martedì 30 settembre 2014

In & out: settembre 2014



Come ogni fine mese eccoci con i nostri in e out del mese appena terminato!
Gli in e out di Lya:
 Il mio in è il terzo e ultimo volume(tanto desiderato) della serie "Maze runner": l'ho trovato appassionante e avventuroso anche se non privo di difetti... a breve la mia recensione!

Il mio out è un libro che ho letto per gioco: un romance parecchio scontato di Candace Camp...io e i romance non andiamo proprio d'accordo!

Gli in e out di Isy:
Un solo IN per me. Un libro tenero e forte allo stesso tempo. Si legge velocemente ed è stata davvero una piacevole scoperta =)
  
Quali sono i vostri in e out de mese di settembre?

Teaser Tuesdays: La mossa della regina

Buon pomeriggio!
Eccoci con la rubrica del martedì Teaser Tuesdays, rubrica ideata da questa blogger inglese Should Be Reading.
Vi riporto le regole così anche voi potete lasciarci il vostro Teaser Tuesday:
- Prendete il libro che state leggendo in questo momento;
- Apritelo ad una pagina a caso;
- Scrivete una parte del libro, purchè non siano inclusi Spolier!!
Ho appena iniziato a leggere:
 «Thomas Seymour, questa è mia sorella, lady Latimer» annuncia Will, che sembra divertito da quello che è appena successo.    
Avrebbe dovuto capirlo. Thomas Seymour, cui è stata conferita la dubbia onorificenza di “uomo più piacente di corte”, è al centro di una serie interminabile di pettegolezzi, cotte adolescenziali, cuori spezzati, liti coniugali. Nel suo intimo Caterina ammette che è un bell’uomo; non si può negare che sia avvenente, ma non si lascerà conquistare dal suo fascino, è troppo esperta per cascarci.    
«È un onore, mia signora» dice Seymour, la voce untuosa come burro «essere finalmente riuscito a conoscervi, una buona volta.»    
Surrey alza gli occhi al cielo.    
“Siamo proprio incompatibili” pensa Caterina. «“Finalmente” e “una buona volta”!» Le parole le sfuggono di bocca prima che abbia il tempo di fermarle; il desiderio di rimetterlo al suo posto è troppo forte. «Cielo!» Si porta una mano al petto in un gesto teatrale, fingendosi sorpresa.
«Mi spiace vedervi in lutto» prosegue, d’un tratto serio. «Però ho saputo che vostro marito ha sofferto. Forse è un bene che sia finalmente spirato.»    
Caterina annuisce, ma il sorriso le svanisce dalle labbra e non riesce a trovare le parole per rispondere, domandandosi se sospetti di lei, scrutando il suo volto in cerca di un segno di condanna. Le circostanze della morte di Latimer sono state scoperte? Circolano per i corridoi del palazzo? Forse gli imbalsamatori hanno visto qualcosa: il suo peccato impresso nelle viscere del marito morto. Scaccia il pensiero. La sostanza che gli ha somministrato non lascia tracce, ed è sicura che non vi siano note di accusa nel tono di Surrey. Se anche trasparisse qualcosa dal suo viso, tutti la crederebbero sconvolta dal dolore, eppure il cuore le martella in petto.

Voi cosa leggete di bello?

lunedì 29 settembre 2014

ANTEPRIMA: Endgame di James Frey

Nuova serie distopica in arrivo in Italia! La cover è abbastanza orrida ma la trama non sembra male! Bisogna vedere se non si rivelerà uno dei tanti libri di questo genere in circolazione!

Titolo: Endgame. The Calling
Autore: James Frey
Pagine: 496
Editore: Nord
Prezzo: 16,40 €
Data di pubblicazione: 9 ottobre 2014
 
 
Endgame è reale.
Endgame è ovunque.
Endgame è iniziato.
Una serie di catastrofi naturali si è abbattuta su alcune città sparse per il mondo. Tutti sono convinti che si tratti di una tragica coincidenza. Solo in dodici conoscono la verità. Dodici prescelti che hanno atteso questo giorno per diecimila anni. Mentre l’umanità era ignara della minaccia che gravava sulla Terra, loro si preparavano alla sfida. Generazione dopo generazione, hanno affinato le proprie capacità fisiche e intellettive, diventando raffinati strateghi e assassini infallibili, maestri dell'inganno e acuti osservatori. E adesso devono mettere in pratica ciò che hanno imparato: quelle catastrofi infatti sono il segnale che dà inizio alla caccia. Per ognuno di loro, è arrivato il momento di partire alla ricerca della Chiave, l'unico oggetto in grado di fermare l'apocalisse. Chi la troverà per primo, avrà salva la vita. Gli altri saranno condannati.
Perché questo è Endgame. Un gioco letale in cui non ci sono regole. Un gioco in cui sopravvive solo il più abile. Un gioco da cui dipende il destino di tutti noi.
 
Da secoli si tramandano un segreto
Da secoli si preparano alla sfida
Da secoli aspettano il segnale
Ora l'attesa è finita: il mondo è in pericolo e la nostra salvezza è nelle loro mani
 

Interesting book 157

Buonasera a tutti!
spulciando per la rete sono stata attirata da un solo libro per la puntata della rubrica della settimana!
Il libro in questione va fuori dai soliti canoni dei libri che proponiamo sul blog: è un saggio biografico. Il protagonista di questo saggio è Truman Capote, un giornalista diventato poi scrittore e drammaturgo americano vissuto tra gli anni 20 e gli anni 80 del 900. Personalmente l'ho conosciuto poichè è l'autore di "A colazione da Tiffany" e di "A sangue freddo", libro che narra la storia vera di due assassini i quali raccontarono la loro storia a Capote nel braccio della morte. Oltre a questo, Capote era un personaggio alla moda davvero molto particolare e conosciuto negli ambienti mondani per essere un intellettuale dandy.

Truman CapoteTitolo: Truman Capote
Autore: Plimton George
Pagine: 468
Prezzo: 29 euro
Editore: Garzanti

Trama

Eccentrico e perfido, aristocratico e curioso di tutto, George Plimpton è stato tra le voci più influenti della letteratura americana contemporanea. A lui si deve l’invenzione dell’intervista come genere letterario, e le sue inchieste e i suoi libri restano memorabili per i lettori almeno quanto lo erano per i fortunati partecipanti le feste esclusive che per decenni ha ospitato nel suo appartamento dell’Upper East Side newyorkese. Proprio come «una specie di cocktail party di conoscenti di Truman Capote» Plimpton ha organizzato il racconto della vita e della carriera del leggendario autore di Colazione da Tiffany, raccogliendo le testimonianze di decine di persone, da Marella Agnelli a Mia Farrow, da Gore Vidal a Kurt Vonnegut, e fondendole in una straordinaria biografia corale fatta di ricordi, racconti, accuse e gossip. Attraverso la voce di chi ha amato e di chi ha odiato Capote, possiamo seguire l’infanzia nel profondo Sud e l’arrivo a New York; i primi successi letterari e la scandalosa vita amorosa; le controversie che accolsero A sangue freddo; gli anni al centro della vita artistica mondiale e gli ultimi giorni trascorsi fra perdita d’ispirazione, alcolismo e isolamento. Il risultato è una lettura irresistibile che aderisce magicamente alla vita e alla leggenda di Capote, e che merita di figurare nella biblioteca delle sue opere. 

A me interessa veramente moltissimo... peccato per il prezzo alto!!

domenica 28 settembre 2014

RECENSIONE: La principessa delle tempeste di Nicole Peeler

Buona lettura!
Titolo: La principessa delle tempeste
Titolo originale: Tempest Rising
Autore: Nicole Peeler
Pagine: 315
Prezzo: 6,90€

Editore: Newton & Compton
Serie: Jane True

Trama
 Jane True ha 26 anni e vive a Rockabill, nel Maine. Ha sempre amato l’acqua, fin da bambina, e spesso, dopo il lavoro in libreria, si tuffa nell’oceano e nuota nel buio. Fino a quando una notte, tra le gelide onde dell’oceano, si imbatte in un cadavere. Quando lei e il suo nuovo strano amico Ryu, mandato a Rockabill per risolvere il caso, cominciano a indagare, si trovano improvvisamente catapultati in un universo misterioso e sconosciuto. Sarà l’inizio di un viaggio agli albori del tempo, in un mondo dove i vampiri e i “mezzuomini” convivono con altre creature soprannaturali, a volte splendide e a volte terrificanti. Jane e Ryu si innamoreranno l’uno dell’altra, ma lei scoprirà presto la verità sulla propria origine… Qualcuno vuole sterminare un intero mondo, ed è compito suo salvare se stessa e ciò che resta della sua antica stirpe.



E mi sono fatta fregare! Ebbene si, nonostante io stia tentando, da circa 7 mesi abbondanti, di non iniziare nuove serie, questa volta mi sono fatta fregare dalla pigrizia estiva. Ho iniziato e letto velocemente "la principessa delle tempeste" convinta che fosse un unico libro e invece no....Sono 6 e dico 6 libri! Me ne sono accorta quando ero ormai arrivata alla metà e ora la serie "Jane True" si aggiunge alle mie serie in corso perché comunque il libro è carino e adatto a momenti di relax.

Jane è una ragazza di 26 anni che vive in un piccolo paesino americano schiacciata da colpe pesantissime: tutta la cittadinanza la accusa della morte del bravo ragazzo della porta accanto con cui lei stava insieme durante tutto il liceo. Ma le cose non sono solo queste, lei è anche una figlia abbandonata da una madre strana e misteriosa che è apparsa nuda nel paesino durante una tempesta ed è sparita sei anni dopo aver dato alla luce Jane. Insomma la sua vita non è bella ma le cose cambiano quando avviene un omicidio.

La lettura del libro è stata generalmente piacevole e veloce poiché, pur raccontando la storia di questa ragazza un po' triste e sfigata, lo fa in chiave ironica e simpatica quindi, la storia scivola via in fretta.
Jane, la protagonista, ha un passato molto difficile alle spalle con l'ingombrante presenza nel ricordo dei suoi compaesani di una madre strana che è misteriosamente sparita e con la morte del suo ragazzo per annegamento. Lei, amante dell'oceano e del nuoto che si tuffa dalle scogliere in acque anche molto tumultuose e tempestose, convive da molti anni con la convinzione di essere stata la causa della morte di Jacob e, pensando di non meritare nulla dalla vita, trascorre le sue giornate tra la libreria dove lavora e la piccola casa che condivide con il padre malato. Questa situazione di stallo viene bruscamente modificata dall'omicidio di uno scrittore del paese e dall'apparizione di uno gnomo femmina che le dice che lei ha in sé una forte magia derivante dalla madre. Ovviamente queste rivelazioni cambiano radicalmente la vita della protagonista che inizia ad aprire gli occhi a guardarsi intorno e a comprendere di meritare qualcosa in più di quello che ha.
Mentre leggevo mi rendevo conto che questa protagonista un po' problematica mi ricordava un altro personaggio di un libro che ho letto tempo fa: Cat della serie Night Huntress di Jeaniene Frost. Le similitudini ci sono in quanto sia Cat che Jane hanno vissuto un trauma durante l'infanzia, hanno delle capacità innate che le differenziano dagli umani, non comprendono fino in fondo cosa implicano questi poteri, in seguito a degli avvenimenti violenti che le coinvolgono vengono messi a parte delle loro origini e infine iniziano una nuova vita nel mondo soprannaturale. Insomma la sera di base è parecchio simile, le protagoniste hanno alcune caratteristiche simili come ad esempio l'autoironia, i personaggi secondari hanno anche dei punti in comune. Nonostante ciò, "la principessa delle tempeste" è un libro che mi è piaciuto perché è risultato familiare da una parte, ma piacevolmente leggero dall'altra e, il finale del libro e i personaggi vari, mi hanno spinto a voler inserire questo primo romanzo all'interno del mio elenco di serie da portare a termine. Devo dire di essere abbastanza curiosa di vedere come la storia si svilupperà.

Assegno romanzo tre stelline consigliandolo a tutti i lettori che amano le storie con personaggi femminili forti e intraprendenti calate in mondi soprannaturali gerarchici e violenti.

Lya


ANTEPRIMA: La bambola di porcellana di Maxence Fermine

Un autore che mi ha sempre affascinato ma che non ho ancora affrontato è Maxence Fermine. Ho spesso preso in mano i suoi libri piccini picciciò ma non mi sono mai decisa a comprarli, complice il prezzo un po' altino, ma la curiosità rimane. Prima o poi i tre libri della trliogia dei colori si aggiungeranno alla mia libreria!

Titolo: La Bambola di Porcellana
 Autore: Maxence Fermine
 
Pagine: 220
 Prezzo: 12,00 euro
 Editore: Bompiani
 Data di pubblicazione: 01 Ottobre 2014

 
 
  È ormai trascorso un anno da quando Malo è tornato dal Regno delle Ombre. Da allora Lili, la piccola mercante di sogni dagli occhi dorati, occupa tutti i suoi pensieri. Quando, in un luna park di Edimburgo, il ragazzo rivede due abitanti del paese immaginario, decide di seguirli, determinato a rincontrare la sua amica. Sfortunatamente, il Regno delle Ombre si è trasformato più in un incubo che in un sogno a occhi aperti. Trovato rifugio dal sinistro Sir Luke, Malo non si sente per nulla rassicurato dall’interesse del suo ospite verso una meravigliosa bambola di porcellana. Quali oscuri disegni nasconde il misterioso fabbricante di giocattoli?
    Malo farebbe qualsiasi cosa pur di non restare al suo servizio, ma l’amicizia merita di affrontare qualunque rischio...
    Maxence Fermine, autore di Neve, torna con una nuova avventura nel Regno delle Ombre: una storia piena di poesia, d’emozioni e di sorprese, che catturerà grandi e piccoli.
Cosa ne pensate?
Conoscete quest'autore?

sabato 27 settembre 2014

Spazio emergenti 9



Buon pomeriggio lettori!
eccoci di nuovo con "Spazio emergenti", rublica nella quale vi presentiamo libri pubblicato o autopubblicati da autori esordienti!
Oggi èil turno di Liliana Fiume e di Paolo da Olio!

Titolo: Nel cerchio del tempo
Autore: Liliana Fiume
Pagine: 240
Prezzo: 2,99€ (solo ebook)
Editore: Narcissus Selfpublishing
Data di Uscita: 24 Aprile 2014
Genere: Fantasy/ science - fantasy

Si può acquistare il libro su Amazon oppure su
ultimabooks o in tutti gli altri stores on - line.


Trama


Un re oppresso da un’oscura maledizione. Una donna che non ha mai conosciuto l’amore.
Sulle rovine di un’antica civiltà sorge il loro regno, fondato su un terribile segreto.
E mentre complotti e lotte di potere dilaniano il paese, una serie di morti misteriose insanguina la capitale preannunciando un pericolo ancora più grande: dalle viscere della terra, dov’è rimasto nascosto per mille anni, il male è risalito in superficie …
Ferito, inerme, tradito nei suoi affetti più cari, re Kronos sfiderà il destino e ingannerà perfino la morte nel disperato tentativo di salvare il suo popolo.
Le forze in campo sono impari, la lotta senza esclusione di colpi, il destino del mondo si giocherà in un’ultima partita dall’esito incerto.
Intrighi, tradimenti, segreti e passioni s’intrecciano in una storia dall’ampio respiro, epica e nello stesso tempo romantica e sensuale. 
 
 
Titolo: Sunrise Saga - Evoluzioni
Autore: Paolo Daolio
Editore: Autopubblicato
Prezzo: 0,99
Trama
 
 Due ragazzi, Jeremy e JJ, iniziano un avventura, in un mondo dove l'umanità è relegata sottoterra da tanto di quel tempo da ignorare l'esistenza di un "sopra". Lasciano le loro case e partono alla ricerca della verità, seguendo indizi lasciati da un padre misteriosamente scomparso e affrontando insidie e pericoli di un mondo crudele. Durante il loro viaggio, incontreranno anche validi amici e avranno modo di rinforzare il loro legame come mai si erano immaginati. In un cocktail mai estremamente violento o esageratamente tecnico, i due amici dovranno sfidare mutanti, droidi e interfacce cibernetiche usando la loro genialità e astuzia, talvolta aiutati dalla fortuna. Il romanzo è ricco di azione e il linguaggio usato permette la lettura a un pubblico vastissimo (12+).
 
 Buona scoperta!
 

venerdì 26 settembre 2014

What's next? 153

Buona sera amici lettori. Quali letture hanno accompagnato questa settimana? E quali seguiranno? Scopriamolo insieme con il nuovo appuntamento di 



Lya:
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

What's next? (Qual è il prossimo?) 

Isy 
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?) 

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?) 

What's next? (Qual è il prossimo?) 

E voi cosa avete appena terminato di leggere? Cosa leggete? Cosa leggerete di bello prossimamente?=)

Un mucchio di libri 18

Ciao amici lettori. Dopo molti mesi ritorniamo con la rubrica dedicata ai nostri ingressi in libreria! Sono parecchi libri, è vero! Ma calcolate che dall'ultima volta sono passati Natale, Lauree, Compleanni e sconti =)

Le entrate di Lya
Spero di essermeli ricordati tutti!!
Millennio di fuoco - Seija di Cecilia Randall
Millennio di fuoco - Raivo di Cecilia Randall
I regni di Nashira - Il sacridicio di Licia Troisi
La stagione della falce di Samantha Shannon
La spia dei maghi di Trudi Canavan
Il trono di spade (Il dominio della regina- L'ombra della profezia) di George R.R. Martin
Maze runner - La rivelazione di James Dashner
The one di Kiera Cass
The giver di Lois Lowry
Doll Bones di Holly Black
La figlia del boia di Oliver Potzsch
Le sorelle fatali di Eleanor Brown
L'isola dei due mondi di Geraldine Brooks
Cent'anni di solitudine di Gabriel García Márquez
L'amore ai tempi del colera di Gabriel García Márquez

Le entrate di Isy
"Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo V - Lo scontro finale" - Rick Riordan 
Acquistati usati:
"Il giardino dei segreti" - Kate Morton
"Hyperversum" - Cecilia Randall
"Hyperversum II - Il falco e il leone" - Cecilia Randall
"Hyperversum III - Il cavaliere del tempo" - Cecilia Randall
Per il mio compleanno:
"Il Signore degli Anelli" - J.R.R. Tolkien (La compagnia dell'anello - Le due torri - Il ritorno del Re)
Per la Laurea, da parte di Lya:
"Hunger Games" - Suzanne Collins
"Hunger Games II - La ragazza di fuoco" - Suzanne Collins
"Hunger Games III - Il canto della rivolta" - Suzanne Collins

"Braccialetti rossi" - Albert Espinosa
"Ti ricordi la casa Rossa?" - Giulio Scarpati
"Cent'anni di solitudine" - Gabriel García Márquez
"L'amore ai tempi del colera" - Gabriel García Márquez
"Cronaca di una morte annunciata" - Gabriel García Márquez
"Memoria delle mie puttane tristi" - Gabriel García Márquez
"Dell'amore e altri demoni" - Gabriel García Márquez
"Puglia. Misteri e leggende" - Mario Contino
"You" - Austin Grossman
"La ragazza meccanica" - Paolo Bacigalupi
"Le più belle storie del Medioevo"
"Una nonna di Plaza de Mayo" - Estela Carlotto

Eccoli più o meno tutti!
 

giovedì 25 settembre 2014

RECENSIONE: Le streghe di Swan River di Mary Stewart Atwell



Buona lettura!
Titolo: Le streghe di Swan River
Autore: M. Stewart Atwell
Pagine: 286
Prezzo: 17 euro
Editore: Rizzoli

Trama
Contadini, ricchi villeggianti, ragazze per bene, hippie ingrigiti e perdenti d'ogni risma: c'è posto per tutti a Swan River, un pezzo d'America sperduto e un po' selvatico nel cuore degli Appalachi, sede di un'esclusiva scuola per fanciulle e di un'antica comune ormai in rovina. È in questo luogo per metà idilliaco e per metà infernale che vive Kate Riordan. A sedici anni, Kate ha paura di una cosa sola: diventare un giorno uguale a sua madre. Troppo distratta per occuparsi delle figlie, troppo stanca per contemplare un futuro qualunque. Ma quando una serie di episodi violenti funesta la cittadina, l'antica leggenda delle "ragazze selvagge" riaffiora, e tra le compagne del collegio dove Kate studia insieme all'amica Willow si diffonde il terrore di un contagio tanto misterioso quanto ineluttabile. Prima che sia troppo tardi, Kate dovrà provare a salvare se stessa e il ragazzo che ama dalla follia distruttrice che divampa tutto intorno. E scoprire chi è veramente.

Avete presente quando siete in una libreria fisica o virtuale e vi viene l'impulso di comprare un determinato libro senza soffermarsi particolarmente sulla trama? Ebbene, l'acquisto de "Le streghe di Swan River" è stato dettato proprio da questo impulso incontrollabile che talvolta mi prende. A volte mi va bene, a volte mi va male. In questo caso si tratta di un ni.

La protagonista è Kate che abita in una piccola città di provincia che non offre nessuna prospettiva ai giovani se non disperazione e desiderio di fuga. Insieme a tutto questo sono secoli che alcune adolescenti diventano "ragazze selvagge": precoci assassine che dopo aver fatto scempio nella città non ricordano più nulla. Kate, dopo aver sperimentato da vicino la pazzia delle ragazze selvagge s'impegna a non diventare una di loro: lei vuole una vita diversa lontano da tutto questo squallore.

Sinceramente non so bene cosa pensare del libro anche a diversi giorni dalla sua conclusione; il mio giudizio è un ni perché da una parte vi direi che è un romanzo adolescenziale abbastanza insipido, dall'altra che ha dei risvolti interessanti e promettenti che però non comprendono l'aspetto sovrannaturale di tutta la faccenda.
Kate è la protagonista della storia che ci racconta in modo spicciolo la sua vita di teenager in questo posto sperduto e davvero poco stimolante. L'unica cosa positiva è la presenza dell'accademia femminile che frequenta per potersi costruire un futuro più roseo lontano da quei posti così lontani da tutto e da tutti. Sin dalle prime pagine del libro si avverte una certa tensione da parte della protagonista che tenta per tutto il romanzo di non tramutarsi in una delle famose ragazze selvagge che fanno parte de folklore locale: vuole disperatamente essere una normale ragazza della sua età. Tra amicizie ballerine, primi amori, tragedie e cambiamenti Kate vive un periodo complesso.
Fin qui vi ho parlato della parte NO del romanzo perché l'ho trovata lenta e a tratti ripetitiva, con pochissimi spunti originali. Anche il fattore sovrannaturale è più un no che un si perché sembra incombere per tutto lo svolgimento ma poi non è così importante. La leggenda delle ragazze selvagge è sempre presente ma è un sottofondo.
L'unico tema interessante, che mi ha portato  definire il libro un ni, è quello del degrado di Swan River, della sua posizione periferica che sembra al confine con un altro mondo lontano dalla civiltà e dalla normalità. Insomma, l'ambientazione è forse la parte migliore del romanzo perché mette in relazione dei giovani adolescenti con una realtà con poche prospettive di realizzazione e corruzione della società; tutto questo attraverso il suicidio, la violenza sessuale, la disoccupazione e ovviamente l'omicidio delle ragazze selvagge. Questi temi però emergono solo dalla metà del libro in poi e non vengono approfonditi totalmente.
Altra nota stonata è il fatto che gli episodi di sangue presenti non sembrano lasciare tracce emotive profonde sui ragazzi, al contrario, sembrano scivolare lontano dalla mente della protagonista che è concentrata soprattutto su se stessa.
Nonostante la storia non sia di per se brutta, non mi ha appassionato particolarmente perché la protagonista sembra distanziarsi da tutto: il suo primo amore è ridotto a poche pagine, le sue amicizie e la sua famiglia pure.
Insomma, non so bene cosa pensare del romanzo e per questo motivo metto un voto medio: due stelline e mezzo.

Lya

ANTEPRIMA: Il cacciatore del Buio di Donato Carrisi

Dopo "Il suggeritore" (QUI trovate la mia recensione), "Il tribunale delle anime" e "L'ipotesi del male", torna uno degli scrittori nostrani di thriller! Negli ultimi anni ne ho letti davvero pochi, ma quello di Carrisi mi è piaciuto parecchio!


Titolo: Il cacciatore del buio
Autore: Donato Carrisi
Pagine: 450
Prezzo: 18,60 euro
Editore: Longanesi
Data di pubblicazione: 29 settembre 2014


«Se non sarà fermato, non si fermerà.» Non esistono indizi, ma segni. Non esistono crimini, solo anomalie. E ogni morte è l’inizio di un racconto. Questo è il romanzo di un uomo che non ha più niente – non ha identità, non ha memoria, non ha amore né odio – se non la propria rabbia... E un talento segreto. Perché Marcus è l’ultimo dei penitenzieri: è un prete che ha la capacità di scovare le anomalie e di intravedere i fili che intessono la trama di ogni omicidio. Ma questa trama rischia di essere impossibile da ricostruire, anche per lui. Questo è il romanzo di una donna che sta cercando di ricostruire se stessa. Anche Sandra lavora sulle scene del crimine, ma diversamente da Marcus non si deve nascondere, se non dietro l’obiettivo della sua macchina fotografica. Perché Sandra è una fotorilevatrice della polizia: il suo talento è fotografare il nulla, per renderlo visibile. Ma stavolta il nulla rischia di inghiottirla. Questo è il romanzo di una follia omicida che risponde a un disegno, terribile eppure seducente. E ogni volta che Marcus e Sandra pensano di aver afferrato un lembo della verità, scoprono uno scenario ancora più inquietante e minaccioso. Questo è il romanzo che leggerete combattendo la stessa lotta di Marcus, scontrandovi con gli stessi enigmi che attanagliano Sandra, vivendo delle stesse speranze e delle stesse paure fino all’ultima riga. E non dimenticherete più.


Voi avete letto qualcosa di quest'autore? Vi interessa questa nuova pubblicazione?

30 giorni di...Disney (20)

Buondì amici lettori! Oggi, con il nuovo appuntamento di "30 giorni di Disney", ci avventuriamo nel magico mondo del doppiaggio =)

20) Voce maschile (cantata) preferita

Lya
Gigi Proietti, che presta la voce al Genio nei film di "Aladin"

Isy
Pur condividendo pienamente la scelta di Lya (io ADORO Gigi Proietti!), ho scelto un'altra voce: Quasimodo de "Il Gobbo di Notre Dame" doppiato da Massimo Ranieri. All'inizio sono rimasta spiazzata perchè ho sempre adorato la voce di Quasimodo, ma mai avrei immaginato che a doppiarlo fosse proprio Massimo Ranieri. così ho fatto una ricerca e ho scoperto che è sì sua la voce, ma è stata "schiarita" in seguito, per farla sembrare "più giovane". Detto questo, la voce di Ranieri rimane sempre eccezionale!

E voi quale voce scegliereste? =)

mercoledì 24 settembre 2014

ANTEPRIMA: Gala Cox - Il mistero dei viaggi neltempo di Raffaella Fenoglio

Eccomi con un'anteprima marchiata Fanucci editore! Dove si parla di viaggi nel tempo ci sono sempre!!
Titolo: Gala Cox - Il mistero dei viaggi nel tempo 
Autore: Raffaella Fenoglio
Pagine: 492
Prezzo:14,90 cartaceo; 4,99 l'ebook
Editore: Fanucci
Data di uscita in ebook: 18 settembre 2014
Data di uscita in libreria: 2 ottobre 2014 
 
 
 
 Gala Cox Gloucestershire ha quindici anni e frequenta il liceo artistico. Ha un carattere indeciso, un’intelligenza fuori dal comune e la passione per le materie tecniche. E non sta affrontando un bel momento: ha appena perso la sua migliore amica, Nadia, in un terribile incidente dai risvolti misteriosi e il suo amatissimo papà se n’è andato di casa senza una ragione apparente.
Ora Gala vive con la mamma Orietta, medium scostante e autoritaria, e alcuni spiriti vaganti tra i quali l’indiano Matunaaga e la monaca benedettina Ildegarda di Bingen. 
Gala crede di sapere tutto sull’aldilà, fino a quando non inizia a frugare nello studio del padre alla ricerca di una traccia che le permetta di ritrovarlo. Qui, una scoperta casuale le aprirà le porte di un mondo prima sconosciuto, catapultandola in una realtà parallela e pericolosa. 
In un graduale e inesorabile susseguirsi di avvenimenti e scoperte, Gala vedrà crollare le proprie certezze una ad una. L’amore per le persone a lei care la spingerà a intraprendere una lotta che la renderà una ragazza più forte, molto più di quanto abbia mai potuto immaginare.

La storia di un’adolescente quasi normale, che tra appassionanti viaggi nel tempo e dialoghi con gli spiriti, diventa una riflessione sulla vita e su cosa ci attende nel nostro futuro.

martedì 23 settembre 2014

Top Ten Tuesday 63

Buonasera amici lettori. Diamo ufficialmente il benvenuto all'autunno, che da noi si è presentato con raffiche fortissime di vento e un brusco abbassamento delle temperature!
Eccomi oggi con una Top Ten Tuesday a tema!
Il tema di questa settimana è:

Top Ten Books On My Fall To-Be-Read list
Ovvero 
Top Ten Libri nella mia lista libri da leggere in questo Autunno

Piccola premessa doverosa! Stilare una TBR per questa stagione è alquanto difficile perché a breve io e Lya partiremo per Roma e quindi la mia lista è molto variabile in base ai titoli che ho sul mio eReader (più comodo per il viaggio!), ma sono anche certa che tra i moltissimi mercatini dell'usato di Roma mi lascerò tentare da qualche titolo xD Però io stilo una TBR e ci provo =)
1)
"La straniera" di Diana Gabaldon

2)
"La ragazza meccanica" di Paolo Bacigalupi

3)
"Il sommo re - Le cronache di Prydain" di Lloyd Alexander

4)
"San Francesco d'Assisi" di Franco Cardini

5)
"Un nuovo regno - Guerre del Mondo Emerso III" di Licia Troisi

6)
"Alba d'Inchiostro - Inkheart III" di Cornelia Funke

7)
"Storie da leggere con la luce accesa" di Chris Pristley

8)
"Il bizzarro museo degli orrori" di Dan Rhodes

9)
"Il sentiero dei nidi di ragno" di Italo Calvino

10)
"Merlino e la nascita di re Artù - Il mistero del Graal I" di Jean Markale

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...