mercoledì 29 febbraio 2012

In & Out 5

eccoci qui a fine mese a fare un pò i conti con gli in e gli out!

Gli In e Out di Isy: 
In: Stryx il marchio della strega
Out: La discesa dei luminosi

Devo dire a mia discolpa che questo mese ho letto davvero poco, perciò non avevo molta scelta=)
Per l'In nessun problema^^però l'out è molto relativo, perchè in fin dei conti gli ho dato 3 stelle e mezzo, perciò non è stata una brutta lettura!
Gli in e Out di Lya:
In: The Hunger Games
Out: La ladra di primavera

Jane Austen con Donna Moderna

Buon pomeriggio a tutti!
oggi volevo segnalarvi che a partire dall'8 marzo, per sei settimane, usciranno in edicola con Donna Moderna, tutti e sei i romanzi di Jane Austen con una veste grafica che trovo davvero bellissima! Ogni uscita costerà 6.90 più il prezzo della rivista.....Saranno nostriii!!!!!
Insieme alla prima uscita ci sarà anche il cofanetto per racchiudere tutte le uscite e proteggerle dalla polvere!
Voi siete interessati??

ecco il piano dell'opera:

08/03/2012 - Persuasione
15/03/2012 - Orgoglio e Pregiudizio 
22/03/2012 - Emma 
29/03/2012 - Ragione e Sentimento   
05/04/2012 - Mansfield Park 
12/04/2012 - L'abbazia di Northanger

personalmente ho già orgoglio e pregiudizio e ragione e sentimento, ma mi dispiace tantissimo spezzare la collezione e quindi li prenderò tutti e sei!

Cover Crazy 37

buongiorno a tutti!
oggi per la rubrica cover crazy voglio mostrarvi due cover molto simili che mi sono capitate sott'occhio.
A voiquale piace di più?
La prima è di un libro che è uscito per la mondadori l'anno scorso
Gli occhi di Venezia di Alessandro Barbero

La sceconda è di un libro uscito di recente per la Corbaccio
L'artiglio del leone di C.W. Gortner

A me piace di più la prima,forse per il contrasto con il rosso....

martedì 28 febbraio 2012

Teaser Tuesday 48

Buona sera a tutti
eccomi con una nuova puntata della rubrica teaser tuesday che da questo mese in poi avrà una cadenza bimensile!
Vi riporto le regole così anche voi potete lasciarci il vostro Teaser Tuesday:
- Prendete il libro che state leggendo in questo momento;
- Apritelo ad una pagina a caso;
- Scrivete una parte del libro, purchè non siano inclusi Spolier!!
Attualmente stoleggendo:
Il mistero del talismano perduto della Moning
 Percepii il rumore più che sentirlo, un rombo sotto i mieipiedi. Drizzai la testa, in ascolto. Dopo unistantemi misi a 4 zanpe, tolsi un velo di polvere dal pavimento e appoggiai l'orecchio sul cemento freddo.Lontano sotto di me, nelle profondità del terrno, qualcosa abbaiò.
Sembrava inferocito, bestiale e mi fece rizzare i peli in tutto l corpo. Chiusi gli ochhi e cercai d'immaginare la bocca capace di produrre un suono simile. Continuò ad abbaiare, ogni agghiacciante ululato durava un minuto o più, rimbombando in quella tomba di cemento.
Che cosa c'era laggiù? Che genere di creatura possedeva una simile capacità polmonare?...

RECENSIONE: Moon Dance di J.R.Rain


Buongiorno a tuti!
nella mia prima vera giornata di libertà dopo la laurea, eccomi con una nuova recensione! Divertitevi a leggerla!

Titolo: Moon Dance. AAA.vampiro offresi
Autore: J.R.Rain
Prezzo:14,50
Editore:Giunti Y
Genere: urban fantasy, Adult
Data di pubblicazione: 11 gennaio 2012

Trama
E' facile pensare che i vampiri siano solo una moda, ma se un giorno vi ritrovaste con il morso di un vampiro sul collo, che cosa fareste?
E’ quello che è successo a Samantha Moon: moglie, madre, investigatrice privata e... vampiro!
Fino a sei anni fa, l’agente federale Moon era la perfetta mamma moderna con una monovolume parcheggiata davanti casa. Ma un giorno è successo qualcosa che ha cambiato la sua vita per sempre.
Adesso non sopporta la luce del sole, è costretta a indossare occhiali scuri iperfascianti, dormirebbe tutto il giorno mentre di notte è vispa, affamata e fredda come un rettile.
Per tutti soffre di una rara malattia della pelle, ma la verità è ben altra.
E ora, nella sua nuova attività di investigatrice privata, è alle prese con un caso alquanto singolare: chi ha tentato di uccidere con cinque colpi in testa Kingsley Fulcrum, l’aitante cliente a cui di tanto in tanto, soprattutto con la luna piena, sfugge un latrato?
Tra un marito e un cyber amico a cui ha confidato tutti – ma proprio tutti – i suoi segreti, l’unica speranza per Samantha di tornare alla normalità è un misterioso medaglione dai poteri magici.
 
Mia Recensione
Prima di parlare del romanzo, devo soffermarmi sul sottotitolo del libro che, secondo me, è davvero imbarazzante.  A.A.A. vampiro offresi....da dove è uscita una cosa del genere?L'autore stesso che ha chiamato la serie Vampire for Hire, letteralmente vampiro a noleggio, non ho proprio idea di dove sia andato a pescare una cosa del genere. Anche perché il libro non è affatto male! Queste uscite pubblicitarie davvero stento a capirle, non bastava moon dance che è un titolo, non originale, ma almeno dignitoso?

A parte la mia indignazione per il sottotitolo comico, il libro è particolare e non mi è per niente dispiaciuto.
Samantha Moon è una donna, una moglie, una madre, una detective privata e anche una vampira, infatti da sei anni è costretta a coniugare la sua nuova natura con quello che era prima, senza però riuscirci molto bene. La sua vita è infatti è arrivata ad una svolta. Suo marito è schifato da quello che è diventata, lei stessa non riesce a capire come governare le sue nuove capacità e spesso è disgustata e proprio per questo motivo si butta a capofitto nel lavoro, in cui riesce molto bene. Questa situazione di stallo con il marito Danny e con se stessa, viene rotta dall'incontro con un avvenente avvocato che la interpella per indagare su un tentato omicidio che lo vedeva come vittima.

Samantha è davvero un personaggio particolare, francamente è la prima volta che sento parlare di vampiri associati a dei figli e ad un marito viventi e lei tenta anche di continuare ad andare avanti cercando di sembrare il più normale possibile. I vampiri che ho incontrato fin ora non erano propriamente così conservativi ed attaccati alla famiglia. La trama non è molto complessa ed è evidente che la storia continuerà con tante sorprese, nonostante la semplicità della narrazione grazie allo stile secco ed incisivo, oltre che ironico e abbastanza coinvolgente il romanzo è di piacevole lettura. La protagonista mi è piaciuta davvero molto e vivifica tantissimo la narrazione!

Assegno quindi 3 stelline e mezzo e spero che con gli altri libri l'originalità della protagonista principale non vada persa.


La serie è attualmente composta da 4 libri :

1-Moon dance
2-Vampire Moon- di prossima pubblicazione
3-American vampire
4-Moon child

Vampire Moon uscirà quest'estate sempre per la giunti.

Lya

lunedì 27 febbraio 2012

Interesting Book 51

Buon pomeriggio ragazzi!
Oggi per interesting book voglio proporvi due libri! Ditemi la vostra!
Parto con l'ultimo libro della tetralogia di uno scrittore spagnolo molto apprezzato ( Io ho adorato L'ombra del vento e  Il gioco dell'angelo)....peccato per il prezzo davvero troppo elevato...


Titolo: Il prigioniero del cielo
Autore: Carlos Ruiz Zafon
Pagine: 349
Prezzo: 21,00€
 Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 24 febbraio 2012

Trama
Nel dicembre del 1957 un lungo inverno di cenere e ombra avvolge Barcellona e i suoi vicoli oscuri. La città sta ancora cercando di uscire dalla miseria del dopoguerra, e solo per i bambini, e per coloro che hanno imparato a dimenticare, il Natale conserva intatta la sua atmosfera magica, carica di speranza. Daniel Sempere - il memorabile protagonista di "L'ombra del vento" è ormai un uomo sposato e dirige la libreria di famiglia assieme al padre e al fedele Fermín con cui ha stretto una solida amicizia. Una mattina, entra in libreria uno sconosciuto, un uomo torvo, zoppo e privo di una mano, che compra un'edizione di pregio di "Il conte di Montecristo" pagandola il triplo del suo valore, ma restituendola immediatamente a Daniel perché la consegni, con una dedica inquietante, a Fermín. Si aprono così le porte del passato e antichi fantasmi tornano a sconvolgere il presente attraverso i ricordi di Fermín. Per conoscere una dolorosa verità che finora gli è stata tenuta nascosta, Daniel deve addentrarsi in un'epoca maledetta, nelle viscere delle prigioni del Montjuic, e scoprire quale patto subdolo legava David Martín - il narratore di "Il gioco dell'angelo" - al suo carceriere, Mauricio Valls, un uomo infido che incarna il peggio del regime franchista...


Titolo: L'artiglio del Leone
Autore: C.W. Gortner
Pagine: 324
Prezzo: € 18.60
Editore: Corbaccio
Data di pubblicazione: 23 febbraio 2012

Trama
Estate 1553: la monarchia inglese è in pericolo. Sul trono siede il figlio adolescente di Enrico VIII, Edoardo VI, malato e succube del potente Lord Dudley, primo duca di Northumberland, che lo spinge a cambiare testamento escludendo dalla successione le sue due sorellastre: Maria, figlia di Caterina d’Aragona, ed Elisabetta, figlia di Anna Bolena. Brendan Prescott, un giovane orfano allevato dalla famiglia dei duchi di Northumberland, viene inviato a Londra per servire il figlio di Lord Dudley. Brendan non ha scelta e inoltre spera di approfittare dell’occasione per far luce sulle proprie origini che sono avvolte nel mistero: questa, almeno, è la promessa che gli ha fatto William Cecil, Segretario di Stato, segretamente avverso a Lord Dudley, chiedendogli in cambio di riferire le mosse dei Northumberland a corte. Contemporaneamente al servizio dei personaggi più influenti e pericolosi del momento, Brendan si trova così coinvolto in una ragnatela di spionaggio, azioni spietate, omicidi efferati e tentati omicidi che mettono a repentaglio tanto il sovrano quanto lui stesso, nonché la donna di cui nel frattempo si è innamorato...

domenica 26 febbraio 2012

Un mucchio di libri 05

buona domenica a tutti!
vi annuncio che sono completamente rincretinita....perchè? Prima di tutto perchè ho inavvertitamente invertito le rubriche, infatti ho messo we love movies ieri al posto di oggi, e non contenta ho pure dimenticato di inserire il titolo! Senza parole davvero.....l'università nuoce gravemente alla salute!
Oggi al posto di We love movies eccomi con la rubrica :Un mucchio di libri

Voi avete fatto nuovi acquisti?


Partiamo da quello che ci hanno mandato le case editrici nelle ultime 3 settimane.
Grazie alla Corbaccio per:
 Green di Kertin Gier (*-*)

Grazie alla Piemme per:
Sirene di Tricia Rayburn(che sto leggendo in questo momento)

 
Il richiamo della sirena di Tricia Rayburn

 La stella nel Pugno di Robert Sharenow

 Ogni goccia di sangue di Michael Robotham(per la Timecrime)

Ringrazio la Castelvecchi per:
La sonnambula di Essie Fox

Ringrazio la Leggereditore per:
Il mistero del talismano perdutodi K.M. Moning

Ecco invece i nostri acquisti:

Isy

"Non tutti i bastardi sono di Vienna" di Andrea Molesini

sabato 25 febbraio 2012

We love movies 24

Qulache settimana fa vi avevo parlato di un rifacimento, intitolato Mittor mirror, della fiaba "Biancaneve"  e vi avevo anche promesso di parlarvi anche del secondo rifacimento che uscirà nel 2012 e cioè Snowhite and the huntsman con la ex Bella Swan.

 Come Mirror mirror, questo film non è ancora approdato nelle sale cinematografiche ma, grazie ad un cast interessante, produttore( lo stesso di Alice in Wonderland conil mio adorato Johnny) e regista molto conosciuti, fa molto parlare di se! Ecco qui di seguito le immagini dei protagonisti che lasciano capire l'ambientazione e la versione meno principesca di Biancaneve che scende in campo con tanto di armatura e spada.


Kirsten Stewart è Biancaneve....francamente questa scelta i lascia un pò perplessa perchè personalmente trovo che la Stewart abbia un modo di recitare con il viso poco intenso, e questo va bene nelle scene d'azione, ma non in tutto il resto...ovviamente questa è un'opinione personale.


Charlize Theron interpreta la regina...lei è una delle mie attrici preferite, bella e brava e per me calza a pennello in questo ruolo!


Chris Hemsworth, che in una sua versione più muscolosa e bionda ha interpretato Thor, è il cacciatore ed infine Sam Claflin è il principe( in questa foto per me è davvero inquetante...)


Allora ragazzi! Cosa ne pensate di questo ennesimo rifacimento, con più azione e combattimenti, della classica favola di Biancaneve? Siete curiosi di vedero oppure preferite andare sul classico cartoon della Walt Disney?

RECENSIONE: Green di Kerstin Gier


Buon Sabato mattina ragazzi! 
Per iniziare bene la giornata vi propongo la mia recensione dell'ultimo libro della Trilogia delle Gemme di Kerstin Gier corredata anche da una figuraccia che ho fatto leggendo questo libro!
Titolo:Green
Autore: Kersin Gier
Pagine: 429
Prezzo: euro 16,60
Editore: Corbaccio
Genere: fantasy, time travel
Data di pubblicazione: 9 febbraio 2012
Trama
Che si fa quando si ha il cuore spezzato? Si telefona alla migliore amica, si mangia cioccolato e ci si macera nel proprio dolore. Solo che Gwendolyn, viaggiatrice nel tempo suo malgrado, dovrebbe conservare tutte le sue energie per altre cose: sopravvivere, per esempio. Perché la trappola che il temibile conte di Saint Germain ha costruito nel passato è pronta a scattare nel presente. E per riuscire a trovare la soluzione dell'oscuro segreto, Gwen e Gideon, fra un litigio e l'altro, dovranno buttarsi a capofitto nei secoli passati cercando di schivare pericoli mortali. 
Mia Recensione 
 
Inizio la recensione dicendovi che questo libro mi ha fatto fare una gran figuraccia! In treno, nel tragitto casa-università, ho l'abitudine di leggere, ed essendomi appassionata alla lettura di Green dalla notte prima, nonostante il peso impressionante della borsa che mi faceva pendere da un lato come la torre di Pisa, l'ho portato. Appena seduta in treno mi sono tuffata nella lettura e nella Londra dei salti del tempo senza più rendermi conto di quello che mi circondava, quando una battuta sarcastica della protagonista mi ha fatto scoppiare a ridere. Ma non una risatina silenziosa, ma una di quelle che si sente! Inutile dirvi che alle8 di mattina le persone in treno sono alquanto abbioccate e praticamente tutta la carrozza mi fissava.......volevo sotterrarmi!

A parte questa figuraccia, sono rimasta davvero molto soddisfatta a fine lettura. Insomma, mi piaceeee!!

Della trama non posso dirvi nulla perché, essendo un terzo libro ed essendoci tanti segreti rivelati, non voglio assolutamente spoilerarvi qualcosa quindi passo direttamente alle mie impressioni generali.

La cover è davvero molto bella e i tre libri messi uno vicino all'altro sono splendidi, fanno davvero un figurone nella mia libreria!
La trama è, come negli altri volumi, abbastanza semplice e lineare, ma ricca di sorprese, alcune delle quali intuibili dal secondo libro. Lo stile dell'autrice e la traduzione sono impeccabili e rendono davvero fluida e veloce la lettura, insomma è un libro che ti tiene compagnia.
I personaggi, in linea con red e blue, sono sempre simpatici, ironici, sagaci anche se dobbiamo sempre tenere conto che si parla di uno young adult quindi ci DEVE essere spazio per problemi tipici dei giovani.
Gwen in questo libro è proprio un'adolescente in crisi che tra un salto nel tempo e l'altro, tra complotti e la sua normale vita, ha anche tempo di struggersi per amore(Xemerius, il piccolo demone che vede solo lei e che la segue sempre, la chiama efficacemente "fontana da camera"). Tutto questo coronato ovviamente dalla sana autoironia che la caratterizza e che la rende una delle eroine più simpatiche e strampalate di cui abbia mai letto.
Gideon in questo libro fa meno il saccente ma ha degli alti e bassi non indifferenti tra attacchi di superbia e dolcezza assoluta, insomma è un tantino confuso il ragazzo.
Anche (o forse dovrei dire soprattutto) i personaggi secondari sono sempre simpaticissimi e ben delineati e le loro azioni si incastrano in modo impeccabile con la storia.
Unico neo riguarda la tempistica, infatti la storia(di tutte e tre i libri) si svolge nell'arco di sole due settimane circa e questo concetto viene ribadito più volte nel romanzo, per il resto niente da dire, anche se avrei desiderato un pochetto più di malizia da parte dei due protagonisti!
Lettori occhio alle rivelazioni finali!!!

Come vi ho già detto il libro mi è piaciuto e ho deciso di assegnare 4 stelline e mezzo consigliando caldamente la lettura di questa simpaticissima trilogia.


QUI la mia recensione di Red
QUI la mia recensione di Blue

venerdì 24 febbraio 2012

What's next? 32

Come ogni venerdì eccoci con l'appuntamente della rubrica...
Ecco le nostre prossime letture:

Lya
"Il mistero del talismano perduto" di Karen Marie Moning

Isy:
"I ragazzi della Via Paal" di Ferenc Molnar

E voi cosa leggerete di bello prossimamente?=)

giovedì 23 febbraio 2012

Nuovo libro per J.K. Rowling

Navigando un pò in internet ho scovato questa succulenta news di giornata!
Ebbene si, la Rowling ha annunciato che un nuovo libro è in lavorazione!


La scrittrice ha comunicato ai suoi fan che il suo prossimo lavoro non avrà a che vedere con il genere fantasy del nostro amatissimo Harry Potter, ma dice che si cimenterà in un nuovo ed entusiasmante progetto cambiando anche editore,infatti, dalla Bloomsbury passerà alla Little, Brown and Company.

Sarà quindi un romanzo per adulti e il titolo e tutte le informazioni saranno pubblicate tra qualche mese ....chissà quando arriverà in Italia!!

Cosa ne pensate?

ANTEPRIMA: Dark Kiss di Sarwat Chadda

ciao ragazzi
eccomi oggi con una anteprima che mi interessa davvero moltissimo! Dark kiss di Sarwat Chadda è il secondo libro della serie young adult intitolata "Billi Saintgreal" che è iniziata con Devil's kiss che ho sul comodino da una vita e che non ha mai letto...provvederò!

Titolo: Dark Kiss
Autore: Sarwat Chadda
Pagine: 352
Prezzo: 17 euro
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: fine febbraio 2012

Trama
Quando Billi SanGreal, l’unica ragazza ammessa fra i Templari, strappa dalle licantrope la piccola Vasilisa non immagina di essersi assunta anche il compito di salvare il mondo dall’era glaciale che sterminerà il genere umano. Ma perché la Dea Nera delle lupe guerriere, BabaYaga, riemerge dalla più tenebrosa mitologia russa per uccidere proprio questa bambina? Forse perché pare in sintonia con la Terra, e arde quando il Vesuvio riduce in cenere Napoli? Mentre la situazione precipita su tutto il pianeta, Billi dovrà trovare la forza per tenere a bada la propria Bestia interiore e impedire che la Dea divori la bambina, anche a costo del gesto estremo. Ne seguirà le tracce attraverso la foresta primordiale russa fino alla spettrale Chernobyl, al fianco dell’enigmatico ultimo discendente dei Romanov. E nello spasmodico conto alla rovescia verso il plenilunio dell’apocalisse, Billi deve affrontare un dubbio sempre più dilaniante: qual è, davvero, la cosa giusta da fare?

Io lo acquisterò sicuramente!

mercoledì 22 febbraio 2012

ANTEPRIMA: La Guaritrice dei maghi di Trudi Canavan

Buonasera
prima di cenare voglio mostrarvi questo libro in uscita prossimamente per la Nord editore! Questo è il secondo libro di una trilogia iniziata con La Spia dei maghi che ho recensito per voi QUI

Titolo: La Guaritrice dei maghi
Autore: Trudi Canavan
Pagine: 486
Prezzo: 19,60 €
Editore: Nord
Genere: fantasy
Data di pubblicazione: 1 marzo 2012

Trama 
Per dimostrare il proprio valore, il giovane mago Lorkin ha intrapreso un viaggio pericolosissimo, inoltrandosi nel cuore delle terre di Sachaka, da sempre in lotta contro il regno di Kyralia. Tuttavia, grazie al suo coraggio e alla sua ferrea determinazione, il ragazzo riesce non solo a sopravvivere alle insidie del deserto, ma anche a conquistare la fiducia delle Traditrici, un gruppo di maghe sachakane che praticano incantesimi tanto antichi quanto potenti, incantesimi che potrebbero essere di vitale importanza per sconfiggere Skellin, il mago che minaccia di sottomettere il governo di Kyralia al proprio volere. Non tutte le Traditrici però credono che sia giusto condividere le loro conoscenze con uno straniero, anzi c’è chi trama nell’ombra per eliminarlo… Nel frattempo, alla Corporazione dei Maghi di Kyralia, Sonea sta insegnando agli apprendisti i segreti della magia nera, perché anche loro siano pronti a difendersi dall’attacco di Skellin. I nuovi alunni sembrano molto promettenti, soprattutto la giovanissima Lilia. Ma, ben presto, Sonea si accorgerà che quella ragazza dal talento straordinario nasconde un oscuro segreto, un segreto che potrebbe minare l’esistenza stessa della Corporazione. 

Cover crazy 36

ciao a tutti!
eccomi oggi con una nuova puntata di cover crazy, dedicata alla mia lettura attuale! Sto infatti finendo di leggere la trilogia degli Hunger games della Collins in inglese e mi sono davvero innamorata oltre che del libro,anche delle cover!!
Nella versione inglese dei tre libri, ci sono 2 diverse serie di cover: quella dedicata ai giovani e quella dedicata agli adulti. In libreria ho preferito la più semplice ma splendida versione adulta delle cover!

Voi quale preferite, le prime della versione adult oppure vi piacciono nella versione young adult?
Adult  

  
Young adult  
Ditemi la vostra!!

martedì 21 febbraio 2012

Top Ten Tuesday 1

Buona sera a tutti!
oggi voglio inaugurare una nuova rubrica a cadenza bisettimanale che si alternerà con il teaser tuesday! Sto parlando appunto della top ten tuesday ideata dal blog The broke and the bookish, che sonsiste in una vera top ten libresca ogni settimana con un tema diverso.


Il tema di questa settimana:

Quali libri salveresti se un disastro ambientale(o di altro tipo) minacciasse il nostro patrimonio librario?

1) al primo posto ho deciso di mettere "Il Signore degli Anelli" di Tolken, che è il romanzo padre di tutti quelli del genere fantasy

2 )al secondo posto voglio mettere le opere di Dumas come "I tre moschettieri" o "Il conte di Montecristo" perchèsono dei romanzi d'avventura classici ed indimenticabili

3 )al terzo posto "Se questo è un uomo" di Primo Levi, un vero capolavoro!

4)al quarto inserisco le opere di Jane Austen come l'intramontabile "orgoglio e pregiudizio" ma anche "Ragione e sentimento" e "l'abbazia di Northanger"  per un pò di vero romance.

5 )al quindo posto la serie di Harry Poter che mi ha accompagnato pr tutta l'adolescenza (ed oltre) e che riesce ancora ad emozionarmi.

6 )al sesto posto la trilogia egiziana di Wilbur Smith " Il Dio del fiume", "Il settimo papiro" e i "Figli del Nilo", romanzo storico davvero molto appassionante.

7) al settimo posto ho scelto di mettere "Jane Eyre" di Charlotte Brontë libro che mi è piaciuto tantissimo


8) all'ottavo posto la trilogia delle gemme di Kerstin Gier per un pò di sano divertimento.

9) al penultimo posto ho deciso di mettere "I pilastri della Terra" di Ken Follet

10) e la decimo e ultimo posto "Le nebbie di Avalon" di Marion Zimmler B.





e voi? Quali libri salvereste?

Recensione "La discesa dei Luminosi" di Provenzi-Loiacono

Titolo: La discesa dei luminosi
Autore: Ilenia Provenzi, Francesca Silvia Loiacono
Pagine: 448
Prezzo: 14,50€
Editore: Giunti Y
Genere: distopico
Data di Pubblicazione: 25 Gennaio 2012

Trama
2012. L’ APOCALISSE È VICINA e tra le calli di una romantica Venezia si aggira un ragazzo biondo, così bello da non sembrare umano. Jude è un abitante di Aurora, un mondo popolato dai Luminosi, creature perfette simili agli dèi, ed è venuto sulla Terra in missione per conto del padre. Il potente Damon gli ha ordinato di trovare un antico codice Maya, l’unico strumento in grado di salvare l’umanità dalla catastrofe che è stata profetizzata. Durante le sue ricerche Jude si imbatte in Viola, una studentessa ostinata e razionale il cui passato è legato drammaticamente al codice misterioso. Sullo sfondo della laguna di Venezia, delle colline toscane e delle rovine del Messico, i destini dei protagonisti si intrecciano vorticosamente coinvolgendo non solo altri che come loro sono sulle tracce del codice, ma l’intera umanità. Un’avventura mozzafiato dove la vendetta e l’amore si sfidano per decidere le sorti del nostro mondo.
 Mia recensione:
Eccoci oggi con la recensione del tanto discusso romanzo “La discesa dei luminosi”. Scritto a 4 mani dalle amiche Ilenia Provenzi  e Francesca Silvia Loiacono, il romanzo, sin dalla sua pubblicazione, ha fatto parlare di sé, nel bene o nel male. Dopotutto l’importante è che se ne parli! Passiamo però subito alla recensione.
Sicuramente il punto forte del romanzo è la storia! Originale e ben congeniata. Quello che ho apprezzato particolarmente è il fatto che alla base del libro c’è una conoscenza e uno studio della storia dei Maya approfondita abbastanza da non dare l’impressione di essere una storia “campata in aria”. I protagonisti inoltre mi sono piaciuti per molti motivi: innanzitutto sono ben caratterizzati, sia fisicamente che caratterialmente. Inoltre, sin da subito, mi sono affezionata alla protagonista (Viola), per la sua semplicità,  la sua passione per la storia e l’archeologia e soprattutto per non essere cascata subito ai piedi del protagonista maschile (Jude), come invece spesso succede. Anzi, è persino scorretto dire che LEI è cascata ai suoi piedi…;-)
Viola è una studentessa di archeologia, figlia di una famosa archeologa morta in un incidente aereo mentre tornava dal Messico. Lei è in procinto di laurearsi e sta conducendo gli ultimi studi per ultimare la sua tesi con argomento proprio la spedizione nella quale la madre rinvenne un notissimo, quanto indecifrabile, codice Maya. Spedizione dalla quale però la madre non è mai tornata. A sostenere i suoi studi e le sue ricerche c’è il professore Bellani, suo relatore.
Al suo fianco però arriva un ragazzo misterioso, che dimostra di essere molto preparato sull’argomento e di sapere molte cose sui Maya. Lui è Jude ed è un Luminoso. Vive su Aurora, ma ha origini terrestri.  Ha il compito, affidatogli dal padre Damon, di trovare il famoso codice Maya, di cui però mancano le ultime parti. Jude pensa di sapere tutto sul codice Maya, ma ben presto si renderà conto che la sua missione, nonostante sembrasse facile, in realtà nasconde molte più insidie di quanto lui potesse mai immaginare. E così intraprenderà, assieme a Viola, un viaggio dapprima in giro per il Nord Italia (partono da Venezia e arrivano in Liguria e in Toscana) e poi in Messico.
Un altro personaggio che sicuramente lascia il segno è Danielle, anch’essa una Luminosa, arrivata sulla Terra per conoscere questo mondo di cui tanto aveva letto nei libri, ma che non aveva mai visto coi propri occhi. Qui conosce l’amore, prova le prime emozioni “terrestri” (rabbia, amore, gelosia, passione) e scopre la bellezza delle costruzioni antiche! Ma ben presto i suoi sentimenti cambiano, rivoluzionando la sua “vacanza” terrestre ed anche i suoi piani. Fin da subito viene descritta come una ragazza viziata, che pensa che tutto gli debba essere concesso e che vuole solo per se il meglio che la Terra ha da offrire, a partire dalle piccole cose (vuole una casa moderna, la macchina fotografica migliore, il pc di ultima generazione, gli abiti più alla moda)  fino alle persone, e per fare ciò non esita ad usare il suo potere di persuasione. L’ho trovata ben caratterizzata, e seppur si tratta di un personaggio, dal mio punto di vista, negativo, il segno lo lascia! Al suo fianco ci sono poi Dimitri e Lisa, i primi con cui stringe amicizia. Il loro ruolo nello sviluppo della storia, è centrale! Così come anche fondamentale è la figura di Sara, sorella paralitica di Dimitri, che con la sua insofferenza nei confronti di Danielle, ha sin da subito attirato la mia attenzione e  stuzzicato la mia curiosità!
Infine, tra i personaggi da citare, c’è Josè, amico di Viola, anch’egli archeologo che ha collaborato con la madre della ragazza nel rinvenimento del famoso Codice Maya. Il suo aiuto si rivelerà fondamentale!
Se per ora ho parlato dei punti forti del romanzo, ora è giunto il momento di parlare dei punti negativi della storia che (ahimè!) non sono propriamente bazzecole. Come ho detto in precedenza, la storia è molto originale, ma il suo sviluppo non è assolutamente all’altezza del romanzo. Nella prima parte del racconto l’evoluzione delle vicende, bene o male, è molto verosimile. Inoltre le descrizioni sono sempre precise e dettagliate. Fino a metà romanzo ero entusiasta del racconto, ero presissima dalla storia e alla mia curiosità era forte, ma ben presto mi sono ricreduta, con la narrazione che ha preso una brutta piega. Gli eventi avvengono in maniera rocambolesca, non fai in tempo a realizzare un evento che subito ce n’è un altro. Una serie di coincidenze molto forzate fanno sì che i protagonisti trovino soluzioni per caso per situaioni che altrimenti sarebbero irrisolvibili. Persino i dialoghi ad un certo punto diventano stereotipati, mentre nella prima parte li trovavo molto più “naturali”. Tutto questo è come se le autrici non vedessero l’ora di concludere il romanzo, buttando là gli eventi, proprio nella parte finale dove invece gli avvenimenti dovrebbero essere molto più lenti, per dare al lettore la possibilità di godersi gli scontri, i dialoghi, le scoperte, le emozioni!! Insomma, un romanzo partito con il piede giusto ma che mi ha deluso!
Poi vorrei sottolineare un ulteriore pecca (anche se non può definirsi propriamente così): forse ha penalizzato il romanzo anche la scrittura  a 4 mani, poiché non viene a galla uno stile di narrazione particolare. Fermo restando che  si tratta di un buon linguaggio, rimane comunque “normale” e non presenta quel qualcosa che fa sì che il lettore, leggendo, riesca poi a riconoscere lo stile dello scrittore.
In conclusione, ho deciso di assegnare 3 stelle perché rimango comunque della mia idea che la storia è bella! Poi bisogna ribadire che la prima parte è ben scritta, e che le autrici, EMERGENTI, hanno comunque dato una base storica verosimile, mostrando uno studio degli argomenti trattati! Voglio dare fiducia e se ci sarà un seguito sarò sicuramente lieta di leggerlo, sperando però che la storia non si evolva come in questo romanzo!


Alla prossima
Isy

lunedì 20 febbraio 2012

Interesting book 50

Ciao a tutti ragazzi!
eccomi con la cinquantesima puntata di interensting book! Oggi vi propongo tre libri di diverso genere, ditemi quali vi interessano!

Titolo: I giorni del miele e dello zenzero
Autore: Annia Ciezadlo
Pagine: 490
Prezzo: € 19,50
Editore: Piemme
Data di pubblicazione: febbraio 2012

Trama
 Negli anni di vagabondaggio da un capo all’altro dell’America, che fossero sul divano di un’amica o in qualche monolocale malridotto, sua madre faceva sempre in modo che ci si ritrovasse a tavola per cena. Quello è il segreto che Annia ha imparato fin da ragazzina: casa non è dove stai, sono le cose che fai. E una pentola sul fuoco e un aroma di prezzemolo, menta e spezie che si diffonde nell’aria è una di quelle.L’amore per i profumi e i sapori, quelli più comuni e quelli più insoliti, accompagna la vita di Annia fin dall’infanzia nella grande casa dei nonni di origine greca, dove le foglie di vite ripiene sono un piatto immancabile. Cibi che saldano legami e affetti, ricette che sono fili invisibili tra persone diverse. Saranno quelle stesse foglie di vite a far scattare la scintilla tra lei e un ragazzo libanese, il giorno del loro primo appuntamento.E quando Annia diventa giornalista come suo marito e si trasferisce con lui in Medio Oriente negli anni caldi che seguono l’11 settembre, è la cucina che la protegge dalla nostalgia, dal senso di non appartenenza, che costruisce per lei un nuovo rifugio. Cucinare cibi conosciuti e sconosciuti, pietanze che sono familiari e altre che non lo sono per niente, è un modo di sentirsi a casa nel mondo.Ovunque ci sia un conflitto ce n’è un altro che si svolge nell’ombra, e che non si vede in tv. Per cui la vita diventa un’infinita sequenza di cose che non si possono più fare. I bambini non possono andare a scuola. I contadini non possono arare i campi. I musicisti non possono suonare. Però mangiare si deve. Per questo il cibo diventa così importante: per sentirsi vivi.Dai circoli letterari proibiti di Baghdad alle cucine di Beirut dove si preparano le ricette più antiche del mondo, Annia ci conduce in un viaggio sensoriale ed emotivo, fino nel cuore di un mondo millenario. Una ricetta per restare umani.

Titolo: Death dance
Autore: Lauren K.Hamilton
Pagine: 600
Prezzo:€ 19.60
Editore: Nord
Data di pubblicazione: febbraio 2012

Trama
 Dopo mesi di scaramucce e agguati, finalmente Jean-Claude ha riportato l’ordine nella comunità di vampiri di St. Louis e, per dar prova del suo rinnovato potere, invita in città i più antichi Master d’America. Essendo la sua serva umana, Anita Blake dovrebbe aiutarlo a organizzare l’evento; invece è distratta da una minaccia più spaventosa di qualsiasi mostro abbia mai affrontato: un test di gravidanza. Positivo. E se – come lei teme – il padre fosse davvero Richard, lei sarebbe obbligata a lasciare il suo pericolosissimo lavoro di Risvegliante, nonché i suoi amanti, per iniziare una relazione stabile con lui. Eppure, per quanto una simile prospettiva sia atroce, al momento Anita è costretta a mettere da parte i problemi personali, perché uno degli ospiti di Jean-Claude, Augustine, si è presentato all’incontro con due affascinanti leoni mannari. Ufficialmente sono le sue guardie del corpo, ma Anita capisce subito che la realtà è ben diversa: Augustine li ha portati con sé per sfidare Joseph, il capo dei leoni mannari di St. Louis. Se uno dei due riuscisse a sconfiggerlo, aizzerebbe l’intero branco contro Jean-Claude, seminando il caos tra le creature della notte…

Titolo: Il messaggero
Autore: Lois Lowry
Pagine: 208
Prezzo: € 14,50
Editore: Giunti y
Data di pubblicazione: 8febbraio

Trama
 In una realtà futura segnata da “forme di governo spietate, punizioni atroci, inguaribile povertà o falso benessere”, i difetti fisici sono puniti con la pena di morte. Ma nel Villaggio in cui Matty abita anche gli ultimi della scala sociale sono accolti e tenuti in grande considerazione. La comunità è gestita dal Capo, una versione adulta del Jonas di The Giver – Il Donatore. Matty lavora per il Veggente, un vecchio cieco che lo ha aiutato a maturare. Ma adesso qualcosa sta cambiando, i rifugiati improvvisamente non sono più i benvenuti al Villaggio e gli abitanti stanno diventando vanesi e ottusi. A Matty, uno dei pochi capaci di districarsi nella fitta Foresta che circonda il Villaggio, viene affidato il compito di portare il messaggio del drammatico cambiamento ai paesi vicini. Purtroppo la Foresta, animata ora da una forza oscura, si rivolta contro di lui e Matty si trova a fronteggiare il pericolo armato solo di un nuovo potere, che ancora non riesce completamente a comprendere. Un’allegoria spietata dell’animo umano e della nostra società, che conclude la trilogia profonda e provocatoria di Lois Lowry. 
"Il Messaggero - Messenger", terzo capitolo della trilogia di culto di The Giver, è ambientato nel 2073, circa otto anni dopo gli eventi narrati in "The Giver – Il Donatore" e sei anni dopo la fine di "La Rivincita – Gathering Blue". Entrambi i romanzi sono già pubblicati da Y Giunti.

domenica 19 febbraio 2012

We love movies 22

Per la rubrica della domenica, dedicata ai film, oggi vi presento uno dei film che più mi son piaciuti negli ultimi mesi=)

Il film in questione è:

Trama:
In un mondo dove nulla è come appare, un'illusionista di nome Einsenheim e l'ispettore di polizia Uhl, si confrontano in una sfida di volontà nel cercare di determinare dove finisce la realtà e dove inizia la magia… tutto questo mentre si offusca la linea immaginaria che divide il potere e la corruzione, l'amore e la devozione, l'essere vigile e la mania ed infine la vita e la morte. Quando Eisenheim inizia ad esibirsi con i suoi stupefacenti spettacoli a Vienna, le voci su di lui e sui suoi poteri iniziano a dilagare… fino a raggiungere l'orecchio di uno degli uomini europei più potenti e pragmatici, il Principe ereditario Leopold. Certo che l'illusionista sia solo un truffatore, Leopold va a vedere uno degli spettacoli di Eisenheim convinto di poterlo smascherare durante la performance. Ma quando la bella fidanzata e compagna del Principe, Sophie von Teschen, aiuta il mago sul palco, Eisenheim e Sophie si riconoscono poiché durante l'infanzia si erano già conosciuti e così un amore sopito si risveglia prepotentemente. Con Eisenheim e Leopold che competono per l'amore di Sophie, appare chiaro che entrambi faranno di tutto per averla accanto. Mentre la storia clandestina continua, Uhl è incaricato da Leopold di intensificare i suoi sforzi per smascherare Eisenheim, anche se il mago riceve sempre più consensi dall'opinione pubblica. Con Uhl alle calcagna, Eisenheim si prepara ad eseguire la sua più grande illusione.
Cosa ne penso:
Sicuramente un film inaspettato, dove nulla è ciò che sembra! Ricco di colpi di scena e momenti che lasciano letteralemente senza fiato, "per lo stupore?" sì, ma soprattutto per illusioni al limite della comprensione...un grande Edward Norton (che ho avuto modo di apprezzare in "The Italian Job") ha reso davvero eccezionale questo film..
Consigliato? CERTO=)

Isy

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...