mercoledì 4 novembre 2015

RECENSIONE: Tutta colpa di un libro di Shelly King



Buona lettura

Titolo: Tutta colpa di un libro
Autore: Shelly King
Pagine: 244
Prezzo: € 16,40
Editore: Garzanti

Trama 
È venerdì pomeriggio e, come ogni giorno, Maggie è andata a rifugiarsi nel suo posto preferito, la libreria Dragonfly di Mountain View, California. Accoccolata nella grande poltrona di liso velluto verde, circondata da pile di vecchi libri usati e con un romanzo d'avventura in grembo, Maggie legge di eccitanti scorribande e amori tempestosi. Fra gli scaffali polverosi riesce quasi a dimenticare di avere perso il lavoro e di avere il conto in banca quasi a secco. E oggi le capiterà fra le mani qualcosa di veramente speciale: una copia logora e ingiallita dell'"Amante di Lady Chatterley". Non si tratta di un libro qualsiasi, perché i margini delle pagine nascondono la corrispondenza di un uomo e una donna che non si conoscono, Henry e Catherine. Parole d'amore e corteggiamento, frasi piene di gentilezza e passione, fino all'ultimo messaggio, una richiesta di appuntamento... Chi sono i due? Saranno riusciti a trovare il coraggio di guardarsi negli occhi e rivelare la loro identità? Maggie si appassiona alla loro storia e vorrebbe saperne di più. Perché quelle parole piene di emozione lei le ha sempre lette nei libri, ma non immaginava che si potessero dire veramente. 0 almeno, lei non l'ha mai fatto. Ma la vita è pronta a sorprenderla, perché la libreria Dragonfly è in pericolo. All'angolo della strada si è aperta una nuova libreria di catena e i suoi libri intonsi e luccicanti minacciano di cancellare per sempre il segreto fascino delle pagine di un tempo...



Solitamente sono sempre attirata da questi romanzi incentrati sui libri e, in un modo o nell’altro, mi ritrovo spesso a leggerli. Negli ultimi tempi me ne sono capitati alcuni davvero strani (vedi “La casa dei libri”) e altri banali e scontati. In questo caso sono rimasta colpita positivamente pur non avendo, in partenza, grandissime aspettative.

La protagonista è una ragazza sotto la trentina che, dopo aver lavorato per un’azienda tecnologica nella Silicon Valley, si ritrova disoccupata e con poche prospettive per il suo futuro. Il libro si apre con lei che si reca quotidianamente in una piccola libreria dell’usato, si siede su una poltrona e legge romanzi. Questo è ciò che fa tutti i giorni per cercare di dimenticare i suoi problemi. Ma il cambiamento arriverà anche per lei in un modo del tutto inaspettato…

Devo dire che inizialmente credevo di avere davanti uno dei “soliti” libri sui libri ma, arrivata a metà mi sono dovuta ricredere perché la storia raccontata e la protagonista ti trascinano in questa libreria piena di racconti e sogni.
Parto subito dicendo che la prima parte mi ha lasciata piuttosto perplessa perché la protagonista Maggie sembra una donna sconsolata, sola e senza prospettive o idee, vive alla giornata passando dalla poltrona della libreria al suo letto. Ma questa sensazione cambia quasi immediatamente perché Maggie è una ragazza in gamba e intraprendente e riuscirà a dimostrarlo durante il racconto. Devo dire che in buona parte il romanzo mi ha colpita così positivamente perché Maggie è più o meno nella mia stessa situazione che sembra senza via d’uscita per quanto riguarda il lavoro, e per lei anche sentimentalmente, e per questo motivo trova rifugio nelle storie e nei libri che divora quotidianamente. Insomma, mi sono un po’ rispecchiata in questa ragazza e per questo ha catturato il mio interesse e ho proseguito speditamente la lettura.
Maggie è determinata a trovare la propria strada da sola e, passo dopo passo, in compagnia di alcuni personaggi davvero particolari, riesce a rialzarsi e a realizzare se stessa. Tutto questo condito da molta autoironia e realismo psicologico: riuscivo a seguire i ragionamenti di questa giovane protagonista senza alcuna difficoltà e li sentivo “veri”.
Altro punto positivo, oltre alla somiglianza con me e all’amore di Maggie per i libri, è certamente la storia d’amore che lei vive attraverso uno scambio di messaggi che ritrova in un libro usato: ai margini di una copia sgangherata dell’Amante di Lady Chatterley, si sviluppa una storia d’amore fuori dal tempo. Niente messaggini ed email ma un libro piuttosto sensuale che aiuta i due giovani ad affezionarsi l’uno all’altro con Maggie come spettatrice. Ho trovato questa cosa davvero molto romantica e inusuale!
Prima di concludere sono anche da menzionare i personaggi secondari: l’amico gay, il proprietario hippie della libreria che diventa il mentore della ragazza insieme al suo burbero collaboratore, l’amante passionale ma sfuggente che lei incontra. Tanti bei personaggi, forse un po’ fuori dal tempo, ma che creano un bell’ambiente per questo romanzo che mi è piaciuto. Quindi tra temi che sono vicini a me, una protagonista da rispettare e dei personaggi piuttosto interessanti, posso certamente assegnare quattro stelline a questo bel romanzo che potrebbe essere ottimo da leggere sotto l’ombrellone.

Lya

 

2 commenti:

  1. Contenta che ti sia piaciuto!!
    Io avevo dato un 3, perché inizialmente mi aveva davvero annoiata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! ^^ Il libro mi ha intrigata abbastanza... di solito sono piuttosto tirchia nei voti XD

      Elimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...