02 novembre 2011

Giveaway speciale Halloween. La terza storia vincitrice!

ed ecco infine la terza storia vincitrice!!

«Che dire? Questo weekend è proprio da paura!»disse Lisa a Jack entusiasticamente.
Lei adorava la Scozia e il suo ragazzo le aveva voluto fare una sorpresa romantica: un fine settimana in giro per questo paese cosí misterioso. In effetti un weekend particolare, quello di Halloween.
Per tutta la giornata avevano corso da un castello all’altro perché Lisa voleva vedere tutto quanto senza perdersi niente. Chissá quando sarebbe riuscita a ritornare in Scozia!
Avevano deciso di lasciare il meglio alla fine della giornata, al crepuscolo, cosí da creare la giusta atmosfera per camminare in corridoi che si dicevano fossero infestati dai fantasmi, dove erano passati personaggi leggendari circondati da un’aura di mistero…e sangue.
«Dai muoviamoci, non vedo l’ora di sentire tutte le storie che ci racconterà la guida sul Drum Castle»disse Lisa.
«Ma se le conosci tutte a memoria? Le sai giá!»disse lui.
«Non ti piacerebbe sentire le storie da brivido raccontate da una persona del posto con quel bellissimo accento?» disse guardandolo maliziosa.

Si avviarono verso l’entrata del castello ma tutto sembrava chiuso e immobile; leggendo il cartello si resero conto che l’ultimo tour era stato 2 ore prima.
Lisa determinata iniziò quindi a girare intorno al castello per vedere se c’era una seconda entrata.
«Lisa cosa stai facendo? Ci torniamo domani e facciamo le cose con calma»disse Jack indispettito dalla testardaggine della ragazza.
«Ma domani lo potremmo visitare solo di mattina e invece io voglio vederlo al buio!voglio una serata a tema e questo è il posto perfetto per passare Halloween!»disse lei determinata.

Dopo parecchio, infrangendo le speranze di una tranquilla serata in cittá, per quanto la notte di Halloween potesse essere tranquilla, Lisa riuscì a trovare un’entrata e in silenzio entrarono nel castello buio.
Il posto era supendo, un autentico mastio medievale, cosí pieno di storia.

«Dai Lisa muoviamoci, se ci beccano qui dentro ci arrestano come minimo!» disse Jack
«Fifone!dai un giro veloce in libreria e poi possiamo andare…anche se avrei preferito fare con piú calma»disse ridendo lei «Eccola…»
Una libreria enorme colma di volumi di tutti i generi si presentò davanti ai loro occhi. Osservano in silenzio quella meraviglia e si accorsero di un rumore proveniente dal corridoio. Un rumore di passi lenti che sembravano quasi trascinati.
Spaventati da questo improvviso suono dopo piú di un’ora di silenzio assoluto, entrambi si precipitarono a nascondersi dietro uno scaffale aspettando che la guardia li vedesse e arrestasse.Doveva essere la guardia….chi altro altrimenti?
 Ma il rumore di passi si fermò fuori dalla porta e nel silenzio si sentí il gocciolio di qualcosa che cadeva a terra…..
Terrorizzati si guardarono negli occhi finché entrambi non sentirono il collo bagnato da qualcosa di vischioso dall’odore rugginoso. A quel punto la porta della biblioteca si spalancò di colpo …….
 
FINALE SCRITTODA CHRYS
Lisa si portò le mani alla bocca, come a bloccare un grido che le si formò dal fondo della gola.
La porta si era spalancata all'improvviso...
che fosse stato il vento? Sta di fatto che le era venuta una bella paura, sperò che jack non se ne fosse accorto. Lanciò un occhiata al suo ragazzo, la sua espressione non era delle migliori. Forse sarebbe stato meglio uscire.
“Io penso che sarebbe meglio andarcene” commentò lui dando voce ai suoi pensieri
Lisa si limitò ad annuire, si era accorta che la voce le tremava. Jack si portò una mano sul collo, disturbato da delle goccie d'acqua che probabilmente scendevano dal soffitto, anche a Lisa ne era caduta qualcuna sul collo, ma non ci fece caso fino a quel momento.
“Direi che c'è una perdita” sospirò lei prendendolo per mano, ma non appena notò il suo viso sbiancato si fermò incerta “Jack, cosa c'è?”
“è sangue... questa roba.. è sangue!”
Lisa sentì il cuore in gola, i passi che avevano udito poco fa erano ritornati a farsi sentire.. ma non fuori dalla porta, bensì nella stanza.
Un paio di libri caddero a terra apparentemente senza motivo, immediatamente dopo iniziò un mormoria indifenito che sembrava il soffio del vento autunnale ,ma che man mano passavano i secondi si alzò sempre di più rivelando una voce inquieta che bisbigliava “morti, morti, morti, morti.. siete morti, morti, morti”
“Andiamocene!” urlò lisa tirando jack, completamente irrigidito. Il ragazzo si riscosse, presero a correre come matti, urlando per i corridoi vuoti e gelidi del castello, fino ad arrivare alla porta d'ingresso
“è chiusa!” jack iniziòa tirare calci e pugni per quel che parvero ore, mentre una lisa terrorizzata gli lacrimava accanto. L'unica fonte di luce, era una candela traballante, che formava ombre spettrali sulle pareti
“morti...siete morti” la candela si spense.

la vincitrice è quindi Chrys che vince una copia del libro Le tredici!!! Inviaci i tuoi dati all' indirizzo mail che trovi nella sezione contatti!!
vogliamo ringraziare di tutto cuore gli altri partecipanti che hanno scritto dei finali davvero sorprendenti! In questi casi ci piacerebbe farvi vincere tutti!!!! Ma non demordete, il mese di novembre sarà ricco di regali!!!

1 commento:

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...