31 gennaio 2012

ASPETTANDO: Io sono Heathcliff di Desy Giuffrè

ciao a tutti lettori
oggi voglio parlarvi di un libro, scritto da un'autrice italianissima, che stiamo aspettando da parecchio! Infatti l'uscita era prevista originariamente per luglio 2011ma è slittata a marzo 2012...quindi non manca molto! Di seguito la scheda del libro (con la bellissima copertina) e la spiegazione dell'autrice  sul perchè ha scelto di scrivere un sequel(paranormal) proprio di Cime tempestose, romanzo classico di Emily Brontë.
Diteci la vostra!!

 Titolo: Io sono Heathcliff
Autore: Desy Giuffré
Pagine: 300 circa
Prezzo: 18 euro
Editore: Fazi
Data di pubblicazione: marzo 2012

Trama
Elena Ray è una ragazza ricca e viziata, la sua apparente superficialità nasconde però le tipiche sofferenze adolescenziali. Damian Ludeschi è un affascinante ladro di strada, amante del pericolo e romantico sognatore, incapace di accettare l’abbandono del padre e di assecondare i voleri di uno zio violento e avido di potere. Le loro vite sembrano non avere nulla in comune, se non fosse per un’antica maledizione che lega entrambi alla vecchia tenuta conosciuta con il nome di Wuthering Heights, e ai loro storici proprietari: Catherine Earnshaw e il suo amato Heathcliff. Abbiamo imparato a conoscerli e ad amarli nel classico senza tempo Cime tempestose, che ha fatto palpitare tanti cuori, e ora li ritroviamo come spiriti disposti a tutto, anche ad appropriarsi delle vite dei due giovani protagonisti pur di avere una seconda possibilità di vivere il loro sfortunato e triste amore. Non sarà il destino a decidere per loro, ma il segreto custodito nell’epitaffio di una tomba, che dà vita al sequel fantasy di una delle storie più amate della letteratura inglese: «Le rocce ne saranno custodi. La brughiera prigione. Finché una Figlia di Sangue non giungerà per ridare il sale alle loro ossa. E la terra non griderà più i loro nomi».


Perchè proprio Cime Tempestose?
Ebbene, Cime Tempestose perché in esso ho incontrato l’amore che fa male.
Un universo chiuso nelle parole non dette, pieghettato dal dolore del rimpianto e dei se. Cime Tempestose perché da Cathy e Heathcliff sarebbero potuti nascere milioni di altri interpreti, ognuno basato su una, una sola caratteristica degli antichi spiriti della brughiera che ha ispirato Emily nella sua più grande e solitaria opera; un’opera in cui vivono e s’incarnano i sentimenti umani alla magnificenza della natura generosa e spietata come l’amore dei due protagonisti.
Non ho dovuto che scegliere: scegliere a quale dei numerosi volti di Cathy e Heathcliff dover attingere per creare i miei personaggi principali e renderli quel che gli originali sarebbero potuti essere, in ipotetiche circostanze. In quello che avrebbe potuto assumere le sembianze di un altro destino, per una passione come la loro che continua a vivere oltre la morte.
Dei protagonisti di Cime Tempestose si respira l’immortalità.
Ed è per ciò che li ho scelti come fonte d’ispirazione per una nuova storia, un nuovo amore al quale dar vita alla rovescia: non dall’inizio, ma dalla fine di un passato che cerca riposo ed è pronto a concedere il suo spazio al futuro.

Fonte: Sito ufficiale dell'autrice (davvero molto carino!!)


Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...