giovedì 31 luglio 2014

In & out luglio 2014

Eccoci come ogni fine mese con gli in e out!
Gli in e out di Isy:
Nessun dubbio sull'IN del mese: "Stardust" di Neil Gaiman, un romanzo fatto per sognare e per far riflettere! Gaiman ha un penna magica e finalmente ho potuto confermarlo anche io! Anche nel caso del libro OUT non ho dubbi: "L'estate dei fantasmi" di Saundra Mitchell. Un libro che mi incuriosiva tantissimo, ma che ha deluso su quasi tutti i fronti: storia, personaggi, finale inaspettato (ma non in senso positivo) e un fantasma con un comportamento fin troppo contraddittorio! Assolutamente un OUT!

Gli in e out di Lya:
Il mio in del mese si commenta da solo: è stata una lettura non veloce ma davvero interessante e complessa, al contrario il mio out è un libro insulso e poco interessante. Fortunatamente era breve!

Quali sono i vostri in e out del mese?

30 giorni...Disney (13)

Buona mattina amici lettori! Accendiamo la macchina dei ricordi e prepariamoci a tornare bambini con

13) Oggetto Magico preferito

Isy
La polvere di fata. Polvere che Trilly "cede" a Peter Pan per far sì che anche i suoi amici, Wendy, Gianni e Michele, possano volare. Volare è un mio sogno ricorrente e ogni volta mi sveglio con una sensazione di spensieratezza e libertà incredibile! 
 
Lya
La lampada magica

martedì 29 luglio 2014

Esce oggi: "Il corpo di Sofia" di Rossella Martielli

Buonasera amici lettori. Sono molto felice oggi di potervi mostrare l'ultimo romanzo di Rossella Martielli, giovane scrittrice e blogger pugliese.
Il romanzo appartiene al genere Noir, con una vena di eros!


Titolo: Il corpo di Sofia
Autore: Rossella Martielli
Pagine: 142
Prezzo: 12 €
Editore: Runa Editrice
Data pubblicazione: 29 Luglio 2014
Genere: Noir

La vita di Lisa non è mai stata felice. A venticinque anni convive con un passato inconfessabile, una madre ingombrante e un fidanzato, Daniel, debole e depresso, così insicuro da apparirle la caricatura di un uomo. Eppure Daniel ha i suoi segreti, tra cui la tresca con l’affascinante e ambigua Sofia, giovane donna senza scrupoli e senza morale, che usa il sesso per legarlo a sé e coinvolgerlo in una spirale di furti dalle conseguenze imprevedibili.
Mentre Sofia lo trascina nel baratro, stando ben attenta a non seguirlo, Daniel si sforza disperatamente di restare attaccato a Lisa e ai loro sogni condivisi.
Finché anche Lisa non decide che ne ha abbastanza…
In un alternarsi di passato e presente, realtà e follia, erotismo e ossessione, alla resa dei conti sarà solo una delle due donne a vincere; a Daniel, semplice pedina di un gioco perverso, non resterà che immolarsi all’altare di un amore ormai morto.

L'autrice
Rossella Martielli nasce ad Acquaviva delle fonti, in provincia di Bari, ma vive a Torino, città di cui si è innamorata la prima volta che ha visitato il Salone del libro. Editor e ghostwriter per professione, lettrice e scrittrice per passione, ha partecipato e vinto diversi concorsi letterari per racconti. Nel 2011 ha vinto la sezione narrativa del concorso “L’ho 
ScrittoIO” indetto dalla Fondazione Roma Sapienza. Nel 2012 è stata finalista al “Premio romance” indetto da “I Romanzi Mondadori”. Nel 2011 è uscito il suo primo romanzo, “In ricordo di noi”, e nel 2013 l’antologia di racconti da lei curata dal titolo “8 note d’amore”. Dopo l’esperienza a Radio Classica, dove si occupava di novità letterarie all’interno del programma “Parole di Carta”, ha aperto un canale YouTube in cui recensisce libri e interagisce con i lettori che la seguono. Ha scritto per “Romance Magazine”, “Sul Romanzo”, “SoloLibri”, “La bottega di Hamlin”, e per il freepress nazionale “Slide”. Laureata in Sociologia con specializzazione in Editoria e Giornalismo, attualmente lavora come editor free-lance e web-content per aziende leader del settore.

Teaser Tuesday 106

Buon martedì amici lettori. Eccomi oggi con il proporvi uno stralcio tratto dall'ultimo romanzo letto (terminato giusto 1 ora fa!)
Il romanzo in questione è uno young adult adatto per esser letto quando si ha bisogno di una lettura leggera.
"Silenzio. Udivo distintamente tutti i classici rumori della casa intorno a me, ma nemmeno una parola dall'aldilà.
Avevo la pelle d'oca sulle braccia e i miei sensi erano all'erta. Al cimitero avevo sentito la sua voce con chiarezza. Quella sera, in soggiorno, avevo paura di non sentirla mai più, e allo stesso tempo di sentirla di nuovo.
Colette mi diede un pizzicotto sul braccio e sussurrò: 'Chiediglielo di nuovo'.
Mi passai la lingua sulle labbra. 'Elijah, se sei con noi, rispondi'.
Udii dei colpi provenire dal piano di sopra. Sembrava che qualcosa stesse rotolando, come se qualcuno fosse caduto dal letto. Tutti e tre guardammo in alto nello stesso momento e rimasi senza fiato. Non ero stata l'unica a sentirlo.
Con un filo di voce ripetei: 'Elijah, sei tu?'
Quando udii un altro tonfo provenire dal soffitto, tutti i peli delle mie braccia si misero sull'attenti. Mi sentivo come se stessi cercando di respirare sott'acqua e mi accorsi di aver stretto la mano di Colette con troppa forza perché la sentii lamentarsi. Ma non avevo potuto farne a meno. I rumori arrivavano dalla mia camera."

Cosa ne pensate? Mette i brividi? (A me sì, ma io sono una fifona patentata...non faccio testo!)
Isy

RECENSIONE mini: Se torno, ti sposo di Kristan Higgins

Buona lettura!


Titolo: Se torno, ti sposo
Autore: Kristan Higgins
Pagine: 384
Prezzo: 12,90
euro
Editore: Harlequin Mondadori
Data pubblicazione: 08 Luglio 2014


Trama 
Un bel giorno di giugno, davanti a mezza città, in uno sfarzoso abito da principessa, con in mano un profumato bouquet di rose, Faith Elizabeth Holland fu piantata all'altare. Ma questo è successo un po' di tempo fa: dopo un periodo sabbatico lontano da casa - e dagli uomini - è il momento di tornare: alla "Blue Heron Winery", l'azienda vinicola di famiglia, hanno bisogno di lei. Lì incontra di nuovo Levi, migliore amico del suo ex, mancato testimone di nozze e responsabile del suo abbandono. Lo stesso che l'aveva baciata. Lo stesso che forse lei vorrebbe baciare ancora...



Rieccomi con una recensione di un romanzo romance che questa volta mi è abbastanza piaciuto. Per chi segue con assiduità il blog, sa che io con il genere romance non vado particolarmente d'accordo ma che continuo comunque a provare. Quindi, mentre ero impegnata nella mastodontica lettura di Martin con le sue Cronache del ghiaccio e del fuoco, ho spezzettato gli intrighi del trono di spade con questo romanzo leggero e piacevole.

La protagonista della storia è Faith, una ragazza di provincia che dopo anni di fidanzamento, nel fatidico giorno del si, viene lasciata sull'altare con la notizia che il suo splendido ragazzo è gay. Tutte le sue certezze crollano e lei fugge lontano dal suo piccolo paese cercando la realizzazione personale, però i suoi affetti sono lì e dopo un po' di tempo fa ritorno a casa. Il suo ritorno coincide con l'inizio dei guai di Levi, migliore amico del suo ex ragazzo nonché fautore della confessione sull'altare che ha distrutto tutte le aspettative di Faith. I due iniziano una danza che li porterà a conoscersi meglio e ad apprezzarsi....

Come avrete capito dalla trama, la storia non è particolarmente intricata, anzi, sin dalle prime battute si sa dove si andrà a parare. Nonostante questo il romanzo è leggero e piacevole, Faith è una protagonista frizzante e abbastanza interessante e Levi è un uomo deciso ma che nasconde la sua sensibilità. Insomma, la lettura scorre veloce e la trama romance non mi ha urtato per la sua ovvietà oppure per e scene troppo spinte. Ok, i personaggi sono abbastanza stereotipati e la storia non è nulla di particolarmente elaborato ma, per spezzare la lettura del Trono di spade è stato perfetto.
Non ho moltissimo altro da dire quindi passo direttamente al voto: 3 stelline perché mi ha stupito positivamente pur non essendo un romanzo indimenticabile. È una perfetta lettura da ombrellone!

Lya

lunedì 28 luglio 2014

Interesting book 150

Buon pomeriggio lettori!
la puntata di oggi di Interesting book sarà dedicata ad una delle scrittrici fantasy che ho scoperto e apprezzato negli ultimi anni!
L'autrice in questione è Trudi Canavan che è arrivata in italia con due trilogie e che prossimamente pubblicherà qui un'altre serie fantasy! Meno di un mesetto fa sono usciti in edizione economica (davvero economica!!) i trelibri della seconda trilogia dedicata al mondo dei maghi della Corporazione.

Titolo: La spia dei maghi
Autore: Trudi Canavan
Pagine: 498
Prezzo: 6,90 euro
Editore: TEA

Trama
Il giovane Lorkin è cresciuto all'ombra di due genitori potenti. La madre, la maga Sonea, è famosa in tutto il regno di Kyralia per aver reintrodotto la potentissima magia nera; il padre, Lord Akkarin, morto prima che lui nascesse, è l'uomo che vent'anni prima era riuscito a sventare l'invasione dei perfidi maghi di Sachaka. È quindi per dimostrare il suo valore che Lorkin si offre per scortare Lord Dannyl, il nuovo ambasciatore, nel regno rivale dove la popolazione cova ancora un profondo risentimento nei confronti dei kyraliani...



Titolo: La guaritrice dei maghi
Autore: Trudi Canavan
Pagine: 478
Prezzo: 6,90 euro
Editore: TEA

Trama
Per dimostrare il proprio valore, il giovane mago Lorkin ha intrapreso un viaggio pericolosissimo nel cuore delle terre di Sachaka, da sempre in lotta contro il regno di Kyralia. Grazie al suo coraggio il ragazzo riesce non solo a sopravvivere alle insidie del deserto, ma anche a conquistare la fiducia delle Traditrici, un gruppo di maghe sachakane che praticano incantesimi antichi e potenti, incantesimi che potrebbero essere di vitale importanza per sconfiggere Skellin, il mago che minaccia di sottomettere il governo di Kyralia al proprio volere. Non tutte le Traditrici però credono che sia giusto condividere le loro conoscenze con uno straniero, anzi c'è chi trama nell'ombra per eliminarlo...



Titolo:La regina dei maghi
Autore: Trudi Canavan
Pagine: 490
Prezzo: 6,90 euro
Editore: TEA

Trama
Il giovane mago Lorkin è riuscito a riconquistare la fiducia delle Traditrici di Sachaka e le ha convinte a condividere con lui il loro segreto più prezioso: l'incantesimo per creare pietre magiche. In cambio di un simile privilegio, la regina delle Traditrici chiede a Lorkin di andare, come loro portavoce, nel regno di Sachaka a di stringere un patto con le Terre Alleate. Tuttavia, non appena arriva a corte, Lorkin viene rinchiuso in prigione, destinato a rimanervi finché non si deciderà a rivelare ciò che ha scoperto. Il mago non ha alcuna intenzione d'infrangere il suo giuramento, perché ha capito che il re vuole usare quel sortilegio proprio per eliminare le Traditrici... 
Io li comprerò a breve!!

domenica 27 luglio 2014

Black Friars. Read Along - Fai una domanda a Virginia!

Dopo i diversi post dedicati a Black Friars L'ordine dela spada, eccoci con un post speciale!
Abbiamo la possibilità di fare delle domande aVirginia De Winter, autrice del libro in questione!
Anche se non avete preso parte alla read along o non avete terminato la lettura dei libri, lasciando un commentino sotto questo post, potrete togliervi qualche curiosità, infatti raccoglieremo tute le vostre domande e le sottoporremo a Virginia :)

Fatevi sotto!

sabato 26 luglio 2014

What's next? 146

Buon venerdì amici lettori^^ ecco le nostre letture per questa settimana!

Lya:
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?) 

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?) 


Isy
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?) 

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?) 

What's next? (Qual è il prossimo?) 

E le vostre letture terminate quali sono state? E quali inizierete?=)

giovedì 24 luglio 2014

RECENSIONE: L'arte ingannevole del gufo di Ella West



Buona lettura!
Titolo: L'arte ingannevole del gufo
Autore: Ella West
Prezzo: 12,00 €
Pagine: 160
Editore: Giunti Editore

Data di pubblicazione: 14 Maggio 2014

Trama
Tutte le sere, dopo il tramonto, Viola si addentra nel bosco dietro casa. La grave malattia di cui soffre le impedisce di esporsi anche al minimo raggio di sole. Così, quando i suoi compagni sono impegnati con la scuola, lei dorme o sta in casa a suonare, e quando loro vanno a dormire, lei passeggia libera tra gli alberi del suo bosco, in compagnia del buio e di tutti gli animali che lo popolano. Una sera, però, sul sentiero sterrato da cui non passa anima viva, scorge un’auto: un ragazzo tira fuori un corpo pesante dal bagagliaio e lo trascina sul sedile di guida, prima di dare fuoco alla macchina. Poi seppellisce qualcosa nel terreno vicino. Sei alberi dal ciglio della strada: per Viola è facilissimo ritrovare il punto in cui quel tizio ha scavato la buca… e dare inizio alla sua personale, pericolosa indagine. Che cosa ci fanno tanti soldi sepolti nel bosco? E quel ragazzo è forse un assassino? Tornerà a cercarla? Una voce incantevole e ingenua rapisce il lettore in una storia che lascia col fiato sospeso. Delicato, commovente, ammaliante, L’arte ingannevole del gufo è un romanzo destinato a conquistare un pubblico di tutte le età.



Recensione velocissima per un libro che non mi ha dato né di carne né di pesce. Sono piuttosto delusa perché pensavo fosse un romanzo con un suo perché che invece non h riscontrato.

La protagonista è una ragazza che è affetta da una malattia molto particolare: non può esporsi alla luce del giorno perché il minimo raggio UV potrebbe provocarle melanomi alla pelle. Viola vive quindi un'esistenza notturna tra boschi e lezioni scolastiche a casa, una gioventù, forse molto breve, che la costringe a stare nascosta alla maggior parte della gente.
Mentre è in giro con il suo visore notturno Viola assiste ad un crimine.....

Ho letto questo libro in poco più di un'ora e devo dire che non mi ha coinvolto per nulla. Il titolo mi attirava parecchio, la condizione così particolare della protagonista mi ha incuriosito ma poi, andando a leggere la storia, non mi ha lasciato nulla, nessun particolare sentimento o sensazione. L'ho trovato un racconto lungo abbastanza sterile e strano: non accade quasi nulla, Viola è distante e fredda e la sua vita è vuota, insomma non c'è una minima scintilla d'interesse. Non mi aspettavo il capolavoro dell'anno, ma mi aspettavo QUALCOSA... qualsiasi cosa. Quando si legge un libro, quest'ultimo ti dovrebbe lasciare un'impressione, una sensazione ma in questo caso non è accaduto e quindi sono rimasta un po' così...non so bene cosa pensare.
La storia di base aveva un buon potenziale visto che doveva raccontare di questa particolare malattia della ragazza ma non succede nulla di più di ciò che è scritto sulla quarta di copertina. Pur essendo raccontato in prima persona, non c'è il coinvolgimento personale e intimo nella vita di Viola: lei rimane inquietantemente distante come se non vivesse lei ciò che le accade. Ci sono pochi avvenimenti, pochi sentimenti e nessun risvolto interessante dopo le prime 10 pagine.
Insomma il mio giudizio è abbastanza negativo e ho deciso di assegnare al romanzo una stelline e mezzo.

Lya

Libri da ombrellone 2014: newton compton



buon pomeriggio lettori! Eccomi con una nuova puntata di libri da ombrellone!
Ecco il libro low cost selezionati per oggi per voi! Mi sembra davvero adattissmo da portarsi in spiaggia...tempo permettendo!



Titolo: Un'estate così
Autore:  Rosin Meaney
Pagine: 384
Prezzo: € 14,90 - 6,99€ ebook
Editore: Newton Compton
Uscita:  24 Luglio 2014
Trama

Nell Mulcahy è cresciuta su un’isoletta al largo della costa irlandese e sta per sposarsi con il suo fidanzato storico, Tim, giovane e affermato programmatore. Le spese per le nozze, però, sono tante e la ragazza sta cercando disperatamente un modo per racimolare qualche soldo in più per avere finalmente la cerimonia perfetta che ha sempre sognato. Decide così di affittare durante l’estate il vecchio cottage che possiede sull’isola. In paese gira voce che quella casa sia stregata, e Nell non ha mai dato peso a quelle che considera delle dicerie di provincia. Ma quando tutto comincia ad andare a rotoli e anche il suo matrimonio sembra sul punto di essere annullato, perfino lei dovrà rimettere in discussione le sue convinzioni: la nostra vita è scritta nelle stelle o siamo noi i responsabili del nostro destino? Di sicuro, una sola cosa è certa: sarà un’estate che nessuno sull’isola potrà dimenticare facilmente...
 
 

30 giorni...Disney (12)

"Giro, giro tondo..." ehm....
Buonasera amici lettori =) Cosa?! Io cantare canzoncine per bambini?! Nahhhh...avrete certamente capito male....
Vabbè =) Se proprio insistete col dire che sentite canzoni per bambini, tanto vale procedere con il dodicesimo appuntamento di...
12) Genitore preferito

Isy
Fa Zhou, il padre di Mulan. Dimostra di essere un padre buono, comprensivo, ma anche molto severo. Nonostante sia molto legato alle tradizioni, dimostra un amore unico e sincero per la figlia. La scena finale del primo film è meravigliosa!


Lya 
Zeus, padre di Hercules

E voi quale genitore Disney preferite?=)

Spazio emergenti 6

Buon pomeriggio amici lettori. Dedichiamo questo post a due proposte di altrettanti autori emergenti^^

Titolo: Siamo la promessa - Saga di Promise 1
Autore: Federico Negri
Pagine: 118 pagine 
Prezzo: 0.89 €
 
Romance, distopia e dipendenza, un cocktail micidiale per la giovanissima professoressa Haria. Mentre il suo mondo sta per essere invaso, lei è l'ultimo baluardo prima del disastro. Promise è l'unico pianeta colonizzato al di fuori del sistema solare, ma è precipitato in un'era pre-industriale e non ha più collegamenti con la madre Terra. Un'astronave terrestre atterra sul pianeta dopo secoli di oblio, carica di enigmi. Le fazioni opposte dei promisiani se ne contendono la tecnologia, mentre Haria, una giovane professoressa universitaria dedita all’abuso di stupefacenti, cerca di scoprirne i misteri e di dominarne le forze devastanti, camminando sulla sottile linea della contesa. Sino a scoprire che un'orribile verità si cela in quel messaggero, giunto dal loro passato.

Titolo: Pyramisia - Aegyptiaca Saga volume 2
Autore: Dean Lucas
Pagine: 366 pagine 
Prezzo: 12,60 € 
Editore: Alcheringa Edizioni
“Nella profondità dell’oceano quattro sono essi. Maschi non sono, femmine non sono. Essi sono turbini che si scatenano. Moglie non prendono, figli non generano. Come cavalli selvaggi scalpitano dalle montagne. Come avvoltoi famelici piombano dalle nuvole. Quattro sono essi e tutti gli altri moriranno.”
Mentre le Delicate annunciano l’imminente catastrofe, Gavri’el si prepara ad affrontare l’avversario più temibile: se stesso. Chi è davvero l’Araldo? A chi è destinata la terrificante spada che brandisce?
In un Egitto sconvolto da rivolte e carestie, in balia di falsi profeti e spietati conquistatori, la Sfinge sta per dare alla luce il dio atteso da tremila anni. A molte leghe di distanza, nella mezzaluna fertile tra il Tigri e l’Eufrate, il regno di Sargon è minacciato dai Gutei e da un nemico ancora più letale.
Ma quando il momento decisivo si avvicina e la vita di ogni protagonista sembra in pericolo, una donna è in grado di cambiare il destino dell’umanità. A lei spetta la scelta finale. Cosa vuol dire amare qualcuno più di se stessi?


martedì 22 luglio 2014

Top ten tuesday: I personaggi che vorrei con me su un'isola deserta

Buongiorno lettori!
Eccomi con una top ten davvero intrigante!
Il tema della settimana é: Top Ten Characters I Would Want With Me On A Deserted Island (pick based on however you want...skills they would bring, their company...or pure hotness factor :P).

1- Barrons (della serie Fever di Karen Marie Moning): oltre che un bel vedere potebbe essere davvero utile per non rimanere bloccata sull'isola :P
2- Katniss (della serie The hunger games di Suzanne Collins) La sua tenacia potrebbe  aiutarmi in momenti critici per la sopravvivenza.
3- Perry(della serie under the never sky di Veronica Rossi) Un cacciatore esperto nel sopravvivere in ambienti ostili fa sempre comodo.
4- Robinson Crusoe (Robinson Crusoe di Daniel Defoe) Ottimo personaggio utile per costruire una zattera.
5- Nihal(della serie Le cronache del mondo emerso di Licia Troisi) Scelta per curiosità e per questioni di sopravvivenza
6-Tom il Costruttore (I pilastri della terra di Ken Follett) Utile per costruirmi una casa comoda e solida... dalle cattedrali medievali alle casette su un'isola deserta XD
7- Hermione Granger(dalla sagadi Harry Potter) scelta per la sua compagnia
8- Robert Langdon (Il codice da Vinci di Dan Brown) Un professore per i momenti dedicati alla cultura.
9- Alice de Angelis ( Muses di Francesco Falconi) per le sue doti musicali.
10-Becky Bloomwood(I love shopping di Sophie Kinsella) Ottima compagnia frivola per allietare le giornate.


e voi quali personaggi scegliereste?

lunedì 21 luglio 2014

Interesting book 149

Buon pomeriggio lettori!
Per questa puntata di"Interesting book" eccomi con un libro uscito di recente per la Newton Compton di cui ho sentito parlare bene.

Titolo: Dieci piccoli respiri 
Autore: K.A. Tucker
Prezzo cartaceo: 9,99 €  ebook: 4,99 € Pagine: 288
 Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 10 Luglio 2014


Kacey Clearly aveva solo vent’anni quando la sua vita è andata in pezzi. Un terribile incidente automobilistico le ha portato via i suoi genitori, il suo fidanzato e la sua migliore amica. Ora, dopo quattro anni trascorsi a casa degli zii nel Michigan, Kacey decide di fuggire via per sempre. Una notte lei e sua sorella Levie prendono un autobus per Miami e lì, nonostante le difficoltà economiche, possono finalmente ricominciare a progettare una nuova vita. Kacey però non è ancora pronta a lasciarsi alle spalle il passato e stringere nuove amicizie, neppure se a chiederglielo è l’affascinante vicino, Trent Emerson, un enigmatico ragazzo dagli ipnotici occhi blu. Eppure Trent è deciso a far breccia nel suo cuore, e presto Kacey dovrà smettere di stare chiusa a riccio e arrendersi al suo amore…
 
Cosa ne pensate?^^

sabato 19 luglio 2014

RECENSIONE: Le cose che non so di te di Christina Baker Kline



Buona lettura!

Titolo: Le cose che non so di te
Autore: Christina Baker Kline
Pagine: 320
Prezzo € 12,00
Editore: Giunti
Uscita: 2 aprile 2014

Trama

Molly ha solo diciassette anni ma una spiccata predilezione per i guai. In affido presso due genitori disarmati, dopo aver rubato Jane Eyre dalla biblioteca della scuola, per punizione è costretta a recarsi ogni pomeriggio a casa dell’anziana signora Vivian per aiutarla nelle pulizie. L’ incontro tra le due non è certo dei più promettenti: Molly ha sempre il broncio, si esprime a monosillabi, è piena di piercing e ha due ciocche ossigenate ai lati del viso. Vivian però è una donna speciale a cui la vita ha tolto e regalato tanto: non si fa certo intimidire dall’aspetto di Molly. Giorno dopo giorno, le due scoprono di avere qualcosa di molto profondo che le unisce: anche Vivian infatti è rimasta sola da piccola e, come tanti altri bambini della sua epoca, venne messa sul “Treno degli orfani” per trovare una famiglia che si facesse carico di lei. E quando Molly capisce di poterla aiutare a dipanare il mistero che da tanti anni la perseguita, la scintilla dell’affetto più grande e sincero libererà entrambe. La storia di un’amicizia che incanta e commuove. Christina Baker Kline racconta il miracolo di un cuore grande e generoso.



Attirata dalla trama che sembrava in linea con alcune delle mie letture preferite del passato, ho voluto leggere " Le cose che non so di te"e sono rimasta piacevolmente sorpresa perché è un romanzo dolce-amaro molto scorrevole e piacevole.

La protagonista è Molly una ragazza di 17 ani con un difficile passato alle spalle: è rimasta orfana di padre e la madre si è persa tra alcool e droghe. Affidata a numerose famiglie, Molly si è creata una dura corazza esterna per sopportare tutte le delusioni e le sofferenze che vengono dal passato e dal presente. Dopo aver rubato un libro dalla biblioteca, Molly viene costretta a fare delle ore di lavoro socialmente utile in casa di un'anziana signora che deve sistemare la soffitta. Il lavoro sembra essere noioso ma Molly, attraverso i ricordi della signora Vivian, vedrà se stessa e riuscirà a cambiare parte della sua vita.

Questo è uno dei tipici romanzi che apprezzo sempre e comunque perché vede come protagoniste due donne in tempi completamente diversi: il parallelo tra queste due vite così diverse ma così simili rende il romanzo dinamico e piacevole.
Il doppio filo temporale e il tema della solitudine e della perdita dei genitori in situazioni tragiche sono al centro dello svolgimento del romanzo ma, se inizialmente Molly sembra la protagonista della storia, successivamente le esperienze di Vivian prendono il sopravvento dando alla ragazza diciassettenne pochissimo spazio.
Vivian è una donna anziana che ne ha viste di tutti i colori: dalla migrazione in America alla morte dei genitori, dal centro per gli orfani a famiglie affidatarie disagiate e pericolose.
La storia di Vivian è davvero molto commuovente e delinea un personaggio forte che si sa adattare alle diverse situazioni: sa quando stare in silenzio e abbassare la testa ma sa anche quando fuggire e chiedere aiuto. Lei da bambina irlandese con strani capelli rossi diventa una donna matura con un bagaglio di esperienze vasto e doloroso. Nonostante tutto ciò che ha affrontato, Vivian è una donna energica che ha ancora spazio per l'amore e per l'altruismo.
Molly al contrario è una ragazza chiusa e scontrosa che si nasconde dietro vestiti scuri, piercing e tatuaggi e che soffre la solitudine in silenzio e a testa bassa. Pronta ad ogni delusione Molly non si apre con nessuno ma trova in Vivian una persona che possa capirla e apprezzarla perquella che è veramente.
Lo spazio dedicato a Molly è davvero esiguo ed è veramente un peccato perché il romanzo sarebbe stato più completo ed articolato oltre che più equilibrato: un parallelismo più continuo tra passato e presente avrebbe reso la lettura più ricca.
Il  libro si legge velocemente e l'ho trovato piacevole e scorrevole nel complesso quindi ho deciso di assegnare 3 stelline, sarebbero state 4 se Molly avesse avuto più importanza.

Lya
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...