giovedì 31 maggio 2012

Un mucchio di libri 08

Ciao a tutti ragazzi!
Eccomi con il secondo post della giornata per mostrarvi le new entry delle nostre librerie nell'ultimo mesetto....e vi assicuro che sono davvero tante!!! Molti dei nostri acquisti sono libri usati( ma in ottime condizioni) e quindi li abbiamo pagati a metà prezzo...priprio a giorni io so aspettando il mio secondo ordine con altri bei cinque libri!

P.S. Questo paragrafo lo sto scrivendo a fine elenco di libri....noi siamo malate mi sa...ok, non siamo potute andare alla fiera del libro di Torino, ma ci siamo davvero scatenate!!
 
Voi cosa avete acquistato ultimamente? Siamo sempre pronte a ricevere consigli e a fare nuove scoperte!!

New entry in comune:
 La Chimera di Praga di Laini Taylor

Il dono delle Furie di Elizabeth Miles

I custodi della Storia di Demian Dibben

La grammatica dell'amore di Rocio Carmona

Il settimo sacramento di David Hewson

Prima del futuro di Jay Asher e Carolyn Mackler

Lamento di una maggiorata di Simona Siri

La profezia del lupo di Marilù Monda

Tre libricini di Milly merletti di Elena Peduzzi

Gli acquisti di Isy:
"IT" di Stephen King

"Tutte le commedie" di William Shakespeare

"Idi di marzo" di Valerio Massimo Manfredi

"Il fantasma di Canterville" di Oscar Wilde

Amore e Psiche di Apuleio 

"L'atlante di smeraldo" di John Stephens

La Contessa nera di Rebecca Johns

Gli acquisti di Lya:
Il trono di spade G.R. Marin

Romancing Miss Bronte di Juliet Gael

La diciottesima luna di Kimi Garcia e Margaret Stohl

Multiversum di Leonardo Patrignani

Cinder di Melissa Mayer

Lo specchio delle fate di Jenna Black

 Le furie di Calderon di Jim Butcher

L'educazione Sentimentale di Flaubert

 Romeo e Giulietta di W. Shakespeare

Oddio che fatica fare questo post!!! Continuavo ad aggiungere!



In & Out 08

Ciao a tuti lttori!
Oggi è il 31 maggio quindi eccoci con la rubrica in & out in cui scriviamo in libri che ci sono piaciuti e i libri che non ci hanno colpiti perticolarmente.

Lya:

In: La Cimera di Praga di Laini Taylor


Out: I custodi della storia di Demina Dibben

Questa settimana ho avuto difficoltà nella scelta dell'in perchè non c'è stato proprio un libro che mi ha colpito particolamente, quindi ho optao per il più originale e coinvolgente. L'out l'ho scelto amalincuore perchè avevo grandi aspettative per questo libro sui viaggi nel tempo.

Isy:

In: Ti sento" di Cassidy McCormack

 
Out:  Sherlock Holmes - Nube mortale di Andrew Lane

Questo mese ho scelto come OUT "Sherlock Holmes - Nube mortale" perchè nonostante sia stata una lettura carina, non mi ha comunque entusiasmata come pensavo. Come IN ho invece scelto "Ti sento" di Cassidy McCormack, un romanzo che mi ha completamente coinvolta e che...wow...sono davvero entusiasta di questa lettura=)

mercoledì 30 maggio 2012

Cover Crazy 49

Nuovo appuntamento con la rubrica Cover Crazy.
L'altro giorno, girando per la libreria (Wow, sai che novità?!XD)...ehm ehm...dicevo, girando per la libreria mi sono imbattuta in una piacevole sorpresa: un libro che cercavo da tanto, "La contessa nera", era uscito finalmente in edizione economica. Però, oltre a cambiare il prezzo e il formato (l'ed. economica è in brossura, l'altro con copertina rigida), era cambiata anche la cover. Ammetto che all'inizio ci sono rimasta un po' male perchè sicuramente la voglia di acquistare il libro era dettata anche dalla bellissima coveer, ma più passava il tempo e più mi innamoravo della nuova, forse perchè più adatta alla figura della protagonista, ovvero Erzsébet Báthory.

E voi quale preferite tra:
1) Versione Con copertina rigida;


2) Versione economica;

Fateci sapere cosa ne pensate=)Io, nonostante le ami entrambe, alla fine ho scelto la nuova cover^^
Isy


PS= Per dovere di cronaca: Alla fine il libro l'ho acquistato (s'intende l'edizione economica)XD

ANTEPRIMA: Lamento di una maggiorata di Simona Siri

Buon pomeriggio lettori!
Se avete letto il titolo del post immagino siate rimasti un pò spiazzati...si, il libro parla di una ragazza con un problema ingombrante, cioè quello che lei ritiene un problema ma tante altre donne nel mondo invece ritengono una fortuna: la protagonista ha una quinta di reggiseno. Bè cosa c'è di male vi chiederete? Il problema è proprio che Simona non si sente completamente a suo agio e le persone che incontra quotidianamente non la aiutano in tale senso.
Ho scovato questo frizzante romanzo Chick-lit sulla rivista " Il libraio" e mi ha coplito perchè, abituata a libri di questo genere scritti da americane e molto legati a film(vedi I love shopping o Il diario di Bridget Jones), mi è saltato all'occhio il nome italiano dell'autrice. Lo leggerò prossimamente!

Titolo: Lamento di una maggiorata
Autore: Simona Siri
Pagine: 184
Prezzo: 12 euro
Editore: Tea
Genere: Chick-lit
Data di pubblicazione: 31 maggio 2012

Trama
Ci sono quelle che aspettano inutilmente per anni il giorno in cui «loro» spunteranno, ma sono destinate a rimanere piatte come tavole da surf. E ci sono quelle, come Simona, che a un certo punto dell’adolescenza si ritrovano lì davanti due compagne di vita indesiderate, ingombranti e impegnative: le tette. E che tette: una quinta abbondante, o più precisamente una taglia 42, coppa E. Peccato che Simona in questo corpo da pin up non ci si ritrovi proprio: lei sognava un fisico androgino, da ballerina, come quello di Heather Parisi, di cui ha studiato per anni tutte le mosse in tv. Al primo sospirato saggio di danza classica, però, un tragicomico incidente con un body troppo scollato e un’insegnante crudele le fanno capire chiaramente che per una maggiorata la strada del palcoscenico è lastricata di insidie. Ed è solo l’inizio: questo seno spettacoloso continuerà a fare da catalizzatore di disavventure imbarazzanti, ad attrarre uomini sbagliati, a suscitare le invidie delle amiche, perfino a condizionare la sua vita professionale. Già, perché quando lavori in un giornale di moda corpi femminili, diete, vestiti e lingerie sexy diventano il tuo pane quotidiano (per non parlare della sfilza di modelle ultra piatte che transitano per i casting) e anche se il tuo capo è una donna non è facile smentire il luogo comune per cui chi ha tante tette non può avere anche un cervello. Lamento di una maggiorata è la storia – punteggiata da una sana dose di autoironia e da una serie di intuizioni folgoranti sulla natura femminile (e maschile) – di una ragazza che cerca di imparare a volersi bene, a stare nella propria pelle, a non farsi condizionare dallo sguardo degli altri. E che non rinuncia al sogno di trovare un giorno il mitico «reggiseno perfetto»: un’impresa, come ogni maggiorata sa, più difficile che acchiappare l’inafferrabile uomo ideale.

martedì 29 maggio 2012

Teaser Tuesday 55

Buon martedì a tutti. Eccoci oggi con l'appuntamento del Teaser,
Oggi sto leggendo (da tanto..troppo! Stupida università=S)

"Lo ignorai, carezzandole una guancia arrossata << Stai bene? Sei ferità?>> << Sto bene. Hai attutito la caduta.>> rispose con l’affanno nella voce. << Ma che cosa sta succedendo,
Alessandro?>>
<< Te lo spiego io.>> sbottò Marco << Sei sotto il loro mirino. Stanno cercando di ucciderti, ecco cosa sta succedendo.>>
Denise cercò i miei occhi. Annuii. << Ma perché? Che cosa ho fatto?>>
<< Non hai fatto niente.>> continuò Marco << È questo il punto. Non lo fanno per vendetta, uccidono per puro piacere.>>
Mi rialzai, aiutandola a tirarsi su e a togliersi qualche foglia secca dal cappotto logoro <<Smettila di dire sciocchezze, Marco. Lo sai che non è così.>>
Afferrò Denise e la tirò a sé. Il Branco si ricompattò attorno a lei. << Non ho voglia di giocare, Marco.>> Nicola avanzò verso di me, silenzioso, alle loro spalle.
Erano tutti troppo concentrati su di me per accorgersi di lui.
Marco le teneva stretto la mano << Da adesso ci pensiamo noi a lei.>>
<< Non puoi proteggerla da loro. I tuoi sensi comuni non ti permettono di vederli. Non sai neanche com’è fatto. Come credi di poter combattere un nemico che non conosci?>>
<< Ne abbiamo fermati tanti. Sarà lo stesso anche questa volta.>>
Scossi la testa, deluso dalla loro sciocca sicurezza."
Non dimenticate di lasciarci il Vostro Teaser=)
 Isy

Recensione "Young Sherlock Holmes - Nube mortale" di Andrew Lane

Titolo: Young Sherlock Holmes – Nube mortale
Autore: Andrew Lane
Pagine: 308
Prezzo: 9,90 euro
Editore: De Agostini
Data di pubblicazione: marzo 2012

Trama:
Le giornate del giovane Sherlock Holmes sono straordinariamente monotone: in collegio riceve un'istruzione classica e lezioni di buone maniere, per diventare un cittadino prototipo dell'Impero britannico. Ma tutto ciò sta per cambiare... A causa della partenza improvvisa di suo padre per l'India e della misteriosa indisposizione di sua madre, Sherlock viene mandato a passare l'estate nella tenuta dei suoi eccentrici zii. E qui scoprirà la sua vena investigativa, risolvendo il suo primo caso di omicidio e rapimento.

Recensione:
“Young Sherlock Holmes – Nube mortale” è il primo di 4 libri scritti dall’inglese Andrew Lane sull’infanzia del celeberrimo investigatore.
La storia è ambientata nel 1868. Sherlock è appena 14enne e la storia si apre durante l’ultimo giorno di scuola presso il collegio maschile di Deepdene. Il ragazzo già pregusta un’estate all’insegna del riposo in compagnia della famiglia, ma qualcosa gli rovina i programmi. Infatti a prenderlo non c’è la sua famiglia, ma solo il fratello maggiore Mycroft, che non vive più con loro, ma ormai lavora a Londra. Egli, con rammarico, gli annuncia che il padre è stato costretto a recarsi in India per una missione e sua madre, malata, non può prendersi cura di lui. Perciò verrà ospitato per l’intera estate presso la Holmes Manor, di proprietà degli zii Sherrinford (fratello del padre) e Anna. Come se le prospettive non fossero abbastanza basse, a far compagnia al trio c’è anche la governate Eglantine, che sin da subito mostra un astio incomprensibile nei confronti di Sherlock. E come si suol dire “Al peggio non c’è mai fine”, presso Holmes Manor giunge anche un precettore che ha il compito di insegnare a Sherlock durante l’estate (MA VE LA IMMAGINATE UN’INTERA ESTATE A STUDIARE A 14 ANNI??)
Fortunatamente la situazione non sarà completamente tragica: a)perché il suo precettore Amyus Crowe, oltre ad essere allegro, spigliato, e un po’ fuori dal comune, ha anche una figlia bellissima, Virginia!; b)perché conoscerà il giovane Matty, un vagabondo che ben presto diventerà suo amico.
E sarà proprio Matty, con il suo racconto, a dare il via al fulcro della storia. Egli infatti racconta di aver assistito a una strana morte: il cadavere, oltre ad essere coperto da una strana polverina gialla, presenta strane pustole che fanno mal pensare a una nuova epidemia. A rendere ancora più spaventosa la storia è anche che dal luogo dove si trovava il cadavere si sprigiona una strana nube, troppo densa per essere considerata solo una nube di fumo.
La storia intriga il giovane Sherlock, che sin dalla giovane età mostrava una certa predisposizione per le indagini. Quando poi nel giardino di Holmes Manor viene rinvenuto un secondo cadavere con le stesse caratteristiche del primo, Sherlock e i suoi compagni non si tirano indietro nelle indagini.
Ben presto si scopre che dietro queste morti si cela una strana figura da tutti chiamata semplicemente “Il Barone”: un essere dal viso pallido e scheletrico, con alcuni ciuffi di capelli bianchi e occhi piccoli e rosa. Una figura inquietante. E da allora la vita degli investigatori improvvisati sarà in grave pericolo. Non mancano certamente colpi di scena degni di un buon poliziesco.

I protagonisti principale sono dunque 5.
Il cattivo, ovvero il Barone, e i 4 investigatori: Sherlock, Amyus, Virginia e Matty.
Sherlock mostra sin da subito acume investigativo, ma anche incoscienza e ingenuità. Un po’ come anche Matty, che a differenza del primo non ha nulla da perdere e questo lo porta, spesso, a preoccuparsi troppo poco di salvare la pelle.
Poi ci sono Amyus e Virginia. Vengono dall’America e durante il viaggio verso il vecchio continente la moglie dell’uomo e madre della ragazza muore, lasciandoli soli e distrutti. Lui è un ex cacciatore, attento e sicuramente un precettore molto fuori dal comune; Virginia invece è una ragazza che, passatemi il termine, definirei una “tosta”: ama cavalcare come gli uomini, odia essere trattata coi guanti bianchi, è coraggiosa, orgogliosa ed ha anche una certa predisposizione alla disobbedienza delle regole (dopotutto cosa ci si può aspettare da una ragazza che nell’Inghilterra del XIX° si rifiuta di cavalcare all’amazzone?).

Parliamo dello stile. Sicuramente la scrittura è molto semplice, adatta a un pubblico giovane a cui dedicata la lettura. Spesso si incorre in nozioni di chimica e medicina che vengono sempre chiarite, come se la formazione non sia dedicata solo al giovane Sherlock, ma anche al lettore. Sicuramente un punto forte.

Pecca del romanzo è però la ripetitività delle scene. Lasciatemi spendere 2 righe per spiegarmi bene: la trama, seppur ricca di eventi, presenta sempre situazioni uguali: i protagonisti in pericolo, si salvano, i protagonisti di nuovo in pericolo, e di nuovo si salvano, e così via…sarebbe stato meglio se questo fosse avvenuto un paio di volte, ma oltre rende la storia prevedibile e anche noiosa. È stato un vero peccato perché il romanzo ha delle ottime premesse. Mi auguro che i romanzi successivi siano differenti per quel che concerne l’evoluzione degli eventi.

In conclusione, assegno 4 stelline perché, nonostante questa pecca che gli è costata ½  stellina, è un romanzo che io sicuramente consiglio. E non solo ai più giovani, ma anche a chi è in cerca di una storia leggera, ma che allo stesso tempo catturi il lettore.



Cosa ne pensate? Vi ispira?^^
Isy

lunedì 28 maggio 2012

Interesting book 64

Eccomi qui con una nuova puntata di interesting book! Oggi vi presenterò  3 libri, il primo è un romanzo storico al femminile scritto dall'italianissima Carla Maria Russo(prima o poi sarà mio!) , il secondo libro invece mi attira e non attira perchè i vampiri mi sono venuti un pò a noia, mentre il terzo mi intriga parecchio per cover e trama anche se aspetterò qualche recensione prima di decidere se acquistarlo.
A voi cosa interessa?



Titolo: La regina irriverente
Autore:Carla Maria Russo
Pagine: 462
Prezzo: euro 19
Editore: Piemme
Genere: romanzo storico
Data di pubblicazione: maggio 2012

Trama
 Aliénore ha quindici anni e, all’improvvisa morte del padre, eredita la corona di uno dei territori più ricchi d’Europa: il ducato d’Aquitania. È cresciuta alla scuola del nonno, il potentissimo Guglielmo il Trovatore, famoso per le stravaganze, gli eccessi e l’immoralità dei comportamenti. Da lui Aliénore eredita non solo la stupefacente bellezza, ma anche la concezione della vita e i tratti del carattere, inclusa la spregiudicatezza e la forte sensualità. Come Guglielmo, è colta, intelligente, determinata, ama la vita e sa goderne i piaceri.Luigi, secondogenito del re di Francia, ha diciassette anni. È cresciuto in convento, sotto le cure assidue di Sugero, abate di Saint Denis. È animato da una religiosità profonda e, per certi aspetti, ossessiva. Desidera solo fuggire il mondo e le sue tentazioni, per chiudersi nella pace della clausura. Ma la morte improvvisa del fratello primogenito lo costringe ad assumersi responsabilità per le quali né lui si sente portato né gli altri lo reputano all’altezza.A Luigi, per ragioni politiche, viene imposto di sposare Aliénore d’Aquitania.Mai coppia fu peggio assortita, almeno all’apparenza.La regina irriverente è la storia del loro matrimonio, tempestoso, sorprendente e animato da continui colpi di scena.

Titolo: La ladra di sangue
Autore: Cherie Priest
Pagine: 320
Prezzo: euro 9,90
Editore: tre60
Genere: urban fantasy
Data di pubblicazione: 17 aprile 2012

Trama
A Raylene Pendle non piace essere una vampira e, soprattutto, lei non vuole avere niente a che fare con i suoi simili. Ecco perché i suoi clienti sono esclusivamente esseri umani, sebbene si tratti sempre di personaggi poco limpidi. Raylene, infatti, è una ladra professionista: su commissione, ruba opere d’arte d’inestimabile valore e rarissimi gioielli antichi. Il giorno in cui viene contatta da Ian Scott, un vampiro, Raylene è quindi molto diffidente. E i suoi dubbi si moltiplicano quando Ian le racconta di essere stato la cavia di un progetto segreto finanziato dal governo per scoprire l’origine dei poteri dei vampiri e sfruttarli in ambito militare. Purtroppo gli esperimenti a cui è stato sottoposto lo hanno reso cieco e ora, grazie all’aiuto di Raylene, lui si vuole vendicare, recuperando alcuni documenti che proverebbero i crimini commessi dal responsabile del progetto, il maggiore Bruner. Non appena accetta l’incarico, però, la vampira entra nel mirino di spietati agenti speciali, disposti a tutto pur di fermarla. E anche il dottor Keene, il medico che ha preso in cura Ian dopo la fuga dal laboratorio dell’esercito, sembra nascondere troppi segreti: capire di chi si può fidare non è semplice, ma per Raylene potrebbe rivelarsi l’unico modo per restare in vita…

Titolo: Red love. Rosso come il sangue freddo comel'accaio
Autore: Kady Cross
Pagine: 320
Prezzo: euro 14,90
Editore: Newton compton
Genere: steampunk
Data di pubblicazione: maggio 2012

Trama
 Tra Tim Burton e i romanzi di Jules Verne.
Cosa nascondeva la nebbia di Londra nel 1800?

Londra, 1897. Un uomo, conosciuto come il Macchinista, è il regista occulto di una serie di strani crimini commessi da macchine. Griffin King, il Duca di Greythorne, è determinato a scoprire la sua identità e a sventare i suoi piani con l’aiuto degli amici Sam, Emily e Jasper. Ma il Duca decide di rivolgersi anche a Finley Jayne, una ragazza con un lato oscuro e in possesso di una forza fisica soprannaturale, che stravolgerà la sua esistenza. Finley è bella, intrigante e sensuale, e non tutti, all’interno del gruppo al quale si è unita, sono pronti ad accettarla. Intanto i piani orchestrati dal Macchinista diventano sempre più pericolosi: il Duca e Finley riusciranno a fermarlo prima che sia troppo tardi?
Red Love. Rosso come il sangue, freddo come l’acciaio
è un elegante thriller ambientato nella Londra vittoriana, con una protagonista esuberante, invenzioni tecnologiche da brivido e turbolenti triangoli amorosi.


ANTEPRIMA: La profezia del lupo di Marilù Monda

Ciao ragazzi,
oggi prima delle rubrica interesting book, voglio mostrarvi un libro in anteprima che mi interessa molto. Il fantasy made in Italy è poco diffuso quindi mi piace dare spazio ad autori che si dedicano a questo genere,quindi spazio alle notizie! L'autrice, nata in Italia ma risedente a New York, ha scritto questo libro a soli 17 anni, quindi spero vivamente che non sia troppo young adult!

Titolo: La profezia del lupo. L’eredità dell’ombra
Autore: Marilù Monda
Pagine: 384
Prezzo: 14,90€
 Editore: Piemme Freeway
Genere: fantasy, young adult
Data di uscita: 29 maggio 2012
 
Trama
 Il Clan dell'Ombra ha conquistato il mondo, seminando caos e distruzione. La salvezza è nascosta fra le righe di una profezia, che allude a quattro Prescelti che non potrebbero essere più diversi. Faloan, l'irruente principe del regno dell'Acqua. Aidan, la malinconica principessa del regno del Fuoco. Derry, un semplice contadino del regno della Terra. E Kyla, una pastorella ribelle del regno dell'Aria. I quattro ragazzi hanno una sola certezza: trovare la Creatura dagli Ochhi Verdi, un misterioso guerriero che li accompagnerà nella loro impresa.

domenica 27 maggio 2012

We love movies 33

Che bella domenica di sole=D...ogni tanto ci vuole, sennò ci si dimentica della nostra Stella preferita, no?=)Vabbè..parliamo di film che è quello per cui siamo qui

Continuiamo il nostro percorso nel magico mondo d'Inchiostro, parlando del film tratto dal primo libro "Inkheart - La leggenda di Cuore d'inchiostro", un film del 2009.


Trama:
Mortimer “Mo” Folchart (Brendan Fraser) e sua figlia di dodici anni, Meggie (Eliza Hope Bennett), condividono la stessa grande passione per i libri ed entrambi possiedono il dono unico e magico di dar vita ai personaggi dei libri, semplicemente leggendo ad alta voce le loro storie. Ma il loro incredibile dono è anche decisamente rischioso, perchè ogni volta che danno vita ad uno dei personaggi dei libri che leggono, una persona reale scompare nelle sue pagine.. Durante una delle loro visite in un negozio di libri di seconda mano, Mo sente delle voci che non aveva più sentito da molti anni. Mo individua il libro da cui provengono le voci e, all’improvviso, sente un brivido percorrergli la schiena. Si tratta di Inkheart, un libro che contiene numerose illustrazioni di castelli medievali e di strane creature; è proprio il libro che Mo cerca da quando Meggie aveva tre anni, quando Resa (Sienna Guillory), la mamma di sua figlia, è scomparsa all’interno del suo mondo fantastico. Il piano di Mo di utilizzare il libro allo scopo di trovare e salvare Resa è ostacolato da Capricorn (Andy Serkis), il malvagio cattivo di Inkheart, il quale rapisce Meggie e costringe Mo a dar vita ad altri malvagi personaggi dei libri. Determinato a salvare sua figlia e a rispedire i personaggi dei libri da dove sono venuti, Mo mette insieme un gruppo di alleati, sia reali che magici, e si avventura in un intrepido viaggio colmo di pericoli.

Cosa ne penso:
Mio padre mi regalò il dvd un paio d'anni fa (Ammetto che allora non sapevo dell'esistenza del libro). Il titolo era troppo intrigante per non vederlo subito: fu amore a prima vista!! Il giorno dopo iniziai a cercare informazioni e così scoprii che si trattava di una trilogia e decisi che sarebbe stata mia!=)Così un giorno che andammo con i miei in un centro commerciale, mia madre e mio padre si fermarono alla Feltrinelli e mentre io ero persa nel magico mondo dei libri, loro mi presero e regalarono il libro^^.
Il film è bellissimo, comico, toccante, dolce...un mix di sentimenti. Non mancano scontri e animali incantati. Si rivivono alcune celebri scene tratte da libri famosi! Davvero bello...ma se paragonato al libro non è nulla! Come spesso accade il film non è fedelissmo  al libro perchè a quest'ultimo si è deciso di dare un taglio autoconclusivo che invece non è stato dato al libro. Un consiglio: vedete il film è favoloso! Ma non lasciatevi sfuggire l'occasione di leggere il libro perchè merita davvero!

Isy

Saghe fantasy 14

Buona domenica mattina amici lettori. Oggi per la rubrica saghe fantasy voglio presentarvi una saga uscita ormai da qualche anno e che ha riscosso molto successo=)Si tratta della trilogia intitolata "Inkheart" della tedesc Cornelia Funke. Dal primo romanzo è stato tratto anche un bellissimo film con Brendan Fraser (per saperne di più clicca QUI =)


Attualmente sono stati ripubblicati in economica con una nuova cover, che ho adorato!


Titolo: Cuore d'inchiostro
Autore: Cornelia Funke
Pagine: 486 pagine
Prezzo: 10 € (brossura)

Editore: Mondadori

Trama:
Quando alla porta di Maggie bussa uno straniero, il padre Mo la costringe a fuggire, come già tante altre volte in passato.
Mo possiede una dote magica terribile: leggendo un libro a voce alta è in grado di evocarne i personaggi, come Capricorno, il signore dal cuore nero uscito dalle pagine del libro Cuore D'inchiostro, per dare la caccia a Mo e impadronirsi del suo dono.
Le stesse pagine in cui è stata risucchiata la madre di Maggie.



Titolo: Veleno d'inchiostro
Autore: Cornelia Funke
Pagine:  590 pagine
Prezzo: 10,5 € (brossura)

Editore: Mondadori
Trama:
Meggie sa che può farlo, perché ha lo stesso prodigioso dono del padre Mo. Ma tornare indietro può diventare molto difficile, e lei sta per scoprirlo: per aiutare l'amico Farid a ritrovare il suo maestro Dita di Polvere, si è tuffata insieme a lui nel mondo d'inchiostro, rimanendovi intrappolata. Amici, nemici, amori da perdere e ritrovare, fughe, incendi, scambi di persona e duelli: ecco cosa aspetta Meggie "dall'altra parte". Un libro di penna e spada, carta e fuoco, sangue e inchiostro: difficile non finirci dentro.



Titolo: Alba d'inchiostro
Autore: Cornelia Funke
Pagine: 590 pagine
Prezzo: 10,5 € (brossura)

Editore: Mondadori

Trama:
Esiste un mondo che prende vita dalle parole lette a voce alta da Meggie e da suo padre Mortimer, un mondo d'inchiostro in cui loro stessi sono entrati, intrecciando i loro destini con quelli di leali briganti e girovaghi mangiafuoco, folletti dei cristalli, coboldi e fate.
Esiste un libro che dà l'immortalità, che solo Mortimer il rilegatore sa cucire. Ma quando Testa di Serpente ha chiesto per se il Libro Vuoto, Mortimer ha bagnato le pagine per farlo marcire lentamente. E ora anche il corpo del malvagio signore si sta disfacendo fra atroci dolori, scatenando la sua ferocia sul Mondo d'inchiostro.
Esiste una storia che ha preso una strada imprevista e crudele, ma non c'è scrittore che possa decidere fino in fondo dei suoi personaggi: perchè non tutto è scritto, e tutti possono scrivere la propria storia e cambiare il finale...




Li avete letti?=)Io per ora ho letto solo il primo e devo dire che...NO! Non vi anticipo nulla!!=)Ci vediamo prossimamente con la recensione!=)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...