venerdì 18 luglio 2014

Libri da ombrellone 2014: piemme

Continuiamo con le proposte libresche per il mare e per il tempo libero estivo!





Titolo: Complicazioni
Autore: Isaac Adamson
Pagine: 336
Prezzo: 15,50 euro
Editore: Piemme

Trama
Un omicidio senza colpevole – e forse anche senza vittima. Un serial killer che si diverte a mozzare mani. Una donna misteriosa che ama i bar bui e fumosi. Non è esattamente per turismo che l’americano Lee Holloway è volato a Praga, ma per tutte queste ragioni messe insieme. Da quando Vera, la donna che ama i bar bui e fumosi, gli ha scritto una lettera, rivelandogli che la morte, finora creduta accidentale, del fratello di Lee, Paul, accidentale non lo è stata affatto. Perché a quanto pare Paul si era impelagato nel furto di un oggetto custodito nel cuore più nascosto di Praga, un orologio vecchio di secoli, realizzato da un famoso alchimista. Un marchingegno in grado, con le sue lancette che vanno contemporaneamente avanti e indietro, di fermare il tempo… Nei vicoli praghesi, sballottato tra passato e presente, l’ignaro Lee si troverà così alle prese con un’indagine dalle mille complicazioni. Letteralmente.
Il primo romanzo tradotto in Italia di Isaac Adamson è un viaggio spassoso ed emozionante a ogni pagina, e insieme un’imperdibile immersione nelle atmosfere di una Praga che non è mai stata così misteriosa.



Titolo: La favorita
Autore: Leda Melluso
Pagine: 378
Prezzo: 17,50 euro
Editore Piemme

Trama 

Palermo, 1580. Le vie della città non sono mai state così affollate. Donne, uomini, bambini, nobili e popolani, tutti in fervente attesa dell’evento dell’anno: la corsa delle bagasce. Una gara di velocità tra le donne di facili costumi più belle e ambite di Sicilia. Un dono del viceré, Marco Antonio Colonna, eroe di Lepanto, molto gradito ai suoi sudditi. Tra le donne presenti alla gara, una tra tutte attira l’attenzione: una massa vibrante di capelli rossi, il corpo sinuoso
avvolto in un elegante abito di seta verde, è Isabella, detta da tutti la Castigliana, il cui destino, fino a pochi anni prima, sembrava lontanissimo dalla strada. Isabella, infatti, non avrebbe mai lasciato la Spagna per trasferirsi a Palermo se non fosse stato per amore. La sua, però, non si era rivelata una scelta prudente. L’uomo che l’aveva condotta con sé, Cesare Gallo, importante esponente della nobiltà romana, l’aveva abbandonata per rifugiarsi in un matrimonio di convenienza. E a Isabella, rimasta sola e senza possibilità di sostentarsi, non era restata che la scelta di divenire una cortigiana. Ma forse anche in un mondo in cui tutto è governato e deciso dagli uomini, ci può essere per lei, una donna sola, padrona del proprio destino, la possibilità di ottenere il riscatto che da sempre le è dovuto. E quell’amore che non pensa più di meritare.

Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...