mercoledì 27 gennaio 2016

RECENSIONE: Quella notte tutto è cambiato di J.S. Cooper

Buona lettura!^^

quella notte tutto è
cambiatoTitolo: Quella notte tutto è cambiato
Autore: J.S. Cooper
Pagine:256
Prezzo: 9,90 euro/4,99 euro ebook
Editore: Newton Compton
Genere: new adult
Data di pubblicazione: 14 gennaio 2016


Trama
Mi chiamo Rhett. Sono presuntuoso perché me lo posso permettere: ho lo sguardo adatto, i soldi, ci so fare. Sono quello con cui ogni ragazza vuole stare, anche se nessuna di loro è stata mai capace di legarmi a sé. Non voglio relazioni. Né mi sposerò mai. Ogni settimana c’è una donna diversa nel mio letto. I miei amici sono gelosi di me. I miei nemici m’invidiano. Chiunque vorrebbe essere al mio posto. E tutto nella mia vita è assolutamente perfetto. Il mio primo bacio a scuola è stato con Clementine. Lei è simpatica. Abbiamo sempre condiviso tutto. Ma non siamo mai stati insieme perché io non la amo. E proprio non m’interessa se si è innamorata di un altro e ha deciso di andarsene, di trasferirsi per un ragazzo. Non mi importa perché non ne sono innamorato. Perché non mi lego a nessuno. Mai. Questo pensavo. Poi una notte tutto è cambiato. Quella notte, tutto ciò in cui credevo è stato messo in discussione. E a un tratto, essere Rhett non significava più molto…




“Quella notte tutto è cambiato” è un libro appartenente al genere new adult che ho voluto provare a leggere. Come sa che segue il blog, io non amo particolarmente le storie che si concentrano solo sull’amore tra i protagonisti, ma ci provo comunque.

I protagonisti della storia Rhett e Clementine, amici sin dall’infanzia che adesso frequentano l’università. Lui è un ragazzo piuttosto superficiale che pensa solo a divertirsi con le ragazze, lei è una studentessa modello che invece non è particolarmente interessata alle relazioni amorose. Ma la loro amicizia si mantiene in equilibrio su un filo sottilissimo e entrambi sono destinati a cadere e a spezzarlo.

Come altri libri che sono inseriti in questo genere così adolescenziale, ho letto “Quella notte tutto è cambiato” in poco più di due ore e, nonostante le pecche che trovo sempre nelle storie incentrate solo sulle relazioni nascenti tra i personaggi, l’ho letto con piacere. Non riesco ad esprimermi in termini entusiastici per quanto riguarda i new adult e i romance(anche se non tutti!) perché li trovo “incompleti” e troppo focalizzati sull’amore e, in questo caso, sulle prime esperienze sessuali. Ma andiamo con ordine.
Rhett è un bellissimo ragazzo molto concentrato su se stesso: sa di essere bello e sa di piacere. Dopo l’abbandono della madre, che lui non ha mai accettato, ha deciso che innamorarsi non è una cosa che fa per lui, preferisce storie da una notte piuttosto che una ragazza sola, pena solo al presente che vive. Clementine è l’esatto opposto: è seria e studiosa, viene da una famiglia solida e ha aspirazioni serie per il suo futuro; non intrattiene relazioni sentimentali con i ragazzi e non sembra interessata a farlo. Ma quando lei cambia idea in proposito le cose tra lei e Rhett cambiano: da amici (con atteggiamenti abbastanza equivoci sin dall’inizio) si ritrovano a essere qualcosa in più.
Cosa manca in questa storia? Sicuramente un contesto più saldo: se ci fosse stato un maggiore approfondimento del background di Rhett e non soltanto le sue avventure sessuali, pensieri sul sesso e sul corpo femminile, credo che la storia sarebbe stata più completa. Ci sta che lui sia egoista e tratti le donne con superficialità (visto anche che è giovane e piacente) dopo l’abbandono della figura femminile di riferimento, ma non bastano due incontri con la madre che non vede da dieci anni per dare un’idea dei suoi sentimenti e di ciò che lo spinge a comportarsi così. Cosa studia all’università? Ha degli amici, degli hobby? Ha pensieri che esulino dal sesso? L’autrice focalizzandosi solo sulle questione fisiche e, dopo, amorose, non lascia spazio a ciò che avrebbe reso il romanzo più di un semplice new adult. Devo però spezzare una lancia a favore selle scene più hot: non le ho trovate né ridicole e né banali, sono giuste e non mi sono dispiaciute.
In generale ho trovato la storia scorrevole e veloce da leggere, non è originale o con colpi di scena particolari, visto anche che si capisce sin dall’inizio come andrà a finire, ma l’ho trovato un romanzo migliore di altri appartenenti al genere rispetto quelli che ho letto in passato.
Assegno tre stelline al libro facendovi presente che il mio giudizio finale è sempre un po’ più morbido sui libri romance, altrimenti dovrei mettere votazioni sempre molto basse per un mio gusto personale. Ma credo di aver spiegato tutto nella recensione.

Lya


 

Nessun commento:

Posta un commento

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...