giovedì 30 giugno 2011

Se fossi un libro...03

buonasera ragazzi!
oggi per la rubrica se fossi un libro, e sempre in tema ricordi d'infanzia vi mostreró il primissimo libro che io abbia mai letto e che mi é rimasto nel cuore. Ancora oggi ne rileggo delle parti con davvero molto piacere.
questa settimana ho scelto:

ho letto questo libro a 9 anni é mi é davvero piaciuto, ho riso e pianto insieme alle quattro protagoniste e questa versione particolare della Battello a Vapore che mi è stata regalata ad un compleanno, é corredata da bellissime immagini e spiegazioni. Ancora oggi quando capita nel periodo di natale che mettano in onda il film, non me lo perdo, anche se lo so a memoria!

e voi che libro sareste questa settimana?

Lya

Speciale Interesting Book 05

 Ciao a tutti!!!
oggi ragazzi uno speciale tutto dedicato alla casa editrice zero91 che ha tre nuove uscite davvero molto interessanti!

Titolo: La signorina cuorinfranti
Autore: Daniele Vecchiotti
Pagine:271
Prezzo: 17 euro
Editore: Zero91
Data d'uscita: 15 Luglio

Trama
Carlotta Cuticolo pesa novantadue chili, ha i baffetti sotto il naso ed è senza dubbio una donna poco attraente. Nonostante ciò, dirige il centro estetico più chic della città.
Mescola alghe vitalizzanti per ridurre la cellulite, esegue massaggi a base di fanghi e olii essenziali, studia trattamenti specifici per le ricche e capricciose signore frequentatrici della Beauty Farm Centamore.
Ma, soprattutto, tra un massaggio ayurvedico e una sessione di acido glicolico, sta ad ascoltarle mentre raccontano l’insoddisfazione, l’insicurezza, la noia. Le vede accanirsi nella lotta contro il tempo che passa, cerca di rasserenarle durante vere e proprie sedute di cosmesi psicanalitica. E non prova per loro la minima invidia. Tanto lo sa bene, che una volta spente le saune e chiuse le saracinesche, William Centamore, il giovane e rampante proprietario del Centro Benessere, la aspetta in Direzione per fare di lei la femmina più desiderata e desiderabile.
Lasciatasi alle spalle un triste matrimonio in cui l’affetto era ridotto a grigia contabilità, Carlotta segue il consiglio stampato a caratteri cubitali sui depliant della Farm e prende il vizio di volersi bene: si butta dunque in una nuova, idratatissima esistenza nella quale, una volta lavate via dal viso tutte le maschere, a vincere è sempre la sensuale, seducente onestà dell’imperfezione.


Titolo: La Guerra di Dio
Autore: Alessandro Camilletti
Pagine: 416
Prezzo: 19,90 euro
Editore: zero91
Data d'uscita: giugno 2011

Trama
Marchesato di Monferrato.
È il giorno dell’Assunzione dell’anno 1203.
Alla vigilia della disastrosa crociata di Bonifacio I, un’alba di sangue si leva sulla città di Ovilia, caduta, dopo mesi di assedio, nelle mani di un nemico ambizioso e implacabile. Ademar, il fedele maresciallo del barone di Ovilia, si ritrova faccia a faccia con le sue più segrete paure e le sue più intime insicurezze.
Eppure, dovrà essere lui a portare in salvo l’impenetrabile e altera Eloisa, fi glia del barone, e difendere ciò che resta delle speranze della città. Un gruppo di soldati scelti segue Ademar in questa delicata missione.
Ognuno ha messo la propria vita al servizio del barone, e il tempo di onorare quella promessa è arrivato. Nell’impavida fuga, metteranno in gioco il proprio onore e combatteranno la propria guerra contro dubbi, aspettative e segreti.
In una realtà in cui le azioni degli uomini vengono guidate o giustifi cate dalla Volontà di Dio, Eloisa cerca la sua strada, sola e determinata, in una fuga che, per lei, non è solo geografica. Tutti scopriranno, però, quanto intrecciate siano le loro sorti. Quanto l’azione di un singolo uomo possa riscrivere anche il Destino degli altri.


Titolo:La magia dei petali sparsi
Autore: Amy Greene
Pagine: 400
Prezzo: 18 euro
Editore: zero91
Data d'uscita: giugno 2011

Trama
La magia dei petali sparsi racconta, in un caleidoscopio di voci perfettamente intrecciate, una storia d’amore che consuma tutti nel suo percorso: Myra Lamb, una giovane ragazza misteriosa dagli occhi azzurri cresciuta sulle montagne Bloodroot; nonna Byrdie Lamb, che protegge Myra visceralmente e tramanda il “tocco” che ammalia le persone e gli animali; il vicino di casa che è innamorato di Myra, ma che è destinato a non poterla avere mai; i gemelli che Myra è costretta ad abbandonare, ma che non dimenticheranno l’amore profondo della loro madre e John Odom, l’uomo che cerca di domare Myra e che farà i conti con un destino violento e impietoso.
Vite che si uniscono solo per essere lacerate.
Sullo sfondo di questa storia incredibilmente avvincente, domina una terra stregata ma inesorabile.

mercoledì 29 giugno 2011

Cover Crazy 04: I custodi del libro

Buongirono amici!
eccoci con un nuovo appuntamento di cover crazy, rubrica ideata da The Book Worms. 
In cosa consiste? Semplice! Bisogna indicare una cover che ci é particolarmente piaciuta nell'ultimo periodo e spiegarne i motivi.
Questa settimana I'm Crazy about...
La copertina anticipa una delle stranezze che rendono unico il libro protagonista del romanzo. Trovo che la gerarchia dei dettagli sia quanto mai adatta. La farfalla, di questo viola spento, è il dettaglio più evidente, poi si nota il libro antico su cui è poggiato e infine poco distinguibile si nota la figura di una restauratrice che con in mano uno strumento è in procinto di lavorare su di esso. Pochi dettagli che riassumono l'importanza relativa della protagonista se paragonata al ruolo fondamentale dell'Haggadah.
QUI la mia recensione di questo romanzo emozionante.

And you are crazy about...=)

Isy

RECENSIONE: 13 di Jay Asher

Ciao ragazzi
Anche oggi voglio dirvi cosa penso di un libro un pó vecchiotto ma che mi ha attirata un pó per la copertina che mi piace molto, un pó per la trama che a primo impatto mi è sembrata decisamente forte e interessante.
 Questa recensione è frutto di un pó di tempo di riflessione( ho finito il libro 10 giorni fa circa) perché sono stata molto combattuta, non sapevo davvero cosa pensare, ed infatti ho anche chiesto un parere ad alcune amiche blogger che mi hanno detto il loro pensiero, ma che condivido solo in parte.

Titolo: 13
Autore: Jay Asher
Pagine: 236
Prezzo: € 15,00
Editore: Mondadori

Trama
Clay torna da scuola e fuori dalla porta trova ad aspettarlo una pessima sorpresa: sette audiocassette numerate con dello smalto blu. Ascoltandole, scopre che a registrarle è stata Hannah, la ragazza per cui si è preso una cotta. La stessa ragazza che si è suicidata due settimane prima. Quelle cassette sono il suo modo per avere l'ultima parola sulle vicende che, secondo lei, l'hanno portata alla morte: facendole scorrere, Clay scopre che il destinatario del pacchetto deve ascoltarle e poi passarle al successivo di una lista. Nelle cassette, 13 storie: ognuna legata a una persona che ha dato ad Hannah una ragione per togliersi la vita. Seppur sconvolto, non può resistere alla tentazione di esplorare a fondo la storia che lo riguarda e, guidato dalla voce di lei, visiterà i luoghi che lei vuole mostrargli, finché non gli rimarrà altro da ascoltare...

Mia recensione
Il libro racconta la storia di un suicidio attraverso delle registrazioni, che la protagonista Hannah, incide su 7 cassette e che invia a coloro che lei reputa colpevoli di averla fatta soffrire, che insomma lei crede fautori piú o meno consapevoli del suo gesto estremo.

PLAY.
… uno: ascoltare. Regola numero due: consegnare il
pacco agli altri. Mi auguro solo che nessuna delle due sia
troppo facile per voi.
Una volta che avete finito di ascoltare tutti e tredici i lati
– perché ogni storia ha tredici lati – dovete riavvolgere le
cassette, rimetterle nella scatola e consegnarle alla persona
che viene dopo di voi nel racconto. E tu, fortunato numero
tredici, sei liberissimo di portartele con te all'inferno

Racconta quindi sui 13 lati delle registrazioni degli episodi della sua vita degli ultimi 2 o 3 anni, che vedono protagonisti per lo piú ragazzi ma anche ragazze. Ci sono storie di delusione, tradimento, umiliazione, tiri mancini che le vengono fatti in questo periodo che evidenziano la superficialità e il poco interesse che certe persone hanno nei confronti dei coetanei.
Insomma non la storia forte che mi aspettavo, ma una storia delicata ma profonda che cerca di descrivere le sofferenze di questa ragazza che pian piano cade nel baratro e decide in modo assolutamente lucido e consapevole di porre fine alla sua vita.

Leggendo la trama mi sono detta:” Ecco un young adult serio, che tratta argomenti attuali e reali, forti!”.
 Ho quindi iniziato la lettura convinta al 100% che fossero affrontati argomenti scottanti, a partire dal suicidio per poi capirne le motivazioni vere, dalla voce della ragazza stessa, ma poi leggendo leggendo, arrivata alla quarta cassetta su 7, ho iniziato davvero a dubitare che ci fosse qualcosa di forte, perché nonostante dei bellissimi pensieri che la protagonista comunica,sentimenti toccanti e dolci, i motivi che va narrando che l’hanno spinta al suicidio non reggono, almeno per me.
Insomma la delusione è arrivata dirompente, le mie aspettative sono crollate.
Francamente mi aspettavo una storia di violenza, magari in famiglia o umiliazioni continue in aggiunta alle cose che racconta, oppure se ci fossero stati problemi psicofisici, come l’obesità ed infatti ci sono stati casi soprattutto in America, che vedono protagoniste ragazze obese, prese di mira costantemente ed in modo davvero malvagio al liceo, che hanno tentato il suicidio.
In fin dei conti Hannah ha una famiglia che la ama, va bene a scuola, è una bella ragazza che ha diverse storie, ok saranno pure inconsistenti e per lei inaccettabili, ma suscita interesse nei ragazzi e soprattutto ha 16- 17 anni, ha delle amicizie durante gli anni che poi perde, ma tirando le somme tutto ció non puó portare al suicidio, non lo trovo reale. Tutti gli adolescenti, me compresa, trovano e hanno trovato per la propria strada amiche a convenienza o che ti tradiscono, ragazzi che non sono come pensavi che fossero, dispetti tra ragazzi di vario genere ci sono sempre, insomma nulla di serio che con il tempo sbiadisce, magari rimane un pó di astio verso alcune persone, ma nulla che possa spingere ad un gesto simile, sempre ovviamente secondo me.

Quello che piú mi è piaciuto del libro è l’espediente usato dalla protagonista, le cassette da passare di persona in persona per far capire ció che è accaduto e dare una visione d’insieme di ció che l’ha fatta soffrire rendendo consapevoli i suoi compagni, in un modo terribilmente intimo e diretto ed inoltre il messaggio che comunica che trovo sia davvero giusto. Hannah ci fa capire che anche un gesto, una frase, un sussurro, che puó sembrare insignificante puó avere delle conseguenze inimmaginabili in persone fragili, che occorre quindi pensare a ció che si fa, perché ferire una persona puó non avere conseguenze o al contrario averne in negativo.
Le ultime 2 cassette mi sono piaciute particolarmente, non tanto per ció che accade, ma quanto per i sentimenti , i pensieri di Hannah che cerca disperatamente aiuto senza alla fine trovarlo, le ho trovate commuoventi e disarmanti.

Assegno 3 stelline e mezzo e vi dico che avrei accettato maggiormente il libro e avrei dato un giudizio piú alto se  non avessi avuto determinate aspettative e se l’autore avesse salvato la protagonista, le avesse dato una seconda chance per ricominciare.

Nonostante tutto ció che ho detto, lo consiglio caldamente sia ai ragazzi che agli adulti, perché credo che se ci si riesce a calare nella storia, puó colpirti e farti riflettere.

voi avete letto questo libro? cosa ne pensate?

Lya

martedì 28 giugno 2011

Concorso e sorpresa by Leggereditore.

come terzo post di oggi, volevo mostrarvi un concorso che la casa editrice leggereditore ha lanciato e che é legato alla prossima uscita che vi presenteró nel prossimo Interesting Book : l'anello di Ferro di Oriana Albanese.
Sia questo libro che"Un cuore nelle tenebre" di Roberta Ciuffi saranno scontati a 5 euro per tutta l'estate.


Ecco in cosa consiste il concorso dedicato a tutte le appassionate del romance italiano lettrici e soprattutto scrittrici:

Ed è a partire dalle atmosfere e dai personaggi che animano questi romanzi che vi invitiamo a scatenare la vostra fantasia!

Per partecipare basta seguire questi passi:

1) Leggete L’ANELLO DI FERRO di Ornella Albanese e UN CUORE NELLE TENEBRE di Roberta Ciuffi e scegliete il genere che più si addice alla vostra penna. La scelta dovrà ricadere su un solo genere ed è concesso un solo racconto per partecipante
2) Lasciatevi ispirare dalle caratteristiche del romanzo che sceglierete, e proprio come in una fan fiction potrete costruire il racconto utilizzandone l’ambientazione, i personaggi, e imitandone lo stile
3) Inviateci un racconto di massimo 8.000 battute spazi inclusi, entro e non oltre il 31 luglio 2011 all’indirizzo: info@leggereditore.it
La casa editrice selezionerà due racconti, uno di genere storico e uno paranormal. 
Un’occasione unica per le amanti del romance italiano, che permetterà alle autrici dei due racconti selezionati di partecipare – a spese della casa editrice – al Women’s Fiction Festival che si terrà a Matera a settembre 2011.

Questo per quanto riguarda il concoso!



Prima di concludere, abbiamo da poco notato l'apparizione di un teaser sul blog della leggereditore che ci dice che ci aspettano grandi sorprese a breve! chissá cosa sará!!!
L’EVENTO DELL’ANNO STA PER ARRIVARE…

UNICO
IRRIPETIBILE
EMOZIONANTE
ECCEZIONALE
ESCLUSIVO
STRAORDINARIO
SUPERLATIVO

SEMPLICEMENTE FANTASTICO

quante belle occasioni!!!
 

TeaserTuesdays 15

Eccoci con una nuova puntata della rubrica Teaser Tuesday nella quale trascriveremo un estratto del libro che stiamo leggendo in questo momento, evitando spoiler e segnalando il titolo e l'autore nel caso foste interessati.


in questi giorni sto leggendo : Legacy di Cayla Kluver

"Mia signora, Lord Steldor vi attende in giardino"
"Grazie" dissi alla guardia del palazzo mandata a chiamarmi in biblioteca. Bighellonavo, sfogliando un libro e lasciando vagare i pensieri in libertá. Mentre la guardia uscivi sbadigliai, sicura che il mio umore mi si leggesse in faccia. Non era Steldor che avevo voglia di vedere.
in mente avevo solo una persona. Non riuscivo a scacciare l'immagine del pugnale di Narian a un soffio dalla mia pelle, né di cancellare la certezza che avrebbe potuto farmi del male prima che tadrak si mettesse in mezzo. Narian aveva ragione: in condizioni come quelle di due giorni prima, l'unica persona che avrebbe potuto difendermi ero io.
Ripensai anche come mi aveva ripescata dal fiume. Avrei potuto annegare, perché le guardie del corpo erano troppo lontane per autarmi.

Sto giá preparando la recensione del libro anche se lo sto ancora terminando e vi lasceró sorpresi ^^.
voi che leggete? 

Lya

Recensione "Nina e il mistero dell'Ottava Nota" di Moony Witcher


Titolo: Nina e il mistero dell'ottava Nota
Autore: Moony Witcher
Pagine: 309 pagine
Prezzo: 11,5€
Editore: Giunti J

Trama:
L'estate è finita ma a Venezia si racconta ancora di un particolare giorno, due mesi prima, quando molti videro la statua del Leone Alato spiccare il volo. Realtà o fantasia? Un proclama del nuovo e inquietante sindaco mette a tacere ogni voce: la statua è sempre stata  lì, immobile. Chiunque osi anche solo accennare a qualche magia verrà incatenato e gettato nelle celle buie e umide del carcere dei Piombi. Nina de Nobili sa...
Sa bene che il Leone ha volato: lei era presente! proprio in quell'occasione ha sconfitto il suo nemico, il conte Karkon Ca' d'Oro, scomparso tra i flutti della laguna. Comincia così un'altra travolgente avventura di Nina, la piccola alchimista, ancora una volta impegnata a salvare il destino della Sesta Luna. Aiutata dai suoi quattro amici Cesco, Dodo, Fiore e Roxy e dall'androide Max, Nina si trova coinvolta in un viaggio a ritroso nel tempo, fino a giungere nell'antico Egitto. 
Ma Karkon...è davvero morto?


Mia Recensione

Questo secondo capitolo si apre con la presentazione di un proclama contro la magia emanato da un nuovo personaggio,  LSL, ovvero Loris Sibilo Loredan. Sin da subito si intuisce da che parte sta. Infatti, è alleato del cattivo Conte Karkon Ca’ d’Oro. Non si sa niente di questo LSL, uscito dal nulla e proclamato niente poco di meno che sindaco di Venezia. Si sa solo che si è arricchito con una miniera d’oro, ma ben presto escono dettagli sul sindaco che poco stupiscono, ma che celano una sorpresa un po’ più imprevista. Però, come ho avuto modo di raccontarvi nella recensione del primo libro, il tema portante è lo scontro fra bene e male, luce e buio. Quindi a un nuovo cattivo, non poteva non contrapporsi un nuovo aiutante dei giovani alchimisti: il professor Josè, giunto dalla Spagna apposta per aiutare la sua piccola allieva. In realtà Josè compare già dal capitolo precedente, ma è da questo secondo volume che acquista un buon rilievo e un ruolo importante nell’intreccio della storia. Un maggior rilievo viene poi dato  anche a uno degli amici di Nina, ovvero Dodo, che mai come ora si trova in pericolo e mai come prima ha mostrato grande coraggio. Riguardo agli altri personaggi ormai conosciuti non ho notato invece dei cambiamenti sostanziali, rispetto al primo libro. Però Nina dovrà affrontare prove più ardue per trovare il secondo arcano, ovvero l’Aria, e questo richiede da parte sua e dei suoi amici uno sforzo maggiore nello studio dell’Alchimia, alla quale si aggiungerà lo studio di 2 materie inventate ad Hoc  dall’autrice. Si tratta della Numeromagia e della Meccageometria. Personalmente ho trovato queste invenzioni (come anche quello della scrittura propria di Xorax) un vero e proprio colpo di genio, perché pur nella sua semplicità non deve essere stato facile creare così tanti dettagli e cose precise e logiche. Mi spiego meglio, mentre leggevo di queste materie e le studiavo con Nina, mi sembrava di avere a che fare con la matematica: difficile, ma una volta che hai capiro la teoria bisogna essere abili nel metterlo in pratica. 


Il viaggio spazio temporale che dovranno affrontare questa volta li porterà niente poco di meno che nell’antico Egitto, dove avranno l’onore di essere aiutata dal primo degli Dei egizi, ovvero Osiride, che nasconde delle belle sorprese per la giovane Nina e i suoi amici.

Inoltre ci saranno 3 misteriosi dadi che daranno non pochi grattacapi a Nina. E il lettore potrà divertirsi con lei nel capire come e quando usarli. 


Rispetto al primo libro, questa storia mi ha colpito maggiormente, nonostante anche qui siano presenti scene un po’ macabre per i più piccoli! Stilisticamente parlando, ovviamente, le differenze tra i 2 volumi sono irrisorie, se non inesistenti: la scrittura è sempre chiara, anche se poco dettagliata, o meglio pochi dettagli, ma quel tanto che bastano per far scattare la fantasia dei bambini.


Prima di lasciarvi con la votazione finale volevo solo accennarvi alle pagine finali dei volumi che racchiudono dei “manuali d’uso” della toria, se mi è permesso usare questa espressione=)Nel primo libro era riportato il famoso taccuino di Nonno Misha che è stato di grande aiuto per la protagonista, mentre in questo volume è riprodotto il quaderno con gli appunti di Karkon, che invece permettono alla giovane alchimista di conoscere e studiare il nemico, per poterlo poi combattere (ovviamente prima di studiarlo lei lo ha rubato! Questo è abbastanza scontato! Non può considerarsi uno spoiler)

Il mio voto è 4stelline.


Alla prossima e spero presto, se lo studio mi lascia respirare un po' =)
Isy

QUI  lo special su "La Bambina della Sesta Luna"

lunedì 27 giugno 2011

Interesting Book 21

buon inizio settimana a tutti
oggi per interesting book vogliamo mostrarvi 3 interessanti pubblicazioni!

Titolo: L'Ombra dell'Ultima Rosa
Autore:Wolfram Fleischhauer
Pagine: 400
Prezzo:€ 18,00
Editore: Longanesi
Data di uscita: 30 giugno 2011

Trama
Berlino, 1999. Giulietta si è appena diplomata alla scuola di danza classica e cerca lavoro presso un teatro di Berlino quando, durante un’audizione, conosce Damián, un giovane coreografo e tanghero argentino e tra i due scoppia una passione improvvisa e fortissima. Ma è un amore che non ha futuro… Damián, il cui modo di ballare il tango è diverso da quello di chiunque altro, fugge a Buenos Aires, dopo aver legato e imbavagliato il padre di Giulietta a una sedia e averle lasciato un biglietto laconico quanto inquietante: “Fatti spiegare tutto da lui”. Di fronte all’assoluta reticenza del padre, Giulietta decide di seguire il suo amore a Buenos Aires, ma il ragazzo sembra essere scomparso nel nulla… Nella capitale argentina Giulietta conosce Lindsey, sociologa e appassionata di tango, e guardando con lei alcuni video di spettacoli di Damian scopre che i suoi passi così strani e originali sono in realtà un codice segreto per raccontare l’indicibile, gli orrori del recente passato del suo paese. Ma dov’è finito Damián? E qual è il suo legame con il padre di Giulietta?


Titolo: Diario di una Trascurabile Catastrofe
Autore: Laura Moriarty
Pagine:368
Prezzo: 11.90
Editore: Bur
Data di uscita:29 giugno

Trama
Tutti si aspettano qualcosa da Veronica. Tim, che vuole andare a vivere con lei. Suo padre, che insiste perché faccia medicina. Perfino quello psicopatico di Jimmy, che le affida la casa mentre
è via. Tutti contano su di lei, perché è una brava ragazza, assennata e diligente.
Fino a che la vita perfettamente ordinata di Veronica si trasforma di colpo in un campo minato di dubbi: i suoi genitori divorziano da un giorno all’altro dopo ventisei anni di matrimonio, gli esami vanno storti e la voglia di studiare sparisce insieme a quella di rigare dritto. Cos’è? La fine del mondo? Forse sì. O forse è solo l’occasione per imparare che a volte ciò che conta è anche saper infrangere le regole, e avere il coraggio di andarsi a prendere quello che manca. Soprattutto se a mancare è un piccolo extra di felicità.


Titolo: L'onore perduto di Isabella de' Medici  
Autore: Elisabetta Mori
Pagine: 432  
Prezzo: € 25 
Editore: Garzanti
Data di uscita: Giugno 2011

Trama
Per secoli gli storici hanno dipinto Isabella, la bellissima figlia di Cosimo de’ Medici, come una donna priva di freni morali e dedita a “illecite passioni”, giustificate solo dalla scarsa considerazione che il marito Paolo Giordano Orsini avrebbe avuto per lei. Tanto che alla fine lui, dopo essersi macchiato di molti altri delitti, l’avrebbe uccisa, esasperato dai tradimenti. Quella di Isabella e Paolo Giordano, rampolli di due grandi casate italiane, è una delle più sanguinose “leggende nere” del nostro Rinascimento. La tragica morte di Isabella ha ispirato, nel corso dei secoli, scrittori, poeti e scienziati. Ora è finalmente possibile riscoprire la verità e restituire a Isabella l’onore cancellato da mille calunnie. Partendo dai documenti originali, Elisabetta Mori ricostruisce uno dei grandi misteri della nostra storia e ci regala il ritratto vero e commovente di una giovane donna intrappolata tra accordi diplomatici, calcoli politici e sentimenti profondi.

alla prossima!!

domenica 26 giugno 2011

RECENSIONE + GIVEAWAY : Shadowhunters le Origini di Cassandra Clare

Ciao a tutti e buona domenica mattina!
Per oggi è prevista una recensione e un giveaway di un libro davvero tanto atteso e tanto apprezzato nella rete, sto parlando del prequel della serie Shadowhunters di Cassandra Clare che la Mondadori ci ha gentilmente inviato e che inoltre ci permette di regalare una copia ad un fortunato lettore! Quindi GRAZIE Mondadori!^^


 Titolo: Shadowhunters. Le Origini
Autore: Cassandra Clare
Pagine: 480
Prezzo: 17,00 €
Editore: Mondadori
Data d'uscita: 7 giugno 2011

Trama 
Tessa Gray, orfana sedicenne, lascia New York dopo la morte della zia con cui viveva e raggiunge il fratello ventenne Nate a Londra. Unico ricordo della vita precedente, una catenina con un piccolo angelo dotato di meccanismo a molla appartenuto alla madre. Quando il fratello maggiore scompare all’improvviso, le ricerche portano la ragazza nel pericoloso mondo sovrannaturale della Londra vittoriana. Rapita, ingannata, imprigionata, e infine salvata da due Shadowhunters, Will e Jem, Tessa viene a sapere che gli Shadowhunters discendono dall’angelo Raziel, che li ha dotati di speciali poteri e li ha destinati a combattere i demoni, nonché a mantenere l’equilibrio tra i Nascosti (lupi mannari, fate, vampiri e stregoni) e tra questi ultimi e gli umani. Scopre anche di avere la straordinaria capacità di trasformarsi e assumere l’aspetto di altre persone, ma dovrà fidarsi degli Shadowhunters e unirsi a loro nella lotta contro i demoni per poter imparare a controllare i propri poteri e riuscire finalmente a ritrovare Nate.

Mia Recensione
Ho letto abbastanza di recente, i primi due libri della serie della Clare e mi sono piaciuti, soprattutto il primo, quindi ero davvero molto curiosa di leggere questo volume!

Shadowhunters, Le Origini, è il primo libro di un ciclo a parte, che narra le avventure dei cacciatori Nephilim nell’ottocento in Inghlilterra, piú precisamente a Londra.
La storia inizia con l’arrivo da New York di Tessa, ragazza addolorata per la recente perdita della zia, ma piena di aspettative e di fiducia nel proprio fratello che da diversi mesi si è trasferito in Inghilterra per lavorare e che le ha mandato un biglietto per arrivare a Londra. Ma giá al suo arrivo, trova una sorpresa, non suo fratello Nate, ma due donne sconosciute, sono venute a prenderla su una carrozza che sul lato porta il nome del Pandemonium club, e la portano in una casa oscura dove non trova Nate, ma solo dolore e paura.
Le due donne, chiamate sorelle oscure, hanno il compito di addestrare Tessa a sviluppare i suoi particolari poteri, a lei completamente sconosciuti, con la subdola minaccia che il Magister, avrebbe ucciso il fratello se non avesse obbedito. Senza altra via d’uscita, Tessa impara a convivere sia con il suo potere, sia con il costante terrore della morte imminente di Nate. Tutto questo cambia con l’arrivo di Will, giovane cacciatore, che seguendo una traccia, si imbatte casualmente nella spaventatissima Tessa che renderà indimenticabile il loro primo incontro…..

Come negli altri libri, la trama è ben congeniata e riesce a tenerti con il fiato sospeso fino all’ultimo momento, con scene di battaglie spettacolari, liti, complotti e dolci momenti di amicizia e amore che ti tengono attaccato alle pagine. Lo stile è sempre quello inconfondibile della Clare, molto fluido e coinvolgente.

I personaggi sono ben caratterizzati e riescono a trasmettere i loro sentimenti ed emozioni facilmente, attraverso le descrizioni puntuali e realistiche dell’autrice.
Tessa è una ragazza timida e ligia al dovere, amante della lettura e piena di fiducia nel mondo e soprattutto attaccata a suo fratello, unico suo parente ancora in vita; dovrà affrontare numerose prove che metteranno a dura prova i suoi nervi e le sue convinzioni e che la trascineranno nell’universo parallelo dei Cacciatori e dei Nascosti, con intrighi e difficoltà crescenti, che la vedranno spesso in primo piano.
Will è molto simile al personaggio di Jace, protagonista nell’altra serie, ragazzo con un passato sconosciuto e difficile, è il bello e dannato di turno che con le sue battute e i suoi repentini cambiamenti d’umore e atteggiamento, rendono sempre vivo lo sviluppo della storia. A differenza di Jace, Will è piú estremo nei suoi momenti negativi, ha il fascino dell’uomo maledetto perseguitato dai fantasmi con una vena di masochismo non troppo nascosta.
Oltre loro due, che sono il fulcro della storia, anche se molte cose devono ancora venire a galla su entrambi, ci sono altri personaggi secondari, che vengono ben inseriti nella storia e ti permettono di gustarla pienamente, a voi la loro scoperta!

Questo libro, un pó per la cover davvero molto bella, un pó per l’ambientazione, un pó per la storia molto particolare, un pó per i personaggi cosí spumeggianti, mi è molto piaciuto e aspetto con ansia la pubblicazione del secondo volume della serie in modo da poter fare dei confronti con l’altra e soprattutto per sapere come andrá avanti la storia.

Prima di assegnare il voto e passare al giveaway, voglio darvi un assaggio del libro e vi riporto di seguito una parte che mi ha molto colpita come lettrice ed amante dei libri.


-Questa è la Grande Biblioteca- disse Will -Ogni Istituto ha una biblioteca, ma questa è la piú grande di tutte….di quelle occidentali, perlomeno.- Si appoggiò alla porta, con le braccia incrociate sul petto. -Non vi avevo detto che vi avrei procurato altri libri?-

Tessa era talmente stupita che se lo fosse ricordato, che le ci vollero alcuni secondi per rispondere. - Ma i libri sono tutti dietro le sbarre!- esclamò -é una specie di prigione letteraria- .

Will sorrise. -Alcuni di questi libri sono pericolosi.  È saggio essere prudenti.-

-Bisogna sempre essere prudenti con i libri e con ció che contengono-  disse Tessa. - Perché le parole hanno il potere di cambiarci.-

- Non sono sicuro che un libro mi abbia mai cambiato- ribatté Will - be’in un volume che garantisce di insegnare a trasformarsi in un intero gragge di pecore ….

- Solo gli sciocchi rifiutano di farsi influenzare dalla letteratura e dalla poesia- replicò Tessa, decisa a non lasciargli l’ultima parola.

- Naturalmente, tuttavia rimane un mistero perché qualcuno debba volersi tramutare in un intero gregge di pecore- concluse Will - C’è qualcosa che vorresti leggere signorina Gray? Ditemi di che si tratta e cercherò di liberarlo dalla sua prigionia per voi.-

- Credete che la biblioteca possieda Il Vasto, vasto mondo ? O Piccole Donne?-

-Mai sentito nessuno die due.Non abbiamo molti romanzi.-
- be’io voglio romanzi- disse Tessa- O poesie. I libri sono fatti per essere letti, non per imparare a tramutarsi in bestie- ……

Allora assegno 4 stelline e mezzo e sono pienamente d'accordo con quello che Tessa dice riguardo i libri, la parola ha forza e grandi poteri!



Passiamo adesso al Giveaway!!! 
<a href="http://bookland89.blogspot.com/2011/06/normal-0-14-false-false-false-it-x-none_26.html"><img src="http://host.presenze.com/thumb-55359.jpg" border="0" alt="host.presenze.com - click to view full image"></a>


In palio c’è una copia del libro e per tentare la fortuna e riceverla in regalo occorre:

Diventare follower del blog( nella colonna a sinistra potrete farlo)

Commentare il post  dicendoci perché siete attratti dal libro e dirci quale classico dell’ottocento avete letto ed amato cosí come Tessa, la protagonista del libro ( leggete l’estratto e capirete ^^)

Pubblicizzare su Blog, Facebook e Anobii
E poi incrociare le dita!!!

Il giveaway terminerà il giorno 11 luglio!

CHIUSO

Lya

sabato 25 giugno 2011

RECENSIONE:La Collezionista di Voci di Kimberly Derting


Ciao ragazzi
Qui da noi il sole splende e il mare è assolutamente fantastico, calmo e fresco al punto giusto … e lo guardo da lontano, chiusa in casa a studiare e studiare e a risolvere i problemi burocratici che sembrano infiniti. È da qualche giorno che desidero ardentemente andare in spiaggia a fare il bagno, a prendere il sole e a leggere un buon libro con il sottofondo del mare che si infrange sugli scogli …..
Scusate i miei sogni ad occhi aperti ma avere il mare a portata di mano e non poter andare è davvero frustrante, meglio lasciarvi con la recensione di un libro fresco fresco di stampa, uscito per la Mondadori, che ringrazio per avermene inviato una copia, da pochi giorni.

 Titolo: La Collezionista di voci
Autore:Kimberly Derting
Pagine: 324
Prezzo: 17.00€
Editore: Mondadori
Data d’uscita: 7 giugno 2011

Trama
Violet è una ragazza con uno strano potere: riesce a percepire le impalpabili tracce sensoriali che la morte dissemina sul proprio cammino. All’inizio sono solo animali del bosco vicino a casa, le creature di cui annusa l’agonia. Ma quando a otto anni trova il cadavere di una ragazza, Violet comprende che il suo dono avrà conseguenze inimmaginabili. E con il tempo intuisce che non solo le vittime, ma anche gli assassini emanano un’impercettibile scia che odora di sangue. A sedici anni sembrerebbe l’unica persona al mondo in grado di identificare un pericoloso serial killer che pone fine a giovani esistenze in fiore. E a conoscere il segreto di Violet è solo Jay, il suo migliore amico che piano piano si trasformerà in qualcosa di più.

Mia Recensione
La trama è molto semplice, la protagonista Violet, che ha un particolare dono paranormale, riesce cioé a percepire con i sensi, gli echi delle anime morte violentemente e riesce a trovare i loro corpi, viene casualmente trascinata all’interno di indagini per omicidio. Un serial killer infatti, ha iniziato ad uccidere numerose ragazze nella zona in cui lei vive e casualmente, ritrovando un cadavere di una delle ragazze, ora è in grado di trovare il colpevole, perché il suo dono ha due facce, sentire gli echi delle anime morte ma anche riuscire a vedere attraverso delle impronte visive o uditive colui che le ha uccise. Quindi la sua normale vita da adolescente, viene scombussolata sia dalla paura di questo assassino che minaccia tutte le ragazze della zona, sia dalle forti emozioni che prova riguardo le vittime.

Prima di iniziare a dirvi cosa ne penso di questo libro, devo precisare che il titolo non ci azzecca quasi niente con il contenuto, perché la protagonista non colleziona proprio niente, anzi cerca di evitare di percepire queste “voci”, che poi nel libro non vengono mai chiamate tali, ma echi, cioè bisogna sforzarsi di interpretarlo in modo tale che calzi, ma francamente io lo trovo fuorviante,è molto meglio il titolo inglese, “The Body Finder” , piú coinciso e diretto che da anche il nome alla serie e che letteralmente significa la cercatrice/ritrovatrice di corpi.

La trama come ho detto è abbastanza semplice e secondo me è costruita un pó male, perché ci sono 5 o 6 capitoli che vedono come protagonista il serial killer e che devo dire essere davvero belli, ma sono a mio parere troppo pochi e buttati lí quasi casualmente tra un dilemma amoroso di Violet e un problema scolastico. Avrei apprezzato di piú che ci fosse un’alternanza se non regolare, almeno piú fitta e organizzata in modo da avere un doppio punto di vista, sarebbe stato piú interessante e piú vicino alla definizione di Thriller.
Lo stile è lineare e molto leggibile, (io l’ho finito in due serate)e ti sa coinvolgere soprattutto per quanto riguarda la storia d’amicizia/amore che c’è tra la protagonista e il suo amico d’infanzia  Jay. Spesso infatti la storia tra loro due è il centro della narrazione, dimenticando quasi il resto, ma non da fastidio perché comunque Violet è abbastanza infantile e quindi ci sta bene che abbia interessi fluttuanti e poi il tira e molla tra i due, le feste con gli amici e le amiche pettegole, rendono il romanzo leggero e divertente.

I personaggi sono discretamente caratterizzati, forse in previsione di altri romanzi l’autrice ha preferito non inserire troppi particolari e quindi si è limitata agli aspetti piú importanti. Risultano  tutti simpatici e giovanili nei loro comportamenti e discorsi e si sanno far apprezzare dal lettore.

Ho trovato il libro abbastanza piacevole e simpatico, se capiterà leggerò il seguito, giá pubblicato in America, perché ha una trama abbastanza accattivante ed è ben scritto, non so perché ma mi viene di dare credito all’autrice che a novembre pubblicherà un romanzo che mi ha attratto.
Dopo averci pensato un pó ho deciso di dare un voto medio al libro,quindi tre stelline e mezzo, e lo consiglio soprattutto ad un pubblico giovane e anche a coloro che cercano una lettura leggera ma accattivante che non si focalizza totalmente sul thriller ma anche sugli aspetti di vita quotidiana di una giovane ragazza.

Lya
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...