venerdì 31 agosto 2012

In & out 11: agosto 2012

Buon pomeriggio, eccoci con gli in e out di questo mese! Diveci anche i vosti in e out dell'estate!!

In & out di Lya:
In: La via di fuga di James Dashner
Out: La libreria dell'armadillo di Alberto Schiavone

Il mio in del mese è un libro distopico che mi a entusuiasmata moltissimo, secondo di una serie iniziata con "Il labirinto" mentre il mio out è un libro di n autore italiano che mi hadeluso molto perchè l'o trovato troppo breve e con una trama smozzicata, non ben sviluppata.

Per Isy niente out, solo uno splendido in:

Questo mese, con libri tra 4 stelline e mezzo e 5 stelline, mi era impossibile out!  Ho scelto "Le nebbie di Avalon" perchè è un libro davvero straordinario, dove le donne giocano il ruolo centrale e fondamentale..un libro che ho amato alla follia!


What's next...? 55

Buon pomeriggio amici lettori!! Riprendiamo dopo un mese di pausa (e nel caso mio purtroppo non propriamente di relax!) la rubrica dedicata alle letture future...però abbiamo deciso di riproporla con delle novità! Abbiamo deciso di aggiungere anche altre 2 domande, ovvero:

1) What did you recently finish reading? (Cosa avete appena letto?)
2) What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)
e ovviamente il solito: 3) What's next? (Quale è il prossimo?)

Come avrete capito riprende la celebre rubrica "WWW Wednesday" ideata dal blog "Should be reading", che noi abbiamo però preferito lasciare il venerdì^^

 
1)What did you recently finish reading?
Isy:
 
Lya:
 
2) What are you currently reading?
Isy:
 
Lya:
 
3) What's next?
Isy:
 
Lya:
 

E voi?^^

giovedì 30 agosto 2012

RECENSIONE: Mamo di Savero Conigliaro

Eccomi con la recensione di un libro di un autore emergente :)

Titolo: Mamo
Autore: Savero Conigliaro
Prezzo: Euro 11,50
Editore: 0111
Genere: giallo
Acquistabile: QUI(sito dell'editore)

Trama
Mamo, psicologo senegalese fuggito in Italia a causa della guerra civile, s’improvvisa, suo malgrado, lavapiatti presso un ristorante italiano. Le vive parole del professionista della stoviglia, come ama definirsi, descrivono con sferzante ironia la propria condizione lavorativa, i sogni di una carriera professionale infranta, i bei ricordi di una gioventù trascorsa in terra d’Africa, la sua Africa. In ultimo il riferimento alla condanna che lo porterà a vivere un’avventura fuori dal comune: i suoi mal di testa.
Afflitto fin dall’adolescenza da terribili emicranie, Mamo ha l’incredibile dono, durante quei dolorosi ed odiati attacchi, di percepire “brandelli di vissuto, scampoli di vita” che non gli appartengono. Il futuro sembra dipanarsi sotto gli occhi increduli del protagonista, che impara ben presto a ignorarlo nella speranza che una cura, un giorno, possa porre rimedio a quella scomoda sofferenza. Purtroppo un killer getta la propria ombra sinistra sulla città di Milano, dove è ambientata la vicenda, mettendo a dura prova l’acume di un ispettore di polizia, Arturo Montanari, che all’inizio della nostra avventura, a causa delle vicissitudini legate al divorzio dalla moglie, perde la propria preziosa arte oratoria divenendo balbuziente, il braccio balbuziente della legge. Le strade di Arturo e Mamo si incroceranno imprevedibilmente nella lotta contro “il killer delle margherite”.
Colpi di scena, ironia, humor e un amore sul nascere condiranno il romanzo fino all’epilogo, che lascerà tutti con il fiato sospeso.



Mia Recensione
Letto in poco più di due ore, Mamo è un romanzo atipico e piacevole che mi ha tenuto compagnia aiutandomi a staccare la mente dalla quotidianità.

Ambientato a Milano, il romanzo racconta la storia di tre uomini molto diversi tra loro: il protagonista è Mamo, un senegalese immigrato senza permesso di soggiorno che fa il lavapiatti in un ristorante abbastanza discutibile, Arturo un investigatore della polizia con nascenti problemi psicologici che lo portano a balbettare, rendendolo un personaggio quasi comico e l'assassino dalla personalità multipla che innaffia le margherite della casa di sua Zia con il sangue di giovani ragazze.
Mamo però ha un segreto, da sempre ha dei flash sul futuro e proprio queste visoni aiuteranno Arturo, che s'imbatte casualmente nel giovane immigrato, a risolvere il caso del killer delle margherite.

Mamo è un libro d'esordio davvero ben scritto e interessante che mi ha molto colpita, soprattutto per l'introspezione dei personaggi, in particolare del protagonista. Mamo è un uomo che è dovuto fuggire dal suo paese a causa della guerriglia, si è lasciato così alle spalle la sua professione di psicologo, la sua famiglia e la sua vita per cercare fiducioso qualcosa di diverso in Italia. Invece si è dovuto arrangiare a fare il lavapiatti perchè non ha documenti regolari e cerca di andare avanti come meglio può, ma nonostante questo non è sconfortato o depresso, ma prende quello che viene con filosofia.
Altro personaggio degno d'interesse è il killer, che appare solo dopo una trentina di pagine, e mostra un disturbo psicologico molto complesso che è ben reso dall'autore, anche se sarebbe stato interessante scoprire qualcosa in più della sua vita, alla "Criminal minds"(il telefilm), in modo da poter comprendere il perchè delle sue fissazioni.

Ho deciso quindi di assegnare tre stelline a questo romanzo che riporta delle riflessioni davvero profonde e molto filosofiche che fanno vedere la vita dal punto di vista di uno straniero.


Lya

Quizziamo in allegria (5) : Quizziamo!! Agosto 2012

Buon pomeriggio a tutti!
eccoci qui con l'ultima prova del quizziamo in allegria! Questa volta ci siamo davvero messe sotto, infatti è stato parecchio impegnativo creare le domande!
Ecco nuovamente le regole per coloro che si sono appena connessi:

- Essere follower del blog (via google friend connect e se volete potete mettere mi piace alla nostra pagina facebook);
- Compliare il form con le risposte richieste.
- Dopo aver compilato il form lasciate un commento sotto questo post con un semplice "fatto" (ricordatevi di iscrivervi con "partecipo" come commento sotto al post "Quizziamo in allegria(1) QUI, dove potrete trovare anche le regole generali e il programma di questa inziativa^^);
-Il quiz si concluderà alla mezzanotte del 3 settembre;
- Anche il quiz mensile scadrà il tre settembre. 
Come sapete questa sarà l'ultima prova e, come scritto nelle regole, potrete rispondere entro e non oltre il 3 settembre e giovedì prossimo verrà dichiarato il lettore più bravo che ha il punteggio più elevato! Ricordate che anche il quiz mensile scade il tre settembre!
E adesso passiamo al quiz che abbiamo chiamato con in generico QUIZZIAMO! e consisterà in 8 domande a risposta aperta a cui dovrete rispondere in maniera precisa, scrivendo tutto ciò che chiedono, altrimenti non verranno conteggiate. Ci saranno quindi 4 mie domande normali, e 4 in forma d'indovinello, opera dell'intelletto creativo di Isy ! BUON DIVERTIMENTO!!

1) Ernest Rutherford, celebre scienziato che nacque nella seconda metà dell'ottocento, ispirò un personaggio di una serie libresca. Sai dirmi chi è l'autore in questione e elencarmi almeno due titoli dei libri della serie?

2)Jack, personaggio immaginario di un celebre romanzo storico con ambientazione ingelse e medievale, pubblicato dalla mondadori nel 1996, ad un certo punto della storia viene in possesso di una madonnina piangente....
Di quale romanzo sto parlando(titolo e autore), come Jack viene in possesso della madonnina e come la utilizza?

3) In hunger games uno dei tributi è conosciuto con soprannome particolare inventato da Katniss. Qual è questo soprannome, a che distretto appartiene il tributo e cosa accade durante i giochi sempre a questo personaggio?

4) L'autrice di cui vi parlo ha collaborato con una nota cantautrice italiana e ha scritto tre libri colmplessi che richiamano un'opera famosissima della letteratura trecentesca italiana.
Chi è l'autrice e quali sono i titoli dei tre libri?



5)
Visionario e fantasioso
Il suo stile è grandioso!
Tra i suoi figli 2 son noti,
per le avventure e le loro doti:
il maggiore nel tempo sparisce,
il piccino invece dalla realtà svanisce!
Chi è colui che li ha generati?
Siate bravi su! Chi li ha creati?
 6)
Facile è il nuovo indovinello,
dato il precedente un “po’” cattivello.
Qui ci sono molti bimbi,
col grembiule e tanti libri;
molte cose devono imparare
ma i racconti amano ascoltare:
il buon maestro ogni mese
di altri bimbi narra le imprese…
Niente autore vogliam sapere,
ma il titolo agogniamo d’avere.
però le rime son troppo facili: ECCOME!
Perciò vogliamo anche del protagonista il nome!

 7)
Ora viaggiamo lontano lontano,
in un luogo dove solo l’uomo è l’essere sano!
Le donne lì sono solo un oggetto,
e il marito condivide con molte il suo letto!
Una bambina narra la sua storia,
che per i più può sembrare irrisoria:
Tra sogni, speranze e fantasia,
la storia della terrazza vi terrà compagnia!
Orsù dunque dimmi lettore:
il titolo dell’opera e il suo autore!

8)
Bella e facile è la conclusione,
suvvia dimmi un ultimo nome!
Presuntuoso e altezzoso,
arrogante e ambizioso!
Ogni caso per lui è un indovinello,
nulla di più facile: “L’assassino è quello!”.
La sua autrice tanto lo ama,
e i suoi baffi aumentan la fama!
Chi è colui di cui io asserisco:
nome e cognome io gradisco!
E se per l’autore io ho un debole:
dimmi il suo nome per finire in modo ammirevole!


Ecco l'ultima lettera del quiz mensile!



  _ _ \ _ i _ _ o r _ \ _ _ l _ _ \ _ _ m _ _  i _







Ecco i punteggi ancora parziali, senza il calcolo dei10punti per coloro che hanno provato a rispondere al quiz dell'impiccato.(IN AGGIORNAMENTO FINO ALLA MEZZANOTTE DEL 30 AGOSTO)


Lara : 30 punti
giovanna: 30 punti
fioredicarta: 30 punti
Angela: 30 punti                           
Queen Of France: 30 punti                        
Charlie.: 18 punti
Lorenza Marabelli: 24 punti               
radiolinablu: 24 punti                                 
 Eruannë: 24 punti
»мσяgαиα«: 24 punti
mariaenunzia: 24 punti
Mariki93: 24 punti
Lorenzo Farci: 22 punti
HermioneGinny: 18 punti
Mammasuperabile: 18 punti
olivia: 18 punti
Stefania: 18 punti
Saetta9: 16 punti  
Matteo : 14punti  
Fairy: 12 punti
Chrys: 12 punti
Lucrezia: 12 punti
Lamia: 12 punti                                          
 ..Mary.. : 12 punti
                  Nekrosix92 16 punti(non risulta l'iscrizione a GFC)


mercoledì 29 agosto 2012

ANTEPRIMA: La melodia del vento di Ellen Block

Buon pomeriggio lettori!
ecco un libro che a breve uscirà in tutte le librerie e che ha attirato la mia attenzione perchè sembra narrare una storia tragica ma dolce e avventurosa con una protagonista alla ricerca di un nuovo inizio. L'autrice ha già presentato la protagonista in "Parole sulla sabbia" e in questo libro prosegue la sua storia(anche se credo che i due libri possano essere letti indipendentemente l'uno dall'altro)


Titolo: La melodia del vento
Titolo originale: The Definition of Wind
Autore: Ellen Block
Pagine: 300
Prezzo: 9,90 €
Editore: Corbaccio
Data di pubblicazione: 30 Agosto 2012

Trama
Quando la lessicografa Abigail Harker si è trasferita a Chapel Isle, era alla ricerca di un posto dove vivere in solitudine dopo la tragica morte del marito e del figlio. Ma grazie alla pittoresca comunità locale, piano piano aveva incominciato a trovare un po' di serenità. Adesso è finalmente arrivata l'estate e l'isola si è riempita di turisti molesti, fra cui un gruppo di sub alla ricerca di un relitto che custodirebbe un tesoro e che infastidisce tutti gli isolani, anche Abigail che ormai si sente un po' parte di loro. E proprio a uno di questi, Nat, Abigail riuscirà forse ad aprire il suo cuore...
 
Chi di voi ha letto Parole sulla sabbia? Cosa pensate di questo libro ad un presso finalmente abbordabile?

Cover crazy 60

Buongiorno a tutti ragazzi!
ecco una nuova puntata di cover crazy!
Oggi vi la cover che vi mostrerò appartiene ad un classico della letteratura russa, quindi è una tra tante, ma a me piace moltissimo!

Questa è la nuova veste che la Bur ha dato ad Anna Karenina di Tolstoj, romanzo epico che, ad agosto, mi ha portata nella fredda ma raffinata Russia di fine ottocento. Trovo questa cover davvero molto bella ed elegante, il colore dello sfondo fa brillare questo libro nella mia libreria, attira sicuramente l'attenzione e il profilo femminile vintage è davvero bello.
Devo dire che ho acquistato il libro, sia perchè volevo leggere l'opera dell'autore russo prima di vedere il film a settembre, sia perchè la cover mi ha attratta molto.

Voi cosa pensate? Che versione di questo romanzo avete?

Lya


martedì 28 agosto 2012

RECENSIONE: La figlia del decoratore di Rachel Hore

Buon pomeriggio
ecco un nuova recensione, per esattezza la numero 199 :))

Titolo: La figlia del decoratore
Autore: Rachel Hore
Pagine: 421
Prezzo: 9 euro
Editore: Tea
Data di pubblicazione: giugno 2012

Trama
Sono dieci anni che Fran Morrison manca da Londra. Dieci anni a inseguire la sua carriera di musicista, ma soprattutto a fuggire da un padre chiuso ancora nel dolore per la morte della moglie di cui non ha mai parlato alla figlia, che all’epoca aveva solo due anni. Ma adesso Fran è tornata, ed è davanti alla vetrina di Minster Glass, la bottega dietro Westminster dove suo padre crea vetri meravigliosi. L’uomo è molto malato e ha bisogno che Fran trovi qualcuno che mandi avanti l’attività, visto che Zac, il suo assistente, non può fare tutto da solo. Bisogna portare a termine il restauro della splendida vetrata di una chiesa, che raffigura un angelo. Ma rovistando tra i documenti trovati nel laboratorio, la donna scopre che dietro l’opera d’arte si nasconde una storia d’amore avvenuta un secolo prima. A raccontargliela sono le pagine del diario di una certa Laura, vissuta in quella stessa zona di Londra alla fine dell’Ottocento. Ma qual è il legame tra Laura e l’angelo? E quello di Fran con Laura? Mentre riannoda i fili del suo passato, Fran si immerge ogni sera in quella storia affascinante che, via via che si dipana, si rivela sorprendentemente vicina a lei... 

 
Mia recensione
La figlia del decoratore è un libro che racconta una storia delicata e coinvolgente che mi ha affascinata sin dalle prime pagine e che mi ha coinvolta sempre di più man mano leggevo.
Rachel Hore ci racconta più storie concatenate, una ambientata alla fine dell'ottocento che vede come protagonista la giovane Laura, e una ambientata nel presente che ha come personaggio principale Frances, musicista trentenne dal passato difficile.

Tutta la storia inizia con la malattia di Edward, padre di Frances e proprietario dello storico negozio londinese di vetrate artistiche chiamato Minster Glass, che costretto a letto in stato quasi vegetativo, non può più occuparsi dei suoi affari. Costretta a rientrare a Londra da uno dei suoi concerti in giro per il mondo, Frances torna a casa per assistere il padre e per mandare avanti il negozio, ma non solo deve confrontarsi con il dolore della malattia del padre e la responsabilità dall'attività di famiglia, ma si trova a dover affrontare il suo passato, a ritrovare i suoi vecchi amici e a conoscere nuove persone, insomma la sua vita cambia da un giorno all'altro. Cercando tra le carte del padre per rintracciare un progetto di un'antica vetrata da restaurare, Frances trova un vecchio diario che racconta la storia, quasi parallela a quella della protagonista, di una giovane ragazza di nome Laura e della sua famiglia.

Questo è un romanzo agro dolce che mi ha coinvolta fin da subito con la sua storia ben raccontata e molto realistica che mi ha fatto sentire molta empatia nei confronti delle protagoniste.
Frances è una donna intraprendente che si trova costretta, dall'improvvisa malattia del padre, a combattere contro i fantasmi della sua infanzia difficile, non violenta ma affettivamente vuota e limitata. Il suo adorato \ odiato padre per tutta la sua vita ha provveduto economicamente alla sua crescita, ma non ha supplito alla mancanza affettiva della madre, anzi, Edward è stato freddo e scostante con la figlia, impegnato anima e corpo nel suo lavoro, che sembra amare più della sua stessa famiglia. Lei, dopo un'infanzia abbastanza solitaria diventa una musicista e viaggia per il mondo, ma non ha una meta prefissata, va dove è chiamata e rimane fin quando l'ingaggio non finisce, ma questo non vale solo per la sua carriera, questo mordi e fuggi coinvolge anche la sua vita  sentimentale che la porta ad avere storie mai così serie da proseguire oltre ad un determinato periodo. Ma tutto questo cambierà....
Seconda ed insospettabile protagonista è Laura, giovane ragazza figlia di un prete protestante vissuta alla fine del 1800 proprio vicino al negozio di Minster Glass(già esistente all'epoca) che racconta la storia della sua vita, cercando un modo per sfogare il suo senso di perdita legato alla morte della sua giovane sorella. Anche lei però deve fronteggiare delle difficoltà sentimentali per ottenere ciò che vuole.
Il destino delle due donne è inesorabilmente legato alla produzione di vetrate artistiche e al negozio, che porteranno entrambe a fare delle scelte che cambieranno la loro vita.

La figlia del decoratore è un romanzo che parla di arte, di amore e delle ricerca della strada da percorrere nella vita. É stata una lettura davvero molto piacevole che mi ha lasciata con il sorriso sulle labbra e per questo ho deciso di assegnare 3 stelline e mezzo.


Lya

lunedì 27 agosto 2012

ANTEPRIMA: L'età dei miracoli di Karen Thompson Walker

Bene ragazzi, oggi vi scrive la mia versione di amante della distopia, infatti sono davvero contenta di mostrarvi in anteprima questo romanzo, edito Mondadori, che ha avuto molto successo in America  e che io attendo di leggere con trepidazione!

 
Titolo: L’età dei miracoli
Autore: Karen Thompson Walker
Pagine: 250
Prezzo: 18,50€
 Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 28 agosto 2012
 
Trama
 “Il 6 ottobre, gli esperti comunicarono ufficialmente la notizia. Dissero che c’era stato un certo cambiamento, un rallentamento. Da quel momento lo abbiamo chiamato proprio così: il rallentamento.”
Julia ha dodici anni quando la terra inizia a rallentare la sua rotazione, prima di sei minuti, poi dodici, poi ventiquattro, fino a quando il giorno si allunga oltre le cinquanta ore, la gravità si indebolisce, gli uccelli smettono di volare, gli astronauti si allontanano dalla terra, compare una nuova malattia chiamata “sindrome da rallentamento”... La terra inizia a cambiare e Julia con lei. E mentre il mondo impaurito si divide tra coloro che continuano a seguire le ventiquattro ore e quelli che si regolano con la luce del sole, Julia cerca di trovare il proprio posto nonostante tutto: nonostante la migliore amica che decide di non vederla più, nonostante le crepe nel matrimonio dei suoi genitori e le paranoie del nonno stravagante, e poi ancora la solitudine, l’adolescenza con tutti i suoi turbamenti, quell’ “età dei miracoli” piena di paura ed eccitazione, e un ragazzo di cui innamorarsi davvero... Intanto il rallentamento, inesorabile, continua.
 
voi cosa pensate? La trama vi intriga?

domenica 26 agosto 2012

Saghe fantasy 15

Buona domenica a tutti!
oggi due rubriche in una, infatti ci sarà un'anteprima(è da poco uscito il terzo e ultimo libro della saga) unita alla presentazione di una serie che reputo davvero molto carina.
Fatemi sapere se avete sentito parlarne o se avete letto uno dei libri!
Io ho letto solo Graceling, lo lessi in inglese anni fa e ho un ottimo ricordo del libro!


Titolo: Graceling
Autore: Kristin Cashore
Pagine: 495
Prezzo:€ 14,90 o in versione economica 9,90
Editore: De Agostini
Genere: fantasy
Data di pubblicazione:2009 e in versione economica 2012

Trama
Tutti i Graceling hanno gli occhi di due colori diversi. Tutti i Graceling hanno un Dono. Difficile è però sapere quale Dono possiedono: a volte anche per loro stessi è duro capirlo e controllarlo. Ci sono Doni quasi inutili, come la capacità di ripetere le parole al contrario o di ricordare certi dettagli. Katje ha diciotto anni e il suo Dono è un'arma terribile nelle mani di suo zio, re Rand. Il futuro le può riservare un posto sicuro al fianco di quest'uomo vendicativo o infinite sorprese, come l'incontro con un Graceling dallo sguardo intenso che sembra conoscerla fin troppo bene.

PREQUEL
Titolo: Fire
Autore:Kristin Cashore
Pagine: 492
Prezzo:€ 15,90 o in versione economica 9,90
Editore: De Agostini
Genere: fantasy
Data di pubblicazione: 2010 e in versione economica 2012


Trama
La terra di Dell è popolata da meravigliose creature chiamate mostri: hanno le sembianze di leoni, libellule, cavalli e pesci. A distinguerli è il colore sgargiante del loro manto e la capacità di controllare la mente degli uomini. Fire, un mostro racchiuso nel corpo di una diciassettenne, è l'ultima della sua specie: la sua bellezza è disarmante e le sue capacità telepatiche attirano su di lei l'odio e il disprezzo di chi le sta accanto. Ma non tutti subiscono il suo fascino: il principe Brigan non si lascia influenzare nemmeno quando le fa da scorta fino alla Città del Re, dov'è richiesto il suo aiuto per districare la fitta rete di complotti che sta minando la stabilità del regno.


Titolo: Bitterblue
Autore:Kristin Cashore
Pagine: 607
Prezzo:€ 14,90
Editore: De Agostini
Genere: fantasy
Data di pubblicazione: agosto 2012


Trama
Sono passati 8 anni da quando la principessa Bitterblue e il suo popolo sono stati salvati dai piani diabolici di suo padre Leck. Ora il regno è in pace, anche se il ricordo dell'ex sovrano, psicopatico e violento, è ancora vivo. Curiosa di conoscere cosa accade oltre le mura del castello, Bitterblue scappa, scoprendo ben presto che il solo modo di superare 35 anni di vessazioni è quello di rivangare e rielaborare il passato. Due ladri, che hanno giurato di rubare solo ai malfattori, cambieranno per sempre la sua vita, perché possiedono la chiave per svelare la verità sul regno di Leck. E uno di loro, un Graceling, potrebbe avere anche la chiave per il suo cuore.


Io ho una fissa per le belle cover e quindi, pur apprezzano molto le tre cover italiane che sono colorate e ben abbinate, voglio mostrarvi altre tre cover americane che mi piaccono parecchio.

sabato 25 agosto 2012

Soluzioni quizziamo 3: indovina la cover

Buon pomeriggio a tutti
poichè molti di voi partecipanti al nostro piccolo quiz hanno avuto difficoltà nell'individuare le due cover che ho amorevolmente modificato, ho deciso di mostrarvi le originali :)


L'educazione sentimentale di Flaubert edito da Bur economica

La ladra della primavera di Marina Fiorato edito dalla Nord

allora, adesso è tutto chiaro? :)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...