20 luglio 2013

J.K. Rowling:un'autrice ricca di sorprese

La notizia è di pochi giorni fa: J.K.Rowling dopo l'uscita di The casual Vacancy, nel mese di aprile, ha pubblicato un altro romanzo fuori dalla saga di Harry Potter utilizzando uno pseudonimo maschile.
Il libro s'intitola The Cuckoo’s Calling, (Il richiamo del cuculo) ed è firmato Robert Galbraith, giovane autore esordiente del panorama ingelse ed è stato pubblicato dalla casa editrice Sphere(che appartiene alla Little Brown) il 30 aprile 2013. Per circa due mesi nessuno ha immaginato che quello fosse uno pseudonimo e il libro ha venduto discretamente(1500 copie) ricevendo, come sempre accade, recensioni positive e negative e addirittura, prima di essere pubblicato, è stato rifiutato dalla Orio Publisher.
Tutto questo è stato confermanto dalla Rowling stessa che ha dichiarato che l'uso di uno pseudonimo è stata una sua scelta deliberata che mirava a slegarsi dal passato per riuscire a sperimentare nuove vie lontane da quelle legate al suo nome e a Harry Potter.
Insomma una storia particolare da raccontare che però a me ha fatto un po' storcere il naso, ora vi spiego perché.

Personalmente sono una persona che pensa sempre a male, quindi, dopo che ho letto questa notizia mi è venuto il dubbio: é realmente come ha rivelato la Rowling oppure è solo una manovra di marketing mirata ad ottenere vendite più elevate?

Adoro la Rowling perché è stata l'autrice che mi ha tenuto compagnia per tutta l'adolescenza, mi ha fatto amare la lettura ed è riuscita a farmi viaggiare per mondi magici quindi spero vivamente che le sue parole siano veritiere. Nonostante questa speranza, visto come va il mercato editoriale odierno, è anche possibile che tutto ciò sia anche una montatura e quindi una manovra legata al marketing e alle vendite.
fatto amare la lettura e mi ha fatto viaggiare per tanti magici mondi, quindi spero vivamente che l'utilizzo dello pseudonimo sia un suo modo di rinascere come autrice, di prendere pacificamente ma definitivamente le distanze della maschera da autrice per ragazzi
Chi ha scoperto chi si nascondeva dietro Robert Galbraith? Perché la Rowling, che sembra tenerci molto a questo suo nuovo progetto, ha ceduto così facilmente confessando la verità?
Ai posteri l'ardua sentenza XD

Ovviamente a distanza di pochi giorni dalla scoperta le vendite del libro sono schizzate alle stelle trasformando un libro che è passato quasi inosservato in un bestseller su Amazon perché tanti fan si sono precipitati a comprare il libro e sono sicurissima che presto arriverà anche in Italia grazie alla Salani(mie supposizioni ovviamente).
Personalmente non sono riuscita a finire di leggere "Il seggio vacante" sia in lingua originale sia in ialiano, quindi ci penserò prima di leggere le avventure di Comoran Strike il veterano diventato detective protagonista di questo nuovo romanzo. Sappiamo già che l'estate prossima verrà pubblicato il secondo romanzo legato a questo personaggio quindi si continua con la finzione svelata...

Tutto questo ovviamente puzza di premeditazione anche se probabilmente nelle intenzioni dell'autrice c'era effettivamente la voglia di rimanere nell'ombra per cercare di sperimentare una nuova consacrazione nel mondo editoriale diversa da quella già vissuta. Avrei apprezzato di più tutto questo se fosse durato più a lungo e non solo due mesetti, anche perché ormai questa rinascita tanto auspicata è decisamente sfumata! Continuerò a tenermi informata perché vorrei davvero saperne di più su questa questione sperando che i miei cattivi pensieri svaniscano.

Voi cosa pensate? Sono io la mal pensante oppure è venuto anche a voi il terribile dubbio?


1 commento:

  1. io voglio assolutamente leggerlo..non h neanche letto il seggio vacante...sono davvero curiosa

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...