domenica 8 gennaio 2017

Movie's time: La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine

Buona domenica a tutti!
qui da noi nei giorni scorsi c'è stata una tempesta di neve e quindi tutti cercavamo dei luoghi caldi e riparati: qual è il posto migliore del cinema?
Come avrete letto dal titolo, sono andata a vedere l'ultima fatica di Tim Burton: "La casa dei bambini speciali di Miss Peregrine".
Sinceramente parlando sono anni che snobbo i libri e volevo ignorare anche il film ma, dopo aver visto e amato la serie "Penny Dreadful" (QUI trovate il post) con protagonista Eva Green, ho cambiato idea anche per Miss Peregrine. La bellezza quasi aliena di Eva Green unita a un'altra storia creepy girata da Tim Burton mi hanno convinta a dare un'opportunità ai libri e POI al film. Devo dire di essere rimasta un po' maluccio per il film, mi aspettavo decisamente qualcosa di più cupo e interessante.

La storia segue Jacob, un ragazzo americano timido e impacciato che, dopo la strana morte del nonno, inizia a credersi pazzo. Il suo adorato nonno per tutta la sua infanzia gli ha raccontato moltissime storie su alcuni bambini Speciali, mostrandogli anche delle foto davvero inquietanti e, Jacob, per molto tempo ha creduto che queste storie fossero vere. Solo dopo la morte del nonno e un lungo viaggio dall'altra parte del mondo, il protagonista si accorgerà che ogni storia, ogni foto è sempre stata vera....

La trasposizione cinematografica dei libri di Ransom Riggs mi è sembrata frettolosa e meno creepy di ciò che mi aspettavo. Prima di tutto non mi è ancora chiaro perché abbiano deciso di cambiare i poteri di Emma, la protagonista femminile che infatti, da manipolare il fuoco, si ritrova a volare e a controllare l'aria. Perché questo strano cambiamento? Fa più figo volare che usare il fuoco? Sinceramente avevo intuito la cosa dal trailer ma ne ho avuto conferma dopo la prima mezz'ora del film quando Emma fa la sua apparizione insieme agli altri Speciali. A parte questo, la prima ora del film è davvero carina e interessante, scorre piacevolmente ed è abbastanza chiara. Come nel libro, anche nel film si mantiene una certa aura di mistero introno ai poteri di Jacob e ai "cattivi" di turno, solo molto avanti verranno svelate alcuni elementi chiave della storia. Le ambientazioni sono davvero molto belle e calzanti e i bambini Speciali, seppure non abbiano molto spazio, sono fedeli al romanzo
e ben fatti.
La seconda parte del film, al contrario della prima, accelera bruscamente e condensa in un'oretta due libri e mezzo facendo molti compromessi con la storia originale. Non fraintendetemi, hanno fatto benissimo a non progettare più film(basta inutili trilogieee!!), però sarebbero potuti essere più fedeli al romanzo oltre a non mettere in ballo tante cose insieme. La mia critica va quindi alla selezione di informazioni che hanno deciso d'inserire nella trasposizione cinematografica: i luoghi sono parzialmente diversi, non ci sono molti personaggi interessanti e viene completamente dimenticata la parentela tra Miss Peregrine e i cattivi, ecc. Insomma, la seconda parte è davvero veloce e poco efficace: un momento prima Jacob è insicuro e chiuso e l'anello temporale di Miss Peregrine viene attaccato, un attimo dopo il ragazzo diventa intraprendente e forte nella scena finale della battaglia. Anche alle persone che hanno visto con me il film e non hanno letto i libri, il finale è sembrato abbastanza smozzicato e si sono ritrovati a farmi molte domande in merito al mondo degli Speciali e a Jacob. Non hanno fatto le scelte migliori insomma. Sorvolando su tutto ciò, quello che mi ha più indispettita è la mancanza della cupezza e dell'elemento quasi horror. Ho aspettato per tutto il film, ma nulla. Tim Burton ed Eva Green sarebbero potuti essere una coppia fantastica in questo film, già di perse tendenzialmente creepy, ma non hanno sfruttato questa componente oscura e misteriosa. Il film mi è sembrato adatto a un pubblico giovane e meno a chi è più grande perché non c'è una minima introspezione diretta o indiretta e gli effetti speciali non mi hanno colpita particolarmente.
Insomma, mi aspettavo qualcosa di molto diverso e coinvolgente e non solo una storia per ragazzi portata frettolosamente sul grande schermo.


P.S. Eva Green è presente in pochissime scene e non mi ha convinta... peccato!
Lya

6 commenti:

  1. Ciao Lya! A me invece il film mi è piaciuto molto; AMO gli horror ma sono stato felice che questa volta non fosse particolarmente creepy perché l'ho visto con la mia sorellina XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per i bambini è molti adatto, soprattutto per introdurli nel mondo del fantasy ^^

      Elimina
  2. Grazie mille per la visita! Ho ricambiato con piacere 😊 Io ho letto solo il primo volume, al momento. E mi interessava anche andare al cinema per la trasposizione. Sono desiderosa di farmi un'idea 😉😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta! Ti consiglio di leggere tutti e tre i libri prima di vedere il film ;)

      Elimina
  3. Ciao! :) Mi spiace che il film non ti abbia convinta! Io non l'ho ancora visto, anche se spero di farlo, prima o poi. Non sono una fan dei libri (ho letto solo il primo e non credo che leggerò mai il secondo) ma il film mi ispirava, più che altro perché mi aspetto che sia "bello da vedere" (sì, sono proprio superficiale ;P)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se il primo romanzo non ti ha convinto, il secondo lo farebbe ancora meno, hai fatto bene a interrompere se non ti ha coinvolto ^^ Il film è carino da vedere in una serata invernale ma non è eccezionale.

      Elimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...