martedì 30 giugno 2015

Teaser Tuesday 129

Buon pomeriggio amici lettori. Giugno è concluso e io mi appresto a leggere un altro libro.

Il libro che ho appena inziato è "Harry Potter e il calice di fuoco". A dispetto degli altri libri della saga, questo l'ho letto solo una volta (forse 2). Diciamo che il finale mi ha traumatizzata al punto da non aver avuto mai più il coraggio di rileggerlo. Con questo capitolo Harry Potter passa da libro per bambini a libro per ragazzi.


"Casa Riddle

Gli abitanti di Little Hangleton la chiamavano ancora Casa Riddle, anche se erano passati tanti anni da quando i Riddle ci abitavano. Si trovava sulla collina che dominava il villaggio: alcune delle finestre erano inchiodate, al tetto mancavano delle tegole e l'edera cresceva incolta sulla facciata. Un tempo Casa Riddle era stata una dimora elegante, certo l'edificio più vasto e grandioso nel raggio di chilometi, ma ora era umida, desolata e disabitata.
Gli Hangletoniani convenivano tutti che la vecchia casa era "sinistra". Mezzo secolo prima, qualcosa di strano e terribile era successo là dentro, qualcosa di cui gli abitanti più anziani amavano ancora discutere quando erano a corto di pettegolezzi. La storia era stata ripetuta così tante volte, e vi erano stati raggiunti così tanti fronzoli che nessuno era più certo di quale fosse la verità. Ogni versione del racconto, comunque cominciava allo stesso modo: cinquant’anni prima, all’alba di una bella giornata d’estate, quando Casa Riddle era ancora ben tenuta e imponente, una cameriera era entrata in salotto e aveva trovato morti tutti e tre i Riddle."

E il vostro Teaser?^^


In & Out: giugno 2015

Un altro mese è volato! Sembrava fosse arrivata l'estate e invece giugno ci ha un po' traditi... e io sono ancora una mozzarellina. Ci rifaremo a luglio con le nuove letture sotto l'ombrellone!
Eccoci con i nostri in e out!


LE LETTURE DI LYA:
ecco i miei canonici 8 libri mensili:
-Il ragazzo di Bruges di Gilbert Sinuè
-La lunga vita di Marianna Ucria di Dacia Maraini
-I misteri di Chalk Hill di Suzanne Goga
-Il racconto dll'isola sconosciuta di Josè Saramago
-Dov'è finita Audrie? di Sophie Kinsella
-L'oceano in fondo al sentiero di Neil Gaiman
-I regni di Nashira. Il sacrificio di Licia Troisi
- Lettere a un amore perduto di Iona Grey

IN:
Il mio IN del mese è questo bel romanzo storico/romantico ambientato parallelamente nel 2011 e nel 1944. Due storie d'amore che si sviluppano in due momenti storici diversi ma che sono legate dalle lettere scritte nel passato. Insomma, mi è piaciutomoltissimo e, anche se non ero concentratisima drante la lettura, sono riuscita a staccare grazie a questo romanzo.

OUT:
Il mio OUT di giugno è un libro di Gaiman, il mio primo libro di Gaiman. Ho deciso di metterlo negli out non perché sia brutto ma perchè mi ha delusa profondamente. Mi aspettavo qualcosa di geniale, di originale e fantasticoe invece ho visto molte simiglianze con Coraline.

LE LETTURE DI ISY:
Questo mese ho letto solo 1 libro
-"Il diavolo nella cattedrale" di Frank Schatzing;

IN&OUT:

Il libro è stato per buona parte della lettura nella parte "IN", ma nelle ultime 50 pagine è precipitato varcando la sottile linea tra In e Out. Un vero peccato!

lunedì 29 giugno 2015

ANTEPRIMA: Brilleremo tra un milione di soli di Beth Revis

Post super veloce per segnalarvi l'uscita, a tre anni di distanza dal primo (meglio tardi che mai?), del secondo libro della trilogia di Beth Revis "Across the universe" (QUI trovate la mia vecchissima recensione).
Stendendo un velo pietoso sul titolo lunghissimo e senza un vero senso nella lingua italiana (che cavolo vuol dire "Brilleremo tra un milione di soli"??? Editor dove siete??), sull'orrenda cover (brutto colore di sfondo e brutto fotomontaggio) e sul prezzo piuttosto elevato (18 euro e 50?), devo dire di essere contenta di questa pubblicazione. Sono contenta perché ho finalmente deciso che NON comprerò questa edizione italiana (forse l'ebook) ma prenderò la versione originale.
Vabbè, vi lascio alle info sul libro.

Titolo:Brilleremo tra un milione
Autore:Beth Revis
Pagine: 384
Prezzo: 18,50 euro
Editore: Piemme freeway
Serie: across the universe 2#
Data di pubblicazione: 7 luglio 2015

Trama
Sono passati tre mesi da quando Amy è stata risvegliata dal suo sonno di ghiaccio: ormai sta dimenticando com'era vivere sulla Terra e ovunque guardi vede solo le pareti di metallo della nave spaziale Godspeed. Ma forse c'è una speranza: adesso è Elder ad avere il potere. Il ragazzo che ormai ha imparato a conoscere, di cui si fida e per cui non può negare di provare una forte attrazione. Ed Elder è un capo molto diverso dai precedenti: non vuole più mentire agli abitanti della nave. Ci sono ancora molte verità, però, che lui per primo non conosce e che aspettano di essere dette: quanto manca davvero prima di atterrare su Terra-Centauri? E cosa è successo durante l'Epidemia che ha decimato gli abitanti della nave? Elder e Amy dovranno scoprire insieme il segreto che si nasconde tra le pareti della Godspeed. Mentre a ogni passo rischiano di accendersi focolai di rivolta sulla nave e anche se il loro amore rischia di distrarli dai pericoli che li circondano...

La serie è composta da:
-Across the universe
-Million suns
-Shades of earth

Interesting book 185








Buonasera lettori!
eccomi con una nuova puntata della rubrica "Interesting book"!
Oggi due libri! Una raccolta di romanzi fantasy e un romanzo ambientato in estate!

Titolo: La ragazza nello specchio
Autore: AA.VV
Pagine: 444
Prezzo: 20 euro
Editore:Mondadori
Data di pubblicazione: 16 giugno 2015

Trama
"L'inferno non conosce una furia violenta quanto quella di una donna offesa" recita un celebre proverbio inglese. E le eroine di La ragazza nello specchio e nuove storie di donne pericolose mostrano che davvero non è mai una buona idea deludere una signora. Questo volume completa l'edizione italiana dei lunghi racconti che compongono Danger­ous Women, la pluripremiata antologia americana curata dal grande editor di fantasy e fantascienza Gardner Dozois e da George R.R. Martin, lo scrittore fantasy più amato e letto al mondo. Come nel caso del primo volume, la qualità dei testi e degli autori raccolti in questa seconda (e conclusiva) parte del libro è elevatissima. Tra loro Lev Grossman che, nel racconto che dà il titolo all'edizione italiana della raccolta, torna alla Brakebills Academy, la scuola di magia dove è ambientato il suo romanzo Il Mago (Rizzoli) che lo ha fatto conoscere e amare in tutto il mondo. O Diana Gabaldon, la regina del romanzo storico americano, che regala ai suoi fan un nuovo prequel alla "Saga di Claire Randall" (edita in Italia da Corbaccio), da cui è tratta la serie televisiva "Outlander". O ancora Brandon Sanderson, una delle nuove stelle del fantasy mondiale, l'autore dei libri del ciclo "Mist­born" e delle "Cronache della Folgoluce" (pubblicati da Fanucci). Una lettura imperdibile per tutti gli appassionati di George R.R. Martin e per chi vuole conoscere alcuni dei più importanti autori americani di narrativa thriller, fantasy e fantastica.




Titolo: L'estate che comincia
Autore: Silvia Soler
Pagine: 216
Prezzo:19 euro
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 16 giugno 2015

Trama

Elvira e Roser sono stese sulla sabbia, a riva, nell'ora in cui la spiaggia sembra fondersi. Se qualcuno le osservasse di lato penserebbe che le loro pance sono delle dune. Manca poco ormai, le due ragazze si godono le ultime settimane fantasticando sul futuro dei loro figli. "Se sono un maschio e una femmina si innamoreranno, no?" Al termine della gravidanza, l'amicizia tra Elvira e Roser è ancora più forte: ogni anno le loro famiglie si riuniscono nella casa al mare dei Balart per celebrare i compleanni di Júlia e Andreu, entrambi nati in giugno, e per brindare all'estate che comincia nella notte di San Giovanni. La vita scorre serena fino al momento in cui Júlia sta per compiere diciott'anni quando, prima ancora di avviare i loro soliti festeggiamenti, ricevono una telefonata dall'ospedale: Elvira e Roser sono state coinvolte in un incidente d'auto e sono morte. Da quel giorno le due famiglie si separano, sprofondando in un lutto che sembra non aver fine. E, pur di dimenticare, Júlia decide di non rivedere mai più Andreu…Ma dopo tanti anni, dopo matrimoni, nascite e vicissitudini varie, Júlia e Andreu, rimasti soli e con i figli già grandi, avranno l'occasione di incontrarsi di nuovo…
Qualcuno dei due vi interessa? ^^

domenica 28 giugno 2015

RECENSIONE- mini: La casa dei libri di Richard Brautigan

Buona domenica e buona lettura!

Titolo: La casa dei libri
Autore: Richard Brautigan
Pagine: 199
Prezzo: 10 euro
Editore:Marcos y Marcos

Trama
A San Francisco c’è una biblioteca unica al mondo. Accoglie, con grazia e passione sincera, i dattiloscritti più respinti di questa terra. Lui chi vie da anni, Lei ci arriva con un dattiloscritto, e fra i due esplode l’amore. Leggete questo libro straordinario, e diffondetelo. Vi troverete un eroe, la bellezza struggente di Vida e dell’amore. E la potenza, suprema, delle cose incompiute. 





Questo è uno dei libri più strani che io abbia mai letto e francamente non riesco bene a capire se mi è piaciuto o meno, anche se propendo più per la seconda ipotesi: non mi è piaciuto.

Il protagonista è un uomo di una trentina danni che lavora senza stipendio e vive da recluso in questa particolare biblioteca: la casa dei libri. In questo luogo chiunque, dal bambino all’anziano, può entrare a lasciare ciò che ha disegnato/scritto. Non ci sono discriminazioni di generi, numeri di pagine o argomenti: tutto è accettato e catalogato. Questo è il lavoro del protagonista che deve presidiare il posto 24 ore su 24.

Questo brevissimo libro, a parte per quanto riguarda le premesse, che sono decisamente ottime con questa strana biblioteca, è assurdo. Il protagonista vive da recluso solo per ricevere e catalogare, in modo piuttosto, approssimativo i libri e non guadagna nulla, non ha una vita sociale al di fuori di questo ambiente e gli sta bene così. Grazie a Vida le cose cambiano e si arriva, molto velocemente al finale di questa stranissima storia.
Sinceramente ho scovato questo libricino per puro caso e un po’ per il titolo, un po’ per la trama misteriosa e le poche pagine ho deciso di leggerlo ma sono rimasta piuttosto perplessa. Questa è una storia che non va a parare da nessuna parte, si sviluppa poco e sembra essere campata nel nulla. Sarà forse colpa mia che non l’ho capito ma, sinceramente, non mi è piaciuto moltissimo, a parte l’idea iniziale di questa biblioteca che accoglie tutti i libri in modo indiscriminato da quelli dei bambini fatti solo di disegni a manuali ecc..
Non mi dilungo oltre perché non credo ci sia molto altro da dire e assegno due stelline al libro consigliandolo a coloro che cercano una lettura breve e originale nel suo genere.

Lya
 

venerdì 26 giugno 2015

What's next? 188

Siamo finalmente giunti a questo ultimo we di giugno...e io non ho ancora visto il mare! Consoliamoci con la lettura^^






Lya:

What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)
 




What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?) 

What's next? (Qual è il prossimo?) 



Isy 

What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?) 





What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?) 




What's next? (Qual è il prossimo?)


 

Voi casa leggete di bello? ^^

SEGNALAZIONE: The lizzie Bennet diaries



Buongiorno lettori!
in questo post non vi parlo di libri perché oggi ci tengo a segnalarvi una serie web che mi ha davvero conquistata! In Italia non è molto conosciuta perché non è stata tradotta ma, complici i sottotitoli di youtube e la brevità dei video, ho trovato tutta la serie davvero molto fruibile e semplice da seguire.
 Amate "Orgoglio e pregiudizio", la famiglia Bennet e Darcy? Ebbene questo post e questa web serie fanno per voi!
Tutto questo sproloqui per presentarvi "The Lizzie Bennet Diaries", si avete capito bene! L'eroina austeniana Elizabeth Bennet è approdata fin nel 2000 e, attraverso degli spassossissimi videodiari pubblicati su un apposito canale youtube, racconta la sua storia in compagnia delle sue sorelle e dell'amica Charlotte. Ovviamente molte cose secondarie si discostano dal grande classico della letteratura "Orgoglio e pregiudizio"(per esempio Charlotte non è una sorella ma la migliore amica di Lizzie) perché gli autori hanno contestualizzato e trasformato la storia di odio/amore tra Lizzie e Darcy per adattarla ai nostri tempi tra internet, cellulari, feste alcoliche e chi più ne ha più ne metta.
Sinceramente all'inizio ero titubante ma poi sono stata catturata da questa serie che risale al 2012-2013 e, in un breve lasso di tempo, ho divorato le 100 puntate che potete trovare QUI.
Solitamente c'è sempre qualcosa che non mi convince del tutto ma in questo caso ho apprezzato davvero tutto: la scelta degli attori, il plot trasformato, gli accorgimenti utilizzati.
Insomma, è una vera chicca per gli amanti di Jane Austen e di "Orgoglio e pregiudizio". 
Le parti più divertenti sono sicuramente le "scenette" che Lizzie crea in collaborazione con altri personaggi per raccontare gli avvenimenti che la coinvolgono e le sue imitazioni della madre e di Darcy sono davvero fantastiche!
Lizzie/signora Bennet e Charlotte/sign. Bennett

Oltre a Lizzie, visto il grande successo che hanno avuto gli episodi, hanno anche prodotto degli spin-off paralleli come ad esempio quello con Lydia Bennet come protagonista (io devo ancora vederli!).

Insomma ragazzi se siete in spiaggia o a casa e volete vedere qualcosa di breve (ogni episodio dura dai 3 ai 7 minuti) ma simpatico vi consiglio caldamente di provare a vedere questa serie.

Lya

mercoledì 24 giugno 2015

ANTEPRIMA: Half Wild di Sally Green

Buongiorno lettori!
oggi voglio segnalarvi l'uscita di un libro che mi sembra piuttosto interessante. Più o meno l'anno scorso è stato pubblicato "Half Bad" di Sally Green, primo libro di una trilogia young adult che ha avuto un notevole successo e domani arriverà in Italia anche il secondo volume! Il primo libro mi aveva già incuriosito, complici le recensioni piuttosto positive, ma ormai sono diventata brava a trattenermi dall'acquisto di primi libri di serie variegate però, visto che sembra che la Rizzoli stia portando avanti la pubblicazione, posso iniziare a farci seriamante un pensierino!


Titolo:Half Wild
Autore:Sally Green
Pagine: 416
Prezzo: 15 euro
Editore: Rizzoli
Serie: Half Bad #2
Data di pubblicazione: 25 giugno 2015


Il mondo sta cambiando. I capi degli Incanti Bianchi mirano a sterminare i Neri. Per contrastarli nasce un’Alleanza in cui Neri, Bianchi e Mezzo Sangue combattono fianco a fianco. Nathan viene invitato a farne parte, ma prima deve ritrovare Annalise che è prigioniera, perché liberarla gli sta più a cuore di tutto il resto. Annalise, il grande amore di Nathan, appartiene a una famiglia di Bianchi che lo odia. Nathan è convinto di potersi fidare di lei, ma ha ragione di farlo, oppure dovrebbe ascoltare i dubbi dell’amico Gabriel? Conteso tra Annalise e Gabriel, Nathan lo è anche tra la sua natura bianca e quella nera, tra il desiderio di vedere Marcus, suo padre, e il timore. L’Alleanza sarà il pretesto per ritrovare il suo temibile genitore. Scoprire quell’uomo che nella sua vita è sempre stato assente sarà la grande sfida personale di Nathan. 

La serie è composta da:
0.5 - Half Lies
1- Half Bad
2- Half Wild
3- Half Lost (inedito)


Cosa ne pensate? Avete già letto il primo volume?

RECENSIONE: Dov'è finita Audrey? di Sohpie Kinsella

Buona lettura!


Titolo:Dov'è finita Audrey?
Autore: Sohpie Kinsella
Pagine: 180
Prezzo: 16 euro
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 9 giugno 2015

Trama
Audrey ha 14 anni ed è da tempo che non esce più di casa. Qualcosa di brutto è successo a scuola, un episodio di bullismo che l'ha profondamente segnata e ora lei è in terapia per rimettersi da gravi attacchi d'ansia e panico che non le permettono di avere contatti con il mondo esterno. Per questo indossa perennemente dei grandi occhiali scuri, il suo modo di proteggersi e sfuggire al rapporto con gli altri. Il fratello invece è un simpatico ragazzino ossessionato dai videogiochi che, con grande disperazione della madre nevrotica, non si stacca un attimo dal suo computer e dal suo amico Linus che condivide la sua stessa mania. Ma quando Audrey incontra Linus nasce in lei qualcosa di diverso... deve poter trovare un modo per comunicargli le sue emozioni e le sue paure. Sarà questa scintilla romantica ad aiutare non solo lei, ma la sua intera famiglia scombinata. Dov'è finita Audrey? è un romanzo caratterizzato da una grande empatia in cui si ride tanto e ci si commuove e in cui Sophie Kinsella riesce magistralmente a alternare momenti di puro humour a momenti più seri e teneri con grandissima sensibilità.
 
Sophie Kinsella è un’autrice davvero prolifica che, dopo il grandioso successo di “I love shopping” e della serie che è seguita, arriva nuovamente negli scaffali delle librerie italiane con un romanzo dedicato a un pubblico più giovane: “Dov’è finita Audrey?”. Incuriosita dalla cover e da questo cambio di genere ho letto questo nuovo libro e me lo sono davvero goduta.

La protagonista è Audrey, una ragazza di quindici anni che, a seguito di un brutto incidente a scuola, ha iniziato a soffrire di depressione e di fobia sociale. Infatti indossa sempre degli occhiali scuri per non incrociare lo sguardo altrui ed è rinchiusa in casa da mesi: ogni contatto con l’esterno le provoca attacchi di panico. Con una famiglia un po’ sgangherata alle spalle e un nuovo amico, Linus, Audrey cerca di superare queste sue paure e di tornare a vivere una normale vita da adolescente… ovviamente a modo suo.

Ho trovato questo libro davvero carino e fresco: è un romanzo che si fa leggere con piacere e fa sorridere nonostante alcuni argomenti difficili che tratta.
Audrey è una ragazza problematica, lo si capisce sin dalle prime pagine del libro, ma dialoga con il lettore e, di pagina in pagina, racconta la sua storia di guarigione graduale e altalenante. Lei è effettivamente malata ma riesce a essere autoironica e “spensierata” nonostante i problemi da cui è afflitta. La sua psicologa le assegna spesso piccoli compiti da eseguire per superare le sue ansie e uno di questi compiti è quello di tenere una specie di videodiario dove può raccontare ciò che la circonda. Restando confinata, in casa gli unici soggetti disponibili per le riprese sono i due fratelli, il maggiore con un attaccamento quasi morboso ai giochi di ruolo online, il più piccolo tenero e fantasioso, suo padre poco presente e sua madre uno dei personaggi più comici di tutto il romanzo. Proprio lei è spesso la ragione delle risate provocate dalla storia: è iperprotettiva con i figli e si fissa facilmente leggendo degli articoli sui giornali. Quindi c’è un doppio binario narrativo: Audrey che racconta la sua storia risalendo pian piano fino all’origine delle sue paure e il videodario spassosissimo dove la sua famiglia scapestrata mostra il lato più naturale e strambo. Quindi sono principalmente due i punti forti della storia: Audrey con il suo dire e non dire, con il suo fermarsi prima di raccontare le cause della sua malattia e poi la sua famiglia così variegata.
Ho trovato il romanzo davvero carino e lo stile ironico dell’autrice arricchisce la storia rendendola scorrevole e piacevole. Assegno tre stelline e mezzo al libro e lo consiglio assolutamente come lettura da spiaggia: è breve, leggero e davvero carino.

Lya
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...