martedì 31 maggio 2011

TeaserTuesdays 11

Buongiorno a tutti...il sole è caldo, in cielo nemmeno una nuvola e sul comodino un bel libro leggero e divertente...ogni tanto è bello tornare alle origini con una lettura per "più piccoli"=)

In cosa consiste?:

-          Prendere il libro che si sta leggendo in questo momento

-          Aprirlo ad una pagina a caso

-          scrivere uno spezzone, stando attenti però a non includere spoiler.

 

Inoltre occorre segnalare titolo ed autore nel caso in cui voi lettori siate interessati ad acquistarlo a vostra volta.

 

 

Sto leggendo: "Nina e il mistero dell'ottava nota" di Moony Witcher

 

 

 

Chiudo gli occhi e apro il libro

"La mattina trascorse tranquilla: Nina e Cesco giocarono a scacchi, Roxy e Dodo si dedicarono ai cruciverba mentra Fiore se ne stette comodamente seduta in poltrona ad ascoltare la sua musica preferita. Ma la pacchia non durò a lungo...

Alle 11 arrivò Josè: aveva la faccia scura. Si avvicinò a Nina e insieme si recarono nella Sala del Doge. Il professore con fare preoccupato, mostrò una lettera di LSL: <<L'ho ricevuta questa mattina. Il sindaco vuole parlarmi con urgenza. Sento che sta per succedere qualcosa di terribile. Ho bevuto una pozione, ma il mio intuito non sbaglia. Bisogna stare attenti. Soprattutto è necessario controllare se vogliono coinvolgere ancora Dodo. Lui è il più debole>>.

Nina lo ascoltò attentamente e camminando avanti e indietro per la stanza cercò di farsi venire qualche idea.

<<Dimmi Nina, avete combinato qualcos'altro stanotte?>>

La domanda dell'insegnate mise in difficoltà Nina: <<Si (...)>>"



E voi che lettura avete scelto per questi primi soffi d'estate?=)
Isy

lunedì 30 maggio 2011

Offerte in libreria

buona serata a tutti
con questo breve post vorrei segnalarvi 6 ottime offerte in libreria che é sempre utile conoscere soprattutto in vista del periodo di relax estivo.

eccole qui:
  • 1+1= 3 Oscar Mondadori fino al 22 maggio. sarebbe il compri 3 paghi 2, il libro con il costo minore non lo si paga.
  • -30% Piemme Bestseller dal 7 maggio al 19 giugno con molti titoli interessantissimi
  • -30% Tascabili Dalai  dal 3 maggio al 15 giugno
  • Promozione Summertime Newton Compton dal 26 maggio al 31 agosto.tutti i tascabili Newton Compton - Grandi Tascabili Economici, Grandi Tascabili Contemporanei, Newton Pocket - a soli € 4,90.
  • 25% sugli Elefanti della Garzanti dal 1 giugno al 1 luglio 
  • Romanzi teens Fanucci tutti a 7,50 dal 1 giugno al 31 agosto
iniziamo bene la sessione estiva! quali di queste offerte pensate di utilizzare?
personalmente ho individuato qualche titolo mondadori e qualcuno della Piemme

Interesting Book 17

buon pomeriggio
oggi come ogni lunedí vogliamo mostrarvi cosa ci ha colpito nel nostro giro in libreria o per la rete, quindi via con la diciassettesima puntata di interesting book tutta dedicata al paranormale!
Titolo: Paranormalmente
Autore: Kiersten White
Pagine: 416
Prezzo: € 14,50
Editore: Y Giunti
Data di uscita: Aprile 2011

Trama
Evie sogna una vita normale, ma quando a sedici anni si ha il dono di vedere i mostri e si è un'agente del Centro Internazionale del Contenimento del Paranormale anche la ricerca della normalità può essere un'avventura. Se poi ci si mette una sirena come amica del cuore, una fata dei boschi maschio come ex e una cotta per un aitante mutaforma, la missione diventa quasi impossibile... Ma fra mille avventure, e qualche momento di romanticismo, dopo aver sconfitto un'oscura profezia delle fate, aver salvato il mondo del paranormale e aver fatto i conti con la sua vera identità, Evie, accoccolata sotto una coperta con Land, il suo mutaforma, sentirà le loro anime fondersi e l'amore trionferà su tutto, nel mondo normale, e anche in quello un po' più strano. Ironico e dissacrante, Paranormalmente è un romanzo pieno di azione e di fantasmagorici colpi di scena. Una lettura divertente e originale che sfata i miti fantasy più in voga ridicolizzando i vampiri e ingentilendo i lupi mannari.
Kiersten White ha regalato ai lettori più giovani questo divertente romanzo dai personaggi carismatici, il più fresco ed originale libro sul paranormale dell'anno.



Titolo: Cuore Nero
Autore: Amabile Giusti
Pagine: 528
Prezzo: 22,00 €
Editore: Dalai
Data di uscita: 31 maggio

Trama
A diciassette anni ci si può imbattere nel vero amore? È ciò che si chiede Giulia quando quel sentimento irrompe nella sua vita. Prima di allora era una ragazza indipendente, segnata dal burrascoso divorzio dei genitori, con una visione tutt’altro che romantica dei rapporti sentimentali.
Finché non si prende una cotta tremenda per Max, un compagno di scuola, e la sua razionalità inizia a vacillare. Lei, di solito brillante e decisa, si sente stupida e confusa. Eppure lui è fin troppo pieno di sé, non il suo tipo, anche se è terribilmente attraente, e Giulia fa di tutto per reprimere le proprie emozioni e dimenticare la loro breve, insignificante storia.
Una sera, mentre porta a passeggio il cane, incontra Victor, un ragazzo dall’accento francese che, sbucato dal nulla, le dice di essersi trasferito a Palmi da poco con la madre e la sorella. Biondi e pallidissimi, i tre sembrano avvolti da un mistero: escono solo di notte e abitano nella Villa dell’Agave, una vecchia casa dalla fama sinistra.
Da quel momento, inaspettatamente, Max ricomincia a corteggiarla, e non solo: fa di tutto per metterla in guardia da Victor, come se sapesse qualcosa sul suo conto che non può rivelarle. Come mai i due si conoscono? Perché si detestano? Cosa nascondono entrambi?
Trascinata da una passione irrefrenabile, Giulia piomberà in un mondo che credeva relegato alla leggenda e alla fantasia, un mondo abitato da esseri misteriosi assetati di sangue, che attraversano i secoli lottando per sopravvivere. E scoprirà che amare un vampiro è una dannazione, un desiderio proibito, ma sceglierà di correre il rischio a qualunque costo. Anche se sa di essere una preda. Perché se vivere con lui è difficile, vivere senza di lui è impossibile.




Titolo: Dark Divine

Autore: Bree Despain

Pagine: 320

Prezzo: 17,90 €
Editore: Sperling & Kupfer

Data di uscita: 24 maggio 2011



Trama
La prima volta che Grace Divine ha incontrato Daniel, con quegli occhi neri così profondi e misteriosi, non immaginava certo che tra loro sarebbe nata subito un'amicizia tenerissima, destinata a diventare qualcosa di più. Una notte, però, Daniel scompare. Quella stessa notte, Jude, il fratello di Grace, viene ritrovato sulla veranda di casa, ricoperto di sangue. Nessuno sa cosa gli sia successo, e lui si rifiuta di parlarne. Da quel momento, la vita non sarà più la stessa per Grace: Daniel, il suo Daniel, l'ha abbandonata, senza nemmeno una spiegazione, e lei non riesce a perdonarlo.
O a dimenticarsi di lui. Finché un giorno, improvvisamente, lui ricompare: sono passati tre anni, e ha qualcosa di diverso. Forse gli occhi, ancora più scuri, ancora più magnetici. Questa volta, tra lui e Grace è subito amore, un sentimento irresistibile e travolgente.
Grace non è mai stata così felice in vita sua. Non sa ancora che qualcosa di molto pericoloso minaccia il loro amore: Daniel ha un segreto, lo stesso che si cela nel buio della notte in cui Jude è stato assalito. Un segreto terribile che lei non può ignorare. Ma Grace ha già perso Daniel una volta, e ora è disposta a rinunciare a qualunque cosa, anche la più importante, per non perderlo di nuovo. Perché l'amore è sempre una scelta. A volte, quella più difficile di tutte.

Cosa ne pensate? interessanti no?
Lya

domenica 29 maggio 2011

RECENSIONE: Sono in Numero 4 di Pittacus Lore


Ciao a tutti,
oggi voglio dirvi la mia su un libro pubblicato da poco piú di due mesi dalla Nord  che per una serie di motivi mi ha attirato.

Titolo: Sono il Numero 4
Autore: Pittacus Lore
Pagine: 384
Prezzo: 18.60
Editore: Nord

Trama
Siamo arrivati in nove. In apparenza, siamo uguali a voi: vestiamo come voi, parliamo come voi, viviamo come voi. Ma non siamo affatto come voi. Siamo in grado di fare cose che voi non potete neanche sognare. Abbiamo poteri che voi non riuscite neanche a immaginare. Siamo più forti, più veloci e più abili di qualsiasi essere vivente del vostro pianeta. Avete presente i supereroi dei fumetti e quelli che ammirate al cinema? Una cosa del genere, però con una grossa differenza: noi siamo reali.
Ci siamo rifugiati sulla Terra e ci siamo divisi per prepararci: dovevamo allenarci, scoprire tutti i nostri poteri e imparare a usarli. Poi ci saremmo riuniti, tutti e nove, e saremmo stati pronti. A combatterli. Ma loro hanno scoperto che siamo qui e adesso ci stanno dando la caccia. Vogliono eliminarci, l’uno dopo l’altro. Così siamo costretti a scappare, a spostarci in continuazione, ad avere paura della nostra stessa ombra.
Attualmente mi faccio chiamare John Smith, e mi nascondo a Paradise, in Ohio. Credevo di essere al sicuro, ma ho commesso un errore gravissimo: mi sono innamorato di una mia compagna di scuola. E non potevo scegliere un momento peggiore.
Perché loro hanno preso il Numero Uno in Malesia.
Il Numero Due in Inghilterra.
Il Numero Tre in Kenya.
E li hanno uccisi.
Io sono il Numero Quattro.
Io sono il prossimo...


Mia Recensione
Questa per me è una lettura atipica, visto che evito da sempre le storie di alieni, extraterrestri, invasioni della Terra e altre cose del genere perché le trovo banali, nonostante ció, attirata dalla grande pubblicità fatta al libro e al film, incuriosita dal titolo e dalla trama, mi sono convinta a leggerlo per cercare di sfatare i miei pregiudizi.

Attenzione piccoli Spoiler!
La storia ha come protagonista  un ragazzo di 15 anni di cui non si dice con certezza il nome, lui è il numero quattro, che proviene da un altro pianeta e accompagnato dal suo custode, si sposta da un luogo all’altro per evitare di essere rintracciato da altri extraterrestri che vogliono eliminarlo assieme ai suoi altri 9 compagni sparsi anche loro per il mondo. La particolarità è che ognuno dei ragazzi che si nascondono ha un numero e finché questi  rimangono  separati, i modragor( i cattivi per intenderci) possono ucciderli solo seguendo il numero crescente. Compito di questi ragazzi con poteri eccezionali, è quello di rimanere vivi per poter sviluppare le proprie Ereditá (i poteri piú forti e particolari) e poter quindi ridare vita al loro pianeta ormai arido e proteggere anche la Terra.
John è il numero quattro e sa con certezza di essere il prossimo bersaglio….

La trama è poco articolata, piatta cioè non succede nulle per tutto il libro tranne che nelle ultime  70 pagine in cui all’improvviso arriva l’azione e l’avventura, per il resto sembra un nuovo Clark Kent alle prese con l’adolescenza tipo il telefilm Smallville con tanto di bulletti che lo minacciano, la bella ragazza di cui si innamora ecc. , insomma nulla di nuovo. L’unica cosa che puó dare un futuro a questa serie sono gli altri “numeri” che magari possono dare carattere ai prossimi libri e le scene d’azione che non sono niente male.

I personaggi sono altamente stereotipati, lui futuro super eroe che per salvare la sua razza salva anche i terrestri, il custode sempre indulgente ed iperprotettivo, lei bellissima e dolcissima, l’amico che scopre i suoi poteri e che diventa inseparabile…insomma davvero tutto giá sentito, visto e rivisto.

Prima di concludere devo dire che questo piú che un romanzo, mi è sembrato una sceneggiatura riconvertita a libro, cioè mi ha dato l’impressione di essere nato prima come film poi come romanzo e quindi ho deciso di vedere il film che frencamente mi é discretamente piaciuto, é carino e soprattutto é moooolto carino il protagonista, che sembra tutto tranne che un quindicenne alle prese con i tormenti adolescenziali e con le insicurezze che comportano i continui spostamenti.
Adesso diró per me una vera e propria blasfemia... é meglio il film del libro, quindi se vi capita di vederlo ok, se invece mettete mano al libro, passate avanti o al massimo fatevelo prestare(anche perché comunque il prezzo é alto) perché magari in futuro i libri successivi potrebbero essere meglio.

Assegno 2 stelline.





Lya

sabato 28 maggio 2011

RECENSIONE: Gli scoiattoli di Central Park sono tristi il lunedì di Katherine Pancol

Ciao a tutti,
Oggi voglio presentarvi un libro che ho trovato molto particolare che ho avuto modo di leggere grazie alla casa editrice Dalai, che ringrazio.

Titolo: Gli scoiattoli di Central Park sono tristi il lunedì

Autore: Katherine Pancol
Pagine: 768 
Prezzo: €20.00
Editore: Dalai
Data d’Uscita:maggio 2011

Trama
Leggere il terzo romanzo di Katherine Pancol è come tornare a casa e ritrovare tanti cari amici, scoprendo di volta in volta le loro ultime vicissitudini, gli amori, le speranze, le delusioni, le attese che caratterizzano anche la vita di tutti noi. Entriamo a fare parte di una rappresentazione collettiva in cui non possiamo non gioire o essere tristi con loro, entusiasmarci per un nuovo incontro o incoraggiare una storia appena sbocciata. Viviamo con i suoi personaggi, come inquilini dello stesso palazzo che quando s’incontrano si salutano e magari scambiano due chiacchiere. Essere parte dell’universo di Katherine Pancol è come entrare in un caleidoscopio di immagini, di sensazioni, di emozioni: qualsiasi cosa proveremo, non potremo restare indifferenti, ma saremo pienamente partecipi come se anche noi, in fondo, fossimo un po’ delle sue creature. La scrittura è fluida e travolgente, i dialoghi arguti, intensi, talvolta buffi; ridiamo, ci arrabbiamo, perdiamo la pazienza insieme a Joséphine e Philippe, Hortense e Gary; sbuffiamo, diventiamo tristi, e poi torniamo a scoppiare di allegria per una svolta improvvisa o un evento inatteso. Ogni pagina è una scoperta, l’inizio di un’avventura, un tuffo nelle innumerevoli possibilità della vita. Perché è questo che fa Katherine Pancol: ci prende per mano e ci chiede di accompagnare i suoi personaggi nelle loro esistenze, di sostenerli e di condividerne le esperienze. Perché, in fondo, le loro vite sono anche le nostre, le loro attese, le loro aspettative, le loro delusioni si fondono nelle nostre vicende quotidiane, ci inducono a fare paragoni, a chiederci come avremmo reagito al loro posto oppure a incoraggiarli, perché noi ci siamo già passati e sappiamo che avranno bisogno di aiuto quando tutto sarà finito. Non a caso la trilogia di Katherine Pancol rimanda alla Comedie Humaine di Balzac, ai diversi ritratti umani che spesso la vita ci permette di incontrare e ai mutevoli comportamenti che ogni individuo mette in atto di fronte ad accadimenti comuni. In questa galleria di ritratti potremmo trovare anche il nostro oppure scoprire qualcuno di simile a noi. E renderci conto che nessuno è un’isola, e che in ogni piccolo universo c’è qualcuno che vive le stesse emozioni che sperimentiamo noi.

Mia Recensione
Premetto che questo è il terzo libro di una serie che narra le vicende legate a dei personaggi giá introdotti e fatti conoscere nei due precedenti libri di cui vi parlerò dopo, quindi è altamente consigliabile leggerli prima di avventurarsi in questo nuovo romanzo.

Devo dire che personalmente non ho letto i primi due della serie quindi iniziando la lettura di questo terzo volume, sono rimasta un pó confusa, infatti l’introduzione è un pó disorientante se non si conoscono prima le vicende legate ai personaggi, che sono comunque parecchi.
Dopo essersi ambientati  allo stile tutto particolare dell’autrice, si inizia a godere maggiormente il libro e la storia narrata diventa pian piano piú chiara e definita.
I protagonisti si muovono tra l’Inghilterra, New York e la Francia e vivono la loro quotidianità, con attese, sofferenze, sorprese, ricerche, decisioni cruciali ma soprattutto con ricordi, questi ricordi dirompenti che si susseguono incessantemente nella mente dei protagonisti, e sono tutti legati alla vita e alla morte di Iris, donna carismatica che incideva molto sulla vita degli con le sue azioni, deceduta nel secondo libro.
La trama è di per se abbastanza semplice ma molto ben intrecciata e valorizzata nella sua articolazione grazie ai salti di punti di vista che fa l’autrice che passa agilmente da un personaggio ad un altro con una fine nella quale tutto si ricongiunge e si spiega. (Una domanda che mi solletica che dovrebbe essere fatta alla Pancol è relativa proprio a questo intreccio, chissà se ho scritto singolarmente le vite dei personaggi per poi intrecciarle oppure se le ha scritte giá cosí con l’idea della concatenazione….)

Per quanto riguarda le vite narrate nel libro, due sono i personaggi che maggiormente saltano all’occhio, uno è focale nello svolgimento delle vicende, l’altro è marginale ma molto particolare.
La prima è Hortense vulcanica ragazza di vent’anni che vuole in ogni modo ottenere tutto quello che desidera nella vita, il successo nel campo della moda per prima cosa ma anche nella sua famiglia e nell’amore. Lei è forte, intraprendente, arrivista e poco incline a dimostrare il proprio affetto e fa spesso del male alle persone piú care ma in fondo in fondo è una ragazza che cerca l’amore disperatamente.
Il secondo personaggio che ho notato è Junior, un bambino di soli due anni che parla oltre al francese, il latino,  l’inglese e che studia libri a livello universitario e trova stupidi i bambini della sua etá, cosí piagnoni e poco comunicativi, nella sua particolarità è un personaggio irriverente che spiega il suo sentimento di disadattamento attraverso osservazioni pungenti e ironiche .
Insomma all’interno del libro sono descritte le vite familiari, lavorative e sentimentali di tre diverse generazioni con i nonni i figli e i nipoti, cosí diversi tra loro con esperienze così differenti ma accumunati tutti dall’incessante ricerca della tranquillità e felicità e soprattutto dell’amore.

A parte i due personaggi di cui vi ho parlato brevemente, quello che colpisce molto del libro è lo stile dell’autrice che non si limita a narrare le vicende dei protagonisti, ma attraverso monologhi interiori analizza profondamente i loro sentimenti, i loro turbamenti ed indecisioni, cioè si fa un vero e proprio viaggio all’interno della psiche dei personaggi che vengono completamente scandagliati.
Molto belle sono le storie d’amore, quasi tutte contrastate e piene di ostacoli dei personaggi che attraverso vie tortuose  cercano di arrivare al loro lieto fine e non sempre si riesce a raggiungerlo.

Francamente il libro all’inizio non mi ha convinto pienamente a causa della confusione che facevo tra i personaggi e a causa dello stile cosí particolare dell’autrice, peró poi la storia ha iniziato a prendermi e sono arrivata fino alla fine di questo volume di quasi 800 pagine senza quasi accorgermene.

Assegno quindi 3 stelline e mezzo e consiglio a tutti coloro che sono attratti dal libro di leggere prima i due precedenti volumi per godersi pienamente tutta la storia dei personaggi ( molto probabilmente anche io avrei apprezzato di piú il libro se avessi detti i due precedenti).


ecco gli altri due volumi della serie
Titolo: Gli occhi gialli dei coccodrilli
Autore: Katherine Pancol
Pagine: 523
Prezzo: € 11,90
Editore: Dalai

Trama
La prima è bella, ricca e vive un matrimonio in apparenza felice; la seconda è stata abbandonata dal marito e deve fare i conti con due figlie da crescere e una serie infinita di difficoltà finanziarie. Anche i loro sogni sono differenti: Iris spera in una brillante carriera da sceneggiatrice, Joséphine vuole affermarsi come studiosa di storia medievale. Ma le loro esistenze subiscono un’imprevista trasformazione. Durante una cena, Iris conosce un editore e gli fa credere, per darsi un tono, di essere alle prese con la stesura di un romanzo, restando però preda della propria bugia. Davanti all’offerta dell’uomo di pubblicarlo, si rivolgerà alla sorella chiedendo la sua complicità per scriverlo: l’una intascherà il successo, l’altra il denaro. In un crescendo di tensioni, il destino riserverà alle protagoniste incredibili sorprese, soprattutto quando il libro diventerà un best-seller. Una girandola di eventi che si susseguono fino all’ultima pagina, esplorando le pieghe più intime della natura umana, in special modo quella femminile. Su tutto, l’orgoglio di non cedere mai né al vittimismo né allo sconforto, nonostante le ferite e i dolori. Perché ognuno ha la sua stella da inseguire, gialla e brillante come gli occhi dei coccodrilli che osservandoci e scrutando le nostre paure, le illusioni e le ossessioni, illuminano la via per raggiungere la felicità.


Titolo: Il valzer lento delle tartarughe
Autore: Katherine Pancol
Pagine: 602
Prezzo: € 11,90
Editore: Dalai

Trama
Sapere se davvero un coccodrillo dagli occhi gialli ha divorato oppure no suo marito Antoine, scomparso in Kenya, per Joséphine non è più importante. Grazie ai soldi guadagnati con le vendite del suo best seller, ha lasciato Courbevoie, nella banlieue parigina, per un appartamento chic nell’elegante quartiere di Passy. Invece sua sorella Iris, che aveva tentato di attribuirsi la scrittura del romanzo, ha finito con il pagare la follia del proprio inganno in una clinica per malati di depressione.
Ormai libera, sempre timida e insoddisfatta, attenta spettatrice della commedia strampalata e talvolta ostile che le offrono i suoi nuovi vicini, Joséphine sembra alla ricerca del grande amore. Veglia sulla figlia minore Zoé, adolescente ribelle e tormentata, e assiste al successo dell’ambiziosa primogenita Hortense, che a Londra si lancia nella carriera di stilista. Fino al giorno in cui una serie di omicidi distrugge la serenità borghese del suo quartiere e lei stessa sfugge per poco a un’aggressione… Ancora una volta intorno all’irresistibile e discreta Joséphine gravita tutto un mondo di seduttori, carogne, imbroglioni ma anche di persone buone e generose. Ancora una volta la straordinaria penna di Katherine Pancol ci proietta in un vortice di eventi e personaggi all’affannosa ricerca di un senso nella inesauribile complessità della vita.


Lya

venerdì 27 maggio 2011

Interesting Book Special 04

buon venerdí a tutti!
oggi per la nostra rubrica Interesting Book in versione Special volglio presentarvi due libri con protagoniste esclusivamente femminili. Enjoy!

Titolo: Memorie di una cortigiana 
Autore: Priya Parmar
Pagine: 512
Prezzo: 19.90€
Editore: Sperling e Kupfer
Data d'uscita: 31 maggio 2011  
 
Trama  
Londra, 1660. Nell Gwynn ha solo undici anni quando le viene regalato il diario su cui da quel momento in poi appunterà tutta la propria vita. Giovane popolana che vendeva arance al Royal Theatre di Covent Garden, Nell riesce dapprima a diventare una famosa attrice e poi ad attirare l'attenzione di Carlo II fino a guadagnarsi il ruolo di amante. E a entrare così per sempre nel cuore e nella storia della monarchia inglese. Vita, amori, vizi e virtù di una cortigiana dalla travolgente carriera.


Titolo: Cleopatra. Una Vita
Autore: Stacy Schiff
Pagine: 328
Prezzo: 20,00 €
Editore: Mondadori
Data di uscita: 24 maggio

Trama
Quando nel 51 a.C., all'età di diciotto anni, Cleopatra ereditò insieme al fratello-marito Tolomeo XIII il trono dei faraoni, l'Egitto era un paese ricco e florido, e quindi candidato a diventare una delle vittime designate dell'inarrestabile furia conquistatrice di Roma. In un ventennio di regno, invece, la celebre regina egizia riuscì a estendere il suo dominio su quasi tutta la costa orientale del Mediterraneo e a trasformare l'impero tolemaico in un temibile avversario - o in un alleato decisivo- per le opposte fazioni che, nell'Urbe, alimentavano sanguinosi guerre civili. La storiografia, però, fatica a riconoscere a una donna le qualità dei migliori strateghi. Per riscattare la fama di una delle regine più bistrattate dalla storia, la storica Stacy Schiff si propone di ricostruirne la vera identità, ristabilendo i pochi dati certi e, soprattutto, facendo giustizia degli stereotipi di una letteratura e di un'iconografia millenaria che ne hanno dissimulato le virtù per enfatizzarne la vocazione di amante insaziabile e di sovrana ambiziosa e senza scrupoli. Ne emerge il ritratto di una donna incredibilmente colta per la sua epoca, perspicace e carismatica, benché talvolta spietata, capace di destreggiarsi abilmente tanto sul campo di battaglia quanto al tavolo delle trattative.

giovedì 26 maggio 2011

ANTEPRIMA: Shadowhunters. Le Origini

Per concludere la giornata dedicata interamente a Cassandra Clare, vi voglio presentare il primo libro della saga prequel the Infernal Device Series di prossima uscita per la Mondadori.

Il tanto atteso prequel della trilogia Shadowhunters è un susseguirsi di colpi di scena talmente inquietanti da non far dormire la notte

Titolo: Shadowhunters. Le Origini
Autore: Cassandra Clare
Pagine: 480
Prezzo: 17,00 €
Editore: Mondadori
Data d'uscita: 7 giugno 2011

Trama 
Tessa Gray, orfana sedicenne, lascia New York dopo la morte della zia con cui viveva e raggiunge il fratello ventenne Nate a Londra. Unico ricordo della vita precedente, una catenina con un piccolo angelo dotato di meccanismo a molla appartenuto alla madre. Quando il fratello maggiore scompare all’improvviso, le ricerche portano la ragazza nel pericoloso mondo sovrannaturale della Londra vittoriana. Rapita, ingannata, imprigionata, e infine salvata da due Shadowhunters, Will e Jem, Tessa viene a sapere che gli Shadowhunters discendono dall’angelo Raziel, che li ha dotati di speciali poteri e li ha destinati a combattere i demoni, nonché a mantenere l’equilibrio tra i Nascosti (lupi mannari, fate, vampiri e stregoni) e tra questi ultimi e gli umani. Scopre anche di avere la straordinaria capacità di trasformarsi e assumere l’aspetto di altre persone, ma dovrà fidarsi degli Shadowhunters e unirsi a loro nella lotta contro i demoni per poter imparare a controllare i propri poteri e riuscire finalmente a ritrovare Nate.



Lya
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...