14 maggio 2013

TeaserTuesday 78

Buon pomeriggio lettori
ecco il nuovo teaser di questa settimana!
Ho appena finito di leggere Scarlet di Marissa Meyer!
Il lottatore era lì, con la schiena appoggiata al muro. La stava guardando.Con sua sorpresa, una lacrima calda scivolò fuori. Se la asciugò prima che potesse arrivare a metà della guancia. Ricambiò il suo sguardo, cercando di calcolare se la sua posizione fosse o meno minacciosa. Stava in piedi a una dozzina di passi dal muso della navicella e la sua espressione sembrava più esitante che pericolosa ma, a essere sinceri, in fondo non era sembrata minacciosa nemmeno quando aveva quasi strangolato Roland.— Volevo essere sicuro che stessi bene — disse, con la voce che quasi si perdeva nel frastuono proveniente dalla taverna.Scarlet allargò le dita contro il fianco della nave, infastidita dal modo in cui i suoi nervi vibravano, come se non sapessero decidere se essere impaurita o lusingata.
 — Sto meglio di Roland — rispose. — Gli stavano già uscendo dei lividi sul collo quando me ne sono andata.Gli occhi di lui saettarono verso la porta della cucina. — Meritava di peggio.Avrebbe sorriso, ma non ne aveva le energie dopo aver cercato di ricacciare indietro tutta la rabbia e la frustrazione del pomeriggio. — Vorrei che non ti fossi messo in mezzo. Avevo tutto sotto controllo.— Chiaro. — La osservò, strizzando gli occhi come se cercasse di decifrare un enigma. — Ma ero preoccupato che potessi puntare quella pistola verso di lui, e una scena del genere non avrebbe certo aiutato il tuo caso. Quello del tuo equilibrio mentale, intendo.Le si drizzarono i capelli sulla nuca. La sua mano istintivamente corse verso la schiena, dove la piccola pistola giaceva tiepida contro la sua pelle. Sua nonna gliel’aveva regalata per il suo undicesimo compleanno con un avvertimento che era suonato un po’ paranoico: Non si può mai sapere quando un estraneo può volerti portare dove tu non vuoi andare. Aveva insegnato a Scarlet a usarla e da allora lei non si era mai allontanata di casa senza, non importava quanto potesse sembrare ridicolo o superfluo.Erano passati sette anni ed era abbastanza sicura che nessuno avesse mai notato la pistola nascosta sotto la sua solita felpa rossa. Finora.

Voi cosa leggete di bello? Qual è il vostro teaser?

Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...