giovedì 28 febbraio 2013

30 giorni di...libri (16)


Giovedì...eccoci con la rubrica "30 giorni di..." dedicato ai libri.

Giorno 16) La tua copertina preferita: 
Isy:
Partendo dal pressuposto che io amo OGNI singola cover creata da Paolo Barbieri, questa è la mia preferita (è stato difficile scegliereXD)

Lya:  

E le vostre quali sono?:)

In & out (17) febbraio 2013

Buongiorno lettori
eccoci con i nostri in e out del mese di febbraio!

Gli in o out di Isy:
In: L'ultimo Angelo di Becca Fitzpatrick
Out: 50 sfumature di grigio di E.L. James
Seppur non un IN spettacolare, sicuramente "L'ultimo angelo" è stata la lettura più bella di questo mese, conclusione di una tetralogia che ho apprezzato tantissimo. Come OUT ho messo "Cinquanta sfumature di grigio". Ho voluto leggerlo perchè gli altri dicevano: "Se non lo leggi, non puoi giudicare!". Presa dalla curiosità l'ho letto e devo ammettere che devo ricredermi: non vale 0 stelle, ma sicuramente le 2 stelline, se le raggiunge, è solo per il rotto della cuffia. Diciamo che Grey sa essere romantico ogni tanto, o per lo meno quando non ha in mano un frustino!


Gli in e out di Lya:
In: Alla ricerca dell'ultima verità di Karen Marie Moning
Out: I sei custodi di Robert Browne
L'in di questo mese è in parte perché lo attendevo da parecchio tempo, in parte perché l'ho divorato e mi è piaciuto moltissimo grazie alle avventure, alla tensione e al pizzico di hot che non guasta mai; invece l'out è un libro che mi ha delusa perché mi aspettavo tutt'altro. Mi aspettavo un thriller esoterico appassionante, invece il libro, di punto in bianco, prende la piega del paranormale con la presenza di angeli caduti che cercano di far risorgere Lucifero. Proprio non mi è piaciuto anche se l'inizio è interessante.



mercoledì 27 febbraio 2013

ANTEPRIMA: La Gemma di Siena di Marina Fiorato

Uscirà domani in tutte le librerie il secondo romanzo, tradotto in Italiano, di Martina Fiorato che, quasta volta, ci racconta la storia di Pia dei Tolomei, giovane sienese che dopo essere scampata da uno sgradito matrimonio combinato, viene catturata e tenuta prigioniera nel sotterraneo del palazzo della famiglia del fidanzato.
Se nella "ladra di primavera" la protagonista era una prostituta disinibita, in questo volume Pia dei Tolomei è una giovane di classe alla ricerca dell'amore.

 

Titolo: La Gemma di Siena
Titolo originale: The Daughter of Siena
Autrice: Marina Fiorato
Pagine: 320
Prezzo: € 17,60
 Editore: Nord
Genere: romazo storico
Data di pubblicazione: 28 Febbraio 2013

Trama
Siena, 1723. La folla riunita a Piazza del Campo è ammutolita. Il Palio di luglio ha preteso un nuovo tributo di sangue. Ma questa volta è diverso. Questa volta il corpo esanime che giace sulla sabbia è quello di Vincenzo Caprimulgo, il rampollo della casata più potente della città. Mentre tutti si stringono attorno ai familiari, Pia dei Tolomei, la promessa sposa, tira un sospiro di sollievo: Vincenzo era un uomo meschino e violento, e lei non poteva immaginarsi legata per il resto della vita a un uomo così odioso. Soprattutto ora che ha conosciuto Riccardo Bruni, giovane affascinante e gentile, che le ha rubato il cuore. Chissà, forse potrebbe persino convincere il padre a concederle un matrimonio d’amore… Ma quei sogni di felicità hanno vita breve: nel giro di pochi giorni, Pia si ritrova prigioniera nella tenuta dei Caprimulgo e fidanzata col fratello di Vincenzo, un individuo non meno spregevole di lui. Disperata, la donna è pronta a tutto pur di trovare un modo per tornare da Riccardo, tuttavia il suo tentativo di fuga la metterà in grave pericolo. Perché nei sotterranei del palazzo dei Caprimulgo si riunisce un’oscura società segreta, una società che sta organizzando un vero e proprio colpo di Stato per impadronirsi della città di Siena. E adesso Pia è l’unica che possa fermarli…

RECENSIONE: L'archivista di Anna Valentini

Buongiorno lettori
ecco la recensione di un libro che ho letto parecchio tempo fa ma che non mi ha convinta.



Titolo: L'archivista
Autore: Anna Valentini
Pagine: 216
Prezzo:€ 15,00
Editore: Minerva editore
Genere: storico

Trama
 Clara, archivista dell'antica abbazia di Pietrasanta, ritrova una cronaca manoscritta, nascosta in una nicchia del muro quattrocento anni prima. Da quel momento in poi scene di un remoto passato cominciano ad occupare i suoi sogni, con un senso incombente di presagio. Perché la scoperta di un antico libretto la proietta in maniera inquietante in vicende così lontane dal presente? Chi è l'uomo misterioso che compare nei suoi incubi a turbarla? Decisa ad indagare sulle vicende narrate dalla cronaca, Clara insieme a Massimo, intuitivo restauratore, cerca negli antichi documenti dell'archivio la risposta agli enigmi che sconvolgono il suo presente. Un intreccio avvincente, un giallo a cavallo tra presente e passato, una vicenda irreale. In parte. Fino a che punto l'identità di ognuno di noi è debitrice di storie passate?

Mia recensione
Certe volte sono proprio testarda, insisto a voler leggere questi libri così fuori dal comune e puntualmente vengo delusa. Ho trovato questo libro, dal titolo così intrigante, nella mia libreria, abbandonato e dimenticato da tutti. Non sapevo di averlo e, un po' per la trama, un po' perché non sapevo cosa leggere, ho deciso di provare.
Questa è stata una lettura abbastanza insignificante nel senso che non mi ha lasciato nulla tranne che perplessità.

La trama mi ispirava parecchio perché la protagonista Clara è una giovane archivista in un convento di una città sconosciuta che durante un restauro, portato avanti da un bel ragazzo, trova un libretto misterioso accompagnato da un involto. Il libro risulta essere una cronaca del 1600 che racconta ciò che accade nella cittadina e questa narrazione coinvolge ad un punto tale Clara che inizia a sognare....però sogna gli avvenimenti che sono accaduti  PRIMA che lei li abbia letti nel libro. A questa storia si intreccia quella dell' infanzia e del passato della protagonista, il racconto della sua famiglia e della sua quotidianità accesa dalla passione per la storia.

Che dire, la trama, scritta sulla quarta di copertina, sembrava promettente perché adoro queste storie a sfondo storico, peccato che il risultato non sia all' altezza dell'idea. La storia risulta essere abbastanza strana proprio per i sogni della protagonista che apparentemente non hanno senso e, quando dovrebbero acquisirne, la spiegazione è davvero assurda. La nascente storia d' amore tra Clara e il restauratore è incompleta e poi non c' è nessuna scena d' azione, tutto si svolge tra le strette mura dell' archivio tra una ricerca tra documenti e l' altra....insomma manca totalmente la passione e l'azione ed è davvero un peccato! Se fosse stato sviluppato meglio sarebbe stato un libro davvero piacevole!
Belli invece sono i contenuti dei sogni di Clara in cui viene dipinto il semplice mondo seicentesco in maniera vivida e appassionata.

Assegno quindi  2 stelline e mezzo.
P.s: sono alla disperataricerca di un BEL romanzo storico...avete suggerimenti???

Lya

martedì 26 febbraio 2013

Da oggi in libreria: La donna del fango e L'ombra della notte

Buonasera lettori
oggi vorrei segnalarvi l'uscita di due romanzi che hanno catturato la mia attenzione!
Il primo libro, "La donna del fango", è scritto da un'autrice che in Italia è sbarcata lo scorso anno con un altro titolo interessante: "la ragazza tatuata", romanzo che ha riscosso un notevole successo ma che non sono riuscita ancora a leggere.
Il secondo titolo che ci tenevo a presentarvi è " L'ombra della notte" di Deborah Harkness, nonchè
secondo romanzo della trilogia vampiresca "All Souls Trilogy" iniziata lo scorso anno con "Il Libro della Vita e Della morte". Il libro ha avuto un tale successo che la Warner Bros ne ha già acquistato i diritti per farne una trasposizione cinematografica. Personalmente non ho letto il primo libro perchè non volevo iniziare un'altra trilogia, ma mi riservo di farlo non appena sarà pubblicato il terzo volume(magariinedizione economica: la finanze scarseggiano!!).

Voi cosa pensate di queste due nuove uscite?

Titolo:La donna di fango
Autore:Joyce Carol Oates
Pagine: 427
Prezzo: 20euro
Editore: Mondadori
Genere: Narrativa
Data di pubblicazione: 26 febbraio 2013

Trama
"Devi essere preparata" dice la donna con voce calma, e nel silenzio della notte lungo una strada tortuosa estrae dalla borsa di tela delle forbici. Preparata a cosa? Le sue parole risultano incomprensibili alla bambina che tra poco verrà abbandonata sulle rive melmose del Black Snake River, sotto un cielo cupo dove i corvi volano alti. Preparata lo è sempre, Meredith "M.R." Neukirchen. La prima donna rettore di un'università della Ivy League non è tipo da lasciarsi cogliere alla sprovvista. La sua dedizione alla carriera e il fervore morale con cui vi si dedica sono esemplari, e finora le hanno fatto affrontare ogni ostacolo, ogni nemico senza timori, uscendo trionfante da tutti i conflitti. Adesso però i molti fili, più o meno segreti, della sua vita rischiano di intrecciarsi in un groviglio che potrebbe mettere a dura prova la sua sicurezza: un amore da tenere nascosto, il clima politico negli Stati Uniti che stanno per scendere in guerra contro l'Iraq, le insinuazioni imprevedibili di uno studente. E poi c'è un incauto viaggio in macchina che la spinge in luoghi remoti, al contempo intimamente familiari e irriconoscibili: quella strada tortuosa lungo il fiume melmoso, la bimba del fango, il Re dei Corvi, un'intera vita che M.R. Neukirchen crede di essersi lasciata alle spalle... Joyce Carol Oates dà vita a un mondo dove il passato bussa implacabile alle porte del presente, pronto a mettere in questione ogni divisione pacificata tra il mondo dell'infanzia e quello dell'età adulta...


Titolo: L'ombra della notte
Autore: Deborah Harkness
Pagine: 742
Prezzo: 19,90 euro
Editore: piemme
Genere: fantasy
Data di pubblicazione: 26 febbraio 2013

Trama
Nella biblioteca Bodleiana di Oxford, Diana Bishop, giovane storica e studiosa di alchimia, scopre un misterioso manoscritto: prima di restituire irrimediabilmente il libro, il tocco della sua mano sulla copertina rilegata in pelle riaccende in lei la magia che aveva tentato invano di bandire dalla sua vita dopo la morte dei genitori. Diana discende infatti da una nota stirpe di streghe, e non è l'unica a essere fatalmente legata all'Ashmole 782, di cui nel frattempo si sono perse le tracce: demoni, vampiri e streghe ne subiscono il fascino e cercano di decifrarne i contenuti sibillini. Tra questi, l'affascinante professore di genetica Matthew Clairmont, vampiro eternamente giovane. Il libro regola l'esistenza delle creature ultraterrene e nasconde i segreti per scongiurarne l'estinzione. Diana e Matthew si innamorano e si scelgono per la vita secondo il disegno di un destino a loro sconosciuto. Ma la loro unione è bandita dalla legge delle streghe e dei vampiri. Alla ricerca del prezioso volume, i due innamorati si catapultano nel cuore dell'Inghilterra elisabettiana del 1591, alla corte della regina. Li accoglie un esclusivo circolo di personaggi: la misteriosa "Scuola della Notte", tra cui spiccano il drammaturgo Christopher Marlowe, il poeta George Chapman, l'astronomo e matematico Thomas Harriot. Ma il XVI secolo non è un posto sicuro: in quegli anni di spietata caccia alle streghe e diffuso pregiudizio, l'unione dei due giovani rischia di scatenare un conflitto di proporzioni inimmaginabili. Diana e Matthew intraprenderanno uno strabiliante viaggio attraverso l'Europa, fino a Praga: la loro unica speranza di salvezza sarà mettere a punto un piano per rubare il testo alchemico e fare ritorno al XXI secolo.

Top Ten Tuesday 24

Buon pomeriggio
ecco ritornata la rubrica Top ten tuesday...il tema che ci propone l'ideatrice del meme, blogger di the broke and the bookish, è Top Ten Authors That I'd Put On My Auto-Buy List e cioè : la top ten dei libri di un autore di cui compreresti i libri automanticamente.
Il mio motto è: fidarsi è bene, non fidarsi è meglio, quindi non ho molti autori che comprerei a scatola chiusa(il che significa avere un'alta aspettativa che può essere delusa), anche se non è sempre stato così, però si matura e si cresce quindi è normale cambiare gusti anche per quanto riguarda le letture.

1- Non inserisco un primo posto perchè, al momento, non esiste un autore su cui metterei una mano sul fuoco. I gusti cambiano con l'andare del tempo!!
2- George Martin (ho letto solo il primo dei libri delle cronache del ghiaccio e del fuoco, ma sono certa che comprerò tutto il suo repertorio, è geniale)
3- Alexandre Dumas (sto cercando di comprare e leggere tutti i suoi romanzi)
4- Ken Follett ( ho adorato i pilastri della terra e piano piano prenderò tutti i suoi libri)
5- Kate Morton
6- Matilde Asensi(anche se gli ultimi libri mi hanno delusa)

Voi avete un autore che prediligete in modo assoluto? Un autore di cui siete sicuri vi piaccia davvero tutto?? Fatecelo sapere! :)



lunedì 25 febbraio 2013

Interesting book 101

Buonasera amici. Oggi vi voglio parlare di un'uscita che mi incuriosisce. Pubblicato per la prima volta in Italia nel 2008, è stato ripubblicato alcuni giorni fa. Probabilmente è destino leggerlo? Voi cosa ne pensate?=)


Titolo: L'ospite sconosciuto
Autore: Charlotte Link
Pagine: 384
Prezzo: € 10,00 
Editore: Tea
Genere: Thriller
Data Pubblicazione: 21 Febbraio 2013


Trama 

Estate in Provenza: Rebecca Brandt, vedova disperata, ha preso la decisione estrema di porre fine ai suoi giorni, ma viene distolta dal suo proposito dall'arrivo imprevisto di Maximilian Kemper, il miglior amico del marito. Maximilian non è solo: con lui viaggiano due studenti di Monaco, Inga e Marius, un ragazzo chiuso e aggressivo. Intanto, a centinaia di chilometri di distanza, a Monaco, un'anziana coppia viene trovata brutalmente assassinata. Vicende che apparentemente non hanno nulla a che fare l'una con l'altra, ma che a poco a poco, in un gioco di apparenti coincidenze, riveleranno un intreccio mortale che coinvolge il passato e il presente di tutti i protagonisti: chi nasconde un segreto terribile, chi ignora di essere il bersaglio di un rancore mai sopito, chi non ha mai ricevuto risposta a una richiesta di aiuto... Nessuno è mai veramente innocente. E tutte le tracce avrebbero potuto farlo capire.

Incuriositi? :)

domenica 24 febbraio 2013

We love movies 57

Buona domenica amici. Oggi non voglio parlarvi IO di un film visto, piuttosto voglio chiedervi un parere su un film da poco uscito al cinema, per avere un opinione.


Trama
Dicembre 2004. Henry, Maria e i loro tre figli decidono di concedersi una vacanza natalizia lasciando il Giappone , dove lui lavora, per raggiungere la Thailandia. Anche se Henry ha qualche preoccupazione relativa al suo impiego il relax è totale. Fino a quando, la mattina del 26 uno tsunami di enormi proporzioni travolge tutto ciò che si trova di fronte. Maria viene trascinata via nella stessa direzione del figlio maggiore Lucas mentre Henry viene travolto mentre ha stretti a sé i due figli più piccoli. In quella catastrofe naturale moriranno trecentomila persone. 

Vorrei vederlo, ma sono indecisa. Vorrei esser sicura che il film meriti davvero.

sabato 23 febbraio 2013

RECENSIONE: Il bibliotecario di New York di Nathan Larson

Buongiorno lettori
eccomi con la recensione di un libro fantascientifico!

Titolo: Il bibliotecario di New York
Autore: Nathan Larson
Pagine: 288
Prezzo: 12,90
Editore: Fanucci Chrono
Genere: fantascenza
Data di pubblicazione: novembre 2012

Trama
Dopo un’epidemia, un grave attacco terroristico e il crollo di Wall Street, New York è in ginocchio.
Mentre la città tenta faticosamente di risollevarsi, fa la sua comparsa un misterioso veterano senza nome e senza memoria, Dewey Decimal, che decide di vivere nella biblioteca pubblica sulla Quarantaduesima. Dopo aver scelto l’edificio come sua dimora, si è assunto l’incarico di archiviare l’intera collezione bibliografica, sprofondata nel caos in seguito al collasso della rete informatica. Un grande amore per la letteratura e una certa ossessività maniaco- compulsiva fanno sì che il più forte desiderio dell’uomo sia poter riorganizzare il magazzino della biblioteca. Il suo impegno nella catalogazione dei libri viene occasionalmente turbato da un procuratore corrotto, Rosenblatt, che lo contatta ogniqualvolta abbia del lavoro sporco da sbrigare.
Ora la sua missione è uccidere Yakiv Shapsko, il leader della comunità ucraina a New York, ma Dewey verrà presto risucchiato in una spirale di crimini, tradimenti e antiche vendette che lo costringeranno ad affrontare il buco nero del suo passato e a fare i conti con la sua vera identità.




Mia recensione
"Il bibliotecario di New York" è un romanzo di genere fantascientifico edito per la nuova collana Chrono della Fanucci, una collana di libri che mi sembrano interessanti soprattutto per chi, come me, è alle prime armi con questo genere.

Il libro racconta una parte molto turbolenta della vita di Decimal Dewey, un uomo senza memoria e senza nome che per sopravvivere, in un mondo molto diverso da quello che conosciamo, fa il mercenario, ma che nel tempo libero ricataloga pazientemente l'intera biblioteca di New York. Da questa sua attività secondaria deriva il suo nome che ricorda il sistema decimale ideato da Dewey per la catalogazione dei libri.
Ma perché ricatalogare tutta la biblioteca newyorkese? Perché il 14 febbraio di un anno indefinito, ma non molto distante dal 2013, il mondo è cambiato radicalmente: niente elettricità, virus letali, violenza spropositata nelle strade, droga, omicidi..... Decimal vive in questa New York selvaggia, è affetto da un disturbo da stress post traumatico e non ha memoria degli avvenimenti avvenuti nella sua vita: insomma lui è nessuno e proprio per questo il suo lavoro è uccidere su commissione. Però vuole sapere perché il bersaglio merita di essere ucciso, è la sua unica condizione.
Proprio una missione del genere lo porta a conoscere una serie di persone molto pericolose che raccontano versioni differenti di uno stesso avvenimento: tutte sembrano vere, ma Decimal deve scegliere...

Il romanzo mi ha incuriosito fin dalle prime pagine perché presenta uno scenario intrigante: la biblioteca di New York, un assassino prezzolato senza memoria, il mondo radicalmente cambiato e corrotto, una missione difficile da portare a termine, insomma nelle prime pagine del romanzo l'attenzione è alta. Però , con l'andare della lettura, ho iniziato gradualmente a perdere l'entusiasmo e la concentrazione perché ci sono troppe ripetizioni in merito agli avvenimenti e anche nello stile di scrittura. In un punto non meglio specificato del romanzo, diventa tutto molto confuso e poco chiaro perché mancano le spiegazioni soprattutto per quanto riguarda lo scenario che, se all'inizio mi aveva tanto interessata, diventa un punto di nervosismo perché l'autore non dice al lettore cosa è successo per arrivare alla situazione descritta del romanzo. Una domanda che mi sono portata dietro e che mi ha spinto ad andare avanti nella lettura è: cosa è successo il 14 febbraio, il giorno in cui è cambiato il mondo? Inutile dirvi, che la mia domanda è rimasta senza una risposta.
Credo fermamente che una delle componenti più belle e originali dei romanzi fantascientifici sia l'ambientazione che, per me, deve essere descritta, analizzata e amalgamata con l'intreccio. Tutto ciò in questo libro manca.
Altro punto interrogativo, riguarda il protagonista che è organizzato, meticoloso ma confuso a causa della sua memoria mancante. Lui uccide e cataloga, difende il suo ambiente e sopravvive, non ha uno scopo, vive ogni giorno come viene e prende tutto con molta filosofia ed ironia. Tutto questo l'ho faticosamente desunto dalle sue stesse parole infatti, tutto il romanzo è in prima persona e, con uno stile lapidario ma efficace, Decimal racconta il suo punto di vista. Però non va oltre, non c'è un'evoluzione o un desiderio di rivalsa, di cambiamento, di rivoluzione, lui ama il suo piccolo mondo, vive alla giornata ed è rassegnato ad essere ciò che è.
Se da una parte il personaggio mi è piaciuto, dal'altra, come per l'ambientazione non raccontata, mi ha lasciata un po' perplessa, come se mancasse qualcosa.
Rimanendo con questi punti interrogativi, assegno due stelline e mezzo al romanzo.

Lya

venerdì 22 febbraio 2013

What's next? 80

Quali letture ci accompagneranno?=)


Isy
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)

What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

What's next? (Qual è il prossimo?)


Lya:
What did you recently finish reading? (Cosa hai appena finito di leggere?)

 What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

What's next? (Qual è il prossimo?)

E voi cosa leggerete ?=)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...