domenica 20 novembre 2016

Serie tv time: Penny Dreadful

Ho da poco terminato la visione di un telefilm che mi ha molto colpita e quindi eccomi qui a parlarvene ^^



Penny Dreadful è un telefilm ambientato nella Londra di metà/fine Ottocento che vede come protagonisti alcuni personaggi della letteratura che, come in "Once upon a time" con i personaggi delle favole, prendono vita e si mischiano agli uomini.
Parto parlandovi del titolo(studiatissimo!) che si riferisce a delle particolari pubblicazioni diffuse in Inghilterra nel XIX secolo, che costavano un penny, le quali contenevano dei brevi racconti di genere gotico/horror scritte in modo poco raffinato ma estremamente avvincente. Il tema dell'orrido era al centro di ogni narrazione declinato in diversi modi e con differenti protagonisti.

Vedete? già solo questa info mi ha catturata e mi ha spinta a iniziare a vederlo, nonostante le millemila serie che ho in sospeso!

Un'altra cosa che mi ha definitivamente convinta è stata la brevità della serie: solo tre stagioni (ahimè) formate da una decina di episodi ciascuna. Insomma, era a serie per me!

TRAME
Ovviamente le trame che scriverò qui sotto sono brevi e prive delle informazioni fondamentali, ma spero che comunque vi possano stuzzicare!

La prima stagione è incentrata sulla presentazione dei personaggi e sulla ricerca che Vanessa Ives, una giovane cupa e solitaria con poteri inquietanti, e Sir Malcom Murrey, un ricco possidente londinese, compiono: Mina Murrey, figlia e amica dei due protagonisti, è misteriosamente sparita, catturata dalle forze del male. Pian piano, emergerà la storia che si cela dietro la determinazione a ritrovare la ragazza e, in contemporanea, vengono presentati alcuni personaggi che già conosciamo: Dorian Gray e il dottor Frankenstein per citarne alcuni.

La seconda stagione si concentra maggiormente su Vanessa, il suo passato e i suoi poteri: la ragazza, per sfuggire ai suoi demoni, entra in contatto con una strega solitaria e apprende da lei i rudimenti della magia. Queste memorie emergono perché un gruppo determinato di streghe vuole rapire Vanessa per consegnarla al loro padrone. Insieme a ciò emergono altri personaggi e nuove storie s'intrecciano a quella principale, in primis quella di Ethan Chandler, misterioso pistolero americano che, è già presente nella prima stagione, ma che qui inizia ad avere un suo perché (oltre al fatto che è un bel vedere! XD)

La terza stagione, quella finale (peccato, mi sarebbe piaciuto vederne almeno un'altra!), racconta l'incontro tra Vanessa e Dracula, cosa che porterà al compimento di un'antichissima profezia. In contemporanea viene anche raccontata la storia di Ethan che si trova in pericolo dall'altra parte del mondo.

PERSONAGGI:


Vanessa Ives: è la protagonista indiscussa della serie. Lei è una donna forte e determinata che affronta numerose difficoltà, soprattutto a livello mentale, ma riesce ad uscirne a testa alta. Devo dire che una delle cose che più mi ha colpita della serie, oltre all'ambientazione, è stata l'interpretazione di Eva Green. Prima di vedere la serie non mi piaceva particolarmente dopo la visione mi sono follemente innamorata della sua bravura. Ci sono scene di possessione che mi hanno lasciata a bocca aperta, scende sensuali che sono bellissime e scene d'azione altrettanto intense. Intensa, è l'aggettivo che associo a questa donna non bellissima ma davvero molto affascinante e brava.


Ethan Chandler: è il belloccio della situazione, l'unico insieme al più "effeminato" Dorian Gray, ma si rivela essere un personaggio sfaccettato che nasconde un passato duro. Nelle prime puntate è un uomo un po' "meh" che non era né carne né pesce, ma poi, dopo essere entrato pienamente nel cast, diventa uno dei componenti principali della "banda". Josh Hartnett ha fatto un ottimo lavoro con la sua interpretazione.

Sir Malcom Murrey: è il "padre" della situazione, non mi è piaciuto molto come personaggio perché non l'ho trovato ben equilibrato. Non è stato al centro del mio interesse, insomma.

PERSONAGGI SECONDARI DEGNI D'INTERESSE
Lily Frankenstein: Senza fare grossi spoiler, poiché questo personaggio appare in questa veste solo a metà seconda stagione, devo dire che nella terza ha dato il meglio di se. Ha subito una profonda evoluzione come personaggio e in un paio di puntate i ha colpita moltissimo.

La Creatura: è il mostro di Frankenstein, immortale solitario dall'aspetto grottesco che nasconde un animo romantico e leale. Desidera solo amore e accettazione, cose che non riesce ad ottenere in un mondo duro come quello della Londra della fine dell?Ottocento. Ottima interpretazione!

Insomma, ho trovato la serie tv molto ben fatta, con un ottimo cast, delle ambientazioni bellissime, dei costumi davvero spettacolari e curati e storie intrecciate che destano l'interesse. La lunghezza delle singole stagioni è perfetta e non porta il pubblico a scocciarsi, così come la componente grottesca che è presente ma non preponderante.
Cosa dirvi? VEDETELA! 




6 commenti:

  1. Ho visto le prime due e mi manca la terza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il finale di stagione è davvero bello! Guardala, guardala! :)

      Elimina
  2. Non sono ancora riuscita a finire la prima serie (mi manca l'ultima puntata, argh!!!), ma spero di riuscire a rimediare presto. L'avevo iniziata perché mi ispirava il nome ma non me ne sono affatto pentita :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Io ho divorato la prima stagione in tipo tre giorni... la trovo davvero una serie diversa dalle altre. ;)

      Elimina
  3. La amo follemente anche io!! Sono a metà della terza stagione e mi dispiace un sacco sapere che è anche l'ultima! Spero che abbia un finale all'altezza dell'intera serie! *.*

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...