sabato 30 giugno 2012

RECENSIONE: Shadowhunters le origini. Il principe di Cassandra Clare

Buon sabato mattina a tutti!
spero stiate passando buone vacanze! Oggi voglio proprvi la mia opinione sul secondo libro di una trilogia. Buona lettura!

Titolo:Shadowhunters le origini. Il principe
Autore: Cassandra Clare
Pagine: 507
Prezzo: euro 17
Editore: Mondadori Chrysalide
Genere: urban fantasy
Data di pubblicazione: 5 giugno 2012

Trama
In una Londra vittoriana fosca e inquietante, e nel suo magico mondo nascosto, Tessa Gray crede di avere finalmente trovato tranquillità e sIcurezza con gli Shadowhunters, i cacciatori di demoni, che proteggono lei e il suo terribile potere dalle mire del perfido Mortmain. Ma con lui e il suo esercito di automi ancora in azione, il Consiglio vuole spodestare Charlotte Fairchild, per affidare il comando a Benedict Lightwood, uomo senza scrupoli e affamato di potere. Nella speranza di salvare Charlotte, Will, Jem e Tessa decidono di svelare i segreti del passato di Mortmain e scoprono sconvolgenti legami fra gli Shadowhunters e la chiave del mistero dell’identità di Tessa. La ragazza, intrappolata nei sentimenti che prova per Will e Jem, si trova a dover compiere una scelta cruciale quando scopre in che modo gli Shadowhunters abbiano contribuito a fare di lei “un mostro”. Sconvolta, Tessa è tentata di schierarsi con il fratello Nate dalla parte di Mortmain. Ma a chi è davvero fedele? E chi ama, nel profondo del suo cuore? Soltanto lei può scegliere se salvare gli Shadowhunters di Londra oppure distruggerli per sempre.

 
Mia Recensione
E come al solito la Clare non si smentisce! Questo secondo libro della trilogia dei prequel degli Shadowhunters mi è piaciuto davvero moltissimo! L'autrice ci catapulta nuovamente nella Londra della seconda metà dell'ottocento in compagnia di Tessa, Will e Jem con sviluppi della vicenda davvero molto interessanti!

Avevamo lasciato i tre protagonisti dopo una dura battaglia in cui Tessa era rimasta ferita e si riprende la storia con un concilio del Conclave in cui Charlotte, la direttrice dell'istituto degli shadowhunters di Londra, è messa alle strette: ha 15 giorni per rintracciare il famigerato Magister, altrimenti verrà destituita dall'incarico a cui tiene davvero molto. Ovviamente partono le ricerche e le scoperte che vengono effettuate portano in una direzione davvero molto oscura e inaspettata. Tra una battuta di ricerca e l'altra Tessa, sempre più attaccata all'etereo Jem, è messa di fronte ad un'ardua scelta che prenderà non con pochi rimpianti.

Prima di iniziare a parlare del libro voglio spendere due parole per l'estetica del libro che personalmente non amo moltissimo, trovo quasi inquietante la faccia riportata in copertina con sfondo scuro, insomma sono molto più belle le cover originali con il ragazzo vestito con abiti d'epoca.
A parte questa breve parentesi, in generale ho trovato il libro davvero scritto bene(a parte un paio di refusi) e ottimamente organizzato nella sua struttura interna: i misteri vengono gradualmente svelati e l'intreccio ti tiene con il fiato sospeso...ed in particolare la situazione molto ambigua tra Tessa e Will che diventa sempre più interessante(solo con i libri della Clare sono smaniosa di sapere cosa succede alle diverse coppie!).
I personaggi rispetto al primo sono più sviluppati ed in particolare iniziamo a capire meglio i protagonisti maschili: Jem inizia ad essere sempre più interessante e viene descritto con i suoi problemi e i suoi sentimenti contrastanti nei confronti della sua esistenza a metà e nei confronti di Tessa, ma quello che più incuriosisce, sono gli spezzoni relativi al passato di Will che vengono pian piano svelati. Will, a mio parere, è il personaggio migliore perché è poco prevedibile, è sempre un pò estremo nelle emozioni e nelle azioni e ha sempre una vena cupa come la Londra descritta dalla Clare, ma inizia a mostrare un se stesso diverso e più dolce, più passionale e con dei motivi validi per i suoi comportamenti che sin dal primo libro risultavano assolutamente incomprensibili. Si capisce che mi piace??

Concludo assegnando al libro ben 4 stelline e mezzo e se cercate un romanzo urban fantasy interessante vi consiglio caldamente questa serie. Il mio amore per la Clare cresce nonostante la caduta avuta con il terzo libro della serie shadowhunters ambientata nel presente...speriamo si riprenda!!

 Lya

venerdì 29 giugno 2012

Libri da ombrellone 1

Ecco qui una nuova rubrica che ci terrà compagnia per tutta l'estate, rubrica nella quale vi proporrò dei libri da leggere in spiaggia, tutti a prezzi contenuti( sui 10 euro). Fatemi sapere cosa ne pensate di questa nuova e fresca rubrica!!
Oggi vi farò vedere tre libri che la nord editore ripropone al prezzo di 10 euro! Il primo libro lo desidero da secoli!!

Titolo: L'esatta melodia dell'aria
Autore: Richard Harvell
Pagine: 416
Prezzo: euro 9,90
Editore: Nord

Trama
Svizzera, XVIII secolo. Per Moses, il mondo non è fatto di oggetti, di colori, di odori: è fatto di suoni. I suoni lo accompagnano lungo le strade del suo villaggio, nel Cantone di Uri. I suoni lo accarezzano durante le scorribande solitarie sulle montagne. I suoni lo circondano lassù, sul campanile della chiesa, dove lui vive con la madre che, notte e giorno, fa vibrare le campane più potenti mai realizzate. Ed è un suono – il rumore di un torrente impetuoso – che rischia di condurlo al silenzio eterno, quando il prete del villaggio cerca di annegarlo, per cancellare la prova vivente del suo peccato mortale. Invece Moses viene miracolosamente salvato e inizia una nuova vita, lontano dalla madre e dalle campane. Nella grandiosa abbazia di San Gallo, però, saranno sempre i suoni a guidarlo: prima verso il coro della chiesa, di cui entrerà a far parte, poi nella casa di una ragazzina fragile e sola, convinta che il canto puro di quel bambino sia l’unica cura per la madre malata e, infine, verso il destino di gloria riservato a coloro che possiedono una voce incorruttibile... Questa è la storia di un uomo nato per cogliere l’esatta melodia dell’aria e donarla al mondo. Una storia che mormora, grida, canta, parla. Una storia che chiede di essere ascoltata.

Titolo: Buio d'estate
Autore: Mons Kallentoft
Pagine: 416
Prezzo: euro 9,90
Editore: Nord


Trama
 Non ricorda niente, Josefin. Camminava nel parco, poi è stata aggredita. Infine il buio. Guardando gli occhi di quella fragile quindicenne, violata nel corpo e nell’anima, l’ispettrice Malin Fors vede gli occhi di sua figlia e sa di dover fare giustizia. Nel giro di pochi giorni, però, un’altra adolescente scompare nel nulla e, quando viene ritrovata, Malin questa volta non può neppure guardarla negli occhi. Perché la ragazza è stata uccisa e il cadavere è stato abbandonato in riva al lago che costeggia Linköping, coperto da un sudario di sabbia. E il caldo asfissiante che opprime la città sembra rallentare anche il corso delle indagini: prima i sospetti si appuntano su un gruppo di extracomunitari; poi, dopo aver accertato che il colpevole non può essere un uomo, gli investigatori si concentrano sulla comunità lesbica di Linköping. Scatenando così l’ira e l’indignazione dell’opinione pubblica, che non esita ad accusare la polizia di razzismo e d’intolleranza. Tuttavia Malin è l’unica a intuire che, per fermare l’assassino, è necessario scavare in un passato oscuro e tormentato, lasciandosi guidare da quegli occhi: gli occhi delle vittime, ma anche dei colpevoli. Per ascoltare le loro storie, per vivere le loro paure, per conoscere le loro verità…

Titolo: Daniel x Missione vendetta
Autore: James Patterson
Pagine: 240
Prezzo: euro 9,90
Editore: Nord


Trama
Daniel ha soltanto tre anni e non può sapere che i suoi genitori sono i Custodi della Lista, l’elenco dei criminali alieni che si nascondono sulla Terra. Però lo sa la Mantide, un essere malvagio e spietato che, per impadronirsene, è disposto a tutto, anche a uccidere. E a farlo sotto gli occhi di Daniel, che così assiste impotente alla morte del padre e della madre…

Sono passati dodici anni da quel terribile giorno, ma Daniel non ha dimenticato. E ha deciso di vendicarsi. Grazie ai suoi straordinari poteri – la capacità di creare oggetti con la forza del pensiero e di spostarsi alla velocità della luce, nonché di avere una forza eccezionale –, vuole continuare il lavoro dei genitori, eliminando i fuorilegge inclusi nella Lista e preparandosi al momento in cui affronterà il più pericoloso di tutti: la Mantide. Ora, però, Daniel deve dare la caccia a Ergent Seth, un orribile alieno determinato a sterminare la razza umana, per poi ripopolare la Terra di esseri mostruosi provenienti dal suo pianeta.
Daniel è l’unico che può trovarlo.
Daniel è l’unico che può sconfiggerlo.
Daniel è l’unico che può salvare il mondo dalla catastrofe.
Ma Daniel è soltanto un ragazzo…



What's next? 50

Eccoci con il 50° appuntamento di questa ormai longeva rubrica=)Vediamo quali libri leggeremo mentre Caronte ci farà compagniaXD

Isy:

"La profezia del lupo I - L'eredità dell'ombra" di Mrilù Monda

Lya:

"Il trono di spade" di George R.R. Martin

E voi cosa leggerete di bello?=)

giovedì 28 giugno 2012

ESCE OGGI: La musica delle parole di Emily St. John Mandel

A partire da oggi sarà disponibile in tutte le librerie un nuovo dolce romanzo della Leggereditore con un titolo e una cover davvero accattivanti. Me lo vedo davvero bene come lettura da spiaggia!


Titolo: La musica delle parole
Autore: Emily St. John Mandel
Pagine: 320
Prezzo: 10,00€
Editore: Leggereditore
Data di uscita: 28 giugno 2012
 
Trama
 Lilia ha viaggiato tutta la vita, cambiando costantemente identità. È scomparsa talmente tante volte che non sa più come fermarsi. Rapita dal padre a sette anni, che l’ha costretta a viaggiare in lungo e in largo per gli Stati Uniti, Lilia ha imparato a costruirsi un’identità fatta di tanti frammenti diversi che raccoglie con la sua inseparabile macchina fotografica. Adora la solitudine, e chi la conosce bene può immaginarsela mentre cerca di cogliere l'immagine perfetta nel bel mezzo di un temporale. È uno spirito libero, la sua curiosità e la sua immaginazione sono implacabili, così come la sua incapacità di fermarsi, di rimanere...
Ora sta lasciando New York, e con un bacio sulla fronte saluta il suo attuale compagno, ignaro che fra poco di lei rimarranno solo le impronte umide sul parquet.
Ma questa è la vita di Lilia, e poco gli altri possono fare per cambiarla. Si può forse ingabbiare la libertà? Ma cosa succede quando chi fugge vorrebbe fare di tutto per rimanere?

RECENSIONE: In verità è meglio mentire di Kerstin Gier



Buon pomeriggio!
eccomi con una nuova recensione!

Titolo: In verità è meglio mentire
Autrice:
Kerstin Gier
Pagine:
220
Prezzo:
9,90 euro 
Editore: Corbaccio
Data di pubblicazione: 7 giugno 2012

Trama
158 di quoziente intellettivo, plurilaureata, brava musicista, una maga con i numeri, carina, un po’ freak e… vedova a nemmeno trent’anni: Carolin trova che la sua vita sia decisamente complicata e che la sua intelligenza rappresenti più che altro un impiccio nella ricerca della felicità. Ha abbandonato il fidanzato Leo per il padre di lui, Karl, uomo ben più affascinante e in grado di apprezzare le sue qualità. Ma dopo cinque anni Karl muore improvvisamente lasciandola in un mare di guai, primi fra tutti una favolosa eredità di cui Carolin non sospettava l’esistenza, e un esercito di parenti infuriati che la rivendicano. Fra psicoterapeute incapaci, farmacisti sospettosi e avvocati minacciosi, Carolin cerca di superare il suo dolore, cavarsi fuori dai guai, e, perché no?!, trovare l’uomo giusto per lei, a cui non importi se è «troppo» intelligente… 
 
 
Mia recensione
Carino, carino,carino "In verità è meglio mentire" è un libro leggero, simpatico ma anche commuovente, in modo tutto particolare. Prima di parlarvi del libro e delle mie impressioni voglio spendere due parole sulla scelta del titolo e della cover.  Il titolo lo trovo azzeccatissimo sia per la storia, ma soprattutto per la protagonista, altro discorso è per la cover che, a primo impatto, senza soffermarsi a leggere la trama, fa pensare, senza ombra di dubbio,  ad un chick lit sul matrimonio o magari su tradimenti. Almeno è ciò che fa venire in mente a me....La cover originale forse è più in linea con la trama ed esprime meglio con i colori così accesi la protagonista.  A parte questo, il libro è veramente frizzante e adatto per essere letto sotto l'ombrellone.

Carolin è una ventiseienne diversa da tutte le altre: ha un quoziente intellettivo molto alto, si è diplomata e laureata prima del tempo, infatti ha ben tre lauree in campi diversi, ma questa sua intelligenza spesso le causa non pochi problemi. Sin da bambina si è sempre sentita esclusa dai suoi coetanei e all'università, per riuscire ad avere un rapporto normale con un ragazzo, ha finto di essere chi non era, ha mentito non mostrando la vera se stessa  ma una sua versione meno acuta e con meno conoscenze... pur facendo ciò non le è comunque andata bene. Questa situazione frustrante si risolve quando Carolin conosce Karl, un uomo maturo, di mezza età, che la apprezza e la ama per quello che è: intelligente, sarcastica e a tratti scontrosa. Con Karl, che diventa presto suo marito, riesce ad essere se stessa ed è finalmente felice, finché lui improvvisamente muore lasciandola vedova a soli 26 anni. Ed è proprio nel periodo di dolore e sofferenza maggiore che si sviluppa la storia, Carolin deve affrontare lo strazio della perdita ma anche situazioni con personaggi davvero stravaganti: dalla sorella apprensiva alla psicologa poco professionale, dai parenti serpenti di Karl al farmacista che la aiuta con la sua amicizia...

Tutto il romanzo, nonostante la drammaticità iniziale, risulta frizzante e coinvolgente e ci si ritrova spesso a parteggiare per Carolin che è un personaggio davvero molto sui generis. Proprio lei è ciò che rende il libro carino e piacevole, anche perché la trama non è molto articolata, anzi, è abbastanza statica e ripetitiva, ma secondo me non è un punto negativo, al contrario, ciò fa risaltare ancora di più la personalità eccentrica della protagonista.
Carolin mi ha davvero conquistata perchè è una ragazza dolce e acuta che però non ha mai trovato sulla sua strada delle persone che la potessero capire, tutti(in particolare gli uomini) si sentono in soggezione davanti alla sua inesauribile intelligenza(cosa abbastanza comprensibile) e per questo risulta emarginata. Tragi-comici sono i suoi tentativi di mascherare la vera se stessa per ottenere un fidanzato e un gruppo di amici; lei fa sforzi sovraumani per nascondere la sua personalità così esplosiva e sarcastica, ma comunque non riesce ad ottenere quello che vuole, infatti né il fidanzato né le nuove amiche la apprezzano per quella che è realmente.
 Molto commuovente è il rapporto con suo marito Karl, raccontato in flashback, e il sentimento di solitudine e di perdita che Carolin prova per la sua morte, aveva finalmente trovato la sua anima gemella, ma l'ha persa dopo pochi anni dal matrimonio.
Nonostante il triste evento che da inizio al romanzo, ho trovato la storia divertente e devo dire di essermi fatta quattro risate calandomi nei panni della protagonista. Ci vedrei davvero bene un film!

Assegno 3 stelline e mezzo e lo consiglio a coloro che cercano un libro leggero con un tocco d'ironia e sentimento.

Lya

mercoledì 27 giugno 2012

Cover Crazy 53

Buonasera amici lettori..come va? Qui oggi è un po' più frsesco e finalmente siamo tornati a respirare (più o meno)^^
Questa settimana ho scelto:

Un po' per il disegno di per se (che mi ricorda molto le cover di Paolo Barbieri) ma soprattutto per i profondi occhi verde smeraldo della protagonista, non potevo non innamorarmi di questa copertina...Non la trovate eccezionale?

A presto
Isy

Nuovo video Katy Perry

Ciao a tutti rgazzi,
come avrete capito dal titolo questo post non centra nulla con i libri, ma ci tenevo a farvi vedere l'ultimo bellissimo video di Katy Perry che si intitola Wide Awake.
Buona visione e fatemi sapere se vi piace l'atmosfera dark!!!

Katy Perry - Wide Awake

Katy Perry - Wide Awake

Nuove uscite per la Giunti Y a luglio

Ecco a voi le nuove uscite della Giunti Y, due seguiti attesi da tempo: il seguito di Paranormalmente e di Angel!

Titolo: Caccia alle fate
Autrore: Kiersten White
Pagine: 432
Prezzo:  12,00
Editore: Giunti Y
Data di pubblicazione: 25 luglio 2012
Trama
È difficile avere una vita normale quando si ha il dono di riconoscere gli esseri sovrannaturali al primo sguardo. Ma Evie, dopo tante bizzarre avventure, vuole provare a vivere davvero come ogni ragazza della sua età. Questa nuova esperienza però si rivela da subito noiosissima e così, quando l’Agenzia Internazionale per il Contenimento del Paranormale le offre di tornare a lavorare, Evie coglie l’occasione al volo.  Ma dopo una serie di missioni disastrose, non è più sicura di aver fatto la scelta giusta.  A sciogliere ogni dubbio e a scombussolare il suo cuore tormentato arriva Reth, che riappare dal nulla in tutta la sua sfavillante bellezza fatata. Il suo ex, perfido e insidioso, è tornato per portarle devastanti rivelazioni sul suo passato e l’inquietante notizia di un’imminente battaglia fra le corti delle fate. Una guerra che può far precipitare nel caos l’intero mondo del sovrannaturale, e in cui Evie sembra avere un ruolo  fondamentale: lei è davvero troppo speciale per essere normale. La divertentissima trilogia iniziata con Paranormalmente continua con questo romanzo brillante, originale, romantico e pieno di colpi di scena. Impossibile non innamorarsene.

Titolo: Angeli Tentatori. Angel Fire.
Autore: L.A. Weatherly
Pagine: 768
Prezzo :euro 16,50
 Editore: Giunti Y
Data di Pubblicazione: 11 luglio 2012

Trama
 La Chiesa degli Angeli sta diventando sempre più potente e solo Willow, la bella e coraggiosa mezzo angelo, e Alex, il suo premuroso fidanzato nonché spietato Angel Killer, hanno la pos­sibilità di combatterla. È tempo di reclutare altri AK e sconfiggere per sempre il male. In Messico, i due ragazzi incontrano i guerrieri da addestrare, e fra questi c’è Kara, una bellezza esotica riemersa dal passato di Alex. I nuovi arruolati però mostrano una certa diffidenza nei confronti della natura ambigua di Willow, che si troverà a combattere non solo contro gli angeli malvagi, ma anche contro nemici molto più terreni come la gelosia e la mancanza di fiducia da parte della squadra. Infine, a mettere a dura prova Willow arriverà Seb, un misterioso ragazzo sexy e bellissimo, che essendo un ibrido come lei, riesce a comprenderla meglio di chiunque altro. Una tentazione irresistibile anche per una ragazza così «angelica». Il secondo appassionante capitolo della Angel Trilogy è un’intensa e avventurosa storia d’amore, lealtà e conflitti.

martedì 26 giugno 2012

Teaser Tuesday 57

Oggi è martedì...eccoci dunque con il consueto

Questa settimana sto leggendo:
"Aveva 21 anni ma, agli occhi di Falcone, non sembrava del tutto adulto. Ludo Torchi aveva un ghigno sciocco e ingannevole di un adolescente che aveva fatto qualcosa di male e adesso li stava sfidando a scoprire di cosa si trattasse di preciso.
Messina era seduto davanti a lui. Falcone occupò una sedia in un angolo ed estrasse un blocco.
'Non ne abbiamo bisogno' si affrettò a dire Messina.
Falcone ripose il blocco e chiuse gli occhi per un attimo. Da quanto aveva già notato di Torchia, lo scontro era esattamente ciò che quello strano giovane desiderava.
'Fà un favore a tutti noi, figliolo' attaccò Messina. 'Conosci il professore Bramante. Conosci suo figlio. Dicci dove si trova Alessio. Non peggiorare la situazione'
Torchia ridacchiò e ricambiò lo sguardo. Puzzava di vino da quattro soldi.
Iniziò a tormentarsi le unghie.
'Non parlo con la feccia come voi. Perchè dovrei farlo?'
Messina sbattè furiosamente le palpebre e riuscì a calmarsi."

E voi cosa leggete di bello?=)
Isy

RECENSIONE: Lamento di una maggiorata di Simona Siri

Buon pomeriggio a tutti! ecco una nuova recensione!
Titolo: Lamento di una maggiorata
Autore: Simona Siri
Pagine: 184
Prezzo: 12 euro
Editore: Tea
Genere: Chick-lit
Data di pubblicazione: 31 maggio 2012
Trama
Ci sono quelle che aspettano inutilmente per anni il giorno in cui «loro» spunteranno, ma sono destinate a rimanere piatte come tavole da surf. E ci sono quelle, come Simona, che a un certo punto dell’adolescenza si ritrovano lì davanti due compagne di vita indesiderate, ingombranti e impegnative: le tette. E che tette: una quinta abbondante, o più precisamente una taglia 42, coppa E. Peccato che Simona in questo corpo da pin up non ci si ritrovi proprio: lei sognava un fisico androgino, da ballerina, come quello di Heather Parisi, di cui ha studiato per anni tutte le mosse in tv. Al primo sospirato saggio di danza classica, però, un tragicomico incidente con un body troppo scollato e un’insegnante crudele le fanno capire chiaramente che per una maggiorata la strada del palcoscenico è lastricata di insidie. Ed è solo l’inizio: questo seno spettacoloso continuerà a fare da catalizzatore di disavventure imbarazzanti, ad attrarre uomini sbagliati, a suscitare le invidie delle amiche, perfino a condizionare la sua vita professionale. Già, perché quando lavori in un giornale di moda corpi femminili, diete, vestiti e lingerie sexy diventano il tuo pane quotidiano (per non parlare della sfilza di modelle ultra piatte che transitano per i casting) e anche se il tuo capo è una donna non è facile smentire il luogo comune per cui chi ha tante tette non può avere anche un cervello. Lamento di una maggiorata è la storia – punteggiata da una sana dose di autoironia e da una serie di intuizioni folgoranti sulla natura femminile (e maschile) – di una ragazza che cerca di imparare a volersi bene, a stare nella propria pelle, a non farsi condizionare dallo sguardo degli altri. E che non rinuncia al sogno di trovare un giorno il mitico «reggiseno perfetto»: un’impresa, come ogni maggiorata sa, più difficile che acchiappare l’inafferrabile uomo ideale. 
 
Mia recensione
Solo il titolo di questo libro è tutto un programma: il lamento di una maggiorata...perchè ho scelto di leggere questo libro?
Bè, avevo voglia di qualcosa di leggero e simpatico che non fosse un fantasy o uno young adult e quindi mi sono buttata su uno pseudo chick lit che prometteva, solo dal titolo, di essere quasi comico.

La protagonista è l'autrice stessa che ci racconta il suo modo di rapportarsi con gli altri da donna "pettoruta", ci narra infatti le sue disavventure in chiave tragi-comica dalla sua infanzia fino all'età adulta  cercando di sfatare i cliché e le maschere che il mondo ci fa indossare sin da tenera età in quanto donne.
Simona racconta che ha sempre sognato di fare la ballerina, da bambina amava la grazia eterea delle danzatici classiche e desiderava diventare come loro, elegante e perfetta....questo sogno è stato però spezzato(il sogno si ma la volontà no!) dalla sua impetuosa crescita che l'ha trasformata da bambina in una donna, ora orgogliosamente formosa. Ci racconta quindi i suoi tentativi disastrosi da ballerina, rapporto con le amiche tutte tendenzialmente normali o piatte e soprattutto il rapporto con gli uomini,tutti in chiave ironica e spigliata.

Lettura velocissima, "lamento di una maggiorata" non è un romanzo, ma sembra più un saggio ironico in cui una donna esprime tutte e difficoltà celate da cliché e dall'apparenza, Simona infatti ci parla di diverse tematiche legate alle donne pettorute in modo simpatico ma graffiante. Oltre alle sue difficoltà nella danza racconta anche la disperata ricerca di un reggiseno adatto, praticamente impossibile da trovare, del rapporto con le altre donne, che rispetto a lei sono piatte, e invidiano la sua situazione senza sapere quali sono in effetti le difficoltà sia fisiche che psichiche, oltre che quelle legate al vestiario notevolmente limitato. Ciò che ovviamente ricorre in tutti i capitoli del libro è il rapporto uomo - tette di cui l'autrice ci racconta con pungente ironia molti esempi divertenti ed esemplari.
 Oltre a divertirmi molto, il libro mi ha dato uno spunto per una riflessione su noi donne che siamo continuamente sottoposte a paragoni non equi con modelle magrissime, ragazze con la pelle liscia e perfetta, sempre truccate e vestite in un certo modo. La televisione, la pubblicità, le campagne di intimo e, in questo periodo, di costumi da bagno non potrebbero essere più lontane dal mondo quotidiano, ma noi siamo sempre insoddisfatte di noi stesse, troviamo sempre difetti e quindi via con le diete, parrucchiere, estetista e chi più ne ha più ne metta. Insomma, sin da adolescenti siamo sottoposte ad una pressione mediatica non indifferente che ci spinge a provare creme, trucchi e quant'altro per essere più belle, più magre e sempre non contente di noi, anche se questo ovviamente non vale per tutte. Ciò che Simona ci racconta, insieme a tanti altri esempi, deve farci capire che dobbiamo accettarci per come siamo usando magari qualche trucchetto per nascondere i difetti che non riusciamo proprio a sopportare, senza però essere estreme.

Ho deciso di assegnare 3 stelline al libro consigliandolo ad un pubblico femminile alla ricerca di un libro leggero e simpatico, ma che contiene dei messaggi importanti.

lunedì 25 giugno 2012

Interesting book 68

Buon pomeriggio lettori
come ogni settimana eccomi qui a parlarvi di libri che hanno attirato il mio sguardo in libreria! Vi propongo tre libri che mi sembrano interessanti: il primo mi ricorda molto un film che mi è sempre piaciuto " 50 volte il primo bacio" in cui la protagonista ogni mattina rimuove i ricordi degli ultimi anni, compreso il suo fidanzato, e ogni mattina rivede un video per ricapitolare la sua vita, e il libro sembra sulla stessa linea d'onda, il secondo è un thriller storico che mi interessa moltissimo, mentre l'ultimo mi incuriosisce davvero tanto!
voi cosa ne pensate?


Titolo: Il diario di London Lane
Autore: Cat Patrick 
Pagine: 350
Prezzo: 9.90 €
Editore: Fazi
Data pubblicazione: 20 luglio 2012
Trama:
London Lane ha sedici anni e ogni volta che si addormenta sa che al risveglio, l’indomani mattina, il suo mondo sarà svanito. Ogni notte, precisamente alle 4:33, perde ogni traccia della memoria della giornata che ha appena trascorso e quando si risveglia è in grado di “rivivere” solo scene che riguardano il suo futuro.
Un diario su cui annotare tutti gli avvenimenti della giornata è l’unico mezzo, insieme al sostegno della sua migliore amica e di sua madre, per tenere insieme la sua vita.
Quando London conosce Luke, un nuovo studente del suo liceo, qualcosa dentro di lei cambia: inizia a essere tormentata da strani incubi che sembrano perseguitarla anche durante il giorno. Si tratta di tetre previsioni o traumi legati al passato? La strana forma di amnesia che affligge London può essere in qualche modo curata? Perché non riesce a vedere Luke nel suo futuro?
 Titolo: L'archivio proibito
Autore: Brad Meltzer
Pagine: 480
Prezzo: euro 18,60
Ediore: Mondadori
Data di pubblicazione: giugno 2012
Trama
 C’è una stanza negli Archivi Nazionali di Washington in cui nessuno, tranne il presidente degli Stati Uniti, può entrare. È una stanza piccola, dipinta di bianco, arredata semplicemente. All’apparenza nulla di speciale. Ma custodisce segreti terribili, segreti che possono portare alla morte. Tutti la chiamano la Cripta. Beecher White è un giovane archivista timido e impacciato, da sempre è incuriosito da quella stanza e dai suoi misteri. Una mattina, incaricato di preparare il materiale per la visita presidenziale, riesce finalmente a entrarvi. E per puro caso, fa una scoperta sconvolgente: nascosto nell’imbottitura di una sedia, si nasconde un libro, antico di duecento anni, appartenuto a George Washington. Un libro che da allora si tramanda solo dalla mano di un presidente degli Stati Uniti all’altro. Tra le sue pagine è sepolta la storia di una società segreta, una società che affonda le sue radici nelle pieghe lontane del tempo e i cui membri sono pronti a uccidere senza pietà chiunque cerchi di svelare la loro esistenza. Beecher si trova all’improvviso catapultato in una rete di inganni, trame e sangue. La sua vita è in pericolo e l’unico modo per salvarsi è scoprire la vera storia del libro e dei suoi pericolosi custodi…

Titolo: Chi è Mara Dyer
Autore: Michelle Hodkin
Pagine: 280
Prezzo: 16,00€
Editore: Mondadori Chrysalide
Data di uscita: 19 giugno 2012
Trama
 Mara Dyer non è il mio vero nome. È stato il mio avvocato a consigliarmi di scegliere uno pseudonimo. Lo so, è strano avere un nome falso, ma credetemi, in questo momento è la cosa più normale della mia vita. Anche raccontare questa storia potrebbe essere una mossa un po’ azzardata. Ma se non fosse per la mia lingua lunga, nessuno saprebbe che il colpevole di tutti gli omicidi è una persona di diciassette anni, grande fan dei Death Cab for Cutie. E nessuno saprebbe che, da qualche parte là fuori, la stessa persona ha la media dell’otto a scuola e all’attivo quasi lo stesso numero di vittime. Invece è importante che voi lo sappiate, se non volete essere i prossimi.

domenica 24 giugno 2012

Anteprima: Shades di Maureen Johnson

Buona domanica pomeriggio
in questo giorno afoso mi appresto a presenarvi un nuovo interessante romanzo della mondadori Chrysalide, fatemi sapere se vi interessa perchè io sono un pò perplessa!

Titolo: Shades
Autore: Maureen Johnson
Pagine: 320
Prezzo: 16,00€

Editore: Mondadori Chrysalide
Data di uscita: 26 giugno 2012
Trama
 Rory è appena arrivata a Londra dall'America per cominciare una nuova vita in una nuova scuola. Ma proprio il giorno del suo arrivo, un brutale omicidio sconvolge la città, tanto più spaventoso perché riconosciuto come l'imitazione del primo assassinio di Jack lo Squartatore, il serial killer che nel 1888 conquistò con la sua efferatezza le cronache di tutto il mondo. La polizia è senza indizi e senza testimoni, ma ancora per poco: proprio Rory ha notato un uomo misterioso sul luogo del secondo, feroce delitto. Ma come è possibile che la sua amica, che era a fianco a lei, non abbia visto nulla?

sabato 23 giugno 2012

Recensione "Cuore d'inchiostro" di Cornelia Funke

Titolo: Cuore d'inchiostro
Autore: Cornelia Funke
Pagine: 486 pagine
Prezzo: 10 € (brossura)
Editore: Mondadori

Trama: Quando alla porta di Maggie bussa uno straniero, il padre Mo la costringe a fuggire, come già tante altre volte in passato.
Mo possiede una dote magica terribile: leggendo un libro a voce alta è in grado di evocarne i personaggi, come Capricorno, il signore dal cuore nero uscito dalle pagine del libro Cuore D'inchiostro, per dare la caccia a Mo e impadronirsi del suo dono.
Le stesse pagine in cui è stata risucchiata la madre di Maggie.
Mia recensione:
“Cuore d’inchiostro” è il primo romanzo della trilogia Inkheart della tedesca Cornelia Funke. Lo annovero tra quei libri che un amante dei libri dovrebbe leggere almeno una volta nella vita. Perché? Semplice! Perché parla di noi, degli amanti dei libri. Non vi è mai capitato di desiderare di conoscere i personaggi dei libri che tanto ci hanno appassionati? Oppure di leggere un libro che parla di maniaci di libri che però tali non si considerano (ovvero come noi)? Allora questo è il libro che fa per voi
Mo (diminutivo che sta per Mortimer) vive assieme alla figlia Meggie, con la quale condivide la grande passione per i libri. Lui le ha insegnato a leggere, ad amare i libri, a considerarli come un tesoro e a proteggerli. Lei adora leggere mentre suo padre restaura i libri e li aiuta a vivere una nuova vita =)
Però c’è una cosa che Meggie si è sempre chiesta su suo padre, l’unico desiderio che lui si è sempre rifiutato di esaudire: perché Mo non le leggeva mai le favole? Perché si rifiuta ogni volta di leggere ad alta voce? Meggie vorrebbe non domandarselo però suo padre talvolta è troppo misterioso per non farsi venire questi dilemmi. Come anche il domandarsi perché sono costretti ad abbandonare sempre il luogo in cui vivono, non riuscendo mai a stare per molto tempo nello steso tempo.
Come è successo  nella scena prima del libro e che da inizio alla storia. Un giorno alla porta di Meggie e Mo busso uno strano uomo, con una cicatrice in volto, e una martora cornuta sulle spalle. L’uomo si chiama Dita di Polvere (nome bizzarro, no? Pensa Meggie) e cosa ancora più assurda chiama Mo Lingua di Fata: perché?
Meggie lo chiede a suo padre, ma lui è troppo impegnato a preparare le valigie per fuggire per l’ennesima volta, con grande rabbia e disappunto della figlia. Scappano così in Italia, verso la villa della Zia di Meggie, Elinor, anch’ella appassionata di libri e una vera  e propria maniaca e collezionista, zitella che ama i libri più della gente, e non si fa problemi a dirlo!
Però, anche dopo l’ennesima fuga, Mo è costretto a fare i conti con il nemico dal quale fugge ormai da anni e non può non raccontare la verità alla figlia. Mo ha il dono di far uscire dai libri i personaggi, ogni volta che legge ad alta voce, ma mentre questa cosa sarebbe un sogno per ogni lettore, per Mo si è trasformata in tragedia. Infatti, mentre leggeva, l’ultima volta ad alta voce un libro chiamato “Cuore d’inchiostro”, dal libro è comparso, assieme a Dita di polvere, anche il terribile Capricorno, e al loro posto il libro ha risucchiato la mogli di Mo, Teresa. Capricorno però, a differenza di Dita di Polvere, è felice di vivere in un mondo diverso poiché  può finalmente dar sfogo a tutta la sua cattiveria e per non rischiare sta dando la caccia a tutti i libri “cuore d’inchiostro” per poterli bruciare e far sì che Mo non possa più rimandarlo nel suo vero mondo. All’elenco manca solo una copia, che è in possesso di Mo, e che farà di tutto per difenderlo.
Una storia emozionante ricca di sentimenti, di colpi di scena, di suspense e di tradimenti. Si ride, si piange, ci si arrabbia. Un libro che non può non lasciare il segno.
Nella storia poi viene coinvolto anche Fenoglio, autore del libro protagonista, il quale ovviamente sarà combattuto dalla gioia di conoscere i personaggi da lui stesso inventati , ma anche dalla paura per la cattiveria che ha infuso nei loro cuori. Ed anche il giovane Farid, uscito per errore da “Le mille e una notte”, che ben presto si abituerà al nuovo mondo così diverso dal suo!
I punti forti di questa storia sono innumerevoli, senza dubbio. Innanzitutto la caratterizzazione dei personaggi è davvero ricca di dettagli e hanno ognuno una personalità forte e dominante. Le descrizioni dei luoghi e degli eventi non lasciano nulla al caso: viene descritta anche la minima crepa nella parete di una casa. Di solito sono contraria a descrizioni così minuziose perché lasciano poco spazio alla fantasia, ma la Funke fa queste descrizioni dettagliate ma mai “invadenti”,ovvero non spegne la fantasia, anzi..da una spinta che ti fa volare. E allora smettere di leggere diventa impossibile.
Altro punto forte è l’organizzazione del romanzo: all’inizio di ogni capitolo ci sono citazioni tratte da romanzi più o  meno famosi, e che sono collegati alle vicende narrate nel capitolo in questione. Un’idea a dir poco geniale. E a conclusione del capitolo c’è un piccolo disegno che sembra creato con le penne di un tempo, quelle dal tratto fino e che si intingono nell’inchiostro!
Credo che dalla recensione si sia capito che il romanzo mi ha davvero entusiasmata! Perciò ho deciso, senza ombra di dubbio, di assegnare 5 stelline e lo consiglio caldamente. Non vedo l’ora di leggere il seguito.
Alla prossima
Isy
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...