mercoledì 31 ottobre 2012

In e out ottobre 2012

Eccoci con la rubrica mensile degli in e out nella quela vi diremo la lettura che ci è piaciuta più di tutte e quella che ci è piaciuta meno(anche se spesso gli out non sono proprio out!)
IN&OUT di Isy:
Questo mese ho scelto come IN "I love shopping": una lettura leggera, simpatica e distensiva che mi ha fatto compagnia e mi ha messa di buon umore! La premessa per l'OUT, ovvero "Gli zombi non piangono" è uguale a quella dell'in: una lettura leggera, simpatica che mi ha fatta divertire, ma non per tutta la lettura, infatti nel finale le descrizioni confuse e l'evoluzione degli eventi troppo veloci mi hanno delusa, lasciandomi perplessa su questo romanzo che invece è partito benissimo!


IN&OUT di Lya:
Il mio IN del mese è certamente "Il maestro degli inganni" di Miki Monticelli, terzo e ultimo volume della trilogia della Scacchiera nera, l'ho adorato e ho assegnato 5 stelline piene.
Il mio OUT è un out dato dalla delusione, infatti la serie di Jeaniene Frost è una delle mie prferite tra tutti i vampiri che girano, ma quest quinto volume non mi ha convinta perchè non c'è la stessa adrenalina e avventura che negli altri libri della serie.....mi è dispiaciuto moltissimo e spero vivamenteche il sesto volume mi entsiasmi di più!
Prestissimo le mie recensioni di entrambi!

E i vostri IN e OUT del mese quali sono?

Cover Crazy 69

Buon pomeriggio amici lettori. Cover Crazy...in Halloween Time!
Questa settimana ho scleto alcune cover "da brividi"! E voi quale preferite?

 
 
 

Se avete altre cover, suggerite pure^^
(IO adoro la terza cover, ovvero quella dell'edizione accorpata di "Favole" di Victoria Francès)
Isy

martedì 30 ottobre 2012

Speciale Halloween: Carmilla

Buonasera lettori!
eccomi con lil secondo speciale di Halloween di quest'anno! Come nel post diieri, ho inserito la soluzione di uno dei quiz del quizziamo in allegria in questo speciale.
La soluzione alle parole crociate era: Carmilla:

«Era alta, snella e molto aggraziata. Tranne il fatto che i suoi movimenti erano languidi, molto languidi, non c’era nulla in lei che lasciasse sospettare che fosse malata. La sua carnagione era colorita e brillante; i lineamenti minuti e meravigliosamente modellati; i grandi occhi erano scuri e lucenti; i capelli erano bellissimi». Con questo aspetto un po’ malinconico, con la sua sofferta bellezza, quasi da eroina tragica ottocentesca, fa la sua comparsa quella che si potrebbe definire la prima vera e propria vampira della storia della letteratura.
Carmilla nasce dalla penna di Joseph Sheridan Le Fanu nel 1871 e finisce per inaugurare un vero e proprio filone letterario “vampirico” al femminile, da cui persino Bram Stoker attingerà per il suo Dracula e di qui la vampira si spinse immediatamente a incarnare la sopraffazione sessuale sull’uomo. Una sorta di femme fatale nella sua dimensione più oscura e orrorifica.
 Carmilla, tuttavia, non è la femmina che seduce il maschio e poi lo uccide prosciugandolo e annientandolo. Questa vampira si presenta come una fanciulla bellissima. È una sorta di angelo che abbaglia e stordisce con la sua grazia. A subire il suo fascino sono bambine e ragazze. La sua arte predatoria si mostra come un bisogno profondo d’amore che le fa cadere ai suoi piedi portandole così alla morte. Si parla qui, ovviamente, di amore omosessuale. In Carmilla gli uomini si salvano da questa poetica seduzione e, infatti, saranno loro a distruggere la non morta con il solito paletto e la decapitazione.    A raccontare la sua storia, non a caso, è una donna. Si chiama Laura, ha diciannove anni, come Carmilla, ed è orfana di madre. Vive con il padre in un castello isolato della Stiria e una sera, proprio davanti alla sua residenza, una carrozza si rovescia e ne vengono fuori una giovane ragazza, «apparentemente senza vita», e una signora misteriosa, pallida e particolarmente agitata. Quest’ultima, avendo urgenza di ripartire,approfitta dell’ospitalità del padre di Laura per lasciarle la ragazza svenuta fino al suo ritorno. Si chiama Carmilla. La figlia ne è profondamente felice poiché è già attratta da quel volto meraviglioso, le pare persino di conoscerlo. In poco tempo le due ragazze diventano intime amiche e Laura si ricorda che tempo prima Carmilla era entrata nei suoi sogni. Anche Carmilla le confessa di averla sognata e questa corrispondenza onirica di amorosi sensi le intimorisce e allo stesso tempo le unisce. Tuttavia, Carmilla è inquieta e desta curiosità e strane sensazioni in Laura. C’è in lei qualcosa di incomprensibile. Il tutto poi è alimentato da strani comportamenti, come il fatto che la notte sparisce. Il mistero si infittisce quando cominciano a circolare strane voci nel paese vicino: la morte si abbatte in un modo così spaventoso su un gran numero di fanciulle che tutti cominciano a credere in fenomeni soprannaturali. Nello stesso tempo anche Laura comincia ad ammalarsi: ha degli incubi terribili, si sente opprimere al petto e si sente soffocare dall’angoscia. Il medico che la visita riscontra la presenza di una macchia sul collo e comincia a sospettare qualcosa. Mette in guardia il padre e gli ordina di non lasciare mai sola la figlia. La mattina stessa il padre comunica a Laura che sarebbero partiti subito per andare a vedere le rovine del castello di Karnstein. Carmilla li avrebbe raggiunti più tardi al suo risveglio.
 Lungo il percorso, quasi a ridosso delle rovine, padre e figlia si imbattono nel generale Spieldorf che racconta loro la triste vicenda di sua nipote. Il generale conosce una nobile signora durante una festa in costume che fa amicizia con la sua nipotina e genera nella bambina un’attrazione irresistibile. Ospita questa donna, chiamata Millarca in casa sua e da lì il progressivo deperimento fino alla morte della sua amata bambina. Laura è terrorizzata, riconosce bene in quella storia la sua personale vicenda. Ma ecco comparire Carmilla che, ovviamente, il generale individua come Millarca. Invano tenta di acciuffarla. I tre salgono alle rovine in cerca del sepolcro di Mircalla, contessa di Karnstein, origine di tutte le loro sciagure.
Di qui il mistero intorno a questo personaggio inizia a svelarsi, infatti Carmilla è appunto al contessa che morsa da un vampiro fu salvata dalla decapitazione da un suo innamorato che aveva nascosto il suo corpo esanime al furore del popolo ma, pur nelle sue buone intenzioni, aveva così generato sciagure a molte altre donne. Venuto a conoscenza di questa storia il barone decide di andare alla ricerca del sepolcro nascosto. Il gruppo rinfoltito si mette in moto e in breve Vordenburg li conduce davanti alla tomba della contessa. Dentro, più bella che mai, c’è Carmilla che verrà rigorosamente decapitata e bruciata dopo averle conficcato un paletto nel cuore.  
Carmilla è la vampira dai molti volti. È vittima e carnefice. È perfida e angelica. È amore e morte.

Testo tratto da "Le 101 donne più malvagie della storia" di Stefani Bonura.

Recensione "Gli zombi non piangono" di Rusty Fischer

Titolo: Gli zombi non piangono
Autore: Rusty Fischer
Pagine: 363 pagine
Prezzo: 12 €

Editore: Giunti Y

Trama:

Maddy Swift è una studentessa normalissima e un po' imbranata, frequenta il liceo della tranquilla cittadina di Barracuda Bay e ha una cotta per il nuovo ragazzo della scuola. La sera in cui Stamp finalmente la invita a una festa è anche quella in cui la sua vita cambierà per sempre. Perché è il suo primo fantastico appuntamento? Non esattamente. Quando Maddy, tutta agghindata, esce di casa, fuori piove a dirotto. Non trova la strada per raggiungere la festa e proprio quando crede di essere arrivata a destinazione viene colpita in pieno da un fulmine. Al risveglio, si trova con la faccia in una pozzanghera, stordita e completamente inzaccherata. Ma il fango è l'ultimo dei suoi problemi. Sono quel buco fumante sulla testa, il cuore che non batte più e i polmoni che non funzionano a farle sorgere qualche sospetto. Scopre con raccapriccio di essersi trasformata in una delle creature che più la spaventano: una morta vivente.


Il mio pensiero:
Halloween è alle porte. Quale modo migliore per festeggiare se non leggendo un libro a tema? (e se non festeggiate avete solo la scusa per leggere un libro in tema macabro)
Il mio libro in tema Halloween di quest’anno è stato “Gli zombi non piangono” di Rusty Fischer, primo volume di una duologia. Gli zombi in realtà non sono tra gli essere soprannaturali preferiti, ma leggendo il prologo devo dire che il libro mi ha incuriosita parecchio.
Maddy ha 17 anni, è una ragazza timida, che vive all’ombra della sua migliore amica Hazel e che coltiva una singolare (quanto inquietante) passione: ricalcare le lapidi nel cimitero cittadino! Una ragazza strana per molti, anche lei si reputa particolare e le pare infatti impossibile che il nuovo arrivato, il bellissimo (e muscoloso) Stamp, abbia invitato proprio lei alla festa del quartiere! Nonostante lo shock per la richiesta lei accetta e niente e nessuno le potrà impedire di andarci: ne la sua insicurezza, ne le 3 regole del papà, niente, nada de nada…però un fulmine sì! Soprattutto se questo fulmine ti cade esattamente in testa facendoti passare in pochi minuti dall’essere viva ad essere non-morta, o per i più ottusi: uno ZOMBI! Un modo singolare per Maddy di scoprire questo sia nuova condizione è cercare i sintomi su internet! Che cosa assurda penserete voi (e l’ho pensato anche io!)…e invece no! Maddy trova un blog che risponde ad ogni suo dubbio e ogni suo quesito www.seiunozombise.blogspot.com , come se l’assenza di battito cardiaco e quella leggera puzza di bruciato non fossero già segno inequivocabile del suo nuovo stato:

 AL MOMENTO TI BATTE IL CUORE?
NO. Neanche un po'.
IMPROVVISAMENTE HAI UN?INSPIEGABILE, IRRESISTIBILE VOGLIA DI MANGIARE... CERVELLI?
Mmm, non saprei ma... ora che mi ci fate pensare... effettivamente... Sì.
Assolutamente. Sì.
ATTENZIONE:
Le risposte che hai fornito suggeriscono che POTRESTI essere uno zombi
.”
E Maddy all’improvviso capisce che è davvero uno zombi, ma apprende la notizia con la sua solita ironia! Per fortuna però che ad aiutarla accorrono 2 strani compagni di classe che altri non sono che Zombi n. 1, alias Chloe e Zombi n.2 alias Dane. Le spiegheranno quasi tutto ciò che c’è da sapere, le faranno mangiare il suo primo cervello, rigorosamente comprato dalla macelleria e non cervello umano (un po’ come i vampiri-obiettori di coscienza della Mayer), faranno in modo che lei venga presentata agli Anziani per il giuramento Zombi, riceverà la sua “Guida alla cura e al nutrimento degli Zombi, 24esima edizione” e scoprirà che oltre agli Zombi rianimati di primo grado ci sono gli zombi creati dai primi che prendono il nome di Zerker.
Inizierà a notare che il suo corpo si sta trasformando: viso pallido, corpo ghiacciato, forza esagerata, occhi tendenti al giallo, occhiaie pronunciate e per evitare di essere scoperta si trasformerà in una dark, così almeno il problema del pallore è risolto (beh, almeno un sintomo in meno di cui preoccuparsi!).
A suo spese scoprirà di provare delle amozioni forti, ma il suo corpo non risponde ai suoi sentimenti: difronte al ragazzo che le piace sente il battito accellerare e le manca il respiro, anche se in realtà il suo cuore non batte più da un po'; si sente arrossire, ma rimane pallida perchè il snague non pompa più nelle vene (questo "potere" lo voglio anche io però!!); di fronte alla tristezza vorrebbe piangere e lo fa, anche se in realtà dai suoi occhi non scende una lacrima, perchè "Gli zombi non piangono", oltre che non dormono, non hanno bisogno di mangiare, ma hanno bisogno di bevande zuccherate per mantenere attivo il cervello!

 “Sospiro. «Pensavo che essere morti fosse… più semplice.»
«Essere morti è semplice» scherza Dane. «Essere non-morti un po’ meno.»”

A rendere ancora più intrigante il romanzo c’è poi la fantomatica “Maledizione della terza ora” che sembra colpire inevitabilmente le ragazze del corso di economia domestica e che sembra essere collegata a 2 compagni di classe molto strani: Scheletro e Dahlia.
Un romanzo leggero, divertente che vi terrà compagna per alcune ore!
La cover originale
A rendere ancora più scorrevole il romanzo è la scrittura semplice, molto scorrevole. Dopotutto si tratta pur sempre di un romanzo per ragazzi!
Ma ahimè anche questo romanzo ha dei difetti! E la cosa che più mi ha fatto dispiacere e anche arrabbiare è che questi difetti sono presenti solo nella parte finale del romanzo: le vicende si evolvono in maniera precipitosa, le scene splatter, che sino ad allora erano nella norma, nelle scene finali si sprecano, come se l’autore volesse recuperare nelle ultime pagine tutte le occasioni perse prima! Un romanzo inziato brillantemente e diventato nel finale incostante, rocambolesco e confuso! Inoltre ho trovato alcune spiegazioni molto confusionarie e certe scene, almeno seguendo il ragionamento del romanzo, diventano inverosimili: ad esempio noi sappiamo che gli Zerker sono Zombi di secondo grado, ovvero Zombi creati da uno Zombi di primo grado che a sua volta è uno Zombi che si risveglia in seguito a una fortissima scarica elettrica! Quindi gli Zerker sono creati, gli zombi no! Gli Zerker si creano con un morso o di altri Zerker o di un rianimato di primo grado, ovvero gli Zombi. Ora non mi spiego questa scena:

SPOILER!!!!

Maddy morde un ragazzo già morso da uno Zerker per scongiurare il rischio che il giovane diventi uno Zerker: ma essendo lei una rianimata di primo grado, un suo morso non dovrebbe creare comunque uno Zerker?
Ho letto e riletto le spiegazioni ma non riesco proprio a capire questa cosa! La mia ultima speranza è che questo dilemma venga in qualche modo risolto nel volume seguente!
FINE SPOILER!!!!

Ho deciso di dare comunque 3 stelline e mezzo, perché il romanzo mi ha davvero divertita per buona parte della lettura. Maddy è un personaggio che non si può non amare: sempre con la battuta pronta! Assegno questa votazione anche con la speranza che tutte le domande e i dubbi che il romanzo mi ha fatto porre vengano risolti nel seguito! Se così non fosse…sarebbe davvero un peccato!
PS: La cover è davvero spettacolare e per la prima volta devo dire che è anche più bella dell'originale!!
 
Isy

Teaser Tuesday 65

Buon martedì amici. Oggi è il giorno del Teaser Tuesday
Questa settimana sto leggendo:
 
"Circa dieci minuti più tardi suonò la campana per il tè, e poiché Virginia non si fece vedere, Miss Otis mandò di sopra uno dei valletti a cercarla. Ma questi tornò di lì a poco dicendo che non aveva trovato la signorina Virginia da nessuna parte. Poiché essa aveva l'abitudine di scendere ogni sera in giardino a raccogliere fiori per la tavola, Miss Otis non si preoccupò affatto, a tutta prima, ma quando scoccarono le sei e Virginia non comparve ancora, cominciò ad agitarsi seriamente, e mandò i ragazzi a cercarla, mentre lei e Mister Otis frugavano ogni angolo della casa. Alle sei e mezzo i ragazzi tornarono senza aver trovato la minima traccia della sorella. Erano tutti, ora, in uno stato di grande agitazione e non sapevano più che fare e dove andare, quando Mister Otis si rammentò a un tratto di aver dato il permesso, pochi giorni prima, ad una tribù di zingari di accamparsi nel parco."
E voi cosa state leggendo?
Isy

lunedì 29 ottobre 2012

Speciale Halloween: Boody Mary

Come promesso ecco la prima puntata delbreve speciale di Halloween che si va ad incrociare con il Quizziamo in allegria, infatti Bloody Mary è la soluzione del quiz sul personaggio!
Bloody Mary è un fantasma che appartine alle leggende, infatti si dice che se viene pronunciato il suo nome per tre volte davanti ad uno specchio, lei appare e uccide che la ha evocata.

La leggenda narra che un giorno una ragazza di circa 14 anni di nome Mary, che viveva in una cittadina degli stati uniti chiamata Grandview, si ammalò di tifo; il padre, un medico, sapeva che era ancora viva, come sapeva che doveva seppellirla subito. Disse a tutti che era morta, anche se era solo addormentata, ma la madre, sconvolta dal dolore, le legò uno spago al polso, collegato ad un campanello appeso alla porta di casa, in modo da poterla sentire se si fosse "risvegliata". Il padre, per perseguire il suo malvagio piano, somministrò della morfina alla madre, in modo che non potesse sentire i disperati scampanellini di Mary. La mattina seguente, trovarono la campanella per terra: si precipitarono a disseppellire il cadavere, ma Mary era morta davvero stavolta, assiderata, con le mani coperte di sangue e le unghie attaccate al coperchio della bara che invano aveva cercato di sollevare.
Tratto da wikipedia

Bloody mary è anche uno dei soprannomi di Maria Tudor, regina d'Inghilterra figlia di Enrico VIII e sorellastra di Elisabeta I. Viene chiamata in questo modo perchè tentò di riportare l'Inghilterra al cattolicesimo utilizzando metodi violenti e sanguinari.

Al giorno d'oggi il bloody Mary è anche un cocktail chiamato così per il suo colore rosso sanguigno.

Interesting book 81: Halloween

Buongiorno lettori
eccomi con una puntata di interesting book nella quale vi propongo due libri per hallloween!!
Il primo lo ho da diverso tempo ma non l'ho ancora letto pura avendo amato alla follia il film, il secondo lo rileggo ogni anni, racconto dopo racconto, tipo pillole di leggero terrore per entrare nello spirito di questa festivtà, che sicuramente non ci appartine, ma che ha un fascino macabro.
Voi cosa leggete in questo periodo?
Titolo: Il mistero di Sleepy Hollow e altri racconti
Autore:Washington Irving
Pagine: 353
Prezzo: 6 euro
Editore: Newton Compton
Genere: horror

Trama
 Il libro degli schizzi (The Sketch Book of Geoffrey Crayon, Gent., di cui proponiamo la traduzione integrale) è considerato il capolavoro di Washington Irving. Tra le tante storie fantastiche raccolte nel volume ricordiamo quella di Rip Van Winkle e del suo misterioso e bizzarro viaggio nel tempo; de Lo sposo fantasma, con il suo sorprendente finale; ma soprattutto l’avventura mozzafiato che si svolge nella brumosa vallata di Sleepy Hollow, battuta da uno spettrale cavaliere senza testa in sella a un possente stallone nero. Ichabod Crane, uno strano maestro di scuola, dovrà vedersela con lui, perché il fantasma si frappone tra il giovane e la bellissima Katrina, di cui Ichabod è innamorato. Pur di conquistare l’amore della ragazza, il maestro (che nella famosa versione cinematografica ha il volto di Johnny Depp) andrà incontro ad avventure pericolose, avvincenti e, naturalmente, dense di mistero.




Titolo: Tutti i racconti del mistero, dell'incubo e del terrore
Autore: Edgar Allan Poe
Pagine: 448
Prezzo: 7 euro
Editore: Newton Compton
Genere: horror

Trama
«Non c’è racconto degno di questo nome se dalla prima parola non suscita l’interesse del lettore che deve giungere all’ultima riga per comprendere la soluzione finale», scriveva Baudelaire. Tutte le opere di Poe presenti in questa raccolta possiedono una simile caratteristica. Sono un labirinto, una pianta carnivora che non lascia più la preda; il lettore che, anche solo per caso, si lasci attirare dalla prima parola, non può più tirarsi indietro ed è costretto a proseguire. In questo volume è raccolta la migliore produzione di Poe, da Ligeia a La mascherata della Morte Rossa, da I delitti della via Morgue a Lo scarabeo d’oro. Nei suoi racconti l’analisi e il ragionamento si fondono con l’immaginazione visionaria, creando capolavori indimenticabili nei quali il macabro s’allea col delitto, l’incubo con la follia, l’amore con la morte.



domenica 28 ottobre 2012

ANTEPRIMA: Incarceron - la Prigione Vivente di Catherine Fisher

 Buonasera ragazzi

ecco per tutti noi un'anteprima davvero interessante! La Fazi pubblicherà a breve Incarceron, uno Young Adult che ha riscosso un grande successo in America ed infatti la Fox 2000 ha acquistato i diritti per trarne un film!
Personalmente non mi piace molto la cover italiana, ma non importa soprattutto perchè Incarcerion fa parte di una duologia, quindi non ci saranno lunghissime attese...o almeno si spera!


Titolo: Incarceron. La Prigione Vivente
Autore: Catherine Fisher
Pagine: 374
Prezzo: 14,90€
  Editore: Fazi Lain
Genere: fantasy, ypung adult
Serie: Incarcerion 1#
Data di pubblicazione: 31 ottobre 2012 

Trama
Incarceron è una prigione avveniristica e invisibile, dove i discendenti dei prigionieri originari vivono in un mondo oscuro scosso da rivalità e violenze. È un incrocio di inquietanti tecnologie, un edificio vivente, un Grande Fratello vendicativo e sempre in guardia, corredato di camere di tortura, sotterranei e passaggi segreti.
In questo luogo un giovane prigioniero, Finn, ha delle visioni della sua vita precedente e non riesce a convincersi di essere nato e cresciuto lì.
Nel mondo esterno Claudia, figlia del direttore di Incarceron, è intrappolata in un altro tipo di prigione – un universo tecnologico ma costruito con meticolosa cura affinché appaia come un’epoca antica – dove l'attende un matrimonio combinato con un ricco playboy che lei odia.
Arriverà un momento in cui Claudia e Finn, contemporaneamente, troveranno un oggetto, una chiave di cristallo, attraverso la quale potranno parlarsi. E allora sarà solo questione di tempo prima che i due mondi, finora separati dagli spessi muri di Incarceron, entrino in contatto…

La duologia di Incarceron è composta da:
1. Incarceron.
2. Sapphique. inedito in Italia


We love movies 45

Buon pomeriggio lettori
come promesso in un precedente post, eccomi qui a parlarvi di un'autrice che ho inserito nei quiz del quizziamo in allegria!

La prima soluzione del quizziamo in allegria 3 per quanto riguarda l'autore misterioso è : Susan Hill!

Susan hill è l'autrice del libro :The woman in black che di recente è stato ripubblicato in cncomitanza della produzione cinematografica fatta un annetto fa circa.

Il libro:
Cover inglese
Il giovane avvocato londinese Arthur Kipps viene incaricato dal principale di recarsi in uno sperduto villaggio per presenziare ai funerali di un'anziana cliente e occuparsi della gestione dell'eredità. La signora Drablow, vedova da poco dopo le nozze, viveva da reclusa in una lugubre dimora circondata da nebbiose paludi. Per Arthur, in procinto di sposarsi, è l'occasione di dimostrare finalmente le sue capacità. Così, quando al suo arrivo s'imbatte in una strana reticenza riguardo alla casa e alla sua eccentrica abitante, non se ne cura più di tanto. Né lo turba la presenza, al funerale, di una donna misteriosa e di antica bellezza di cui nessun altro sembra accorgersi. Ansioso di svolgere il suo incarico con efficienza e rapidità, Kipps decide, contro il parere di tutti, di fermarsi a dormire nella casa disabitata. Saranno notti da incubo, perché il terrore è una nebbia avvolgente come un sudario, il gemito del vento, il gracchiare di orridi uccelli, il pianto di un bambino, uno scalpitio lontano, un fruscio di vesti... Una donna in nero. 


Il film (il mio pensiero):
la versione cinamtografica del romanzo ha visto come protagonista Daniel Radcliffe che si è cimentato in un ruolo del tutto nuovo per lui: è diventato i padre di un bambino e un avvocato che aspira ad un ruolo migliore .
Il film in generale mi è piaciuto anche se l'ho trovato un pò piatto nel suo svolgimento, infatti tutta l'azione avviene nell'ultima mezz'ora, mentre prima tutti gli avvenimenti inquietanti sembrano susseguirsi senza alcun senso.
L'ambientazione è la cosa che ho apprezzato di più perchè sia per i costumi, sia per le abitazioni e i paesaggi così brulli e nebbiosi. Comunicavano da soli inquietudine e mistero...davvero un'ottima scelta!!
The woman in black è statauna visione piacevole, è un horror delicato, nel senso che non è esagerato come alcuni film americani che ho visto in passato. Il fantasma della donna in nero è una presenza costante che infesta la casa e i dintorni, ma in modo subdolo. Un'ottima visione per un Halloween senza sangue e uccisioni varie.

Voi l'avete visto?


sabato 27 ottobre 2012

Crescere...leggendo (10): speciale Halloween!

Buon sabato amici lettori. "Crescere...leggendo" è la rubrica dedicata ai più piccoli ed ho deciso oggi di parlarvi di una serie famosissima dedicata ai giovani lettori e perfetta per questa festa speciale, anche se non proprio nostrana!
Oggi vi parlo della celebre collana "Piccoli Brividi" ideata dall'americano Robert Lawrace Stine.

L'autore
R. L. Stine è nato nel 1943. Scrisse il suo primo racconto a 9 anni con una macchina da scrivere scoperta nella soffitta della sua casa. Nel 1965 si laureò e si traferì a New York dove conobbe Jane Waldhorn, sua futura moglie e la donna con cui fonderà la casa editrice Parachute Press
Iniziò scrivendo racconti comici per bambini, ma a partire dal 1986 iniziò a scrivere racconti horror per bambini/ragazzini. Questa svoltò portò, nel 1992, a creare la famosa collana "Piccoli Brividi" che ad oggi conta 87 volumi. In Italia la collana è pubblicata dalla Mondadori.
Ad oggi ha pubblicato anche romanzi horror per adulti, tra cui il celebre "Superstizione" edito nel 2001. Inoltre sempre per ragazzi ha scritto: "Horroland", "Scuola marcia", "Dark Magic" e "La strada del terrore".

La collana Piccoli Brividi
  • La casa della morte
  • Il mistero dello scienziato pazzo
  • Un barattolo mostruoso
  • Foto dal futuro
  • Mano di mummia
  • 1,2,3... invisibile!
  • Il pupazzo parlante
  • Al mostro! Al mostro!
  • Il campeggio degli orrori
  • Il fantasma della porta accanto
  • La maschera maledetta
  • La sfera di cristallo
  • Il pianoforte impazzito
  • Il lupo della palude
  • La notte dei mostri di fango
  • Una giornata particolare
  • Un insopportabile ronzio
  • Un barattolo mostruoso n.2
  • Terrore dagli abissi
  • Spaventapasseri viventi
  • Vendetta strisciante
  • La spiaggia degli spettri
  • Il ritorno della mummia
  • Il fantasma del palcoscenico
  • L'attacco del mutante
  • Un tragico esperimento
  • I prigionieri della torre
  • La pendola del destino
  • Un barattolo mostruoso n.3
  • Un mostro in cucina
  • Il pupazzo parlante n.2
  • I cani fantasma
  • Un mostro in vacanza
  • La vendetta degli gnomi
  • Gli orrori di Shock Street
  • La maschera maledetta n.2
  • Il fantasma senza testa
  • Il mostro delle nevi a Pasadena
  • Una testa di mummia per me
  • Il pupazzo parlante n.3
  • Magico inganno
  • Mostri dallo spazio
  • Il bosco dei mostri blu
  • Foto dal futuro n.2
  • Ectoplasmi!
  • Minaccia nel fango
  • La leggenda perduta
  • Le zucche della vendetta
  • Alito di vampiro
  • Metamorfosi totale
  • Il mistero della caverna di ghiaccio
  • Il ragazzo volante
  • Prigionieri di un incantesimo
  • Incubo al risveglio
  • L'avventura del mostruoso blob
  • Il mistero del lago gelato
  • Un amico invisibile
  • Terrore dagli abissi n.2
  • La scuola maledetta
  • La casa dei lupi mannari
  • C'è qualcuno nel buio
  • Un barattolo mostruoso n.4
  • L'urlo del gatto
  • Il pupazzo parlante n.4
  • Un mostro in cattedra
  • L'invasione degli stritolatori I
  • L'invasione degli stritolatori II
  • Il gemello malefico
  • Io sono la vendetta
  • Il villaggio del brivido
  • Sfide mortali
  • L'ultimo Halloween
  • Morto ma non sepolto
  • Una spremuta speciale
  • Ritorno a Horrorland
  • Jekyll e Heidi
  • Il re dell'orrore
  • La mummia è tornata
  • Il licantropo
  • L'anello maledetto
  • Terrore al campeggio
  • Tremate!
  • La macchina stregata
  • Febbre di plenilunio
  • L'incubo di Slappy
  • I terrestri senza memoria
  • Il fantasma nello specchio

La particolarità dell'edizione italiana è la presenza, alla fine del romanzo, di una serie di stickers: alcuni da collezione, altri semplimente "horror", altri che riproducono la cover del l
libro!


Cosa ne penso
Io ho sempre letto i piccoli brividi, sin da quando avevo 10 anni. DI solito li scambiavo con gli amici di mio fratello (ovviamente non erano letture "da femminuccie" come diceva la gente). Io ricordo che non provavo ne paura ne disgusto. Anzi, le trovavo letture piacevoli, seppur in alcuni momenti macabri. Forse crescendo sono diventata suscettibile. Io personalmente li consiglio! Ad oggi ne ho letti pochi, lo ammetto, e non ricordo tutti i titoli, tranne un paio. Ricordo che quello che adoravo di più ovvero "1,2,3...invisibile",( peccato averlo prestato e non averlo più riavuto dietro!) e il più brutto, "L'avventura del Mostruoso Blob".
 
 
Se volete saperne di più sulla serie televisiva tratta dai romanzi oppure volete rileggere i romanzi vi consiglio questo sito italiano:
 
 
Buon divertimento!

Telefilm he passione 4: the walking dead

Buon sabato lettori!
oggi, come la scorsa puntata di Telefilm che passione, vi parlerò di un telefilm relativamente recente che ho iniziato a seguire....ovviamente sempre a tema horror!!
Questa settimaa di parlerò di un telefilm, che personalmente non mi fa impazzire, ma che è davvero perfetto per questo periodo...fa davvero fare bei salti sulla sedia!!
Titolo: the walking dead
Numeri episodi: Prima stagione: 6
seconda stagione:13
terza stagione: 16 (attulmente in onda su fox)

Trama
In un mondo post apocalittico gli zombie hanno invaso il pianeta. In seguito a ciò, un gruppo variegato di sopravvissuti cerca disperatamente un luogo sicuro dove stabilirsi. I superstiti sono guidati dall'agente di polizia Rick Grimes, risvegliatosi dal coma proprio qualche settimana dopo gli eventi che hanno causato la catastrofe mondiale. Muovendosi di città in città, il gruppo di sopravvissuti scopre presto che i morti viventi non sono l'unica minaccia per la loro vita: i veri "mostri", spesso, sono proprio gli esseri umani che devono imparare a convivere in un ambiente ormai privo di regole, controlli ed istituzioni.

 
Perchè lo vedo: 
perchè sono masochista alle volte.....non amo gli zombie che vanno in giro decomponendosi, e amo ancora meno quelli così realistici, ma certe volte una bella dosedi schifo\spavento, fa bene.

Cosa mi piace:
Mi piace la costante tensione che induce ad immedesimarsi nei sopravvissuti, infatti, in alcuni momenti cruciali, si salta sulla sedia al minimo rumore, oltre che l'ambientazione al limite con la distopia(che adoro!!) . Splendidi i trucchi...se vedete il trailer e qualche foto in giro(che non posto), capirete il senso lato dell mie parole perchè gli zombie fanno davvero ribrezzo! (I retroscena mi fanno morire dalle risate però!)

 Cosa non mi piace:
non mi piaccono le scene troppo splatter...teste che saltano e roba così

 I protagonisti(sono parecchi quindi vi nominerò solo quelli della famiglia Grimes):
 Rick Grimes è il protagonista assoluto...è il più forte e carismatico del gruppo oltre ad avere una storia davvero interessante alle sue spalle
Lori e Carl Grimes rispettivamente moglie e figlio di Rick

 A che pubblico penso sia indicato:
adesso sembrerò una pubblicità ma vi dico che questo telefilm non  è adatto ai deboli di stomaco....ci sono certe scene!!


Allora ragazzi, voi seguite questo telefilm? Aspetto vostre opinioni!!

venerdì 26 ottobre 2012

What's next? 63

Cosa leggo appena termino questo libro? Beh, scopriamolo inseme...=)
 
Lya:
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
 
What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
 
What's next? (Qual è il prossimo?)
 
Isy
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
 
What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
 
What's next? (Qual è il prossimo?)

E voi cosa leggerete prossimamente?^^

ANTEPRIMA:Sindrome da Cuore in Sospeso di Alessia Gazzola

Buongiorno lettori!
oggi vi propongo un'anteprima che per me è davvero interessante, infatti, a novembre uscirà il terzo libro di Alessia Gazzola e ritornerà nelle nostre case Alice Allevi, inimitabile ragazza energica e simpatica.
Ecco qui le mie recensionei ai primi due libri: L'allieva e Un segreto non è per sempre, insieme ad un'intervista con la giovane autrice.
Spero di avervi incuriosito!!

 
Titolo: Sindrome da Cuore in Sospeso
Autore: Alessia Gazzola
Pagine: 128
Prezzo: 11,60
 Editore: Longanesi
Genere: thriller
Data di pubblicazione: 8 novembre 2012
Trama
Chi conosce Alice Allevi sa bene che il suo rapporto con la medicina legale è piuttosto difficile, per non dire conflittuale. Ma quello che nessuno sa è in che modo la pasticciona ma intraprendente Alice è approdata a questa scelta che tante amarezze (e quasi altrettante soddisfazioni) le procura. In questo romanzo la incontriamo ventitreenne, in preda a una vera e propria crisi personale. Come dire alla famiglia che lei non si sente affatto pronta per concludere gli studi in medicina e lanciarsi in una sfolgorante carriera come tutti i suoi cari sognano? Ma poi un brutale omicidio commesso proprio in casa di sua nonna Amalia, vittima la giovane badante russa, scompiglia le carte del suo destino. Perché il medico legale che arriva sul luogo del delitto è un giovane, scostante e bellissimo Claudio Conforti... 
Ottimo il prezzo, ma peccato per la cover che è sicuramente carna, ma è molto diversa dai primi due volumi!

p.s sono un po' perplesa per il numero delle pagne, 128 mi sembrano pochine, ma la maggior parte dei siti riporta questo dato.....aspetterò e monitorerò per avere maggiori notizie!


giovedì 25 ottobre 2012

La Fanucci ci sorprende con il programma del Lucca Comics&games 2012

Bene ragazzi, oggi sono qui per invidiare coloro che si recheranno a Lucca per l'annuale Comics&games...prima o poi riuscirò ad organizzarmi per poter andare!!!!

Vi riporto qui il programma che la casa editrice Fanucci ha da proporre ai fortunati che saranno lì:

Fanucci sbarca per la prima volta a Lucca per l’edizione 2012 del Lucca Comics&Games e ci sarà con grande stand in cui potrete trovare il meglio dell’attuale catalogo fantasy e fantascienza targato Fanucci e con un ricco programma di incontri.
Saranno infatti presenti autori Fanucci che vi aspettano per parlare dei loro nuovi libri e firmare le vostre copie e saranno anche proposti degli eventi di approfondimento sui grandi scrittori della letteratura sci-fi. Sono previsti anche degli incontri per approfondire l’opera dickiana, a trent’anni dalla morte dell’autore che ha rivoluzionato il modo di raccontare il fantastico, insieme all’editore Sergio Fanucci e ad alcuni dei maggiori esperti di Philip K. Dick. 


Inoltre in edizione speciale per Lucca Comics&Games 2012 alcuni titoli della Collezione Fantasy ormai introvabili saranno disponibili in 100 copie esclusive: L’occhio del mondo di Robert Jordan, il primo emozionante volume del ciclo La Ruota del Tempo;  i 4 volumi de La Saga di Elric di Melniboné di Michael Moorcock; La terra morente, Le avventure di Cugel l'astuto, La saga di Cugel, Rhialto il meraviglioso ovvero tutti i titoli del ciclo La terra morente di Jack Vance. Se volete essere sicuri di trovare la vostra copia a Lucca potete prenotarla inviando una e-mail all’indirizzo info.ordini@fanucci.it con l’oggetto PRENOTAZIONE SPECIALE L&G 2012, indicando il vostro nome e il titolo richiesto nel testo del messaggio.



Ecco gli eventi in dettaglio:
Philip K. Dick: pensieri liberi di Sergio Fanucci - incontro giovedì 1 novembre h. 13:30 @Sala Giovanni Ingellis – La produzione letteraria di Philip K. Dick, il tormentato e geniale padre della fantascienza postmoderna, ripercorsa dall’editore che detiene i diritti italiani di tutta la sua produzione. Un ritratto penetrante e appassionato di Dick e della sua opera (da Ubik a Cronache del dopobomba, da Blade Runner alle numerose raccolte di racconti): un nuovo modo di guardare all’opera dickiana per i suoi numerosi estimatori e un incontro introduttivo per i lettori che devono ancora scoprirlo. In occasione dei 30 anni dalla morte di Philip K. Dick (2 marzo 1982), Fanucci ha portato in libreria i suoi trenta migliori romanzi di fantascienza in edizione tascabile, ha pubblicato l’inedito Lo stravagante mondo di Mr. Fergesson e una nuova edizione del romanzo Vulcano 3, curata da Carlo Pagetti e con la traduzione da Tommaso Pincio.
 
Lena Valenti IL LIBRO DI JADE presentazione giovedì 1 novembre h. 16:45 @Sala Giovanni Ingellis – 17:30 sessione autografi presso il nostro stand - Per la prima volta in Italia, l’autrice della saga romance-fantasy più famosa di Spagna ci presenta un mondo fatto di magia e rituali sacri, di legami scritti nel destino e di una sensualità che va oltre ogni umana immaginazione. Lasciarsi andare non è mai stato così facile...

Teo BenedettiLA SCIABOLA DEL BUCANIERE - presentazione sabato 3 novembre h. 10 modera Pierdomenico Baccalario @Sala Giovanni Ingellis – h. 11 sessione autografi presso il nostro stand - Preparatevi a una lotta sul filo di lame arrugginite, scimmie impazzite, cocomeri rotolanti e, ovviamente, improvvisazione, tantissima improvvisazione.
Il giovane apprendista pirata Tomatito torna con una nuova avventura che metterà alla prova il suo coraggio e il suo spirito ribelle!

Mark Menozzi IL VASCELLO FANTASMApresentazione sabato 3 novembre h. 10  modera Pierdomenico Baccalario @Sala Giovanni Ingellis – h. 11 sessione autografi presso il nostro stand - Solo affrontando pericoli e insidie e sperimentando i poteri magici del suo anello, Tyle potrà sconfiggere le proprie paure e dimostrare a Kendrist, il suo eroe, di non essere più solo un ragazzo.

Silvana De Mari - LA PROFEZIA DEL MONDO DEGLI UOMINI – L’EPILOGO - presentazione sabato 3 novembre h. 14:15 @Sala Giovanni Ingellis  – 15:30 sessione autografi presso il nostro stand  - La Profezia fatta affinché il mondo sia di nuovo salvato deve avverarsi e si avvererà grazie agli eroi più inverosimili: il soldato addetto alle latrine, un donna di costumi discutibili, un truffatore che si spaccia per negromante, un bambino piagnucoloso. Le vie sono infinite e imprevedibili, e alla fine la spirale farà il suo ultimo giro così che alla fine tutto avrà avuto un senso. Tutto avrà avuto una spiegazione.

Victoria ÁlvarezETERNA presentazione sabato 3 novembre h. 14:45 – 15:30 @Sala Giovanni Ingellis  sessione autografi presso il nostro stand - Una serie di omicidi irrisolti. Un dono in grado di sconvolgere gli equilibri dell’aristocrazia londinese. Sei gocce di un liquido rosso come il sangue, eterno come il bacio del vero amore.  

Bene ragazzi, voi ci sarete?


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...