21 agosto 2012

Tutti pazzi per la distopia!

Buon pomeriggio lettori!
come sono andate le vostre vacanze? Le mie sono state all'insegna del relax, non sono andata da nessuna parte, ma almeno ho la mente moolto più libera di prima...tanto libera che non ne vuole sapere di riattivarsi per lo studio!

Da quello che avrete capito dal titolo, oggi voglio parlarvi del genere letterario, per amanti del fantasy e della fantascienza, che sta lentamente sostituendo la vampiro-mania. Fino ad un annetto fa infatti, se si faceva un giro in libreria, sugli scaffali si vedevano solo romanzi alla twilight maniera(anche io ho letto un sacco di libri che avevano protagonisti con le zanne!), una moda era scoppiata, e adesso, fortunatamente, la ruota è girata e il distopico inizia a fare capolino.

 Cosa è il genere distopico in sintesi?
Per chi non lo sapesse, per coloro a cui non è ancora capitato un libro distopico tra le mani, questo genere è caratterizzato da:
1- futuro post apocalittico o sull'orlo del disastro con scarse risorse
2- tendenze sociali dittatoriali che mirano al controllo totale della popolazione(no dissenso, no individualità)
3- tema fondamentale è la sopravvivenza strettamente legato alla violenza e alla degradazione dei rapporti umani.
Personalmente mi sono avvicinata a questo genere in modo non molto positivo perchè odio i film apocalittici tipo fine del mondo\invasione aliena\malattie ipercontagiose senza cura ecc. e quindi, se a stento sopporti quei film, come avrei potuto sopportare libri così? Ma mi sono dovuta ricredere perchè dopo aver letto un paio di questi romanzi pubblicati recentemente, ho scoperto incredibilmente che mi piacciono, e anche parecchio! Insomma mi sono davvero appassionata e sto iniziando a dare la caccia ai libri vecchiotti.

Infatti, pur esistendo da parecchio tempo come genere (vedi "1984" di Orwell, "Fahrenheit 451"  di Ray Bradbury, "Io sono leggenda" di Richard Matheson, "Arancia meccanica" di Anthony Burgess, "la svastica sul sole" di Philip Dick, "Battle Royale" di Koushun Takami...), la conoscenza e la diffusione della distopia non è stata alla pari con il fantasy esploso una decina d'anni fa con i tre film del Signore degli Anelli. Sicuramente i libri che vi ho elencato sono stati molto letti e sono bestseller, ma il genere di per sè non ha avuto, fino a poco tempo fa, una così grande diffusione...se ne parlava quasi per nulla insomma!



Negli ultimi tempi, in Italia e nel mondo sono diventati grandi successi i tre libri di Suzanne Collins, "hunger games", ha fatto capolino Divergent di Veronica Roth, ma ci sono anche Crossed di Alli Condy(il seguito è in arrivo ad ottobre olèè), The mase runner series di James Dashner, Delirium di Lauren Oliver, The giver e parecchi altri, ma oltr'oceano la distopia sta spopolando e tantissimi sono i libri per ragazzi ed adulti che vengono pubblicati!Alcuni di questi libri sono davvero molto interessanti e credo riusciranno ad arrivare sugli scaffali italiani...speriamo bene!!


ora, dopo questa presentazione e dopo avervi un pò chiarito le idee, volevo sapere cosa pensate voi di questo genere: se vi piace, se avete già letto qualcosa oppure se siete già fan e aspettate con ansia la pubblicazione di qualche libro!

22 commenti:

  1. Bel post! Mi ci voleva proprio perché ancora non avevo afferrato bene il concetto di 'romanzo distopico! Grazie mille!
    Detto ciò... non mi attira molto come, mi sa che non fa per me... però non ho mai letto nulla del genre, quindi provare per credere giusto?
    Vedremo...

    RispondiElimina
  2. Io lo adoro! Anche se alla lunga stanca, è meglio far passare un po' di tempo tra un distopico e l'altro per non far indigestione...
    Per ora i più belli che ho letto sono stati "Unwind" di Neal Shusterman e "Il racconto dell'ancelle" della Atwood

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo racconto delle ancelle mi ispira....vado a cercare info!

      Elimina
  3. Il distopico è un genere che mi piace molto e che trovo affascinante. Prima che scoppiasse la mania, avevo già letto "1984", "Fahrenheit 451", "Il signore delle mosche" e "Il mondo nuovo". Secondo me questi quattro libri possono essere considerati come il fulcro centrale del genere. "Io sono leggenda" l'ho letto e non mi è piaciuto moltissimo e più che distopico lo considero fantascientifico. "Arancia meccanica" ho intenzione di leggerlo, ma secondo me anche questo romanzo non può considerarsi propriamente distopico. Nel mondo in cui vive Alex (ho visto il film) secondo me non c'è l'ambientazione di base che a mio parere richiede una distopia.
    Di quelli recenti ho letto "Hunger Games" e ho acquistato "Divergent" e "Matched". Se stai iniziando ad appassionarti al genere, non lasciarti scappare i quattro titoli che ti ho indicato e ti faccio una raccomandazione speciale per "Il mondo nuovo" di Huxley.
    Bel post! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fahrenheit 451 lo sto leggendo proprio in questi giorni e mi sono ripromessa di leggere anche 1984..."il mondo nuovo" non lo conoscevo, corro ad informarmi! Grazie per la dritta!! :)

      Elimina
  4. A me invece non prende tanto :( Ho provato a leggere la trilogia di Hunger Games ma niente -.-"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova con Delirium o Divergent, magari piacciono :)

      Elimina
  5. Mi sono innamorata di questo genere appena ho letto il primo libro (la trilogia di Beauty) e anche se ancora non sono riuscita a leggere tutto quello che è uscito non mi sono persa Hunger Games, Matched e i due di James Dashner. Ho notato poi con piacere che hai nominato Battle Royale... ho letto anche quello (quando la parola distopico non aveva ancora iniziato a circolare), ma finora non avevo trovato molte persone che lo conoscessero! Adesso sto puntanto Divergent e Memento :)

    RispondiElimina
  6. Dipende... se la cosa è molto fantascientifica non è proprio il mio genere e infatti Fahrenheit 451 non mi piace (sì, sono matta), ma se siamo più sul fantasy o drammatico senza fantasy allora mi va a genio, infatti, Hunger Games mi è piaciuto, non come a tutti gli altri però... ho dei gusti strani xD

    RispondiElimina
  7. Io adoro questo genere e infatti a casa ho uno scaffale solo per i libri distopici xD Ho adorato Hunger Games, Delirium, Il giardino degli eterni, 1984 e i due di Dashner. Mi sono piaciuti (senza farmi impazzire) Schegge di me, Memento, Matched. Ogni volta che esce un nuovo distopico sono la prima a comprarlo XD Credo che quello che mi attiri di più in questo genere è vedere le reazioni dei protagonisti, perchè un fattore che hanno in comune tutti i distopici è proprio che per quanto le cose vadano male tutti i personaggi vanno sempre avanti e non perdono mai la speranza.

    RispondiElimina
  8. Neanche io ho mai letto nella di questo genere, né dei classici e né della letteratura contemporanea. Dovrò rifarmi!

    RispondiElimina
  9. E' un genere che adoro! Subito dopo il fantasy è il mio preferito anche se, alcuni libri come "1984" e "Fahrenheit 451" hanno innestato dei pensieri dentro la mia testa che nessun fantasy potrà mai eguagliare!
    Non esagero nel dire che dopo queste letture ho iniziato a pormi delle domande.
    La trilogia di Hunger Games mi è piaciuta molto! anche se in alcuni punti si percepisce che è indirizzata ad un pubblico adolescenziale trovo che sia anche molto educativa come saga. (la rivoluzione!*-*)
    Battle Royale...devo ancora leggerlo, ho letto il manga e l'ho trovato sublime!
    Molti titoli non li conosco..bene! materiale su cui lavorare! *_*

    RispondiElimina
  10. L ultimo ke ho letto è the hunt di fukuda.odio i vampyr ma questo mix tra zanne e arena degli hunger games non è x niente male.ho letto pure insurgent ke non trovo all altezza di divergent.garden ke è italiano è troppo scopiazzato da crossed ke ho trovato una gran palla...forse perchè nn avevo letto il primo.never sky è tra i più carini e pure starters non mi dispiace.beh ora ho visto the hungry city e m attirava...nonostante la somiglianza con HG che rimane il mio preferito...

    RispondiElimina
  11. Io adoro il genere distopico e me ne sono letteralmente innamorata....c'é stato un periodo, durante i 3 anni delle medie che non riuscivo a leggere niente, non perche non mi andasse, ma perche non trovavo niente che mi piacesse. Dopo aver scoperto questo genere non mi sono piu staccata.
    P.s. bel post :)) :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io misto appassionando sempre di più a questo genere!! :)

      Elimina
  12. Questo genere è una vera rivelazione, ti porta a scoprire e vivere un mondo ricco di suspense, avventura, sentimento e speranza mai conosciuti prima....vi consiglio caldamente Immortal rules-Regole di Sangue di Julie Kagawa, il primo libro della saga Blood of Eden, letto tutto d'un fiato fino all'ultimissima pagina, una bella trama, tanta fantasia, scrittura diretta e coinvolgente, vicende emozionanti...ve ne berrete le parole fino all'ultima goccia, smaniosi di iniziare immediatamente il secondo libro non appena esce. :) :)

    RispondiElimina
  13. Mi sono innamorato di questo genere di romanzi. Credo di averne letti davvero tantissimi, da 1984 ad Hunger games, The giver, Divergent, fino ad arrivare alla mia più recente lettura, ovvero maze runner.. Come non citare poi, il fantastico "il re delle mosche". Sono romanzi completamente diversi dagli altri, poiché ti portano a immedesimarti nel personaggio molto più di quel che succederebbe in qualsiasi altro romanzo. L'ansia del personaggio, mi viene trasmessa come se la stessi vivendo in prima persona. Ho letto molti altri romanzi diversi da questo tipo distopico. Ma devo dire che niente mi attrae più come questo genere. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hi perfettamente ragione! In molti libri di questo genere la tensione è davvero continua! ultimamente ne stanno pubblicando meno..il "trend" dei distopici sta passando purtroppo... The maze runner mi è piaciuto davvero moltissimo, forse è uno dei più originali che sono arrivati da noi :)

      Elimina
  14. maaaaaa .... possibile che nessuno ha mai letto wool di hugh howey ....per mè ......sicuramente il più bel romanzo distopico degli ultimi 10 anni

    RispondiElimina
  15. io ho letto wool... ed è molto bello..però ha tutto un'altro ritmo rispetto ai libri sopracitati (molto particolareggiato e lungo -- il che è il suo bello e il suo brutto..dipende dai gusti!) sto leggendo ora Shift e dopo passerò a Dust.. ma la strada è lunga! :) Vi consiglio tantissimo comunque di leggere anche molto belli e ben scritti "I sopravvissuti" della Baggott" e "La corsa delle onde" della Stiefvater.
    buona lettura a tutti!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto proprio questo mese Memento e Fuse di Julianna Baggott! Penso che lo termierò in inglese ad aprile ^^ davvero molto originale come distopico!^^

      Elimina
  16. Premetto che sono vecchio (40 e passa..) quindi ciò che scriverò probabilmente é anche frutto della diversa generazione di appartenenza. Il mio primo romanzo distopico l'ho letto in terza media, 30 anni fa, si trattava di ''1984''.vederlo accomunato a cose brutte come ''hunger game'' del quale non sono riuscito ad arrivare alla fine o quella palla melensa intitolata ''the giver'' mi fa accapponare la pelle.. Nessuno citato tra i fondamentali del genere ''l'ombra dello scorpione'', un capolavoro assoluto di S. King o una qualsiasi opera di Dick, (il celebratissimo film '' blade runner'' è una distopia ed é tratto da un racconto dell'autore di cui sopra, del quale consiglio anche ''un oscuro scrutare'' e '' impostore'' e ''rapporto di minoranza''). Tra i meno conosciuti io ho amato ''livello 7'', che letto durante la guerra fredda aveva un che d'inquietante che poi ha perso.. Tra i nuovi ho apprezzato molto la trilogia di cui ''maze runner'' costituisce il primo capitolo e soprattutto i bellissimi ''wool'', ''shirt'' e ''dust''.

    RispondiElimina

Il nostro blog cresce con i vostri commenti!
Lasciate un segno del vostro passaggio ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...