando le sue esaltazioni e le sue crisi, le sue disperazioni e le sue speranze. Dopo gli anni della vocazione religiosa e dell’apostolato fra i minatori del Borinage, Van Gogh visse le prime esperienze di pittore a trent’anni: la sua prima opera fu esposta nel 1883. Venne poi il periodo di Neuen nel Brabante, il periodo parigino con i contatti con gli impressionisti francesi, quello di Arles e quello di Saint-Remy. Solo nove anni di breve ma folgorante ispirazione pittorica, fino al suicidio in un campo di grano ad Auvers-sur-Oise il 27 luglio 1890. Un’esistenza in cui la vita si identifica con la pittura in un drammatico crescendo di tensione interiore e abbagliante creazione artistica.


Titolo: Vortici di gloria
Autore: Irving Stone
Pagine: 673
Prezzo: 18,60
Editore: Corbaccio

Trama


In un racconto appassionante e di avvincente realismo, Irving Stone ha ridato vita ai maggiori e minori esponenti dell'Impressionismo francese, ripercorrendo le vicende umane e artistiche di personalità d'eccezione. Al centro del libro è Camille Pissarro, il «visionario riflessivo», come fu definito, la cui vita è strettamente intrecciata a quella di Monet, Manet, Degas, Renoir, Cézanne, Sisley, Gauguin, Van Gogh, Baudelaire, Zola e quanti altri, pittori, scrittori, mercanti d'arte, popolarono la scena artistica francese nella seconda metà dell'Ottocento. Gli incontri al Café Guerbois e al Café de la Nouvelle Athènes, le esposizioni ai Salons ufficiali, e ai Salons des refusés e, sullo sfondo, le vicende politiche della Francia a cavallo fra Secondo Impero e Terza Repubblica, fanno da cornice allo sviluppo di uno dei più esaltanti periodi creativi della storia dell'arte, narrato con fantasia e attenzione alla verità storica.



Titolo: Il testo greco
Autore: Irving Stone
Pagine: 592
Prezzo: 19,60
Editore: Corbaccio

Trama
Figlio di un pastore protestante del Meclemburgo, Heinrich Schliemann dovette interrompere gli studi per ragioni familiari ed ebbe un’adolescenza difficile. Grazie però alla sua intraprendenza e al suo spirito avventuroso viaggiò in mezzo mondo, dall’America alla Russia e si arricchì con il commercio, imparando le lingue e coltivando un sogno: ritrovare i resti della mitica Troia, testimonianza che quella civiltà, quel mondo, quegli eroi sono veramente esistiti. Perché lui, ancora ragazzo, sentiva che Agamennone aveva davvero guidato gli Achei a vendicare il rapimento di Elena, davvero Ettore e Achille si erano battuti sotto le mura di Troia, davvero Cassandra aveva «visto» la distruzione della sua città, davvero Troia era stata divorata dalle fiamme. Finalmente ritiratosi dagli affari, a partire dal 1868 approdò in Grecia, dove avviò una serie di fortunate campagne di scavo, preparandosi alla magica, irripetibile impresa. Ma non fu solo: greca come Elena e come Schliemann rapita dal poema di Omero, al suo fianco ebbe una fanciulla diciassettenne, Sophia Engastromenos, che visse con lui la grande avventura. L’autore di Il tormento e l’estasi, di Brama di vivere, e di Vortici di Gloria ha scritto, con questo libro, un’altra avventurosa biografia che è un appassionante romanzo.


Titolo: Le passioni della mente
Autore: Irving Stone
Pagine: 912
Prezzo: 19,90
Editore: Corbaccio

Trama
Una delle personalità più complesse del Novecento, Sigmund Freud, è ritratta come solo Irving Stone riesce a fare. Dall'infanzia a Vienna alla laurea in Medicina; dalla scoperta del darwinismo in Inghilterra agli studi sulla cocaina; dagli anni di Parigi ai primi esperimenti con l'ipnosi fino al celebre caso di Anna o. e alle prime pubblicazioni importanti come L'interpretazione dei sogni. Da qui il successo che lo portò a New York assieme a Gustav Jung, a Ernest Jones; l'incontro con Albert Einstein a Berlino nel 1926. E poi ancora l'esilio a Londra a partire dal 1930 a causa delle sue origini ebraiche e il dramma della figlia Anna sequestrata dalla Gestapo. Accompagnato sempre da successi e progressi nella psicanalisi, fino al 21 settembre 1939, giorno in cui morì, sedato dalla morfina. Con rigore e semplicità, ma senza tralasciare alcun dettaglio, Stone traduce una vita straordinaria nel romanzo della vita di un uomo che ha fatto il Ventesimo secolo.

1 commento:

  1. Ok, li voglio tutti! *-* adoro questo genere di libri (e anche l'arte e Freud in generale!)
    Se ti piace il genere e non li hai già letti, ti consiglio i libri di Susan Vreeland! in particolare La vita moderna!

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...