02 luglio 2013

Top Ten Tuesday 32

Buongiorno amici. Eccoci con la rubrica bisettimanale "Top Ten Tuesday". Qui è Isy che vi parla...vediamo un po' cosa prevede la Top Ten di oggi, ideata come sempre dal Blog "The broke and the bookish"
Il tema di oggi è: "Top Ten Most Intimidating Books (might be intimated by size, content, that everyone else loves it but you are sure you won't etc)"
Ovvero
"Top Ten dei libri che mi intimidiscono (per numero di pagine, contenuto, perchè a tutti è piaciuto ma non sei sicura piacerà anche a te)"

1
"Il Signore degli Anelli" di J. R. Tolkien
Attendo di leggere questa saga da anni, ma ne sono veramente intimidita sia per la strepitosa fama che la accompagna ma anche per il numero non indifferente di pagine!
2
"I pilastri della terra" di Ken Follett
Le 1000 e passa pagine mi intimidiscono, però sto aspettando il momento giusto per leggerlo, ora tra esami e tesi non credo sia il momento adatto 

3
"Il nome della rosa" di Umberto Eco;
Da molti considerati un capolavoro, ho paura di non riuscire ad apprezzarlo come meriterebbe (ho conosciuto Umberto Eco 2 anni: durante una lectio ha praticamente affermato di odiare il romanzo e questa cosa mi ha lasciata titubante e ho paura di non riuscire a giudicare l'opera senza lasciarmi influnezare dal giudizio del suo ideatore)

4
"I tre moschettieri" di Alexandre Dumas
Strano ma vero! Ho iniziato a leggere il libro molti anni fa ma lo abbandonai dopo poche pagine un po' per via della grafica (scrittura minuscola) e un po' perchè non mi "prese" sin dalle prime pagine come speravo succedesse (però è anche vero che era un periodo in cui non stavo bene fisicamente e mentalmente). Ora mi intimidisce l'idea di iniziarlo e di nuovo abbandonarlo...

5
"Anna Karenina" di Lev Tolstoj
Qui non c'è logica: semplicemente mi intimidiscono gli autori russi e ho sempre paura di non essere all'altezza di queste pietre miliari della letteratura russa! (stesso discorso si potrebbe fare con altri testi e/o autori, ma questo romanzo più di tutti: desidero leggerlo, ma ne sono intimidita)


6
George R. R. Martin
Mi intimidisce l'autore, ma sopratutto mi intimidisce il fatto che la sua opera più celebre, "Cronache del ghiaccio e del fuoco", abbia un inizio ma non ancora una fine. Vorrei iniziarla, ma non vorrei rischiare di ritrovarmi ad aspettare anni e anni un libro...se mai arriverà la conclusione!


7
"Notre-Dame de Paris" di Victor Hugo
Più o meno è la stessa cosa che è successa per il punto 3: l'ho iniziato ma l'ho anche abbandonato perchè l'inizio era pesante e sentivo il bisogno di una lettura più scorrevole...aspetto il momento giusto per leggerlo ma ho sempre paura che nonostante il momento giusto non mi coinvolga come spero


Ora vi voglio elencare un paio di libri che mi intimidivano, ma che sono riuscita a leggere con risultati straordinari

8
"Orgoglio e pregiudiziodi Jane Austen
Sempre terrorizzata dall'idea di non essere all'altezza di un capolavoro (come è definito da tutti!) ho voluto affrontare i miei pregiudizi ed è entrato di diritto tra i miei libri preferiti!

9
"Le nebbie di Avalon" di Marion Zimmer Bradley
Sicuramente un romanzo corposo: oltre 800 pagine con una scrittura piccola e fitta. La grandezza del romanzo mi intimidiva, ma si è rivelato un romanzo straordinario, all'altezza delle mie aspettative!

10
"Romeo e Giulietta" di William Shakespeare
Mi intimidiva la lingua. Ho letto il testo sia in italiano che in inglese (scuola media) e mi spaventava la lingua arcaica. Invece al di là delle mie aspettative ho trovato questo capolavoro scorrevole (parlo della traduzione italiana perchè in inglese non sono mai stata una cima: mea culpa!). Certo richiede un particolare impegno, però nulla di difficile :)



Con questa Top Ten sarò bersaglio di scherno da parte di voi lettori, ma ognuno ha le sue piccole manie ;-)! Sarà un po' come spararare sulla croce rossa ma mi auguro che voi lo facciate! Aspetto i vostri commenti e sono curiosa di sapere: quali libri vi intimidiscono?

6 commenti:

  1. Ciao! :D
    Dunque, "Il signore degli anelli" è lunghetto, ma non devi necessariamente leggerlo tutto insieme.. Insomma, puoi leggere un libro dell trilogia al mese, così passa la paura per il tomone.. Tolkien scrive in modo scorrevolissimo, e superate le prime cento pagine, è meraviglioso!
    "I pilastri della terra" è piuttosto leggero, quindi si legge ad occhi chiusi! Ok, a me non è piaciuto, ma è anche perchè Follett mi sta molto antipatico.. :D
    "Il nome della rosa" secondo me è pretenzioso. E se la tira. Ma non è malaccissimo, dai ._.
    "notre dame de Paris".. Tieni duro all'inizio, poi è davvero meraviglioso! Poetico a mille :))
    "Le nebbie di Avalon" io l'ho abbandonato dopo 40 pagine e un mese di sonno. Troooooppo lento. Non ce l'ho fatta xD

    :D Ok, vado a scrivere la mia :DD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Corro a leggere la tua top-ten allora^^grazie della dritta^^

      Elimina
  2. Quoto Sery-amente, Il signore degli anelli, preso con calma, non è pesante, e pur non essendo io la fan numero 1 del genere è veramente una pietra miliare, "i pilastri della terra" non mi è piaciuto, ma si legge bene, "Il nome della rosa" è fantastico, Anna karenina, come Notre dame, è un capolavoro. Richiedono entrambi la giusta disposizione d'animo, perché possono risultare emotivamente pesanti (c'è tanto dolore in entrambi) ma sono veramente splendidi!
    In compenso io sono terrorizzata dall'Ulisse di Joyce e dalla Recherche, di Proust :)
    Buone letture!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, i testi impegnativi richiedono la giusta disposizione d'animo^^

      Elimina
  3. I libri hanno tutti un fascino particolare: curiosità, voglia di conoscenza, analisi di temi attuali sono i motivi che mi spingono a leggere. Un libro non è mai per me una sfida e non mi lascio intimorire dal numero elevato di pagine. L'unica cosa che mi frena un po' sono i libri non autoconclusivi perchè ho paura di non riuscire mai a leggere la fine.Devo però confessare che non leggerei mai un libro che non sia scritto in italiano. L'inglese e il francese sono solo reminescenze scolastiche.:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece vorrei leggere in lingua proprio perchè non sono molto brava, però così potrei migliorare ;-)

      Elimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...