02 luglio 2011

RECENSIONE: Dark Moon. La farfalla di pietra di Maria V. Snyder


Ciao a tutti ragazzi!
Eccomi con una recensione di un libro che ho letteralmente divorato! Solo un giorno e mezzo per leggerlo e sono stata davvero piacevolmente sorpresa da questo romanzo che in effetti è il primo di una trilogia uscita per gli Harmony Bluenocturne lo scorso anno, intitolata The Study Trilogy. Vi lascio con la recensione!

Titolo:Dark moon. La Farfalla di Pietra
Autore: Maria V. Snyder
Prezzo: € 5,40
Pagine:379
Editore: Harlequin Mondadori

Trama
Condannata a morte per omicidio, Yelena ha un'unica possibilità: diventare l'assaggiatore ufficiale del Comandante Ambrose. Ma le torture subite sembrano averle rubato l'anima, facendo di lei un simulacro vuoto, una farfalla di pietra simile al ciondolo donatole dal suo salvatore. Emozioni e sentimenti sono banditi entro le severe mura dell'antico palazzo reale, dove nessuno, amico o nemico, è ciò che appare. Nemmeno Valek. Uomo affascinante e spietato assassino, maestro di veleni e raffinato scultore, sembra essere lui a possedere il cuore della fanciulla e l'antidoto al veleno mortale che le ha somministrato a tradimento.

Mia Recensione
Allora voglio innanzitutto dire che io si, sono una di quelle lettrici che hanno dei preconcetti sugli Harmony per un  semplice motivo: non riesco a leggere dei libri in cui l’amore é al centro di tutto, diciamo che non sono una romanticona incallita, apprezzo le storie d’amore, ma verosimili e delicate e soprattutto inserite in una narrazione coerente e interessante, estranea all’amore. Quindi anche con la collana Bluenocturne avevo le mie remore, peró spinta da pareri positivi ho deciso di provare…..ed è stato amore, questo libro mi è davvero piaciuto e sta contribuendo a innalzare la mia opinione degli Harmony.

Passiamo alla  storia, la protagonista é Yelena(bellissimo nome tra l’altro), ragazza di 19 anni che rinchiusa da un anno nelle segrete del castello del Comandante,  sta per essere  giustiziata per l’omicidio del figlio del suo benefattore che l’ha accolta nella sua dimora perché lei era orfana.
 Rassegnata all’idea della sua morte, Yelena non si aspetta di certo una proposta per continuare a vivere: uno delle maggiori cariche del nuovo Stato,Valek, spietato assassino, le propone di diventare l’ assaggiatore personale del Comandante e a lei non resta altro che accettare. Qui inizia il pericoloso apprendistato della ragazza che è costretta non solo ad assaggiare veleno e a saper riconoscere da odore e gusto delle sostanze pericolosissime, ma deve anche affrontare il desiderio di vendetta del suo benefattore, uno dei Generali dei distretti che tenta diverse volte di ucciderla ed oltre a tutto ció dovrá anche affrontare una difficile verità sul suo passato.

Come ho giá detto ho finito il libro in pochissimo tempo e mi è piaciuto molto, è una storia fantasy davvero originale e ben organizzata sia per quanto riguarda la trama che per quanto riguarda i personaggi.
L’intreccio è ben costruito e oltre a scandire per bene tutta l’evoluzione psicologica della protagonista, crea una fitta rete di misteri che vengono risolti solo alla fine. Vengono descritti una varietà di sentimenti dalla rassegnazione, alla speranza, all’odio e alla passione fino al desiderio di vendetta e cosa fondamentale, l’amore è solo una breve parentesi, tra l’altro ben inserita, all’interno del romanzo.
Lo stile dell’autrice è semplice ma coinvolgente, non risulta pesante e sa far calare il lettore nella storia.
I due protagonisti principali assieme a quelli secondari sono ben caratterizzati e sanno coinvolgerti, in particolare ovviamente Yelena entra nel cuore, è remissiva ma determinata a sopravvivere a tutti i costi e con la sua spontaneità sa farsi amare cosí come Valek, che la istruisce e inaspettatamente la aiuta che ha una carattere misterioso ed inafferrabile. Oltre a loro due c’è una rete di personaggi secondari amici e nemici di Yelena, che si concatenano benissimo con la storia e che hanno un ruolo fondamentale.

Insomma non riesco a trovare nulla di negativo da dire su questo primo volume della trilogia se non che secondo me hanno sbagliato a venderlo esclusivamente in edicola perché è passato abbastanza inosservato  e soprattutto è difficile da reperire attualmente. In America c’e un bellissimo cofanetto che contiene tutti e tre i volumi e che riesce a valorizzare la trilogia.
Assegno quattro stelline e mezzo e lo consiglio a tutti per una lettura estiva leggera, ma interessante e originale, quindi se lo adocchiate in qualche edicola compratelo perché sarebbe un vero colpo di fortuna!!

Presto leggerò e vi diró cosa ne penso del secondo.

 Lya

Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...